15
dicembre

Sanremo 2021, Amadeus: «26 big in gara». Tamponi e controlli per l’accesso all’Ariston

Amadeus

Per il Festival di Sanremo 2021 – quello della “rinascita”, come lo ha ribattezzato lui stesso – vuol fare le cose in grande. In che senso? Ecco qui: i big in gara saranno addirittura 26. Due in più dello scorso anno, quando già il numero aveva una certa consistenza. Lo ha annunciato stamane lo stesso presentatore durante la conferenza stampa della serata finale di Sanremo Giovani (in onda il 17 dicembre in prime time su Rai1), che in realtà è diventata l’occasione per accendere i riflettori sul cantiere, attivissimo, della prossima kermesse in scena all’Ariston nella prima settimana di marzo. 

Sanremo 2021 – 26 big in gara

La proposta musicale era enorme: ho ascoltato quasi 300 brani che mi sono stati inviati e rispetto ai 20 previsti, ce n’erano almeno altri 20 meritevoli. Ho avuto l’imbarazzo della scelta

ha affermato Amadeus, motivando così la scelta di estendere ulteriormente il numero dei big, i cui nomi verranno svelati in diretta su Rai proprio il 17 dicembre. Tra di essi, ha specificato il conduttore, ci saranno 10 donne e – in generale – ci sarà una forte componente giovanile. “Rispetto allo scorso anno la media di età si abbasserà ulteriormente” ha anticipato.

Per il confermatissimo padrone di casa, stavolta la parola d’ordine sarà “rinascita”, con evidente riferimento all’emergenza sanitaria che in Italia esplose proprio a pochi giorni dalla conclusione del Festival 2020. “Vogliamo fare un festival più forte dell’anno scorso. Non parlo di ascolti ma di musica e di spettacolo” ha giurato Ama, rafforzando quelli che già furono i pilastri della scorsa edizione da lui stesso gestita.

Certo, le ripercussioni del Covid non potranno essere ignorate almeno a livello organizzativo. Il direttore di Rai1 Stefano Coletta al riguardo ha assicurato:

Lo dico in modo chiaro e netto stiamo lavorando affinché la kermesse di marzo sia realizzata normalmente con le norme da rispettare. Lavoriamo affinché ci sia pubblico all’Ariston anche perché da qui a marzo ci potranno essere nuovi Dpcm. Vogliamo che tutti i parametri di sicurezza siano rispettati all’Ariston. Naturalmente le persone presenti in teatro saranno sottoposte a tamponi e controlli“.

Pur nel rispetto delle norme necessarie, l’idea è insomma quella di realizzare un Festival nella normalità. Ad affiancare Amadeus ci sarà ancora Fiorello, che ha confermato di fatto la propria presenza collegandosi con l’odierna conferenza stampa.

Sanremo Giovani – serata finale

Quanto alla serata alla serata di Sanremo Giovani, che giovedì andrà in scena al Teatro del Casinò di Sanremo, si sa già tutto. Sul palco si sfideranno Avincola, Folcast, Gaudiano, Hu, I Desideri, Le Larve, M.e.r.l.o.t., Davide Shorty, WrongOnYou e Greta Zuccoli. Sei tra loro accederanno all’Ariston per contendersi – a marzo – la vittoria della sezione Giovani. A stabilire chi andrà avanti saranno la Giuria Televisiva già protagonista ad AmaSanremo (composta da Luca Barbarossa, Beatrice Venezi, Morgan e Piero Pelù), il Televoto e la Commissione Musicale. Quest’ultima selezionerà anche 2 artisti tra i vincitori di Area Sanremo, che andranno così a completare il gruppo delle 8 Nuove Proposte.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Francesca Michielin e Fedez
Sanremo 2021, un Festival per ‘voci nuove’


Festival di Sanremo 2021
Festival di Sanremo 2021: ecco i 26 big


ANNALISA
Sanremo 2021, toto-nomi: quali saranno i BIG?


Amadeus
Festival di Sanremo 2022: i Big in gara

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.