30
novembre

Mezz’ora in più, la Rai fa dietrofront e si scusa con Morra. Lui minaccia di andarsene – Video

Mezz'ora in più, Nicola Morra e Lucia Annunziata

Scuse e mezze scuse. Scuse a scoppio ritardato e forse nemmeno accettate. Polemiche mai sopite e anzi riaccese. Ieri a è stata scritta una surreale pagina per il servizio pubblico: la trasmissione domenicale di Rai3 ha ospitato il senatore Nicola Morra, al quale la conduttrice Lucia Annunziata ha letto un messaggio di scuse da parte dei vertici aziendali per l’improvvisa esclusione da Titolo V dello scorso 20 novembre. “Cinque righe” riconciliatorie, che – in tutta risposta – l’esponente grillino ha praticamente snobbato, minacciando anzi di lasciare gli studi.

Aprendo il faccia a faccia con Morra, che era stato estromesso da Titolo V dopo le sue parole sulla compianta Jole Santelli, Lucia Annunziata ha estratto “una letterina scritta dai vertici aziendali“. E l’ha declamata davanti all’impassibile senatore.

La Rai si scusa con il Presidente della Commissione parlamentare Antimafia, senatore Nicola Morra, per le modalità con cui è stata rinviata la sua partecipazione alla puntata di Titolo V del 20 novembre scorso. Ribadendo che si è trattato di errori dovuti alla concitazione di quelle ore, la Rai rinnova le sue scuse“.

Un dietrofront clamoroso della Rai, che il 20 novembre – per bocca della conduttrice Francesca Romana Elisei – aveva invece definito la situazione “grave e seria, rivendicando come giusta la cancellazione dell’onorevole dal prestabilito parterre degli ospiti. Caso chiuso con la letterina di scuse? Niente affatto. Alla conduttrice, che gli domandava se ritenesse sufficienti quelle parole per archiviare la faccenda, il Presidente dell’Antimafia ha risposto con tono infastidito e apertamente polemico:

Io francamente continuo a rimanere molto perplesso. Credo che la televisione abbia un enorme potere deformante e che anche questa trasmissione lo dimostri e lo dico in diretta e glielo dico in faccia. Perché io sono venuto qua in seguito a una contrattazione con il dottore Di Mare per porre fine ad un problema che è insorto causa ‘concitazione’ – questo lei ha detto – perché è stato impedito a un rappresentante del Parlamento, che potrebbe anche aver sbagliato, di poter essere sottoposto, dai giornalisti presenti, a un’interrogazione/interrogatorio, che avrebbe potuto distruggere quel rappresentante del Parlamento. Se poi al contrario dobbiamo tornare al processo a Nicola Morra, io allora non ci sto e potrei anche alzarmi e andarmene“.

Il tira e molla in diretta, dato in pasto all’incolpevole pubblico, è proseguito con un lungo spazio concesso al senatore, interrotto di tanto in tanto dalla conduttrice nel tentativo di avviare un confronto. “Io sono venuto qua perché si doveva chiudere una partita. Io voglio chiudere quella partita” ha voluto precisare Morra, alludendo proprio alla frattura con la Rai sul caso Santelli. Un proposito ottenuto solo nella parte finale dell’intervista quando il senatore, rivolgendosi alla giornalista paciera, ha chiosato: “Possiamo ricucire

Peccato solo che, nel corso della conversazione, l’esponente grillino sia tornato ad argomentare le sue controverse affermazioni e lo abbia fatto con parole altrettanto discutibili.

L’elettore calabrese, e questo vale anche per Nicola Morra perché pure io sono elettore calabrese, non deve stupirsi perché non era imprevedibile quanto è successo. Oggi ho letto un fondo in cui si rimarcava come tanti sapessero che Maradona prima o poi ci avesse lasciato. Questo è l’accostamento…“.

Sì, un accostamento da restare allibiti.



Articoli che potrebbero interessarti


Nicola Morra
Titolo V, la Rai esclude Nicola Morra dopo il caso Santelli. Francesca Romana Elisei: «Scelta giusta. Situazione grave e seria»


Mezzo'ora in più - Antonio Di Bella, Romano Prodi, Lucia Annunziata
Mezz’ora in più: una lungaggine Annunziata


Luigi Di Maio, Mezz'ora in più
Mezz’ora in più, Di Maio scivola sul congiuntivo. Il suo staff: «Nessun errore, forma ammessa» – Video


Antonio Di Bella, Lucia Annunziata
Elezioni Usa: su Rai3 Lucia Annunziata e Di Bella commentano in prime time la volata di Biden

1 Commento dei lettori »

1. PeppaPig ha scritto:

30 novembre 2020 alle 11:36

Purtroppo non era imprevedibile nemmeno che l’Italia cadesse in un baratro senza fine votando persone come lui, che pretendono di supplire alla manifesta incompetenza con l’arroganza e la prepotenza.
Mi spiace per l’Annunziata che sicuramente avrebbe potuto dedicare a cause (e persone) migliori la sua Mezz’ora in più.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.