9
novembre

Non ce n’è vergogna!

angela chianello

Angela Chianello

Speravamo di essercene liberati dopo i meme che ci hanno propinato durante l’estate sui social e le ospitate in televisione ma il peggio doveva ancora arrivare. Angela Chianello (nota come Angela da Mondello) ha inciso un singolo! Una canzone dall’emblematico titolo “Non ce n’è“, il cui video è finito sotto l’occhio del ciclone per il dubbio gusto dell’operazione ma non solo. Angela, infatti, è sulla spiaggia di Mondello, insieme ad altre persone non distanziate e senza mascherina. E così dalla legittima indignazione dei social, per la nuova ribalta della signora, si è passati dritti in Procura. Angela – che ha avuto in passato problemi con la giustizia – è stata sanzionata e, per la violazione delle norme anticovid, si potrebbero profilare anche reati penali.

Eppure tutto questo non sembra toccarla: insieme ai Noseal Vucciria Music che l’accompagnano in questo singolo, continua a percorrere la sua strada per la serie non importa se se ne parli bene o male ma l’importante che ne parli. Ed è proprio per questo che dovrebbe calare il silenzio su di lei, a partire dalla televisione che le ha offerto sempre maggiore spazio.

Angela che ha sempre spiegato che il messaggio è stato male interpretato e che non intendeva dire che non esiste il Coronavirus, non può andare fiera di tutti i meme che sono nati nel web e della popolarità ottenuta per un messaggio arrivato sbagliato e per gli strafalcioni linguistici. L’ultima trovata con il presunto tormentone è la ciliegina sulla torta di un personaggio che anziché diventare una (pseudo) influencer, con oltre 172.000 follower su Instagram, doveva cadere nel dimenticatoio.

Quello che dovremmo aspettarci a questo punto non sono scuse o ennesime ospitate televisive di Angela per spiegarsi e giustificarsi ma l’oblio. Le uniche spiegazioni, se proprio ne abbiamo bisogno, dovrebbero provenire da quelle persone che hanno contribuito alla popolarità di Angela e che, sbagliando, hanno creduto alle sue parole, dando spazio ad un personaggio che non lo meritava.

Sulla vicenda, intanto, è intervenuta la Polizia di Stato, come ha fatto sapere Carlo Sibilia, sottosegretario al Ministero dell’Interno:

Denunciata dalla Polizia di Stato. Altro che #noncenecoviddi. Siamo tutti tenuti a rispettare le regole sanitarie. Ne va delle vostra vita e di quella di tutti gli italiani. Grazie alla Polizia di Stato”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


Angela Chianello - Live
Non è la D’Urso, Angela di Mondello svela: «Ho rubato in un negozio. L’ho fatto per mio figlio morto»

1 Commento dei lettori »

1. Nessuno ha scritto:

9 novembre 2020 alle 18:40

Il karma avrà da lavorare tanto con personaggetti del genere. Dai, che è pure una pregiudicata.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.