5
novembre

Mauro Corona va ospite dalla Palombelli. Ma pensa alla Berlinguer: «Mi piaceva stare con lei»

Mauro Corona, Stasera Italia

Lui, lei. E le altre. Mentre il rapporto televisivo con Bianca Berlinguer rimane forzatamente interrotto, non rinuncia alle apparizioni televisive. Sempre in trasmissioni condotte da donne (sarà un caso o forse no). La settimana scorsa, lo scrittore friulano era apparso a L’Assedio di Daria Bignardi; ieri invece a di Barbara Palombelli. Ma sempre col pensiero alla giornalista Rai.

Su Rete4, sollecitato dalla conduttrice del talk show serale, Corona è tornato a scusarsi con con i toni di chi spera in un ricongiungimento:

Avrei alcune giustificazioni ma non le uso, perché sarebbe da vile. Le chiedo scusa di nuovo, anche da questa rete, non per la possibilità di tornare ancora in tv. Credetemi: me ne sto bene anche qui, casomai. Lo faccio perché so di aver sbagliato e non lo meritava (…) Mi piaceva stare con lei. Avevamo creato una coppia oserei dire quasi comica. Stavo bene ma non per la mia faccia in tv ma perché dopo una vita miserabile questa mia presenza in tv era anche una forma di riscatto“.

Ad augurarsi di ritrovare al più presto Corona, in realtà, la sera precedente era stata anche la stessa Berlinguer. A Cartabianca, approfittando della presenza in studio di Oscar Farinetti, la giornalista aveva espresso parole di estrema cordialità nei confronti dello scrittore. E in riferimento alla sua assenza aveva detto:

Ci tengo a dire che non dipende da me, io l’ho già perdonato. La scorsa settimana Corona è andato a L’Assedio di Daria Bignardi e ha detto che gli manca molto questa trasmissione, ha richiesto scusa per quell’insulto. Io vi devo dire che a me manca molto e manca anche al nostro pubblico (…) Per me potrebbe già essere collegato regolarmente da Erto quasi tutte le settimane, spero che il dialogo costruito con lui possa riprendere al più presto. Farò di tutto per cercare di farlo tornare qui a Cartabianca“.

Un’indiretta frecciata al direttore di Rai3 Franco Di Mare, ritenuto il responsabile del veto che ancora tiene l’alpinista lontano dal servizio pubblico.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Mauro Corona, tapiro d'oro da Striscia la Notizia
Mauro Corona fuori da Cartabianca: «Franky Di Mare chiarisci questo tuo cambiamento. Mi chiamavi fratello»


Cartabianca
Cartabianca, Corona assente dopo il litigio. Berlinguer lo perdona: «Torni ma senza offese e insulti»


Mauro Corona
Mauro Corona si scusa con la Berlinguer: «Sono stato un cafone. Da 40 giorni non tocco alcol, risulto nervoso»


Mauro Corona, Bianca Berlinguer
Scontro Corona-Berlinguer, le scuse della Rai: «Inaccettabili offese alla conduttrice e alle donne»

2 Commenti dei lettori »

1. PeppaPig ha scritto:

5 novembre 2020 alle 15:17

Dopo Corona (Fabrizio) – Moric, Gregoraci – Briatore, Ruta – Goria, abbiamo lo psicodramma della coppia Corona (Mauro) – Berlinguer (Bianchina). A quando l’ospitata dalla D’Urso? O l’ingresso nella casa del Grande Fratello? O, perchè no, C’è Posta per Te?
Se la sinistra italiana è rappresentata da certi personaggi che popolano RaiTre, non domandiamoci poi perchè la gente vota Salvini ….

A me Corona (Mauro) sta pure simpatico, ma chi vuole prendere in giro? Se cerchi un’occasione di riscatto non ti metti a bere alcolici in diretta e non fai lo spot pubblicitario dell’osteria sotto casa o del libro scritto dal vicino, lanciando improperi alla conduttrice quando ti interrompe ….



2. PeppaPig ha scritto:

5 novembre 2020 alle 15:19

P.S.: e giusto per dire, per noi che paghiamo il canone, davvero e anche volentieri, il servizio pubblico è a posto com’è, grazie …. se ne faccia una ragione anche la Bianchina straziata



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.