3
giugno

Made in Sud da martedì 16 giugno

Fatima Trotta e Stefano de Martino

Fatima Trotta e Stefano de Martino

Il ritorno di Made in Sud è sempre più vicino. Prevista per fine marzo, ma rimandata a causa dell’emergenza Coronavirus, la quattordicesima edizione dello show comico di Rai 2 andrà infatti in onda da martedì 16 giugno in prime time (e non più dal 15 come inizialmente previsto). Alla conduzione ci saranno ancora una volta Stefano de Martino e Fatima Trotta, con Biagio Izzo che si calerà nuovamente nelle vesti di capocomico.

Il programma andrà in onda dall’Auditorium del Centro di produzione della Rai di Napoli ed avrà nel cast tre new entry d’eccezione: il cantante e attore Sal da Vinci, il comico Lello Arena e il musicista Enzo Avitabile, pronti ad alternare la loro presenza sul palco con volti già noti di Made in Sud e alcuni artisti al loro esordio in tv.

Per conformarsi alle disposizioni normative vigenti in materia di Covid-19, la trasmissione andrà in onda senza pubblico. Inoltre, al fine di mantenere il giusto distanziamento sociale, i protagonisti di Made in Sud dovranno stare almeno ad un metro di distanza tra di loro e non potranno sfiorarsi. Tuttavia, nonostante questi piccoli accorgimenti, lo show comico di Rai 2  non rinuncerà a trattare in maniera ironica tutti i temi legati all’attualità come la pandemia.



Articoli che potrebbero interessarti


Gino Fastidio - Made in Sud
Made in Sud 2019: i comici


Stefano De Martino, Fabrizio Mainini, Fatima Trotta - Made in Sud 2019
Made in Sud 2019 al via lunedì 4 marzo con Stefano De Martino e Fatima Trotta. La Gregoraci c’è.


Simone Schettino
Made in Sud 2020: i comici


Franca Leosini - Storie Maledette
Palinsesti Rai, giugno 2020: De Martino, Arbore e Brignano accendono Rai 2. Torna la Leosini con Storie Maledette su Rai 3

3 Commenti dei lettori »

1. Raffaele ha scritto:

3 giugno 2020 alle 15:50

Rai2 ancora vuole spendere milioni di euro degli italiani per una programma vecchissimo come Made in Sud. Il cantante e attore Sal da Vinci, il comico Lello Arena e il musicista Enzo Avitabile NON SONO NEW ENTRY ma tutti gli anni sono ospiti di questo programma visto che lavorano con la stessa casa di produzione da anni. 30/40 comici/animatori uno dopo l’altro che in pochi minuti dicono sempre le stesse battute banali da non sapere cosa sia la Satira Politica, Religiosa (forse per questo che li mandano ancora in onda? Speriamo di no!). Rai2 ha visto scendere anno dopo anno gli ascolti in modo imbarazzante ma se continua a mandare sempre questi programmi è inevitabile che la gente cambi canale. E poi pensano di far ridere parlando di PANDEMIA e Lockdown???? La Pandemia NON FA RIDERE NESSUNO specie a chi si è ammalato per non parlare dei 35.000 deceduti…. La RAI facesse un programma tutto nuovo da convolgere, specie dopo la Pandemia, tutta Italia e non solo una parte del Sud! Non c’è la voglia di vedere sempre la stessa gente che ride senza motivo, tanto valeva mandare le repliche dello scorso anno e lo Stato risparmiava milioni di Euro che potevano servire ad aiutare gli ospedali ed i cittadini che hanno perso il posto di lavoro.



2. Gianni ha scritto:

3 giugno 2020 alle 16:29

Ho sempre pensato che questa trasmissione servisse solo a far lavorare la sede di Napoli. Come se ci fosse un’accordo preciso da rispettare sempre e comunque.
Perchè non fa ridere. Perchè è ripetitiva. Perchè si vedono sempre le stesse facce, sia che siano bravi (e posso capirlo) sia se sono terrificante (e questo non si spiega).

Ormai non lo vedo da credo due o tre edizioni ma non ho dubbi che nulla sia cambiato nel frattempo. Comicità stantia e preistorica. Quella che programmi come il Drive in eliminò dai palinsesti ma che misteriosamente continuano a far tornare in onda. Tormentoni insensati e asfissianti messi lì solo per far partecipare il pubblico e sketch identici ogni settimana con solo due o tre battute ma inserite in una routine identica a se stessa e ripetuta fino allo sfinimento.



3. Andrea ha scritto:

3 giugno 2020 alle 16:38

Dopo la moglie di Briatore adesso il raccomandato marito di Belen. Lo scorso anno Belen ed il marito su tutti i giornali prima che andasse in onda il programma per sottolineare il loro amore eterno ed oggi su tutti i giornali entrambi , forse, si sono lasciati (ma non se la sentono di parlarne?!?)e naturalmente prima che inizi lo stesso programma di De Martino. Fanno queste sceneggiate per attirare attenzione per cercare di fare un minimo di share ma il programma è uguale ed identico da 10 anni con l’aggiunta di ospiti che in realtà portano avanti il programma visto che De Martino non è capare di fare da solo il presentatore. Poi, ci sono i soliti e vecchissimi “comici” ormai ultra 40/50enni che dicono sempre le stesse cose con le loro battute facilotte da settimana enigmistica. Perchè gli italiani dovrebbero pagare a peso d’oro un De Martino con gli altri che devono aiutarlo in un programma ormai diventato antico dopo 10 anni? BASTA vedere questi personaggi. Meglio spendere i soldoni degli Italiani per professionisti bravi e pochi che facciano veramente ridere!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.