7
giugno

1990-2020: 30 anni fa le «notti magiche» di Italia ‘90 (2). Miss Coppa del Mondo, Palinsesti e Telecronisti

Totò Schillaci - Italia '90

Totò Schillaci - Italia '90

A 30 anni esatti da quell’indimenticabile “estate italiana” proseguiamo il nostro viaggio (qui la prima parte) tra le “notti magiche” di Italia ‘90. Un evento sportivo ma anche televisivo che vide il piccolo schermo, ed in particolar modo la Rai, a lungo impegnato nel preparare e raccontare al meglio la competizione.

Italia ‘90 – Un mondo nel pallone

Il 9 dicembre 1989 alle 18,35, subito dopo la cerimonia di assegnazione dei gruppi alle 24 squadre partecipanti, prende il via su Rai1 Un mondo nel pallone…, un programma curato e condotto da Gianni Minà, nel quale si racconta la storia dei mondiali di calcio e delle nazionali che scenderanno in campo in compagnia di ospiti legati al mondo dello sport, dello spettacolo e della politica. La trasmissione andrà avanti per tutta la stagione mantenendo la collocazione del sabato pomeriggio ma anticipando la messa in onda alle 17.00.

Italia ‘90 – Il Colore della Vittoria con Claudio Amendola e Nancy Brilli

La lunga corsa verso il mondiale coinvolge anche il mondo della fiction Rai. Il 22 e 23 aprile 1990 in prima serata su Rai1 va in onda Il Colore della Vittoria, sceneggiato in due puntate diretto da Vittorio De Sisti. La miniserie racconta in modo romanzato la vicenda della nazionale italiana di calcio al campionato del mondo 1934 e segue in particolare la storia di Attilio Ferraris, calciatore che fu convocato dal commissario tecnico azzurro Vittorio Pozzo contro la volontà del regime fascista e che si distinse per grandi prestazioni sul campo, culminate nella vittoria della Coppa Rimet. Nel cast dello sceneggiato Claudio Amendola, Nancy Brilli, Adalberto Maria Merli e il piccolo Matteo Bellina, noto al pubblico per aver interpretato la serie di film tv Un bambino di nome Gesù.

Italia ‘90 – Miss Coppa del Mondo

Sotto il segno di Italia ‘90 nasce il concorso Miss World Cup, al quale partecipano 24 ragazze in rappresentanza degli altrettanti paesi qualificati ai mondiali. Presenti anche gli Emirati Arabi, la cui miss per ordini del proprio Paese sfila in pantaloni. La finale del concorso viene trasmessa in differita da Rai2 il 22 aprile 1990. Al casinò di Campione d’Italia Giorgio Mastrota e Lara Saint Paul, conduttori della serata, incoronano Larissa Litichevskaya, studentessa di 21 anni rappresentante dell’URSS e già vincitrice di Miss Mosca 1989.

Larisa Litichevskaya - Miss World Cup 1990

Larisa Litichevskaya - Miss World Cup 1990

Italia ‘90 – L’inaugurazione dello stadio Olimpico di Roma e la benedizione di Papa Giovanni Paolo II

Il 31 maggio 1990 alle 18.00 su Rai1, alla presenza di Papa Giovanni Paolo II e ad una settimana dall’inizio del mondiale, al via l’8 giugno, viene trasmessa l’inaugurazione dello Stadio Olimpico di Roma, rimesso completamente a nuovo dopo un imponente e costosissimo intervento di ristrutturazione durato 3 anni. La prima squadra a debuttare all’Olimpico è il 9 giugno proprio l’Italia, che sfida l’Austria. La telecronaca dell’evento è affidata a Fabrizio Del Noce e Marco Franzelli.

Italia ‘90 – I palinsesti Rai

Il mondiale di Italia ‘90 monopolizza l’intera programmazione della tv di Stato che, come già anticipato, detiene insieme a Telemontecarlo i diritti dell’evento sportivo. Le 52 partite occupano indistintamente il pomeriggio e la prima serata di tutte e tre le reti. Le telecronache sono affidate a Bruno Pizzul, Giorgio Martino, Ennio Vitanza, Carlo Nesti e Fabrizio Maffei. A loro si aggiunge Nando Martellini, voce storica del calcio italiano, in pensione da 4 anni, ma richiamato dalla Rai per l’occasione. Alle partite si aggiungono numerosi spazi di approfondimento quotidiani in onda per tutta la durata del mondiale.

Rai1

14.00 – Posta Mondiale con Alfredo Pigna
16.15 – Minuto Zero con Paolo Valenti
14.00/19.40/00.30 – Tg1 Mondiale
19.45 – Il Mondiale di… con Vincenzo Mollica
00.40 – Io e il Mondiale con Gianni Minà e la moviola a cura di Carlo Sassi

Rai2

13,30 – Tutto Mondiali con Gianfranco De Laurentiis
18,45 – Dribbling Speciale Mondiali con Antonella Clerici con Beppe Dossena
23,45 – Diario Mondiale con Gianfranco De Laurentiis

Rai3

19,45 – Prove tecniche di Mondiale con Piero Chiambretti

23.00 - Processo ai Mondiali con Aldo Biscardi

Italia ‘90 – I palinsesti di Telemontecarlo

Altrettanto ricca e l’offerta di Telemontecarlo che trasmette 41 partite in diretta e 11 in differita. Gli incontri vedono schierati come telecronisti Luigi Colombo, Massimo Caputi e Francesco Izzi, con gli ex calciatori José Altafini, Giacomo Bulgarelli e Zibì Boniek. Nella squadra impegnata a raccontare il mondiale figurano numerose donne. Tra loro Alba Parietti, conduttrice di un’edizione speciale del fortunato Galagoal, e le giovani ed ancora sconosciute inviate Simona Ventura e Paola Saluzzi.

8.30 – Buongiorno Mondiale
13.00 - Diario ‘90 con Marina Sbardella
19.00 – Mondialissimo con Tiberio Timperi, Massimo Caputi, Flavia Filippi, Simona Ventura, Paola Saluzzi e gli interventi di Falcao e Pelè.
23.00 - Galagoal con Alba Parietti e Marina Sbardella
Marina Sbardella, Pina Debbi, Flavia Filippi, Paola Saluzzi, Simona Ventura, Alba Parietti

Marina Sbardella, Pina Debbi, Flavia Filippi, Paola Saluzzi, Simona Ventura, Alba Parietti

Italia ‘90 – I palinsesti Fininvest e Odeon Tv

Senza diritti tv alle altre reti non restano che le briciole del mondiale. La Fininvest punta tutto sul pubblico giovane. Su Italia1 si ride con i commenti della Gialappa’s Band in Mai dire Mundial e con Gaspare e Zuzzurro in Emilio ‘90, versione riveduta e corretta dello show Emilio, andato in onda nella stagione appena conclusa. Per i bambini il contenitore Bim Bum Bam si trasferisce al sabato in prima serata con 5 speciali ricchi di cartoni animati e gag legate al mondo del calcio. La quinta puntata, in onda sabato 7 luglio, è anche l’ultima che vede tra i conduttori Paolo Bonolis, che lascia il programma dopo 8 stagioni. Non manca l’approfondimento con Guida al Mondiale a cura del gruppo di Guida al Campionato. Su Odeon Tv il mondiale può invece contare sul trio composto da Fabio Fazio, Walter Zenga e Roberta Termali, alla guida del programma Forza Italia.

continua…

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Mondiali Italia '90
1990-2020: 30 anni fa le «notti magiche» dei Mondiali di Italia ‘90 (3). Eurovisione, fischio di inizio e record


Nazionale Italiana - Mondiali Italia '90
1990-2020: 30 anni fa le «notti magiche» dei Mondiali di Italia ‘90 (1). Ascolti, curiosità, volti e programmi di quella storica «estate italiana»


Mike
GRAFFITI: SETTIMANA DAL 10 AL 16 GIUGNO. IL MALORE DI MODUGNO, IL DEBUTTO AI FORNELLI DELLA CLERICI, LE SCOLLATURE DELLA CORI


Professione Vacanze
Professione Vacanze: storia e curiosità della serie cult

4 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

13 maggio 2020 alle 15:37

Per Carlo Nesti fu il primo mondiale da telecronista, vero ?



2. Sergio ha scritto:

13 maggio 2020 alle 17:12

Come mai le partite principali venivano trasmesse su Rai2 anzichè su Rai1?

Con la collaborazione della Olivetti si videro le prime grafiche “moderne”



3. Salvatore Cau ha scritto:

13 maggio 2020 alle 19:04

@aleimpe Non credo, entrò in Rai nei primi anni ‘80. Su wikipedia si dice che commentò 6 campionati mondiali a partire da quelli del 1982.



4. Salvatore Cau ha scritto:

13 maggio 2020 alle 19:12

@sergio Della Nazionale vennero trasmesso solo un paio su Rai2, e la fase finale fu principalmente su Rai1. Probabilmente all’epoca, pur stando attenti ai risultati, non erano ossessionati come ora con l’Auditel.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.