15
marzo

Bella da Morire: Rai 1 torna a raccontare il femminicidio

Bella da Morire - Cristiana Capotondi

Bella da Morire - Cristiana Capotondi

In questi giorni in cui la tv è invasa da informazioni sul Coronavirus, di femminicidio si parla meno, ma non significa che il problema abbia smesso di preoccupare. Anzi. Per mantenere viva l’attenzione arriva questa sera alle 21.25 su Rai 1 una fiction prodotta da Cattleya in collaborazione con Rai Fiction, il cui titolo è emblematico: Bella da Morire.

Bella da Morire: il cast

Quattro puntate, dirette da Andrea Molaioli, racconteranno la storia di un’indagine molto complicata e quella delle donne che ne sono coinvolte. In primis la vittima, Gioia Scuderi, a cui presta il volto Miss Italia 2013 Giulia Arena – anche nel cast de Il Paradiso delle Signore – ma soprattutto Eva Cantini, ispettrice di polizia dal passato irrisolto che segue il caso e a che sarà interpretata da Cristiana Capotondi.

Nel cast anche Lucrezia Lante della Rovere nei panni di Giuditta Doria, PM instancabile che ha sacrificato moltissimo sull’altare della sua professione; Margherita Laterza, ovvero il giovane medico legale Anita Mancuso, e ancora Matteo Martari (il poliziotto Marco Corvi), Elena Radonicich (Sofia Scuderi), Paolo Sassanelli (Claudio Scuderi), Anna Ferruzzo (Tina Scuderi), Fausto Maria Sciarappa (Ignazio Iurini) e Benedetta Cimatti (Rachele Cantini).

Bella da Morire: la trama

Un paese apparentemente tranquillo in riva al lago. Una giovane ragazza che scompare misteriosamente e un’altra che ritorna, proprio lì dove è nata e dove non avrebbe mai pensato di ritornare. Le strade di Gioia e Eva si incroceranno per un attimo – prima che tutto accada – e da allora resteranno profondamente legate.

Eva Cantini, ispettrice di polizia capace di grande empatia, fa ritorno a Lagonero, sua città natale, per dare una mano alla sorella Rachele, giovane mamma single del piccolo Matteo, che sta attraversando un periodo complicato. Il suo arrivo in commissariato però non sarà dei più semplici: Eva dimostra fin da subito di avere un carattere duro e spigoloso e il Questore Festi la accoglie altrettanto bruscamente: i due non potranno che scontrarsi. Quando poi Claudio Scuderi si presenta per denunciare la scomparsa della figlia Gioia, aspirante showgirl, Eva sembra essere l’unica a intuire che non si tratta di una semplice sparizione.

Eva si occupa esclusivamente di donne scomparse e sa, per esperienza, che non scappano mai volontariamente. E quindi lotta, fa le cose a modo suo, non demorde finché il Procuratore Capo Giuditta Doria le consente di avviare un’indagine. Gioia diventerà la sua ossessione, come altre prima di lei, ed Eva si metterà sulle sue tracce lavorando senza sosta, affiancata da Marco Corvi, suo collega e vecchia conoscenza, che cercherà di tenere il suo passo. A loro e Giuditta si unisce anche Anita Mancuso, singolare e brillante medico legale, che inizia con il corpo della ragazza uno strano e costante dialogo destinato a rivelarle molte cose di lei e di se stessa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Vivi e lascia Vivere - Antonio Gerardi
Vivi e lascia Vivere: Elena Sofia Ricci, da ‘sorella’ a madre inarrestabile


Doc - Nelle tue Mani - Simona Tabasco
Doc – Nelle tue Mani: Luca Argentero porta su Rai 1 la vera storia di un medico smemorato


Bella da Morire - Capotondi, Laterza e Lante Della Rovere
Bella da Morire: tutti i personaggi


L'Ispettore Barnaby - Nick Hendrix e Neil Dudgeon
L’Ispettore Barnaby: la ventunesima stagione in prima serata su Giallo

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.