14
marzo

Coronavirus, la cazzata del dottor Jessen: «Per gli italiani, una scusa per fare una lunga siesta»

Christian Jessen

Personaggi imbarazzanti. E conseguenti cazzate. Mentre in Italia le vittime del Coronavirus hanno superato i 1200 casi e molte strutture sanitarie sono al collasso, ci tocca leggere le sgradevoli dichiarazioni di Christian Jessen, medico e conduttore del programma tv . Secondo il dottore catodico, gli italiani starebbero usando la pandemia come scusa per avere una “lunga siesta”. Parole che si commentano da sole.

Intervistato dall’emittente Fubar Radio, Jessen ha detto la sua (cretinata) sul virus, con un particolare riferimento al nostro Paese.

Potrebbe essere un po’ razzista da dire, dovete scusarmi, ma non vi sembra una scusa questa? Gli italiani, per qualsiasi motivazione, sono pronti a spegnere tutto e a smettere di lavorare, così da concedersi una lunga siesta

ha affermato il medico, come riporta The Independent. Abituato alla spettacolarizzazione delle malattie e dei malati, che nel suo programma vengono sbattuti davanti alle telecamere come fenomeni da circo, Jessen non si è reso conto che, in Italia, l’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus è reale e non uno show. Il dottore ha forse perso il contatto con la realtà (o, peggio, non è informato sul virus), visto che il nostro non è stato l’unico Paese ad aver preso drastici provvedimenti contro il contagio. La laboriosa Cina, ad esempio, ne sa qualcosa.

Diversamente, Jessen, si è convinto che quella del Coronavirus sia una “epidemia vissuta più nella stampa che nella realtà“. Nell’intervista incriminata, il conduttore britannico si è anche detto d’accordo con la linea del premier britannico Boris Johnson, sinora poco severa.

Voglio dire, se pensi all’influenza stagionale, senza prenderla troppo sul serio, l’influenza uccide migliaia ogni anno“.

Peccato che, proprio in queste ore, anche nel Regno Unito il numero delle vittime del Coronavirus stia iniziano a farsi preoccupante, al punto da spingere lo stesso premier Johnson ad affermare che “molte famiglie perderanno i loro cari“.



Articoli che potrebbero interessarti


FedezLuis1
Pagelle TV della Settimana (9-15/03/2020). Promossi C’è Posta Per Te e Passaggio a Nord Ovest. Bocciati Celebrity Hunted e lo stop ad Avanti un Altro


Fabio Fazio - Che Tempo Che Fa
Che Tempo Che Fa in onda anche a Pasqua, Fazio: «Ci saremo per rivolgerci alle persone che, come è giusto che sia, sono a casa»


Noa
Rai 1, salta Techetechetè su Renato Zero. In onda il concerto di Noa per Bergamo


Sky Tg24 - Sky a casa
SkyTg24: debutta un’edizione condotta interamente da casa

2 Commenti dei lettori »

1. Maurizio ha scritto:

14 marzo 2020 alle 13:59

Quando chiuderanno tutto anche nel Regno Unito poi voglio vedere se questo imbecille dirà ancora che noi andiamo in vacanza e di conseguenza dovrà chiederci scusa.



2. Ale ha scritto:

14 marzo 2020 alle 15:59

Io spero che lui e il suo merdoso programma non vada più in onda in Italia. Lui è veramente imbarazzante non le malattie. Ma dove l’ha presa la laurea in medicina questo cogl..ne? nelle patatine?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.