28
settembre

Rosy Abate 2: Ivan Di Meo torna in un sogno

Rosy Abate 2 - Claudio Gioè e Giulia Michelini

Rosy Abate 2 - Claudio Gioè e Giulia Michelini

Era solo un sogno, o forse un incontro tra la vita e la morte, necessario per dirsi addio ma anche per una resa dei conti finora mai avvenuta: nella terza puntata della seconda stagione di Rosy Abate – La Serie, la protagonista ha potuto riabbracciare il suo grande amore Ivan Di Meo, e il pubblico ha potuto rivedere in scena dopo tanti anni il personaggio di Claudio Gioè, amato e rimpianto protagonista di Squadra Antimafia. In una scena amara e triste, inevitabile in una storia che un lieto fine non potrà averlo mai.

Rosy Abate 2: come torna in scena Ivan Di Meo

L’incontro, del quale tanto si era già scritto e dal quale i fan più accaniti si aspettavano magari l’ennesima resurrezione, avviene mentre Rosy (Giulia Michelini) lotta tra la vita e la morte, dopo che Antonio Costello (Davide Devenuto), le ha sparato. Mentre il poliziotto Luca Bonaccorso (Mario Squeglia) riesce finalmente a scoprire la verità sul passato della donna e sull’identità del padre di Leo (Vittorio Magazzù), grazie al racconto di un provato Sandro Pietrangeli (Giordano De Plano), Rosy nel suo sogno incontra Ivan, stringendolo all’inizio in un lungo ed appassionato abbraccio.

Mi sei mancata, ti sei dimenticata di me?” le chiede lui. Lei lo stringe chiedendogli perdono per quanto gli ha fatto, proprio mentre Luca apprende che la donna ha ucciso l’uomo che amava, il padre di suo figlio, sparandogli alle spalle. Ivan sembra averle già concesso il perdono, le dice di stare tranquilla perchè “la guerra è finita“, che anche lui ha pensato a lei e che adesso potranno stare finalmente insieme.

I due si baciano, ma Leo cerca di risvegliare la madre, impedendole di morire e ricongiungersi così davvero ad Ivan. Nel sentire quella voce Rosy decide di andare via, Ivan prova a trattenerla senza successo e a quel punto scatta in lui la rabbia, il rancore per quello che Rosy gli ha fatto, la delusione per le scelte di Leo, affascinato dalla criminalità, che descrive “più figlio tuo che mio“. Lei reagisce male, si divincola e tra le sue mani compare una pistola, alla vista della quale Ivan lancia il suo affondo, spietato e senza speranza.

“Quanta furia! Vuoi spararmi un’altra volta? Ecco, ora si che ti riconosco… Sempre con la pistola finisci. Aspetta, forse preferisci di spalle, come l’ultima volta. [...] Certo, volevi soltanto salvare Leonardo: Rosy sola contro tutti per salvare il suo Leo, ancora così te la racconti. Ma a lui lo hai raccontato cosa hai fatto a suo padre?

A quel punto, mentre lei cerca ancora di andare via, lui le ricorda che prima o poi dovrà tornare e dovrà scegliere, ma non tra la sua vita e quella del figlio, perchè sarebbe troppo facile. E lei, dopo avergli detto un sonoro “Vaffanculo, Ivan” si spara alla tempia, tornando alla vita e dunque da suo figlio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Claudio Gioè e Giulia Michelini
Rosy Abate 2: il ritorno di Claudio Gioè


Sotto Copertura 2
Sotto Copertura 2: Gioè nuovo eroe Rai, da cattivo Preziosi convince


Eurogames
Eurogames: giochi «senza mordente»


Alessia Marcuzzi - Temptation Island Vip 2019
Temptation Island Vip 2019: Alessia Marcuzzi “grande sorella”

1 Commento dei lettori »

1. PaperSong ha scritto:

28 settembre 2019 alle 06:21

Non capirò mai come faccia a piacere questa roba.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.