2
gennaio

Apri e Vinci: su Rai 2 il quiz a domicilio con Costantino Della Gherardesca

Costantino Della Gherardesca - Apri e Vinci

Costantino Della Gherardesca - Apri e Vinci

Annunciato questa estate alla presentazione dei palinsesti, arriva su Rai 2 – con un po’ di ritardo rispetto al previsto - Apri e Vinci, il nuovo quiz che vedrà Costantino Della Gherardesca condurre direttamente ‘a domicilio’, nelle case degli italiani. Andrà in onda dal 7 gennaio 2019, tutti i giorni, dal lunedì al sabato alle 16.45 e la domenica alle 20.00.

Apri e Vinci: il meccanismo

Apri e Vinci inizia con il suono del citofono e una domanda. Se la risposta è esatta, Costantino sale in casa insieme alle telecamere e il gioco inizia. Possono giocare tutti coloro che sono presenti al momento in famiglia: mamma, papà, coinquilini, conviventi, amici, figli, zii, nipoti, etc. In palio un montepremi in gettoni d’oro che si può vincere rispondendo correttamente a dieci domande di difficoltà e valore crescenti. Per ogni risposta esatta i partecipanti aumentano il loro bottino. Due risposte sbagliate e i soldi, insieme al conduttore, si spostano in un’altra abitazione.

A metà del percorso, i concorrenti devono anche dimostrare di conoscere ‘a fondo’ la propria casa. Una domanda del quiz, infatti, è incentrata proprio su un dettaglio dell’abitazione. Ogni famiglia partecipante, se in difficoltà, ha diritto ad un bonus durante il gioco, ovvero l’aiuto del vicino di casa. Se i concorrenti riescono ad arrivare alla domanda finale, sono messi di fronte ad una scelta: fermarsi e tenere quanto accumulato fino a quel momento, oppure rimettersi in gioco e provare a rispondere alla Domanda Porcellino, per vincere il montepremi in palio di 2.500 euro in gettoni d’oro, stipati dentro un salvadanaio a forma, per l’appunto, di maialino.

Possono giocare ad Apri e Vinci anche i passanti che Costantino incontrerà per strada, tra una casa e un’altra. Hanno la possibilità di essere parte del quiz e vincere un gadget del programma (un apribottiglie) rispondendo correttamente alle domande.

Apri e Vinci è la versione italiana di Cash At Your Door, un format israeliano già riadattato in Belgio, Turchia, Serbia, Repubblica Ceca, Kazakistan e Stati Uniti.



Articoli che potrebbero interessarti


Alessandro Bardani
Battute: il conduttore Bardani, colpito da un lutto, lascia. Rai2 cambia palinsesto


carlo-cracco
Rai2 corre ai ripari: Cracco subito alle 14, poi Detto Fatto e Apri e Vinci


Costantino Della Gherardesca
Apri e Vinci: il quiz di Rai 2 con l’onnipresente Costantino Della Gherardesca


Costantino Della Gherardesca
Le Spose di Costantino: Valeria Marini ed Elisabetta Canalis in luna di miele con Della Gherardesca

4 Commenti dei lettori »

1. tim ha scritto:

2 gennaio 2019 alle 19:39

avere quel tizio arrogante e sprezzante in casa mia? piuttosto l’ebola.



2. Joseph ha scritto:

2 gennaio 2019 alle 22:15

Tim non sei obbligato ad aprire la porta a chiunque.



3. a ha scritto:

2 gennaio 2019 alle 23:53

tipo “Upgrade” con Giulio Golia, solo che invece degli elettrodomestici sono in palio dei soldi



4. NewYorkese ha scritto:

17 settembre 2019 alle 21:34

Apri e Vinci del 17/09/29019: VERGOGNATEVI! Nell’attesa del TG di RAI 2, ho visto l’ultima parte del vostro quiz show di bassissimo livello. Fare della tragedia americana del 11 settembre 2001 che ha fatto quasi 3000 vittime e non si sa ancora quante migliaia di ammalati una volgare domanda MONETIZZATA per un premio, e tutto questo in PIENA ALLEGRIA, ma dove avete la testa? Dovete delle scuse per l’assenza di rispetto nei confronti di tutti quelli che hanno vissuto l’11 settembre, di vicino o di lontano, nello sfruttamento di una tragedia al profitto di un divertimento di bruttissimo gusto e nell’incoscienza totale della gravità della trasformarsi di una tragedia in un soggetto di allegria e un oggetto di guadagno. MAI PIU.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.