18
aprile

Il Cacciatore 2 ci sarà

Francesco Montanari al Canneseries

Francesco Montanari al Canneseries

Buone notizie per coloro che stanno seguendo su Rai 2 le crude indagini de Il Cacciatore, di cui questa sera andrà in onda l’ultima puntata (qui le anticipazioni): la fiction con Francesco Montanari, nonostante gli ascolti non proprio alle stelle, è stata riconfermata per una seconda stagione che è già in fase di pre-produzione.

Il Cacciatore: la seconda stagione è in fase di scrittura

Gli autori stanno scrivendo nuove storie per il protagonista Saverio Barone, personaggio ispirato al magistrato Alfonso Sabella. La serie è stata tratta infatti dal suo libro Cacciatore di Mafiosi ed ha raccontato fatti reali, ma romanzati: la prima stagione ha seguito l’arco temporale del rapimento del piccolo Giuseppe Di Matteo e quell’indagine verrà conclusa con l’ultima puntata, lasciando però strade aperte per le nuove trame.

A dare la notizia della messa in produzione del capitolo numero due ci ha pensato il regista Davide Marengo, che ha diretto la serie insieme a Stefano Lodovichi. L’occasione è stata il Canneseries, nuovo concorso internazionale che si è svolto in Costa Azzurra di recente e che vedeva Il Cacciatore (con il titolo The Hunter) in gara  insieme alle serie tv straniere Aquì en la tierra, Félix, Killing Eva, Miguel, Mother, State of Happiness, The Typist, Undercover e When Heroes Fly che ha vinto la competizione.

Il Cacciatore: Francesco Montanari vince il premio Best Performance al Canneseries

Francesco Montanari ha portato invece a casa il premio per la migliore interpretazione (Best Performance) e ha poi commentato con orgoglio tale riconoscimento confermando la realizzazione della seconda stagione ed il ritorno di tutto il cast principale.

La coproduzione Cross Production, Beta Film e Rai Fiction si è dunque rivelata molto interessante, sia per i contenuti e le prove attoriali che per la forza scenica del racconto, diverso da tutti gli altri e di grande impatto (qui la nostra recensione completa). E della forza del progetto si è accorta anche la tv in streaming: Amazon Prime Video ha acquisito i dodici episodi che hanno formato le sei prime serate Rai per inserirle in catalogo, dove saranno disponibili tra quindici giorni.



Articoli che potrebbero interessarti


I Medici 2 - Daniel Sharman
I Medici 3 ci sarà


Il Cacciatore
Il Cacciatore: anticipazioni ultima puntata di mercoledì 18 aprile 2018


Il Cacciatore
Il Cacciatore: una fiction col «pelo sullo stomaco»


Il Cacciatore - Miriam Dalmazio
Il Cacciatore: tutti i personaggi

2 Commenti dei lettori »

1. Jair ha scritto:

18 aprile 2018 alle 18:21

Contento per la distribuzione su Amazon (immagino all’estero), bel prodotto, moderno, non premiatissimo dagli ascolti purtroppo, ma sufficienti per una seconda stagione, bene!



2. Michele87 ha scritto:

19 aprile 2018 alle 09:38

Sono contento, ma anche questa sarà ispirata al romanzo di Sabella oppure sarà inventata di sana pianta? Comunque la serie merita, si sono realizzate seconde stagioni di serie orrende e che avevano avuto ascolti mediocri, Il cacciatore (serie bellissima e recitata da Dio, ed infatti Montanari ha vinto il premio come miglior attore al Cannes Series Festival) una seconda stagione se la merita tutta!!!!!!

Gli ascolti mediocri sono dovuti al fatto che purtroppo è un prodotto difficile per il pubblico italiano, che pur se va sempre più maturando in merito alla serialità TV, è ancora troppo ancorato ai modelli più accomodanti e rassicuranti alla Rai 1 tipo ”Provaci ancora prof!” e dunque una serie cruda e senza sconti di sorta come Il cacciatore era troppo ostica per lo spettatore medio (fino a pochi anni fa, vedere una serie con contenuti del genere, trasmessa su una rete RAI generalista in prima serata sarebbe stata pura fantascienza, non scordiamocelo)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.