29
novembre

The Voice, Grande Fratello e l’effetto Amanda Lear

Costantino della Gherardesca

Costantino della Gherardesca

Ve la ricordate Amanda Lear? Sicuramente si, ma probabilmente farete fatica a ricordarla a La Talpa. Il programma, ormai associato a Paola Perego, ha esordito nelle mani dell’eccentrica artista francese che, dopo una sola puntata, si defilò dalla conduzione. Malgrado le tante ore di tv macinate, Amanda Lear non era adatta a quel programma, a ‘certificazione’ del fatto che non basta un bel personaggio, seppur preparato, per guidare un reality show di 3 ore che ha bisogno di ritmo e di passare con agilità da un tono all’altro. Il motivo per cui riportiamo alla memoria l’infausto passaggio della carriera della musa di Salvador Dalì è semplice: l’effetto Amanda Lear è in agguato. Due programmi di punta sono pronti a rischiare, cambiando la conduzione: The Voice, nelle mani di Costantino della Gherardesca, e Grande Fratello, che vede in pole Belen Rodriguez.

Nel caso del talent show di Rai2, parliamo di qualcosa di più di una semplice ipotesi ma di un approdo pressoché certo che desta più di una perplessità. Innanzitutto c’è da registrare l’overdose di Costantino che in una stagione avrebbe il privilegio, pressochè unico in Rai, di guidare tre distinte produzioni in prima serata. L’importante impegno con The Voice arriverebbe dopo Pechino Express, reduce da un’infausta edizione, e alla novità Le Spose di Costantino. Il conduttore, con un passato da opinionista, si troverebbe alle prese con un vero e proprio show ben diverso dalle “pillole” introduttive del reality di Rai2, che l’hanno fatto apprezzare, ma più vicino alle fallimentari esperienze in Discovery con gli improbabili Tanto Vale e Hair. The Voice è un programma che ha puntato molto sulle emozioni, su quei buoni sentimenti che Costantino ha provato più volte a dissacrare.

Allora sarà il format apprezzato in tutto il mondo a piegarsi al conduttore o viceversa? Piuttosto a The Voice servirebbe un po’ di cattiveria nella giuria mentre il conduttore dovrebbe essere un saldo punto di riferimento per il pubblico e i concorrenti nonchè avere la capacità di salire su un palco e dare la carica a tutto il pubblico. E, non ce ne voglia, ma la verve di Costantino è più da salotto che da stadio.

Lato Mediaset, in pole per il Grande Fratello troviamo Belen Rodriguez. In questo caso i giochi non sono stati fatti (qui l’outsider che potrebbe insidiarla) ma l’eventualità che l’argentina possa approdare al reality ci fa nascere dei dubbi. Belen non ha certo una grande esperienza catodica e soprattutto non padroneggia la lingua, cosa indispensabile in un programma come un reality che vive di meccanismi, regolamenti e discussioni vive. Peraltro in termini di immagine l’apporto della “regina del gossip” in uno show tacciato di gossip potrebbe non giovare.

Se si vuole legittimamente “sfruttare” Belen, che a differenza delle altre straniere di belle speranze giunte nel nostro Paese qualche capacità ce l’ha, Mediaset farebbe bene a pensare ad altre tipologie di formati.



Articoli che potrebbero interessarti


belen-e-stefano-hot
COLPI DI SOLE/3: BELEN FA SESSO TUTTI I GIORNI, COSTANTINO DELLA GHERARDESCA CONTRO IL MUSIC SUMMER FESTIVAL, L’ESCORT DI FRANCESCO MONTANARI, ALBANO E ROMINA


Claudio Baglioni
I 10 programmi più attesi del 2018


The Voice
The Voice 2018: nuova formula di otto puntate, live solo la finale


Amadeus - Stasera tutto è Possibile
Palinsesti Rai 2 inverno 2018: fiction al mercoledì, show martedì e giovedì. The Voice torna il 20 marzo

14 Commenti dei lettori »

1. io88 ha scritto:

29 novembre 2017 alle 14:54

Condivido in toto il pensiero su Belen …Per nulla adatta al gf… Riguardo a Costantino potrebbe trattarsi di una sorpresa per un programma che a parte la prima edizione non è mai andato cosi bene soprattutto discograficamente parlando!!



2. Paolo ha scritto:

29 novembre 2017 alle 15:16

Su Belen concordo ma c’è anche da dire che a fare meglio della Marcuzzi ci vuole davvero poco!



3. edox85 ha scritto:

29 novembre 2017 alle 15:50

Sono d accordissimo con i commenti e condivido il pensiero dell’articolo….e cmq io me lo ricordavo l’ esordio di Amanda Lear a La Talpa :D



4. Enzo ha scritto:

29 novembre 2017 alle 15:52

Belen Rodríguez è super raccomandata dal vecchio Berlusconi, suo grandissimo amico e “sostenitore” a Mediaset (per fortuna ha mandato solo la raccomandata Gregoraci alla RAI pagata da noi Italiani) tanto che ha avuto la maleducazione e l’arroganza di parlare in malo modo anche a Maurizio Costanzo. Ci vengono imposti su Mediaset la sorella che si è rifatta il seno ma non la faccia, sembra uomo sia di viso che di voce, e poi c’è il fratello che non ha mai fatto nulla nella sua vita se non aggredire le persone… Dicono che per la finale del Grande Fratello Vip sarà invitata Belen Rodríguez anche dopo l’uscita al primo televoto dei fratelli, ma per fortuna sono arrivati in finale NON i raccomandati (tranne AIDA “amica” dei Rodríguez) che sono davvero meglio di tutti quelli che sono usciti. Comunque, pensando a Belen che deve parlare per tutta la serata ad alta voce e velocemente, anche lei ha una voce che sembra di un travestito tanto che è profonda, sarà un Grande Fratello da schifo!
Mentre per The Voice ci voleva uno che ne conosce di musica e che parla velocemente e Costantino parla molto lentamente.
Vedremo altri Flop in arrivo in RAI dove quest’anno ci sono soprattutto raccomandati tanto che la pubblicità sta fuggendo dalla TV di stato e speriamo che non ci aumentino il CANONE per pagare questa gente incompetente tra autori, presentatori raccomandati ect ect



5. Travis ha scritto:

29 novembre 2017 alle 16:46

Io credevo che Costantino fosse intelligente. Questa scelta di condurre un programma che non è assolutamente adatta a lui mi fa ricredere in tutto. Io vorrei sapere chi o cosa (più probabilmente) gli ha fatto accettare questa conduzione.
Comunque Hair era spettacolare. Mi è piaciuto tantissimo e Costantino era perfetto. Io aspetterò una seconda edizione. invano ma la aspetto.



6. Sabato ha scritto:

29 novembre 2017 alle 17:35

Io adoro Costantino, ma lo trovo davvero inadatto a The Voice, un talent con una struttura rigida, all’interno del quale il conduttore ha un ruolo marginale. Costantino ha personalità da vendere, una grande creatività ed un’ironia intelligente e dissacrante; a The Voice sarebbe “in gabbia” e non potrebbe esprimere il proprio genio. Inoltre, The Voice ha bisogno di un vero rilancio ed i personaggi che blog e giornali annunciano come i nuovi giudici del programma (J-Ax, Al Bano, Nina Zilli e Cristina Scabbia dei Lacuna Coil), se confermati, non sarebbero proprio all’altezza della situazione.

Per quanto riguarda il Grande Fratello, Mediaset ha già ampiamente dimostrato di non saper sfruttare i propri conduttori nel migliore dei modi: la Marcuzzi non è adatta a condurre i reality, mentre la Ventura, al contrario, sarebbe perfetta. Belen ha personalità, ma manca di esperienza, ed il Grande Fratello richiede una comandante autorevole e sicura (penso a Barbara D’Urso). Probabilmente Belen finirebbe a condurre leggendo il gobbo ed il copione, con poca disinvoltura e scarso coinvolgimento.



7. rossana ha scritto:

29 novembre 2017 alle 17:50

non se ne puoi piu d questa Belen….perche non lo fatte fare alla Ventura che e’ bravissima?



8. lorenzo ha scritto:

29 novembre 2017 alle 20:11

Premettendo ceh fare un’edizione del GFNip è da folli vistO che ormai dopo 15 edizioni non ha più nulla da dire … si deve continuare invece solamente con la versione VIP , che anche se il format è lo stesso, ha dinamiche del tutto diverse che lo rendono una cosa “nuova”.
Dare la conduzione a Belen che non sa neanche parlare in Italiano la trovo una scelta pessima avendo in casa la Ventura.
Comunque spero che il GFNip non si faccia ma si sperimenti un nuovo Reality dopo l’Isola oppure uno gia visto ma rivoluzionato come ad esempio La Talpa in versione Nip, La Fattoria in versione Nip o Tempetion Island con studio e diretta , ovviamente con la Cnduzione di Simona Ventura.



9. lorenzo ha scritto:

29 novembre 2017 alle 20:11

Premettendo che fare un’edizione del GFNip è da folli visto che ormai dopo 15 edizioni non ha più nulla da dire … si deve continuare invece solamente con la versione VIP , che anche se il format è lo stesso, ha dinamiche del tutto diverse che lo rendono una cosa “nuova”.
Dare la conduzione a Belen che non sa neanche parlare in Italiano la trovo una scelta pessima avendo in casa la Ventura.
Comunque spero che il GFNip non si faccia ma si sperimenti un nuovo Reality dopo l’Isola oppure uno gia visto ma rivoluzionato come ad esempio La Talpa in versione Nip, La Fattoria in versione Nip o Tempetion Island con studio e diretta , ovviamente con la Cnduzione di Simona Ventura.



10. Srich ha scritto:

30 novembre 2017 alle 14:05

Io Costantino lo vedrei più giudice, ha una buona conoscenza della musica e le caratteristiche che lo rendono un presentatore inadatto al format lo renderebbero un giudice perfetto.

Per quanto riguarda il GF io ci ho perso le speranze, Mediaset vuole continuare a fare reality non sapendoli fare (ma gli ascolti danno ragione a loro e quindi amen). La Ventura è una che fiuta il sangue, sa quando mandare all’aria il copione e seguire un filone che è più appassionante (anche scivolando nella parzialità), a Canale 5 invece tutto deve stare perfettamente nelle previsioni della puntata, quindi chi conduce è quasi indifferente. A che serve una presentatrice di polso se poi il suo compito sarà solo a passare da un blocco all’altro? Quante discussioni interessanti abbiamo visto interrompere malamente negli anni per passare a sorprese o sketch inutili?



11. Pongo&Peggy ha scritto:

30 novembre 2017 alle 19:25

Srich hai ragione, i reality su Mediaset sono tutti scritti e governati dagli autori (e si vede), e forse una conduzione autorevole darebbe persino fastidio. Peccato, perchè certe edizioni del GF condotte dalla D’Urso e certe edizioni dell’Isola condotte dalla Ventura sono state memorabili proprio grazie alla loro capacità di governare saldamente il programma.



12. Emy ha scritto:

30 novembre 2017 alle 23:49

Perfettamente d’accordo con Srch e Pongo&Peggy:Belen inadatta al ruolo se si volesse fare un reality nel vero senso della parola con una conduzione autorevole che sappia sfruttare a pieno gli imprevisti
Su Costantino:concordo con le perplessità dell’autore dell’articolo.Il problema di THe voice nelle ultime edizioni non è stato quello della conduzione perché Federico Russo a mio avviso andava più che bene (non è al livello di Cattelan ma è gradevole,simpatico,mai invadente e ha ritmo),ma l’appeal dei giurati..in questo programma sono i giurati che contano!la migliore edizione è stata quella che vinse suor Cristina per quanto riguarda la giuria…come talent in sèfinora invece è stato gestito malissimo da raidue e dalla Universal..se hanno intenzione di continuare in quel modo è inutile che illudano dei giovani che potrebbero cercare miglior fortuna direttamente ad Amici,X Factor,Sanremo giovani senza rimanere in sospeso per 3 mesi



13. laura ha scritto:

4 dicembre 2017 alle 12:47

O Dio no!!! La RAI con The Voice sbaglierà ancora scegliendo giudici come un Albano una Cristina Scabbia(CHI E?).
ma non capite niente di TV volete fare un programma di successo che abbia un buon share o far piangere i telespettatori
Meditate Meditate.
fidatevi di ciò che dico così come si prospetta il nuovo The Voice sarà un Flop.
E poi agli spettatori piace la diretta e non cose prestampate



14. rossana ha scritto:

7 dicembre 2017 alle 01:42

Simona Ventura al Gfvip e Daniele Bossari the voice



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.