26
ottobre

La7, Massimo Giletti: «Andrò la domenica contro Fabio Fazio»

Massimo Giletti, La7

Massimo Giletti va allo scontro diretto: sfiderà Fabio Fazio. Il conduttore debutterà su La7 la domenica in prime time, andando così a rivaleggiare con Che tempo che fa, in onda in quel momento su Rai1. Ad annunciarlo è stato l’ex volto del servizio pubblico, intervenendo a Piazzapulita. In un primo momento, l’esordio del nuovo programma del conduttore torinese era previsto al mercoledì (a Viale Mazzini gli avevano già piazzato contro le repliche di Montalbano), ma dopo un incontro con l’editore Urbano Cairo è stata presa una decisione differente e clamorosa: Giletti competerà frontalmente con la Rai a partire dal 12 novembre prossimo.

Con Cairo abbiamo deciso che andremo contro Fazio la domenica sera. La domenica c’era chi non mi voleva far parlare e mi ha costretto a cambiare, io sono un uomo libero e lo sono sempre stato, credo nell’informazione libera – di destra o di sinistra marcata non mi interessa – ma che sia libera e rispettosa dell’idea altrui. Qualcuno mi ha impedito di raccontare il Paese, mi ha proposto qualcosa che per dignità non potevo accettare, e allora credo che la domenica fosse il momento giusto per calare la maschera. Sarà Davide contro Golia, però nella vita bisogna aver coraggio e io credo che sia giusto continuare a raccontare il Paese proprio alla domenica

ha affermato Giletti a Piazzapulita. Il conduttore, quindi, sfiderà il collega diventato simbolo delle nuove scelte della Direzione Generale della Rai; le stesse scelte che hanno portato l’ex mattatore dell’Arena ad abbandonare il servizio pubblico in aperta polemica. La mossa è coraggiosa quanto astuta: il pubblico di Rai1 che ancora si trova smarrito rispetto all’arrivo di Che tempo che fa, potrà infatti sintonizzarsi su La7 e ritrovare un volto noto.

Giletti non ha voluto ancora svelare il titolo del suo nuovo programma (“dobbiamo ancora decidere“), ma – incalzato da Corrado Formigli – è tornato a parlare delle ragioni che avevano spinto i vertici Rai a non volere più L’Arena:

Io ovviamente so qual è la ragione, ma a me non devono dare una spiegazione. La devono dare a quei 4milioni di italiani che seguivano L’Arena la domenica, perché loro pagano il canone e gli devi spiegare perché chiudi un programma. Perché se arrivi e cambi dieci programmi ci sta, ma qui è uno solo“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Massimo Giletti, Non è L'Arena
«Non è L’Arena», però ci somiglia. Giletti mattatore su La7, ma con lo sguardo alla Rai


MASSIMO_GILETTI
Massimo Giletti ‘arresta’ Giancarlo Tulliani, latitante a Dubai. E «Non è L’Arena» si ritrova un super promo


Non è L'Arena - La7
Massimo Giletti: «Non è L’Arena» è il titolo del nuovo programma su La7


Massimo Giletti
Massimo Giletti: «Contro di me la D’Urso faceva solo il 10%. La Rai ha chiuso un programma di informazione per fare polpette in tv»

15 Commenti dei lettori »

1. enzo ha scritto:

26 ottobre 2017 alle 23:03

Vai Giletti ASFALTALO!!!!!



2. daniel ha scritto:

26 ottobre 2017 alle 23:13

Perché farsi tanto del male? Giletti va a scontrarsi con Fazio, la fiction di c5, le Iene e il calcio. Inoltre: siamo sicuri che gli italiani la domenica sera, alla vigilia della settimana lavorativa, abbiano tutta sta voglia di sorbirsi Giletti che ci snocciola tutte le malefatte italiane? Ribadisco: perché farsi del male?



3. Maximo ha scritto:

27 ottobre 2017 alle 08:56

Vai Giletti ASFALTALO!!!!!



4. Luca ha scritto:

27 ottobre 2017 alle 09:39

Non si può dire nulla sulla professionalità di Giletti
Ma è la classica persona giusta nel posto sbagliato
La7 è diventata un unico chiacchiericcio continuo
Intrattenimento ZERO ,solo blablablablabla dal mattino alla sera
Cairo non capisce che la gente è stanca di sentire sempre e solo parlare ?
Per questo motivo prevedo ascolti al 2-3 % al massimo…Giletti



5. Nina ha scritto:

27 ottobre 2017 alle 10:44

Un grandissimo in bocca al lupo.



6. Giacomo ha scritto:

27 ottobre 2017 alle 11:47

Ottimo ascolto alla prima puntata per curiosità ma non credo che andrà calando nelle successive, perché la gente non lo vedrà come appuntamento da ricordare, farà qualche zero virgola in più rispetto allo share della gabbia quando andava in onda la domenica sera.



7. Giacomo ha scritto:

27 ottobre 2017 alle 11:48

*ovviamente volevo scrivere credo che andrà calando, senza il non



8. Silvano ha scritto:

27 ottobre 2017 alle 13:07

Ma a Giletti manca l’Arena o i 4 milioni di spettatori
Secondo me è un uomo che senza telespettatori non riesce a vivere



9. ciak ha scritto:

27 ottobre 2017 alle 14:00

IO AVREI APERTO UNA FINESTRA NUOVA PER LA7, QUELLA DELLA DOMENICA POMERIGGIO. CONFEZIONANDO UN PROGRAMMA TRA ATTUALITA’ E VARIETà DALLE 14 ALLE 20 … CONTRO VERAMENTE



10. Gianni ha scritto:

27 ottobre 2017 alle 14:10

Vabbè ho capito. Il Lunedì sera spengo proprio la tv. Serata hobby! Ci vuole ogni tanto.



11. Marco ha scritto:

27 ottobre 2017 alle 17:17

Sarebbe stato meglio che Giletti fosse andato la DOMENICA POMERIGGIO c/ Domenica in RAI1, e gli ascolti per le PARODI sarebbero scesi a 0%.
Giletti è stato troppo “Buono” per questi raccomandati che noi Italiani siamo costretti a pagare a caro prezzo con il Canone RAI.
Altro programma FLOP che ci vogliono propinare ancora una volta è quello con la raccomandata GREGORACI ed i pochi rimasti del vecchio cast di Made in Sud che non fanno ridere nessuno, ed anche loro raccomandati da De Laurentiis, da Politici “amici” visto che dicono cose sceme e non gli danno fastidio, dai Sindacati ed addirittura il Vescovo che ogni anno s’intasca i soldi dei biglietti che la RAI ha acconsentito alla società produttrice di far pagare per forza ai Telespettatori che già pagano il Canone.
Adesso parlano di non voler cancellare (e sarebbe il caso) le Parodi “raccomandate” ma Serana Rossi che, invece, è bravissima ma con il programma Celebration sta facendo ascolti bassi perché c’è troppa confusione ma piace molto. Serena Rossi sarebbe stata bravissima a condurre ad esempio Domenica in.
Benedetta Parodi, invece, non è in grado di fare una diretta, come quando leggeva il telegiornale su mediaset e sbagliava continuamente, per cui è andata meglio con i programmi registrati e montati, mentre Cristina Parodi è brava a fare la giornalista seria è basta!



12. Marco ha scritto:

27 ottobre 2017 alle 17:25

Sarebbe stato meglio che Giletti fosse andato la DOMENICA POMERIGGIO c/ Domenica in RAI1, e gli ascolti per le PARODI sarebbero scesi a 0%.
Giletti è stato troppo “Buono” per questi raccomandati/e che noi Italiani siamo costretti a pagare a caro prezzo con il Canone RAI.
Altro programma FLOP che ci vogliono propinare ancora una volta nel 2018 è quello con la raccomandata GREGORACI ed i pochi rimasti del vecchio cast di Made in Sud che non fanno ridere nessuno, ed anche loro raccomandati da De Laurentiis, da Politici “amici” visto che dicono cose sceme e non gli danno fastidio, dai Sindacati ed addirittura dal Vescovo che ogni anno s’intasca i soldi dei biglietti che la RAI ha acconsentito alla società produttrice di far pagare per forza ai Telespettatori che già pagano il Canone.
Adesso parlano di non voler cancellare (e sarebbe il caso) le Parodi “raccomandate” ma ridurre le ore? Ma se vanno in onda solo per 3 ore! Faranno un siparietto di mezz’ora? E nemmeno nei Telespettatori le guarderemo perché sono ridicole.
Vogliono forse Serena Rossi che, invece, è bravissima ma con il programma Celebration sta facendo ascolti bassi perché c’è troppa confusione ma piace molto. Serena Rossi sarebbe stata bravissima a condurre ad esempio Domenica in.
Benedetta Parodi, invece, non è in grado di fare una diretta, come quando leggeva il telegiornale su mediaset e sbagliava continuamente, per cui è andata meglio per lei con i programmi registrati e montati, mentre Cristina Parodi è brava a fare la giornalista seria è basta!



13. Marco ha scritto:

27 ottobre 2017 alle 17:26

Sarebbe stato meglio che Giletti fosse andato la DOMENICA POMERIGGIO c/ Domenica in RAI1, e gli ascolti per le PARODI sarebbero scesi a 0%.
Giletti è stato troppo “Buono” per questi raccomandati/e che noi Italiani siamo costretti a pagare a caro prezzo con il Canone RAI.
Altro programma FLOP che ci vogliono propinare ancora una volta nel 2018 è quello con la raccomandata GREGORACI ed i pochi rimasti del vecchio cast di Made in Sud che non fanno ridere nessuno, ed anche loro raccomandati da De Laurentiis, da Politici “amici” visto che dicono cose sceme e non gli danno fastidio, dai Sindacati ed addirittura dal Vescovo che ogni anno s’intasca i soldi dei biglietti che la RAI ha acconsentito alla società produttrice di far pagare per forza ai Telespettatori che già pagano il Canone.
Adesso parlano di non voler cancellare (e sarebbe il caso) le Parodi “raccomandate” ma ridurre le ore? Ma se vanno in onda solo per 3 ore! Faranno un siparietto di mezz’ora? E nemmeno nei Telespettatori le guarderemo perché sono ridicole.
Vogliono forse togliereSerena Rossi che, invece, è bravissima ma con il programma Celebration sta facendo ascolti bassi perché c’è troppa confusione ma piace molto. Serena Rossi sarebbe stata bravissima a condurre ad esempio Domenica in.
Benedetta Parodi, invece, non è in grado di fare una diretta, come quando leggeva il telegiornale su mediaset e sbagliava continuamente, per cui è andata meglio per lei con i programmi registrati e montati, mentre Cristina Parodi è brava a fare la giornalista seria è basta!



14. lordchaotic ha scritto:

27 ottobre 2017 alle 21:55

ma aver messo filetti domenica pomeriggio con una simil arena e in prima serata in settimana con un programma di intrattenimento no???



15. Luca ha scritto:

28 ottobre 2017 alle 10:14

@ lordchaotic
Alcuni anni fa la7 aveva iniziato a trasmettere un programma alla domenica pomeriggio con Antonello Piroso di approfondimento politico-sociale ( come se ne manchessero nel loro palinsento di chiacchiericcio no stop )
Mi ricordo che ,distrattamente ( e con il senno di poi potrei aggiungere incautamente) il mio dito ,quella domenica ,pigiò sul tasto 7
C’era Piroso in uno studio buio e tetro che intervistava un giudice dell’Antimafia..terribile,per la domenica
Inutile dire che dopo due puntate venne chiuso
Giletti è bravo ,ma alla domenica finirebbe allo stesso modo di Piroso,chiuso dopo 2 settimane
Comunque Giletti a la7 è superfluo , e il rischio è che faccia un doppione di Piazza Pulita,che già fa ascolti deludenti



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.