14
settembre

Pechino Express 2017, prima puntata: i capricci della «marchesa» Egger scalzano Antonella Elia

Pechino Express 2017 - Gli Egger

Pechino Express 2017 - Gli Egger

Il pubblico aspettava al varco Antonella Elia: era lei, almeno sulla carta, il personaggio “bizzarro” della sesta edizione di Pechino Express, quello da cui aspettarsi di tutto e di più. E invece l’ex valletta della tv, nella prima puntata, è rimasta nei ranghi, facendo un ottimo gioco di squadra insieme alla sua compagna di viaggio, Jill Cooper, vincendo diverse prove e lasciando il compito di movimentare le acque ad un altro personaggio completamente fuori contesto: ci riferiamo a mamma Cristina Egger, che partecipa al gioco insieme al figlio Alessandro.

La pierre, con i suoi look estrosi e gli occhialoni da diva, ha catalizzato l’attenzione perchè è riuscita a far rivivere nel road game le gesta di due dei personaggi più forti del passato, ovvero la Marchesa Daniela del Secco d’Aragona e la ben più ruspante Tina Cipollari. Come la prima, la Egger non ha fatto che rimpiangere gli ambienti d’elite (veri, in questo caso) da cui proviene e raccontarne/mostrarne i dettagli ai poveri locali ignari; come la seconda, ha giocato a fare la star con capricci assurdi che hanno rallentato la corsa sua e del figlio facendoli arrivare ultimi al traguardo finale.

Il momento più alienante è stato quello in cui lo ha costretto a scendere dall’autobus che li stava trasportando gratis verso la meta perchè per lei era arrivato il momento dello spuntino, che doveva essere necessariamente composto da frutta fresca. E questo non è niente: nel mangiare l’anguria, la Egger si è lamentata del fatto che non fosse fredda come si confà ad una signora anguria, sotto gli occhi basiti ma alquanto privi di forza di Alessandro.

Il ragazzo si è ribellato solo dopo, quando, durante una delle prove in cui erano chiamati a pulire le case di alcune famiglie filippine, ha energicamente invitato la madre, che va in giro con la corona in testa e deve necessariamente truccarsi, a darsi una mossa e “pulire i cessi“. Cosa che, c’è da giurarci, avrà pensato anche gran parte del pubblico a casa.

Ma poi l’ha difesa a spada tratta quando Guglielmo Scilla, nel sottolineare nel finale di puntata tutto ciò, l’ha accusata di avere troppa spocchia: il ragazzo con le lacrime agli occhi ha ricordato il doloroso passato della madre (che lo ha partorito sotto le bombe a Belgrado) lodando l’ironia con cui è solita affrontare tutto. Ironia che lei ha usato per castigare proprio Scilla, rifiutandosi di dargli corda perchè “a uno che ha fatto il classico io non rispondo“.

I due, avendo perso tanto tempo anche per prendere parte a dei festeggiamenti popolari in cui si sono imbattuti, hanno rischiato l’eliminazione, sventata solo dalla busta nera salvifica. E adesso chi li ha sfidati dovrà ben guardarsi da loro… ma specialmente da lei.

Pechino Express 2017: resoconto della prima puntata

Vincitrici Prova d’Accesso: le Caporali
Vincitrici Prova Immunità: le Caporali
Vincitori di Tappa: gli Amici
Ultimi arrivati nella tappa: las Estrellas e gli Egger
Eliminati: nessuno. Gli Amici hanno scelto di eliminare gli Egger ma la tappa era non eliminatoria
Ospite della puntata: Sinon Loresca, artista filippino dichiaratamente gay che va in giro sui tacchi



Articoli che potrebbero interessarti


Pechino Express 2017
Pechino Express 2017: l’uovo della verità


Pechino Express
Pechino Express e il compiacimento della nicchia


Antonella Elia
Pechino Express 2017, Antonella Elia contro Achille Lauro: «Io faccio televisione da trent’anni, tu sei nato ieri e forse sparisci domani»


Tale e Quale Show: Annalisa Minetti imita Celine Dion
Tale e Quale di nome e di fatto

10 Commenti dei lettori »

1. xxxxx ha scritto:

14 settembre 2017 alle 08:06

La Elia fa gioco di squadra e rimane nei ranghi? Finalmente un reality imprevedibile! Per quanto riguarda gli Egger, pare che questa qui sia un personaggio insopportabile, me ne parlano tutti male, ma non ho ancora visto la puntata, quindi vi faccio sapere dopo.



2. RoXy ha scritto:

14 settembre 2017 alle 11:56

@xxxxx: tutt’altro credimi. Gli Egger potrebbero regalarci sorprese ed emozioni inaspettate. A me ieri hanno incuriosito parecchio, stravaganti ed insoliti rispetto alle altre coppie in gara finora. Vedremo..



3. Nina ha scritto:

14 settembre 2017 alle 12:15

Mi pare il figlio sia davvero in gamba, ha avuto delle uscite davvero intelligenti. Che poi abbia messo al suo posto quello sciocchino, diventa ancor più simpatico.



4. xxxxx ha scritto:

14 settembre 2017 alle 22:27

RoXy, ho recuperato ora la puntata: suo figlio mi sembra una persona in gamba, lei non la sopporto. In particolare, non ho sopportato il fatto di far leva sul pietismo a causa del fatto che lei abbia partorito in zone di guerra (a mio parere, se sei una merda sei una merda, indipendentemente da cose del genere), davvero patetico. Tuttavia, almeno i due non sono maleducati con la gente del posto, il che rende la loro presenza tollerabile (Cipollari chi?) e interessante per le dinamiche del programma.



5. xxxxx ha scritto:

14 settembre 2017 alle 22:29

Detto questo, viva Wilwoosh



6. Sabato ha scritto:

15 settembre 2017 alle 21:52

Mamma Egger antipatica e totalmente inadeguata al contesto (ma televisivamente potrebbe funzionare). Sono sicuro che Alessandro per primo si sia reso conto dell’inadeguatezza della madre all’interno della gara di Pechino, che richiede gambe e spirito di adattamento. Tuttavia, ha comprensibilmente voluto difendere la madre, nonché altra metà della coppia, ma l’ha fatto in maniera goffa, citando presunti pregi della madre – come l’aver partorito sotto le bombe (!) – che nulla c’entrano con la gara di Pechino.
Le mie coppie preferite, al momento, sono quelle:
- delle Caporali, due donne di ferro che ci regaleranno soddisfazioni;
- delle Clubber, spiritose e lanciatissime nella gara;
- degli amici, con la pimpante Alice ed il fortissimo Guglielmo (di cui ho amato l’originalissimo coming out).



7. Nina ha scritto:

16 settembre 2017 alle 16:48

Non è un “pregio” aver partorito sotto le bombe. E’ un dato di fatto che dimostra che è una persona che ha pure sofferto nella vita. Semplicissimo.



8. xxxxx ha scritto:

18 settembre 2017 alle 15:00

Nina: ma infatti, è giusto quello che dici. Sono loro che lo fanno passare come un pregio.



9. Nina ha scritto:

18 settembre 2017 alle 15:07

“l’ha accusata di avere troppa spocchia: il ragazzo con le lacrime agli occhi ha ricordato il doloroso passato della madre (che lo ha partorito sotto le bombe a Belgrado) lodando l’ironia con cui è solita affrontare tutto”

Caro xxxx, mi sembra sia chiaro che il ragazzo Egger, intendeva dire che non è spocchiosa, anzi avendo sofferto nella vita, affronta tutto con grande ironia.



10. Sabato ha scritto:

20 settembre 2017 alle 09:44

Insomma, non mi ero sbagliato. Nel corso della puntata di ieri, terminata con l’eliminazione proprio degli Egger, sono emerse tutta la spocchia e l’inadeguatezza di questa coppia (e, in particolare, della madre). Cristina, di fatto, non ha gareggiato: è stata svogliata, totalmente disinteressata alla gara ed inadeguata al contesto. Al momento dell’eliminazione, si è dichiarata impaziente di tornare a vivere nel lusso, confermando un attaccamento alle cose materiali che un buon concorrente di Pechino Express non può avere. Alessandro, deluso per essere già stato eliminato, ma, ancora di più, per l’atteggiamento spocchioso della madre, ha attaccato duramente Cristina e “tutti i ricchi del ca**o che lei frequenta” ed ha addirittura dichiarato di non voler più avere rapporti con la madre fino a quando lei non cambierà visione del mondo. Lo sfogo di Alessandro – al quale la grinta e la voglia di fare bene, all’interno della gara, non mancavano – conferma quanto ho scritto nel mio commento di una settimana fa: “Alessandro per primo si è reso conto dell’inadeguatezza della madre all’interno della gara, che richiede gambe e spirito di adattamento. Tuttavia, ha comprensibilmente voluto difenderla [dall'accusa degli Amici], perché è sua madre nonché l’altra metà della coppia”. Cristina è stata per Alessandro un bastone fra le ruote; ha, con grande egoismo, imposto al figlio i suoi ritmi ed il suo disinteresse nei confronti della gara, portandolo fuori dal gioco alla prima eliminazione e negandogli un’occasione importante. Avrà pure “partorito sotto le bombe”, ma, all’interno della gara, Cristina è stata assolutamente priva di qualità: gli Amici c’avevano visto lungo e le Clubber non hanno esitato ad eliminare proprio gli Egger.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.