25
luglio

Daria Bignardi ha lasciato la direzione di Rai3

Daria Bignardi

Daria Bignardi

Daria Bignardi ha lasciato la direzione di Rai3. Questa mattina la Rai ha comunicato la decisione della giornalista, che era nell’aria da tempo, con un comunicato stampa che vi riportiamo in maniera integrale.

Daria Bignardi lascia la Rai, il comunicato. Nessuna buonuscita

“Rai comunica la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro in corso con la Dott.ssa Daria Bignardi la quale ritiene ormai concluso il proprio percorso lavorativo nella società. I vertici Rai ringraziano Daria Bignardi per il lavoro svolto, la professionalità dimostrata e le capacità organizzative ed artistiche sempre poste pienamente al servizio della società, componenti che hanno permesso a Rai3 di realizzare sotto la sua direzione una programmazione di qualità, la sperimentazione di nuovi format e di raggiungere livelli di audience che la posizionano quale terza rete generalista italiana. La Dott.ssa Bignardi, da parte sua, ringrazia la Presidente, i Consiglieri di amministrazione, il Direttore Generale e il precedente Direttore Generale che le ha proposto l’incarico, tutti i dipendenti e collaboratori di Rai con i quali ha condiviso quotidianamente il suo lavoro, un’esperienza che considera unica e preziosa, sia da un punto di vista dell’arricchimento professionale che da quello umano. Rai, comunica, altresì, che la Dott.ssa Daria Bignardi non ha richiesto il pagamento di alcuna buonuscita” (questo il compenso prima della decurtazione per la legge sul tetto compensi).

Daria Bignardi, l’operato alla direzione di Rai3

Daria Bignardi era diventata direttrice di Rai3 nel febbraio 2016 un po’ a sorpresa per volontà dell’ex Direttore Generale Antonio Campo Dall’Orto. Nel suo anno e mezzo di direzione ha cercato di dare una sua impronta al palinsesto di Rai3, tra nuovi programmi e rinnovamento di marchi consolidati. Tra le sue decisioni più discusse quella di cancellare Ballarò e sostituirlo con Politics di Gianluca Semprini. Una scelta che si è rivelata fallimentare.

Sotto la sua direzione sono nati programmi come Carta Bianca, Caro Marziano, Stato Civile, Le Parole della Settimana, Gazebo Social News, Chi l’Ha Visto 12.25, Sono Innocente, Fuori Roma, Tutta Salute.  Cliccando su questo link potrete leggere i palinsesti per l’autunno 2017 varati dalla direttrice uscente.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Daria Bignardi rai3
Daria Bignardi, addio a Rai3: cosa ricorderemo della sua direzione


Stefano Coletta
Stefano Coletta verso la direzione di Rai3 al posto di Daria Bignardi


Daria Bignardi.
Daria Bignardi a DM: “A Rai3 gli ascolti non sono la prima cosa. Molto soddisfatta del martedì con Bianca Berlinguer” (video)


bIANCA BERLINGUER
CARTA BIANCA A COLORI: BIANCA BERLINGUER SFIDA FLORIS DA META’ FEBBRAIO SU RAI3

7 Commenti dei lettori »

1. Sabato ha scritto:

25 luglio 2017 alle 13:17

Sono davvero dispiaciuto per questa scelta, che non capisco. Penso che Daria Bignardi sia stata la migliore direttrice di rete della storia recente: innovazione, attenzione ai contenuti e coraggio hanno caratterizzato il suo percorso (breve ma intenso!) e gli ascolti le hanno dato ragione. Una direzione forte e di rottura, che ha avuto un unico neo: il martedì sera, un problema troppo complesso per essere risolto in così poco tempo in maniera completa e definitiva. La Rai3 che la Bignardi lascia al suo successore ha un’identità forte e un palinsesto ricco ed innovativo.



2. Enzo ha scritto:

25 luglio 2017 alle 13:59

Perchè lascia? Si ridà alla conduzione?



3. Nina ha scritto:

25 luglio 2017 alle 15:51

Ohh che notizia triste, e ora come faremo senza la Bignardi a Rai3?.Nel comunicato è stato omesso “per manifesta incapacità”,ma per il suo servilismo e capacità appena menzionate,troverà altro incarico ben retribuito.



4. ales79 ha scritto:

25 luglio 2017 alle 16:47

con una buonuscita di 13 fantastiliardi per non aver combinato nulla….



5. controcorrente ha scritto:

25 luglio 2017 alle 19:44

la Rai parla di nessuna buonauscita.. (poi bisogna vedere se vero).. quanto alla domanda perche’ lascia ?.. penso che obbedisca alle stesse persone che l’hanno messa alla direzioneson sicuro che da conduttrice guadagnasse di meno ad esempio…



6. RoXy ha scritto:

25 luglio 2017 alle 20:10

Mi piacerebbe capire davvero i reali motivi dietro questa scelta.



7. aleimpe ha scritto:

26 luglio 2017 alle 08:05

Verrà ricordata per i flop di “Politics” e della telenovela “Per Sempre”…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.