6
luglio

Piersilvio Berlusconi: «Premium va verso Infinity. Acquistata Radio Subasio, lavoriamo al canale 20». E su Fazio e Giletti…

Pier Silvio Berlusconi

Pier Silvio Berlusconi

Piersilvio Berlusconi parte da tre punti fermi. Il top manager lombardo arriva alla presentazione dei palinsesti Mediaset 2017/2018 con un tris di notizie sfoderate per ingolosire i giornalisti presenti.

La prima è il completamento del closing per l’acquisto del canale 20 del digitale terrestre, il cui assetto appare ancora work in progress:

Stiamo lavorando per capire che canale andremo a fare e nell’arco dell’autunno ve lo comunicheremo“.

Stando alle sue parole, l’intenzione sembra essere quella di puntare su film e/o serie Tv. Berlusconi rivela poi che è stato chiuso l’accordo per l’acquisizione di Radio Subasio, roccaforte per la musica italiana nel centro Italia. Il terzo punto riguarda il ritorno della Gialappa’s Band:

Nella prossima stagione la Gialappa’s torna a casa, partirà con una puntata delle Iene e stiamo lavorando per affidarle un laboratorio di comicità per Italia1 [...] Li conosco benissimo, c’è sempre stato un ottimo rapporto, semplicemente a un certo punto non c’erano prodotti adatti a loro“.

Lo storico trio rientra, dunque, a pieno titolo nel parco artisti di Mediaset che non contempla (nè avrebbe contemplato) Fabio Fazio (“Abbiamo parlato con Fazio, ma eravamo lontani da un accordo“, ha detto Piersilvio) e nemmeno Massimo Giletti. A proposito di quest’ultimo, invece, Berlusconi jr non chiude la porta: lo ritiene un professionista ma, stando a quello che legge, considera l’accordo con la Rai in dirittura d’arrivo. A proposito della concorrenza e di volti noti, per il Vicepresidente di Mediaset è motivo d’orgoglio che la Rai debba rivolgersi ai professionisti di Canale 5, come Bonolis e De Filippi:

“Il fatto che la Rai per i più grandi eventi debba chiamare artisti Mediaset è la dimostrazione della nostra forza“.

Conferma in squadra Simona Ventura che tornerà in prima serata nel 2018 così come Gerry Scotti, “sicuramente in prime time in primavera“. Ancora sul fronte intrattenimento, non si pente dei reality fatti sinora, comprese alcune scelte nel cast che giocoforza deve essere vivace.

Le dichiarazioni su Premium

Capitolo Premium. Da Montecarlo, luogo emblematico per la sua posizione geografica tra l’Italia di Mediaset e la Francia di Vivendi, Piersilvio ammette:

La nostra avventura è partita con un obiettivo difensivo e all’inizio siamo andati molto bene. La mossa di sviluppo non ha funzionato come si pensava ma in questi anni il mercato della pay tv non è cresciuto come da previsioni. [...] Siamo convinti che la pay tv classica – abbonamenti alti e canali lineari – sia arrivata, e viva solo per grandi eventi sportivi [...] Il Mercato pay è destinato a non crescere o a non crescere troppo“.

Per il futuro, Premium – che nella prossima stagione consentirà l’acquisto di singole partite -  potrebbe fare a meno del calcio e tendere verso un modello più snello:

“Con il calcio ho imparato che si perde sempre, che tu lo prenda o meno [...] L’evoluzione di Premium va verso Infinity, troppo presto per dire come”.

I PALINSESTI DI CANALE 5

I PALINSESTI DI ITALIA 1

I PALINSESTI DI RETE 4



Articoli che potrebbero interessarti


presentazione palinsesti mediaset
5 cose che ci sono piaciute dei Palinsesti Mediaset 2017/2018


Piersilvio Berlusconi
Piersilvio Berlusconi vs Rai: botta e risposta su pubblicità e ascolti. L’AD Mediaset annuncia una stagione di reality permanente su Canale 5


Paolo Bonolis
Palinsesti Mediaset, Autunno 2017: tutti i programmi sera per sera


Palinsesti Mediaset 2017/2018
5 cose che non ci sono piaciute dei Palinsesti Mediaset 2017/2018

4 Commenti dei lettori »

1. RoXy ha scritto:

6 luglio 2017 alle 19:03

Su Gerry Floppy non c’era bisogno di specificare, sappiamo benissimo che è (inspegabilmente) il vostro pupillo…
Complimenti per il nuovo parrucchino, molto “naturale”…



2. Lorenzo ha scritto:

6 luglio 2017 alle 20:03

Infatti basta Scotty!!! Basta a TSQV,CL … se deve tornare in prime time che lo faccia solo se ripropone Chi vuole essere milionario?.



3. totino ha scritto:

6 luglio 2017 alle 20:22

Parla di Bonolis punto di forza ed è orgoglioso che qualche volta lo cerchi la Rai , ma non specifica che alla Rai è stato imposto da Vasco Rossi nel caso del suo concerto e lo scorso anno lo ha imposto alla Rai il Coni per festeggiare l’anniversario della federazione.



4. selene ha scritto:

8 luglio 2017 alle 04:55

guardate bene la sua faccia…
ha disintegrato un’impero.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.