2
marzo

Ecco le novità di Netflix

Reed Hastings

Reed Hastings

La tecnologia è grandiosa ma quello che le persone vogliono da Netflix sono grandi storie“. Reed Hastings, l’Amministratore Delegato di Netflix, ha le idee chiare. A Berlino, nel corso dell’appuntamento See What’s Next organizzato dal colosso dello streaming per presentare la propria programmazione, l’AD puntualizza il ruolo determinante dei contenuti originali nell’affermazione internazionale dell’azienda. Nuovi prodotti che, partendo dagli Stati Uniti, hanno progressivamente allargato il raggio d’azione sia in termini di diffusione che di ideazione.

Dal 2012, Netflix ha dedicato più di 1.75 miliardi di dollari alle produzioni europee (cifra che copre gli accordi raggiunti su progetti passati e futuri, inclusi quelli in licenza, gli originali e le co-produzioni fino a febbraio 2017) per un totale di oltre 90 contenuti originali.

Del resto, spiega lo Chief Content Officer, Ted Sarandos:

Il vero storytelling non conosce limiti geografici. Dopo quattro anni di programmazioni e produzioni originali in 18 Paesi al di fuori degli Stati Uniti, sappiamo che le storie più appassionanti arrivano da qualsiasi luogo e non importa la loro origine: possono coinvolgere il pubblico di tutto il mondo [...] Più della metà degli spettatori degli show europei disponibili su Netflix l’anno scorso non si trovava in Europa: questo è il motivo per cui siamo così convinti che i nostri nuovi contenuti saranno apprezzati dagli spettatori dei loro Paesi di origine, ma arriveranno anche molto oltre i loro confini”.

E così, ai titoli già in produzione, si affiancano tre nuove serie made in Europe: Troy – Fall of a City, Black Earth Rising, The Spy in tandem rispettivamente con BBC One, BBC Two e Canal Plus. La prima è incentrata sulla guerra di Troia e sull’amore tra Elena e Paride. Black Earth Rising sarà un thriller sulla persecuzione dei crimini di guerra internazionali mentre The Spy racconta la vera storia della più famosa spia israeliana, Eli Cohen. I nuovi acquisti fanno parte delle oltre 1000 ore di contenuti che a breve saranno lanciati da Neftlix. Tra questi anche Star Trek Discovery, disponibile a 24 ore dalla messa in onda americana su CBS.

Le tre nuove serie europee non saranno le uniche novità. Ecco un prospetto di ciò che Netflix proporrà nei prossimi mesi.

  • Dark, prima produzione originale Netflix tedesca. Ecco il trailer:

  • Suburra, prima produzione originale italiana di Netflix. Qui tutte le info qui e le dichiarazioni del regista Michele Placido
  • Las chicas del cable, prima serie originale spagnola di Netflix, già confermata per una seconda stagione (qui maggiori info sulla serie)
  • Seconda stagione del talk show Chelsea, che debutterà il 14 Aprile in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo. Le puntate della nuova stagione dureranno un’ora, dando modo alla conduttrice di approfondire storie provenienti dagli Stati Uniti e da tutto il mondo.
  • Jack Whitehall: Travels With My Father, nuova serie comica on the road. Jack Whitehall, un giovane comico, e suo padre, un englishman snob e “vecchia scuola”, viaggiano insieme attraverso il Sud-Est asiatico (Thailandia, Vietnam, Cambogia) dove impareranno molto del mondo e forse anche l’uno dell’altro. Le riprese della serie cominceranno questo mese.
  • Lovesick, serie comedy scritta e ideata da Tom Edge, è stata confermata per una terza stagione.
  • Seconda stagione di Marseille. Le riprese inizieranno martedì 18 aprile a Marsiglia. Nuovi personaggi si uniranno al cast, inclusa una giovane politica del partito francese di estrema destra.
  • War Machine, una satira provocatoria diretta da David Michôd, con protagonista Brad Pitt. Il film sarà disponibile su Netflix da venerdì 26 Maggio. Ecco il teaser trailer:

  • Glow, nuova serie con la produzione esecutiva di Jenji Kohan e Tara Herrmann di Orange is the New Black. Creata da Liz Flahive (Homeland, Nurse Jackie) e Carly Mensch (Nurse Jackie, Orange Is The New Black), sarà disponibile a partire da venerdì 23 Giugno.
  • Troy: Fall of a City – una favola epica di amore, vendetta e intrighi che ruota attorno agli eventi della Guerra di Troia e alla relazione tra Paride ed Elena. Insieme a BBC One e ai produttori inglesi Wild Mercury in associazione con Kudos, la serie è scritta da David Farr (The Night Manager), diretta da Owen Harris (Black Mirror: San Junipero), i produttori esecutivi sono Derek Wax (Humans, The Hour) e David Farr, e il produttore è Barney Reisz (Black Mirror, Elizabeth I). L’inizio delle riprese della serie è fissato in Sud Africa a Marzo e la serie debutterà nel Regno Unito su BBC One e a livello globale su Netflix.
  • Black Earth Rising, un thriller labirintico sui crimini di guerra internazionale e i problemi personali, legali e politici che innescano. Il film è scritto e diretto da Hugo Blick (Honourable Woman, The Shadow Line) e prodotto da Greg Brenman’s Drama Republic (Honourable Woman, Doctor Foster). La serie debutterà nel Regno Unito su BBC Two e a livello globale su Netflix.
  • The Spy, narra la sorprendente storia vera di Eli Cohen, la più importante spia di Israele, un ebreo egiziano che all’inizio degli Anni ‘60 operava sotto copertura in Siria. La sua infiltrazione senza precedenti nei più alti ranghi militari e politici ha cambiato il volto del Medio Oriente, ma ha avuto un costo personale molto alto. La serie è prodotta  Alain Goldman’s Legende Films (La Vie en Rose, Babylon AD) ed è scritta e diretta da Gideon Raff (Prisoners of War, Homeland). The Spy debutterà in Francia su Canal Plus e a livello globale al di fuori della Francia su Netflix.
  • Tredici, serie drama young adult di Netflix, tratta dal best-seller di Jay Asher. La produttrice esecutiva è Selena Gomez, gli episodi sono diretti dal regista premio Oscar Tom McCarthy (Spotlight). Tutti e 13 gli episodi saranno disponibili in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo a partire da venerdì 31 Marzo. Ecco il trailer:

  • Mindhunter, serie disponibile in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo ad Ottobre 2017. Fanno parte del cast Jonathan Groff (Looking), Holt McCallanay (Sully), Anna Torv (Fringe) e Hannah Gross (Unless). Mindhunter è diretta da David Fincher (Gone Girl, The Social Network, Zodiac), Asif Kapadia (Amy, Senna), Tobias Lindholm (A War, A Hijacking) e Andrew Douglas (The Amityville Horror, U Want Me 2 Kill Him?). Fincher, Joshua Donen (Gone Girl, The Quick and the Dead) Charlize Theron (Girlboss, Hatfields & McCoys) e Cean Chaffin (Gone Girl, Fight Club) sono i produttori esecutivi. Ecco il teaser:



Articoli che potrebbero interessarti


13 Reasons Why
Tredici: Netflix rivisita il teen drama, con l’asciutto e avvincente realismo della sofferenza adolescenziale


Katherine Langford
Tredici, la protagonista Katherine Langford: “E’ una storia che può cambiare la vita”


Una mamma per amica - netflix
UNA MAMMA PER AMICA – DI NUOVO INSIEME: ERRORE DI NETFLIX NEL TRAILER (VIDEO)


Una Mamma per Amica - Di Nuovo Insieme
UNA MAMMA PER AMICA: NETFLIX CELEBRA IL SEDICESIMO ANNIVERSARIO DELLA SERIE (VIDEO)

1 Commento dei lettori »

1. RoXy ha scritto:

2 marzo 2017 alle 11:24

Robaccia che nessuno guarderebbe nemmeno gratis, figuriamoci a pagare!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.