4
dicembre

REFERENDUM COSTITUZIONALE: COME VOTANO I VIP

Foto Agi

Sono in assoluto le votazioni più social di tutta la storia della Repubblica. Prendendo a prestito un tweet dei TheShow, freschi vincitori di Pechino Express, ci si chiede: “Ma quindi si può votare al #referendumcostituzionale senza scriverlo su Facebook?” Pare proprio di no, almeno a questo giro sembra non ci siano speranze. Se gli italiani si stanno esprimendo in queste ore (qui come seguire i risultati), i volti noti del piccolo schermo, da tempo, sono schieratissimi tra gli unici due fronti possibili, quello del “Sì” e quello del “No”.

Referendum: i vip che votano Sì

Tra chi ha deciso di manifestare apertamente le proprie intenzioni di voto, in prima linea a favore del Sì, troviamo Roberto Benigni, Ilaria D’amico, Stefania Sandrelli, Michele Santoro e Federico Moccia. Dello stesso parere sono i firmatari di un appello promosso da attori e artisti tra cui compaiono i nomi di Roberto Bolle, Luca Zingaretti, Andrea Bocelli, Caterina Caselli, Il Volo, Giulio Scarpati, Gad Lerner. A questi si aggiungono l’attrice Franca Valeri che, a 96 anni suonati, dichiara al comitato del “Basta un Sì”: “Sì è la più bella parola italiana…la squadra opposta…è espressione di una volgarità, di un’ignoranza degna del linguaggio più idiota” ; così come Vladimir Luxuria: “Con questa riforma ad esempio la legge Cirinnà sarebbe passata entro 70 giorni e non avremmo avuto l’ostruzionismo al Senato che ci è costato la Step Child Adoption”.

Si esprimerà in maniera affermativa Costantino Della Gherardesca (con tanto di conferma ufficiale dal palco della Leopolda) che, in un’intervista a La Stampa, dichiara la sua apertura al cambiamento: “Voto sì e non ho alcun problema a dirlo. Detesto chi non si espone per paura di perdere consensi. Le mie opinioni su chi vota no sono talmente spaventose che non si possono riportare su un giornale”. Alla stregua del conduttore di Rai 2, Claudio Bisio che, durante la trasmissione di Radio Uno “Un giorno da pecora“, annuncia il suo voto favorevole: “Non così convinto però vedo il grande partito della nazione, quello che va da Brunetta a Berlusconi…anche no, grazie”.

Referendum: i vip che votano No

Spostandoci invece dall’altro lato, voteranno “No” Maurizio Crozza, Ficarra & Picone, Toni Servillo, Michele Riondino, Rossella Brescia e Fiorella Mannoia. Quest’ultima su YouTube dichiara: “Ho deciso di votare No perché certe cose proprio non le ho capite, e le cose che invece ho capito non mi piacciono” . Fedez fa risuonare la sua voce via Facebook scrivendo: “Manca poco al referendum. L’occasione per dire NO in difesa della Costituzione del 1948″. Lo segue a ruota il suo mentore J-Ax.

Voteranno “in direzione ostinata e contraria” anche tre donne famose dello spettacolo, non nuove ad esternazioni politiche. La prima è Sabrina Ferilli che al settimanale Chi rivela: “Al referendum voterò no, voglio bene a questo Paese, guardo avanti, ho memoria e voto no. Io credo che nella Costituzione ci sia già tutto”. La seconda Sabina Guzzanti, mezzo busto del “Tg porco” di Piazza Pulita, scrive via Twitter: “L’Italia è immobile per colpa della costituzione. Pensa se l’avessero applicata cosa poteva succedere #IoVotoNO” . Alba Parietti, intervistata da Repubblica, risponde: “Sono di sinistra da sempre e antirenziana e resto ferma nella mia idea che questa riforma sia sbagliata, a maggior ragione se non si cambia la legge elettorale”.

Del partito del “Nì”, lo showman Fiorello: “Voto forse” dice dalla sua Edicola Fiore. E aggiunge: “In Italia non puoi esprimere serenamente il tuo parere: se dici come voti vieni lapidato come è successo a Benigni, se non lo dici sei un qualunquista. Allora, perché dovrei schierarmi?”

Infine, due voti di cui si sentirà la mancanza saranno quelli del premio Nobel Dario Fo che se potesse oggi probabilmente continuerebbe a ribadire il suo secco No. Al contrario, un video testimonia come si sarebbe espresso a favore del Sì, Umberto Veronesi.

Ai nostri microfoni, ha scelto di non esprimersi la cantante Annalisa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


Referendum
REFERENDUM COSTITUZIONALE, RISULTATI IN DIRETTA. LA PROGRAMMAZIONE SPECIALE DI RAI, MEDIASET, LA7 E SKY


Speciale Referendum, Bruno Vespa
RAI1, SPECIALE REFERENDUM: BERLUSCONI E SALVINI VS RENZI E ALFANO. DUELLO FINALE DA VESPA


Del Debbio Renzi
PERCHÈ SÌ, PERCHÈ NO: SU RETE4 QUATTRO SPECIALI SUL REFERENDUM CON DEL DEBBIO


Matteo Renzi
AGCOM: LIMITARE LA PRESENZA DEL PREMIER IN TV. NEI TG PREVALE IL SÌ ALLA RIFORMA

2 Commenti dei lettori »

1. Giuseppe ha scritto:

4 dicembre 2016 alle 13:02

Fiorello è uno che prende sempre posizione, uno che da fastidio, uno scomodo.
Ovviamente ero sarcastico, Fiorello rimane nel mezzo e non da fastidio, è una specie di corruzione.



2. Serena ha scritto:

4 dicembre 2016 alle 15:36

Certo che se la gente vota in base a quello che pensano i personaggi famosi e non pensa con la propria testa… stiamo messi proprio male!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.