10
agosto

MI MANDA RAITRE: DAL 6 SETTEMBRE LA NUOVA EDIZIONE CON SALVO SOTTILE

Mi Manda RaiTre

Mi manda RaiTre sta per tornare. Martedì 6 settembre alle 22,40 prenderà, infatti, il via la nuova edizione affidata a Salvo Sottile. L’ex conduttore di Domenica In, attualmente in video con Estate in Diretta, è già al lavoro al fianco di Elsa Di Gati, conduttrice delle ultime tre edizioni, ora passata dietro le quinte nel ruolo di capostruttura della trasmissione. Per il programma in difesa dei cittadini, che nella prossima stagione continuerà ad andare in onda anche quotidianamente al mattino, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 11, il debutto nell’inedita fascia di seconda serata appare una vera e propria scommessa.

Una scommessa la cui vittoria dipenderà non solo dalla capacità di Sottile e del suo gruppo di lavoro nel dare nuova linfa ad un format in onda dal 1990, ma anche dal traino del nuovo programma di approfondimento politico condotto da Gianluca Semprini, che sostituirà lo storico Ballarò, ed aprirà la serata del martedì di Rai3.

Mi manda RaiTre continuerà la sua missione di programma al servizio del cittadino raccontando storie di truffe subite, per bocca di chi ha avuto problemi con i consumi, di chi è stato vittima di un raggiro, ma anche vicende legate a contenziosi e problemi legati alla sicurezza alimentare. Forte dell’esperienza maturata in tanti anni di Quarto Grado, Sottile promette di dare a Mi Manda RaiTre un piglio maggiormente investigativo ma sempre con toni pacati. Non mancheranno i servizi in esterna (arruolato anche Mauro Casciari) e, naturalmente, la possibilità di interagire con la trasmissione attraverso un numero verde e i social. Il profilo Twitter e la pagina Facebook del programma sono già attivi e particolarmente reattivi alle richieste del pubblico, che anche in agosto non sembrano mancare. La trasmissione potrà inoltre contare su una nuova scenografia ed un nuovo logo (l’ennesimo dalla sua nascita).

Mi Manda Raitre – Loghi

Mi manda RaiTre - Loghi

Mi Manda Raitre Story

La trasmissione debutta in tv la sera del 19 dicembre del 1990, e nasce da un’idea di Anna Tortora, sorella di Enzo ed autrice anche del celebre Portobello. Il programma viene inizialmente trasmesso dalla sede Rai di Milano, per poi essere spostato al CPTV Rai di Via Teulada a Roma. Autore e conduttore delle prime fortunatissime edizioni è il giornalista Antonio Lubrano, il cui cognome è presente anche nello storico titolo Mi manda Lubrano – Un mercoledì nell’Italia dei tranelli. La trasmissione, pur affrontando tematiche importanti, mantiene un impianto ironico, grazie allo stile dello stesso giornalista, alla sigla realizzata in versione cartone animato e agli elementi scenografici ad effetto, come il grosso cappello a cilindro presente al centro dello studio, e il Truffax, ovvero il fax a cui arrivano le segnalazioni dei cittadini.

Nel mese marzo del 1997, dopo 192 puntate, Lubrano, chiamato a dirigere le news di TMC, lascia il fortunato programma che, ribattezzato Mi manda Rai3, viene affidato per il resto della stagione al giornalista Luigi Necco, celebre volto di 90° minuto. Dall’ottobre dello stesso anno la guida di Mi manda RaiTre passa a Piero Marrazzo che conduce con successo otto stagioni, dando un taglio molto più giornalistico alla trasmissione. Dal 2004 al 2010 subentra alla conduzione, senza particolari stravolgimenti di format, il giornalista Andrea Vianello. Nell’autunno 2010, dopo vent’anni esatti di messa in onda, per decisione dell’allora direttore di Rai3 Antonio Di Bella, il programma viene chiuso e sostituito con Articolotre, programma condotto da Maria Luisa Busi, ricalcante in gran parte la struttura di Mi manda Raitre. La trasmissione non riscuote però il successo sperato e chiude dopo poche puntate. Nella stessa stagione, dal 29 aprile 2011, si ritorna allo storico titolo con la conduzione di Edoardo Camurri, che guida anche l’edizione autunnale, chiusa dopo poco per bassi ascolti. Il programma abbandona la prima serata, e nella stagione 2012-2013 approda al mattino con la conduzione di Elsa Di Gati e il titolo Codice a barre, per poi tornare dalla stagione successiva come Mi manda Raitre.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Salvo Sottile, Mi manda Raitre
Mi manda Raitre: scintille in diretta tra Salvo Sottile e il tele-piazzista. Buona l’interazione col pubblico


Salvo Sottile, Mi manda Raitre
Mi manda Raitre: Salvo Sottile debutta in prime time con i falsi medici e gli ’stupri virtuali’


Salvo Sottile - Mi Manda Raitre
MI MANDA RAITRE: CONTENUTISTICAMENTE OK, TECNICAMENTE UN DISASTRO


Salvo Sottile, Daria Bignardi
MI MANDA RAITRE: SALVO SOTTILE DÀ VOCE AI CITTADINI CONTRO RAGGIRI E TRUFFE. SEGNALAZIONI VIA WHATSAPP

1 Commento dei lettori »

1. Giancarlo ha scritto:

12 agosto 2016 alle 23:21

Mi dispiace,ma non vedo sottile come conduttore di Mi Manda Rai 3. Sottile e’ un giornalista di cronaca . Elsa in tutta la storia del programma e’ stata la migliore in assoluto . Non è facile avere la capacità di capire i problemi dei cittadini. Analizzarli e confrontarsi con gli interlocutori. Io che non sono l’ultimo della classe per diretta esperienza non mi sarei potuto confrontare così bene come ha fatto Elsa. E oltretutto si era appropiata della mia situazione più di me in due o tre giorni. ELSA GRANDE, INTELLIGENTE, BRAVA, PREPARATA e BELLA che non è poco come immagine televisiva



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.