23
maggio

BALLARO’, RENZI: “BERLUSCONI MI DISSE DI NON PRENDERE GIANNINI”. IL GIORNALISTA REPLICA AL PREMIER

Massimo Giannini

Che Massimo Giannini sarebbe stato una spina nel fianco per Renzi l’aveva già previsto qualcuno. Il mago Otelma? Macché: Silvio Berlusconi. A rivelarlo è stato lo stesso Presidente del Consiglio, che in un’intervista ha raccontato un aneddoto riguardante l’avvicendamento alla conduzione di Ballarò. Il premier ha dichiarato che l’ex Cavaliere lo aveva messo in guardia ai tempi del Patto del Nazareno, sconsigliandogli di ‘prendere’ l’allora vicedirettore di Repubblica.

Quando fu ufficiale la notizia che Giovanni Floris lasciava la Rai e che per Ballarò si pensava a Massimo Giannini, eravamo ancora ai tempi del Patto del Nazareno. Berlusconi mi disse: accetti un consiglio? Ho visto che gira il nome di Giannini per Ballarò. Non prenderlo! Lui ti detesta ne sono sicuro. Scegli un altro, Ballarò ti sarà utile” ha svelato Renzi in un’intervista al Messaggero.

La risposta del premier? “Presidente, a differenza tua non ho mai messo bocca su un programma Rai e non inizierò adesso“. Il prosieguo della storia, che arriva fino alla stringente attualità, lo conosciamo tutti, e Renzi lo ha ricostruito così:

Il nome che venne scelto fu proprio quello di Massimo Giannini, che sarà giudicato, immagino, sulla base dei risultati e dei contratti. Non della simpatia mia o di altri. Idem accade adesso. Quello che farà Campo dall’Orto con la sua squadra lo deciderà lui: i tempi berlusconiani degli editti bulgari non torneranno“.

Lo stesso Giannini ha replicato alle parole del premier con una irriverente chiosa su Twitter:

Nei mesi scorsi il conduttore di Ballarò fu oggetto di critiche serrate (e talvolta pretestuose) da parte di esponenti renziani, che – secondo organi di stampa – ne avrebbero auspicato il licenziamento. Lo stesso Giannini, infatti, fu costretto a difendersi in diretta: “la Rai mi può licenziare. Il Pd, con tutto il rispetto, proprio no.

Più di recente, il DG Rai Antonio Campo Dall’Orto ha fatto sapere che nella prossima stagione Ballarò andrà ripensato e la conferma del conduttore sembra sempre più a rischio. A ciò si aggiunge la già annunciata chiusura di Virus, il programma di Nicola Porro, che secondo alcuni sarebbe avvenuta anche a causa di fastidi procurati a Palazzo Chigi. “La decisione è mia, l’ho presa in totale autonomia” ha però dichiarato la direttrice di Rai2, Ilaria Dallatana.

Dopo aver criticato i talk show (lo ha fatto anche di recente, dopo il referendum sulle trivelle) Renzi ha però dichiarato il suo disinteresse sulla questione delle trasmissioni tv.

Non amo molto i talk show. Dunque non so proprio se questi programmi verranno cancellati, confermati, ripensati. E sinceramente non mi interessa. I giornalisti credono che a me interessi incidere sull’apertura e la chiusura di un talk show, ma questo forse è il vostro mestiere, non il mio. Il mio mestiere è incidere sull’apertura e la chiusura delle fabbriche. Questo mi toglie il sonno, non il nome dei conduttori dei talk show” ha affermato.

Ne sapremo di più dopo la divulgazione dei prossimi palinsesti.



Articoli che potrebbero interessarti


Speciale Referendum, Bruno Vespa
RAI1, SPECIALE REFERENDUM: BERLUSCONI E SALVINI VS RENZI E ALFANO. DUELLO FINALE DA VESPA


Massimo Giannini, Ballarò
BALLARÒ, L’ADDIO DI MASSIMO GIANNINI: “ANCHE NOI SIAMO STATI ROTTAMATI”.


Virginia Raggi, Ballarò
BALLARO’, VIRGINIA RAGGI VS GIANNINI: “LEI E’ UN REPLICANTE DI SE STESSO?”. E IL PD SI INFURIA SUI DATI ELETTORALI


Massimo Giannini, Ballarò
BALLARO’: COME SI CAMBIA PER NON SPARIRE. MA ORA GIANNINI RISCHIA IL POSTO

1 Commento dei lettori »

1. Luca ha scritto:

24 maggio 2016 alle 14:57

Giannini non funziona in tv come presentatore
In più i talk politici hanno sempre meno spettatori
Rai 3 cambi programmazione e giornalisti
Giannini poi ha dentro una cattiveria ,un astio già quando era un semplice opinionista e tuonava contro Berlusconi
Torni a scrivere sui giornali o su internet



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.