5
giugno

MASTERCHEF: MAGNOLIA PORTA STEFANO CALLEGARO IN TRIBUNALE

Stefano Callegaro

Il caso Masterchef si infiamma di nuovo: diventa flambé. Magnolia, la società produttrice della trasmissione, ha infatti deciso di affidare ad un giudice la valutazione dei requisiti di Stefano Callegaro, il discusso vincitore dell’ultima edizione. Dopo le polemiche sollevate da Striscia la Notizia sulla regolarità della sua ammissione al talent, Magnolia ha annunciato che porterà Callegaro in tribunale per vederci chiaro e dirimere una volta per tutte la questione. Secondo quanto denunciato dal tg satirico, infatti, il concorrente avrebbe avuto un passato da cuoco professionista, cosa vietata dal regolamento di Masterchef.

Come annunciato il 10 aprile scorso, e a seguito di tali controversie, Magnolia nel frattempo ha svolto una “scrupolosa attività di verifica sulle dichiarazioni e sui documenti che Stefano Callegaro ha fornito in merito alle sue pregresse esperienze professionali“. In una nota diramata ieri, la società di produzione ha fatto sapere che questi approfondimenti, svolti in tutte le sedi competenti, hanno appurato che non vi è evidenza documentale di attività svolte da Callegaro riconducibili al lavoro di cuoco e, dunque, in violazione del regolamento del programma“. Tutto risolto, quindi? Niente affatto.

Mastefchef: Magnolia cita in giudizio Stefano Callegaro

Ciononostante, poiché risultano testimonianze in contraddizione, secondo la valutazione della società, con questa documentazione, per arrivare ad un accertamento della situazione che tuteli la credibilità del programma e gli interessi di tutti i soggetti coinvolti, Magnolia ha deciso di agire giudizialmente affinché sia accertata in maniera inequivocabile da un giudice competente la sussistenza o meno dei requisiti da parte di Callegaro per la partecipazione a MasterChef e, in difetto, siano adottate le conseguenti misure” si legge infatti nel comunicato di Magnolia.

Sui trascorsi professionali di Callegaro – il quale aveva sempre negato di aver fatto il cuoco in passato – emergerebbero delle contraddizioni. Così, per iniziativa di Magnolia, ora la parola spetta ad un giudice. Alla giustizia, in realtà, si erano già rivolti anche i concorrenti dell’ultima edizione del talent culinario di Sky, che avevano deciso di procedere per vie legali dopo le discusse rivelazioni su Callegaro.

Magnolia vs Stefano Callegaro – La nota di Strisca la Notizia

E Striscia la Notizia, che aveva sollevato il caso e svelato in anticipo il vincitore di Masterchef, non nasconde la propria soddisfazione per gli sviluppi della vicenda.

Ci sono voluti quasi tre mesi e 38 fra inchieste e interviste di Striscia la notizia, ma alla fine Magnolia si è convinta che c’era stato qualcosa di anomalo nella quarta edizione di MasterChef vinta da Stefano Callegaro (…) La casa di produzione non ha mai interpellato Striscia per entrare in contatto con i numerosi chef intervistati dalla trasmissione di Antonio Ricci che avevano testimoniato sulla formazione professionale di Callegaro, ma evidentemente si è convinta che l’indagine condotta dal tg satirico di Canale 5 non poteva essere ignorata, come pure ha cercato di fare sino all’ultimo, prima negando qualsiasi irregolarità, poi tacendo e arrivando infine ad appellarsi al ‘giudice competente’ per tutelare ‘la credibilita’ del programma e gli interessi di tutti i soggetti coinvolti’” scrive il tg satirico in una nota.

Adesso la patata bollente, per restare in ambito culinario, passerà al tribunale.



Articoli che potrebbero interessarti


ex concorrenti masterchef
MASTERCHEF, CASO CALLEGARO: EX CONCORRENTI ADISCONO LE VIE LEGALI. LA RISPOSTA DI STRISCIA A MAGNOLIA


antonio-ricci
ANTONIO RICCI SU MASTERCHEF: IL VEGGENTE ERO IO. MANCANZA DI RISPETTO FAR APPARIRE I GIUDICI CARISMATICI QUANDO DUE DI LORO SONO BACCALA’


Masterchef, lo spoiler di Striscia
MASTERCHEF, IL WEB VOLTA LE SPALLE A STRISCIA PER LO SPOILER SUL VINCITORE. TRADITO IL RAPPORTO DI FIDUCIA COL PUBBLICO?


masterchef vincitore
MASTERCHEF 2015: IL VINCITORE E’… STRISCIA SPOILERA E SKY PORTA RICCI IN TRIBUNALE

4 Commenti dei lettori »

1. Stono2646 ha scritto:

5 giugno 2015 alle 13:29

E meno male che c’era gente che diceva che striscia non aveva ragione. GENTE APRITE GLI OCCHI!!!!!!



2. Stono2746 ha scritto:

5 giugno 2015 alle 14:18

E meno male che c’era gente che non credeva a striscia. GENTE APRITE GLI OCCHI!!!!



3. tinina ha scritto:

5 giugno 2015 alle 16:37

Però se dalle indagini non risultasse niente per Striscia sarebbero uccelli per diabetici!



4. ilo ha scritto:

9 luglio 2015 alle 13:15

Vero o no, striscia è un programma patetico che non sa più che pesci pigliare per fare audience, se non gettare fango sugli altri programmi. Sia striscia che Mediaset si guardassero casa loro che son pieni di debiti e programmi spazzatura.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.