5
maggio

BYE BYE DAVID LETTERMAN: “O ACCETTO LA PENSIONE DA PERSONA ADULTA O MI DARO’ AL CRIMINE”. IL SALUTO DI OBAMA

Obama e David Letterman

Barack Obama, Madonna, George Clooney, Bruce Springsteen, Julia Roberts, Andre Agassi, David Beckham, Bill e Hillary Clinton, David Cameron, Jennifer Aniston, Lady Gaga, Paul McCarteny. E’ una lista di nomi che potrebbe continuare all’infinito e c’è solo una persona che può vantarsi di averli ospitati tutti nel “suo” salotto, probabilmente il più famoso – e imitato – della tv americana e mondiale: David Letterman. 68 anni appena compiuti (è nato a Indianapolis il 12 aprile 1947), di cui 33 passati sul piccolo schermo a intervistare politici, attori, cantanti, sportivi (tra gli italiani intervistati da lui, Maurizio Costanzo, Roberto Benigni, due volte, Marcello Mastroianni, Sophia Loren e Alex Zanardi), Letterman nell’aprile 2014 ha annunciato il suo ritiro dalle scene. Il 20 maggio condurrà la sua ultima puntata del Late Show, il programma in onda tutte le sere dall’Ed Sullivan Theater, a New York, e saluterà il pubblico a cui ha tenuto compagnia dal 1982 (prima su Nbc con il titolo Late Night With David Letterman e poi, dal 1993, su Cbs mentre in Italia è attualmente in onda su Rai5).

Obama a David Letterman: “Siamo cresciuti con te, ti vogliamo bene”

E per rendergli omaggio, come racconta l’Adnkronos, è intervenuto anche il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ospite per la terza volta dello show:

“Siamo cresciuti con te. Penso che gli americani, dopo una dura giornata di lavoro, hanno sempre saputo che c’eri tu a dargli un po’ di gioia e risate. Ha significato tanto… Ci hai fatto un bel regalo e ti vogliamo bene

sono state le parole del Presidente che ha ironizzato sul momento in cui anche lui andrà in pensione: “Stavo pensando che, quando saremo entrambi in pensione, potremmo ritrovarci a giocare insieme a domino” e “a raccontarci un po’ di storie da Starbucks”. Le apparizioni di Obama nello show sono state “particolarmente significative per me”, ha detto Letterman, “così come per la maggior parte degli americani, abbiamo avuto modo così di conoscerti” e “io posso solo augurarti tutto il meglio”.

David Letterman: “Sono inondato dalla malinconia, già mi manca disperatamente”

E a 15 giorni da quella che sarà la sua ultima puntata, Letterman non nasconde il suo dispiacere a Dave Itzkoff, che l’ha intervistato per il New York Times e La Repubblica.

“Sono inondato dalla malinconia – ha detto Letterman - Ogni grande cambiamento nella mia vita è stato pieno di trepidazione. Quando lasciai l’Indiana per la California. Quando Regina (la moglie, ndDM) e io decidemmo di avere un bambino. Sono le due cose più importanti nella mia vita, e sono andate oltre aspettativa. Fingo che accadrà la stessa cosa anche stavolta. Ma già mi manca, disperatamente. Le cose sono due: o lo accetterò da persona adulta e ragionevole. O mi darò al crimine”.

Il rammarico per non essere stato consultato nella scelta del successore

L’età è stata ovviamente determinante nella sua decisione:

“Ho 68 anni. Se ne avessi 38, probabilmente vorrei andare avanti. Quando c’era Jay [Leno] mi sembrava che fossimo coetanei. Faceva il suo spettacolo con eleganza. E così pensai: funziona ancora, un signore di una certa età in giacca e cravatta. Poi lui se ne andò, e improvvisamente mi trovai circondato dai Jimmy…” (il riferimento è ai più giovani Jimmy Fallon, che ha preso il posto di Leno alla guida del Tonight Show, e Jimmy Kimmel, anche lui conduttore di un late show, ndDM).

Letterman non nasconde il suo rammarico anche per non essere stato consultato nella scelta di chi verrà dopo di lui (sarà Stephen Colbert a sostituirlo):

“Ho sempre pensato che Jon Stewart sarebbe stato un’ottima scelta. Poi è arrivato Stephen e forse questa era una buona opportunità per proporre una persona di colore, o anche una buona occasione per metterci una donna. Anche questo sarebbe stato ragionevole. (…) Proprio a titolo di cortesia, forse qualcuno poteva dirmi: ‘Ecco alcuni nomi. Lei ha qualche idea?’. In quel momento ho pensato: ok, questo è quello che succede quando prendi una decisione del genere. Sarà molto interessante vedere cosa farà Colbert”.

Letterman vs Leno

Spazio, nell’intervista anche per un ricordo di Johnny Carson, suo mentore: “Carson, che lo sapesse o no, faceva esattamente ciò che la televisione deve fare. Lasciar scorrere. Perché la sera davanti alla tv la gente cerca solo un’esperienza piacevole”, e per un commento sulla rivalità tra lui e Leno: “Noi abbiamo prevalso per un po’, poi ho perso un po’ la strada. Un bel po’. E a quel punto, non c’era molto che potessi fare. Al pubblico piaceva più lui di me”, aggiungendo: “Se in una gara passi il tempo a guardarti indietro, commetti un grosso errore. Per due anni ho fatto questo sbaglio, esaurendo tutte le energie”.

E non si tira indietro neanche quando si tratta di parlare dell’intervento che ha subito al cuore nel 2000 (“Ero preoccupato che qualcuno prendesse il mio posto mentre io mi operavo, e che non mi riprendessero più vedendo quanto era bravo”) e dello scandalo che l’ha coinvolto nel 2009, quando rivelò di essere oggetto di un tentativo di estorsione per relazioni sessuali in redazione (“Oggi direi che, sì, avrebbero avuto buone ragioni per licenziarmi”).

David Letterman: “Sarò completamente nelle mani della mia famiglia”

Infine, una parola su come vuole che sia l’ultima puntata del suo show: “Voglio che sia una cosa allegra, ottimista, divertente, la gente deve essere felice di aver passato del tempo con me”, e su quello che farà il giorno dopo: Sarò completamente nelle mani della mia famiglia. Per la prima volta i nostri programmi per l’estate non dipenderanno da me. Dipenderà totalmente da ciò che mio figlio ha voglia fare. E’ giusto così…”.



Articoli che potrebbero interessarti


Rullo Rai1
RAI DICE MESTAMENTE ADDIO ALLE “SIGNORINE BUONASERA” TRA ERRORI E ANNUNCI SALTATI


Bear Grylls vs Obama
BEAR GRYLLS – CELEBRITY EDITION: OBAMA ARRIVA SU DMAX


letterman
DAVID LETTERMAN SALUTA IL PUBBLICO TRA IRONIA, CELEBRAZIONI E ASCOLTI RECORD. L’ULTIMA PUNTATA STASERA SU RAI5 (VIDEO)


Carlo Freccero
CARLO FRECCERO LASCIA RAI4 E VA IN PENSIONE. PRONTA LA DIREZIONE DI RAI EXPO?

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.