Pensione



30
maggio

RAI DICE MESTAMENTE ADDIO ALLE “SIGNORINE BUONASERA” TRA ERRORI E ANNUNCI SALTATI

Claudia Andreatti - Ultimo Annuncio Rai1

La Rai non sembra amare particolarmente i festeggiamenti, gli anniversari e le cerimonie in genere. Basti pensare al 60° compleanno della tv completamente ignorato nel 2014, al raffazzonato show per il ventennale di Porta a Porta, ai David di Donatello scippati senza troppa fatica da Sky, o al Premio Regia Televisiva, misteriosamente sparito dal palinsesto. In un’azienda allergica ai cerimoniali, con sempre meno memoria per il suo passato, inutile dunque aspettarsi grande attenzione verso lo storico pensionamento delle annunciatrici tv.




5
maggio

BYE BYE DAVID LETTERMAN: “O ACCETTO LA PENSIONE DA PERSONA ADULTA O MI DARO’ AL CRIMINE”. IL SALUTO DI OBAMA

Obama e David Letterman

Barack Obama, Madonna, George Clooney, Bruce Springsteen, Julia Roberts, Andre Agassi, David Beckham, Bill e Hillary Clinton, David Cameron, Jennifer Aniston, Lady Gaga, Paul McCarteny. E’ una lista di nomi che potrebbe continuare all’infinito e c’è solo una persona che può vantarsi di averli ospitati tutti nel “suo” salotto, probabilmente il più famoso – e imitato – della tv americana e mondiale: David Letterman. 68 anni appena compiuti (è nato a Indianapolis il 12 aprile 1947), di cui 33 passati sul piccolo schermo a intervistare politici, attori, cantanti, sportivi (tra gli italiani intervistati da lui, Maurizio Costanzo, Roberto Benigni, due volte, Marcello Mastroianni, Sophia Loren e Alex Zanardi), Letterman nell’aprile 2014 ha annunciato il suo ritiro dalle scene. Il 20 maggio condurrà la sua ultima puntata del Late Show, il programma in onda tutte le sere dall’Ed Sullivan Theater, a New York, e saluterà il pubblico a cui ha tenuto compagnia dal 1982 (prima su Nbc con il titolo Late Night With David Letterman e poi, dal 1993, su Cbs mentre in Italia è attualmente in onda su Rai5).

Obama a David Letterman: “Siamo cresciuti con te, ti vogliamo bene”

E per rendergli omaggio, come racconta l’Adnkronos, è intervenuto anche il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ospite per la terza volta dello show:

“Siamo cresciuti con te. Penso che gli americani, dopo una dura giornata di lavoro, hanno sempre saputo che c’eri tu a dargli un po’ di gioia e risate. Ha significato tanto… Ci hai fatto un bel regalo e ti vogliamo bene

sono state le parole del Presidente che ha ironizzato sul momento in cui anche lui andrà in pensione: “Stavo pensando che, quando saremo entrambi in pensione, potremmo ritrovarci a giocare insieme a domino” e “a raccontarci un po’ di storie da Starbucks”. Le apparizioni di Obama nello show sono state “particolarmente significative per me”, ha detto Letterman, “così come per la maggior parte degli americani, abbiamo avuto modo così di conoscerti” e “io posso solo augurarti tutto il meglio”.

David Letterman: “Sono inondato dalla malinconia, già mi manca disperatamente”


12
luglio

CARLO FRECCERO LASCIA RAI4 E VA IN PENSIONE. PRONTA LA DIREZIONE DI RAI EXPO?

Carlo Freccero

Carlo Freccero

Luigi Gubitosi è stato uno dei pochi Direttori Generali della Rai ad aver espresso un reale apprezzamento nei confronti di Carlo Freccero. Il che fa riflettere: se l’azienda pubblica può vantare nelle sue fila uno dei dirigenti più competenti in ambito televisivo, perché anche la nuova gestione non ne ha fatto uso, tenendolo confinato ad un canale del digitale terrestre? Freccero è lì, “ibernato” da anni nello scantinato di viale Mazzini, costretto a inventare palinsesti con la sola fantasia. Perché i soldi, Rai4, ha faticato ad ottenerli, nonostante l’ottima raccolta pubblicitaria, soprattutto se confrontata agli altri canali del gruppo, che invece hanno sempre potuto contare, nonostante gli ascolti tutt’altro che sufficienti, sull’appoggio incondizionato dei vertici.

E il 14 luglio quel “gioiellino” che ha raccolto l’1% di share in così poco tempo, che può contare un pubblico giovane adulto fortemente fidelizzato, compie 5 anni. Cinque anni di Rai4 che coincideranno con l’addio di Carlo Freccero dalla Rai. Sì perché il famoso dirigente dal 5 agosto andrà in pensione e saluterà – ma forse non definitivamente chissà – gli uffici dell’azienda che ha amato ma anche fortemente criticato. Nessun rimpianto, ammette, ma il dispiacere di non aver mai potuto dirigere Rai1 né RaiFiction, di non esser mai riuscito a confrontarsi con i palinsesti della rete generalista per eccellenza, rimane. Non bastano le competenze, non bastano le idee, non bastano i successi del passato: La politica me l’ha impedito. Pazienza”.

“Mi sono divertito”, ha aggiunto, ho fatto televisione di tutti i tipi, generalista, commerciale, il servizio pubblico, la tv satellitare con Rai-Sat, quella digitale con Rai4, ho lavorato in due paesi.” Nessun sassolino nella scarpa, dunque, e niente di cui vergognarsi perché “ho personalmente e profondamente creduto in ogni scelta editoriale fatta in questi cinque anni, conscio, d’altra parte, che in televisione nessuna scelta è giusta senza il consenso del pubblico”. E nulla da dire sui nuovi palinsesti: l’unica speranza è che con la ripresa della raccolta pubblicitaria si possano fare palinsesti più ricchi, più competitivi e di qualità.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





16
maggio

MINOLI VA IN PENSIONE. LA STORIA SIAMO NOI, NO

La Storia Siamo Noi

La Storia Siamo Noi

Continua l’opera di tagli e restyling della Rai in vista della prossima stagione televisiva e questa volta toccherebbe a La Storia siamo Noi, appuntamento di costume ed inchiesta nato nel 1997 e condotto da Giovanni Minoli che non compare nel palinsesto 2013/2014.

Il direttore generale della Rai Luigi Gubitosi fa sapere che l’esperienza de La Storia siamo Noi non è conclusa, nonostante la collaborazione con il suo conduttore storico Giovanni Minoli lo sia in quanto sopraggiunti i limiti di età che lo costringono al pensionamento.

“Il format della Storia siamo noi è della Rai, era stato ideato da Renato Parascandolo, poi gestito da Minoli per una fase che adesso si chiude”.

La necessità di chiarire il futuro del programma è nata in seguito ad un articolo comparso questa mattina su La Repubblica, nel quale invece sembrava che La Storia siamo noi dovesse seguire in pensione Minoli.


20
settembre

DM LIVE24: 20 SETTEMBRE 2011. CICCIOLINA VA IN PENSIONE (NON E’ UN FILM!), LA NERA SUL 2, UOMINI E DONNE RIPARTE DA ROSETTA, LA GELISIO COTTA E MANGIATA, BAILA…

Diario della Televisione Italiana del 20 Settembre 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Cicciolina pensionata

Giuseppe ha scritto alle 09:46

Ilona Staller, meglio nota come Cicciolina, il prossimo 26 novembre compirà 60 anni e percepirà un vitalizio di 3 mila euro lordi mensili in quanto deputato dal 1987 al 1992. “So che risulta impopolare,- ha dichiarato l’anziana pornostar – ma allora gli italiani dovrebbero cambiare la legge, mica l’ho fatta io. Sarei disposta a versare tutto in beneficenza, ma solo se lo faranno anche gli altri. Ho lavorato duro, il mio non è stato il bunga bunga di un giorno, ma un ragionamento, una campagna elettorale intelligente. E faticosa. Giravamo per le piazze io, Moana e Ramba, ho perso molti chili per la fatica”. Una ventina le sue proposte di legge (affettività dei detenuti, parchi dell’amore, insegnamento del sesso nelle scuole, tasse ecologiche sulle auto, no alle pellicce). Benchè in pensione come politica, continuerà a esibirsi in altri settori: “Canto. A seno nudo, me lo posso permettere”. (fonte Corriere della Sera)

  • La nera sul 2

Phaeton ha scritto alle 14:13

Se fino ad una settimana fa si parlava del vouyerismo sulla cronaca nera, oggi a L’italia sul 2 si parla di Melania Rea con tanto di collegamento di un cugino di Salvatore Parolisi… coerenza portami via!

  • Uomini e Donne riparte da Rosetta

lauretta ha scritto alle 15:14

Con l’rvm di nonna Rosetta che festeggia il suo 90esimo compleanno, si apre la stagione di U&D trono Over.

  • La Gelisio e’ cotta e mangiata

Alessandro ha scritto alle 16:38

A Mattino5 Federica Panicucci ci informa che ha appena ricevuto un sms da Gabriele Parpiglia, il quale gli comunica che è stata scelta la nuova conduttrice di Cotto e Mangiato: Tessa Gelisio. Il direttore di Studio Aperto, Giovanni Toti, in studio, glissa.

  • E meno male che erano solo appassionati

mcooo ha scritto alle 02:02





19
maggio

DM LIVE24: 19 MAGGIO 2011. LA D’AMICO SENTENZIA, RITA DIMENTICA, MARIA BLOCCA, GALEAZZI VA IN PENSIONE.

Diario della Televisione Italiana del 19 Maggio 2011

>>> Dal Diario di ieri…

La Redazione segnala: Ilaria D’Amico ha già deciso!

Ilaria D’Amico ad Exit: “Tra poco sarà con noi il.. sindaco.. Pisapia”

  • Rita la smemorata

Gabry ha scritto alle 11:23

A Forum Rita Dalla Chiesa non ricorda il nome di Massimo Poggio e si scusa dicendo che è emozionata.

  • Maria taglia

Raffa ha scritto alle 11:29

da OGGI.it / MARIA TAGLIA LA RISSA – Durante la registrazione di Uomini e donne di Maria De Filippi, in cui il tronista Marco avrebbe comunicato la sua scelta, l’opinionista Tina Cipollari è stata presa a sganassoni da Bubi, ex corteggiatrice ora opinionista anche lei. La scena è stata tagliata al montaggio e non andrà mai in onda. (milestone)