18
marzo

LE TRE ROSE DI EVA 3: I PROTAGONISTI MASCHILI. ALESSANDRO TERSIGNI E FRANCO CASTELLANO TRA LE NEW ENTRY

Le Tre Rose di Eva 3 - Franco Castellano

Torna con quattordici nuove puntate la saga de Le Tre Rose di Eva. L’amore di Alessandro (Roberto Farnesi) salverà Aurora (Anna Safroncik) dai nuovi e misteriosi pericoli che incombono su di lei? Per scoprirlo non ci resta che attendere venerdì 20 marzo, giorno in cui alle 21,15 su Canale5 prenderà il via l’attesissima terza stagione. Nel nuovo capitolo ritroveremo tanti vecchi volti della serie a marchio Endemol, ma anche numerose new entry. Dopo aver conosciuto il cast femminile, scopriamo meglio il nutrito cast maschile, capitanato anche quest’anno dai tre fratelli Monforte, Alessandro, Matteo (Rocco Giusti) e Edoardo (Luca Capuano).

Nella fiction, firmata da Raffaele Mertes e Vincenzo Verdecchi, ritroveremo il perfido Ruggero Camerana alias Luca Ward, in questa serie affiancato dai suoi due aitanti nipoti: Massimo, un avvocato astuto e intelligente, interpretato da Alessandro Tersigni, e suo fratello Lorenzo, un ragazzo istintivo e di gran forza fisica, il cui volto è quello di Giuseppe Russo. Nel paese farà inoltre il suo ingresso il Vescovo Carini, interpretato da Franco Castellano. Fra le new entry, anche Tommaso Ragno che vestirà i panni dello psichiatra Francesco Maniero, e il piccolo Andrea Pittorino nel ruolo di Davide, un bambino che non riesce a parlare ma che sembra sapere molto sulla madre di Aurora.

Le Tre Rose di Eva 3: il cast maschile (anticipazioni)

Alessandro Monforte (Roberto Farnesi)

Anche Alessandro, come Aurora, ha dovuto fare i conti con la propria identità familiare. A differenza di Aurora, rigenerata dalla scoperta della vera identità della madre, Alessandro ha invece subito lo schianto delle colpe criminali di sua madre Livia. Così il proprio cognome non è più una fonte di nobili responsabilità ma un peso da scaricare, una macchia da ripulire e da cui liberarsi per potersi meritare di nuovo l’amore di Aurora. Con questa intenzione Alessandro torna a Villalba e riaffonda le mani nella terra, per costruire una casa e coltivare una vigna che portino l’impronta solo del suo duro lavoro, che accolgano la famiglia che vuole ricomporre, quella con Aurora e Eva, e che cancellino la memoria del suo legame di sangue con i Monforte.

Le Tre Rose di Eva 3 – Foto

Edoardo Monforte (Luca Capuano)

Nessuno ne ha notizia a Villalba da quando, tre anni prima, Edoardo ha deciso di andarsene per una destinazione sconosciuta. La sua assenza fa comunque rumore e, quando a Villalba avviene l’ennesimo episodio criminale, non si può non sospettare immediatamente di lui anche perché, ad aggravare la sua posizione, c’è il fatto di aver perso completamente la memoria. Un buco nero avvolge nella sua mente gli anni che ha trascorso lontano da Villalba. Ma chi è diventato veramente Edoardo in questi tre anni? L’uomo completamente trasformato dal nuovo amore per Isabella? Ma è possibile che si sia veramente liberato dall’ossessione di Aurora? E’ possibile per lui non amarla più?

Matteo Monforte (Rocco Giusti)

Il più piccolo dei fratelli Monforte pensa di essere ormai cresciuto e di potersi perciò meritare la fiducia di Alessandro, che infatti gli affida la gestione della sua nuova terra, la Rupe. Ma Matteo coltiva le proprie fragilità da attaccabrighe e, vittima dell’amore non corrisposto per Laura Sommariva, non vede l’ora di andare a spaccare la faccia a Camerana che minaccia i piccoli contadini. Nemmeno l’affetto di Sara, la ragazza con cui prova a condividere il sogno agricolo di un vino prodotto dalle vigne della Rupe, riuscirà a trattenerlo dal compiere un gesto sconsiderato.

Ruggero Camerana (Luca Ward)

Il padre di Aurora intende conquistare la fiducia e l’affetto della figlia che ha scoperto di avere avuto dalla sua amata Rosa. La passione che lo anima verso Viola, la figlia adottata e Aurora, la figlia ritrovata, nobilita ogni sua azione, perché l’obiettivo che si impone è sempre quello di proteggere chi gli è più caro. Ma Ruggero rimane sempre Ruggero, la sua filosofia di vita è rimasta immutata ed infatti per lui non c’è modo alternativo alla pistola per regolare i conti con chi minacci i suoi affetti. E proprio questo suo lato che attrae ma al tempo stesso terrorizza Tessa, perché Ruggero è l’uomo dei sogni, ma sotto il cuscino ha una pistola carica e questa volta pretende che anche Tessa la impugni.

Filippo Sommariva (Fabrizio Bucci)

Filippo è l’unico ragazzo che a Villalba, in sella al suo destriero, può salvare una ragazza in difficoltà, proprio come nel più felice e consueto finale di una favola. Ma se Filippo è effettivamente un eroe buono, d’altra parte non è un principe e non ha un soldo da regalare ma solo i suoi bei valori, tanta pazienza e un po’ di affidabili muscoli. Ma se la bella principessa si chiama Viola Camerana, la storia avrà comunque un lieto fine? Può l’amore di un uomo semplice e buono salvare dalla propria pazzia Viola? E i soldi che lui non ha, possono impedire a Viola di diventare una principessa come si deve?

Cesare Sommariva (Stefano Abbati)

Per premiarlo dell’onestà e della disponibilità ai lavori più duri, Alessandro accoglie Cesare come fidato guardiano di Pietrarossa. Ma i misteri che quella casa nasconde non saranno estranei neppure alle vicende di Cesare che rischierà grosso per evitare un pericolo serio ad Alessandro.

Ferentino (Gigi Savoia)

E’ proprio lui che riconosciamo nei panni di un mendicante, perché a Villalba è data a tutti una seconda occasione, soprattutto per commettere nuovi crimini.

Giudice Savio (Nino Castelnuovo)

Anche il vecchio Savio inizia a tremare dopo il ritrovamento a Villalba di alcuni strani simboli esoterici. Possibile che a Villalba sia arrivato qualcuno più spietato di lui? Qualcuno che voglia farla pagare al giudice? Possibile che Savio sia, alla fine come gli altri, sottoposto alla comune legge degli uomini? La fuga è l’unica salvezza ma prima bisogna avvisare i vecchi amici, Livia prima di tutti.

Maresciallo Antonio Mancini (Giulio Pampiglione)

Sempre più alla ricerca della verità, le scoperte del maresciallo Mancini sono troppo eclatanti e dirompenti per non sconvolgerne anche la vita personale. Non lo abbiamo mai visto così spaventato e il suo rapporto con Elena finisce per risentirne. Ma Elena è veramente del tutto estranea a quel che Antonio sta scoprendo? Cosa terrorizza veramente il giovane carabiniere? Un pericolo esterno che circola a Villalba o qualcuno che dorme nel suo stesso letto e potrebbe non avergli detto tutta la verità?

I nuovi personaggi maschili de Le Tre Rose di Eva 3

Vescovo Carini (Franco Castellano)

A Villalba, dopo l’uccisione del parroco, è ora tempo di una nuova figura, più forte e solida, che incarni un nuovo riferimento spirituale. Giunge in paese il Vescovo Carini, un uomo maturo, in predicato di diventare Cardinale. Carini ha sguardi molto terreni ma le sue parole emanano la severa spiritualità di chi sa cosa debba essere il sacrificio e la devozione per Dio. Quale incontro più provvidenziale di quello fra il Vescovo e Veronica? I peccati che lei ha accumulato sono una sfida che il Vescovo è disposto da subito ad intraprendere, ma la virile fermezza con cui Carini le si impone potrebbe essere forse fraintesa.

Enea (Simone Colombari)

Non ha proprio l’aspetto di un contadino questo signore distinto e dall’aria sempre preoccupata che, insieme a sua nipote Sara e ad Alessandro Monforte, coltiva le vigne della Rupe. Pare proprio che quel mestiere rurale non gli appartenga. Del suo passato non sa niente nessuno, neppure sua nipote, perché Enea vuole in tacere una vicenda scomoda che lo riguarda e che potrebbe gravemente minacciarlo. La sola testimonianza che lo tenga legato al passato segreto è un vecchio baule che solo lui può aprire. Dentro a quel baule Enea rovista e accumula e talvolta tira via dei misteriosi documenti. In quel baule c’è anche un vestito che racconta la vita precedente che Enea vorrebbe dimenticare.

Massimo Camerana (Alessandro Tersigni)

Dei due giovani Camerana, nipoti di Ruggero, Massimo è il maggiore, è quello che, con fatica e pazienza, coltiva delle belle ambizioni e non si limita all’arrivismo bullo di suo fratello Lorenzo, da sempre tutto muscoli e poca ragionevolezza. Massimo è determinato a prendersi dalla vita tutto quello che crede di meritare. Ha grandi aspirazioni e sfrutterà tutta la sua intelligenza per raggiungerle.

Lorenzo Camerana (Giuseppe Russo)

Dalla miseria della periferia in cui è cresciuto, Lorenzo si è portato dietro la fame per tutto ciò che non ha avuto e la violenza con cui intende ottenerlo. Lorenzo non è un ragazzo che mediti prima di agire, usa i pugni con una certa frequenza, e diventa il braccio armato di Massimo. Dietro quella maschera da duro in realtà batte un cuore tenero e innamorato di una delle donne più conosciute di Villalba, la donna di tutti, la donna che si fa pagare cifre esorbitanti per una notte di sesso furioso, Laura. Lorenzo pensa di poterla sposare e per questo prova a comprarne l’amore con tutti i gioielli che il patrimonio di Ruggero può consentirgli.

Prof. Francesco Maniero (Tommaso Ragno)

È uno psichiatra, esperto nell’interpretare le più profonde pulsioni della mente, cercando anche di manipolare gli altri a suo favore. Si trasferisce dalla città in campagna per cambiare vita, e avrà un forte ascendente su Marzia, ignara che, a volte, l’apparenza può ingannare…

Davide (Andrea Pittorino)

Ha circa dieci anni e non parla ma questo non significa che Davide non riesca a comunicare, anzi, proprio il fatto che non pronunci parola, rende ancora più esasperato il suo modo di esprimersi: tanti disegni, scritte dall’incomprensibile significato, occhi sbarrati e fughe improvvise. Davide pare spaventato da qualcosa di cui non riesce a dire ed è solo al mondo, senza un padre e senza soprattutto una madre. Aurora gli si avvicina, convinta che il suo dovere sia quello di accudirlo come se fosse un figlio suo, al pari di Eva. C’è però qualcosa di più profondo che la vincola a questo bambino, che non le fa mollare la presa neppure di fronte alle difficoltà grandi per gestirne gli strani comportamenti, c’è qualcosa che riguarda Davide che la incuriosisce e la terrorizza assieme: c’è infatti qualcosa che Davide sembra sapere e che riguarda la vera madre di Aurora, Rosa.

Fra Cristoforo (Amerigo Fontani)

L’altra faccia della spiritualità cristiana è quella del frate buono, Fra Cristoforo, un francescano dalle parole sagge e accoglienti che non vive a Villalba ma sarà però costretto a visitare qualcuno che a Villalba rischia di deviare dal seminato.

Raniero degli Innocenti (David Sebasti)

Ragioniere ma anche collezionista di opere d’arte, gestisce i conti economici della fondazione del Vescovo Carini. Mai nasconde un aspetto di sé che nessuno si aspetta…



Articoli che potrebbero interessarti


Le Tre rose di Eva 3 - foto da Facebook 77
LE TRE ROSE DI EVA 3: NUOVE ANTICIPAZIONI DAL SET


Le Tre Rose di Eva 3 - aurora Mantello rosso
LE TRE ROSE DI EVA 3: ROBERTO FARNESI PARLA DELLA MORTE DI AURORA


Le Tre Rose di Eva 3 - Tommaso Ragno
LE TRE ROSE DI EVA 3: ANTICIPAZIONI DECIMA PUNTATA – 22 MAGGIO 2015


Pechino Express 2017 - I Maschi
I Maschi di Pechino Express 2017: Francesco Arca e Rocco Giusti

1 Commento dei lettori »

1. ales79 ha scritto:

19 marzo 2015 alle 04:50

ma quanto si è rifatto castellano??? è un mostro!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.