4
agosto

IL COMMISSARIO MONTALBANO: ANCORA REPLICHE SU RAI1!

Il Commissario Montalbano

Rai1 torna ad affidarsi a Il Commissario Montalbano, l’amatissimo personaggio interpretato da Luca Zingaretti. Questa sera alle 21,20 prenderà, infatti, il via l’ennesimo ciclo di repliche della fortunata fiction prodotta dalla Palomar di Carlo Degli Esposti. Una serie che non sembra soffrire il passare del tempo e tantomeno conoscere crisi dal punto di vista dell’Auditel. Lo sa bene la tv di Stato, che in questi 15 anni non ha mai lesinato repliche e riproposizioni. Basti pensare che con la messa in onda questa sera del film tv Le ali della Sfinge, i 26 episodi che compongono la serie raggiungono il 130° passaggio televisivo.

Le ultime riproposizioni risalgono allo scorso anno quando, dopo la messa in onda dei 4 episodi in prima tv, si passò ad un ciclo di altrettanti episodi in replica, e, a distanza di poche settimane, alla messa in onda di tutti i restanti 18 episodi che compongono la serie. Una vera e propria overdose di Montalbano, che il pubblico sembrò comunque apprezzare, arrivando, in alcuni casi, a preferire le avventure in replica della serie di Rai1 alle prime visioni tv di film e fiction della concorrenza.

Il Commissario Montalbano – Nuovi episodi nel 2015?

A vent’anni dal marzo del 1994, quando, sugli scaffali delle librerie di tutta Italia, comparì La forma dell’acqua, primo romanzo di Andrea Camilleri con protagonista l’anticonformista Commissario, Montalbano continua dunque ad entusiasmare il pubblico. Un successo confermato da La piramide di fango, ultima opera dello scrittore siciliano, che da diverse settimane è in cima alle classifiche dei libri più venduti. Sarà proprio questo romanzo, insieme ad Un covo di vipere, uno dei prossimi soggetti destinati alla serie tv con Zingaretti, il cui set si aprirà non prima del 2015. Il prossimo 8 settembre Palomar inizierà invece le riprese della seconda stagione de Il Giovane Montalbano, la serie con Michele Riondino nei panni del commissario alle prime armi.

Il Commissario Montalbano  – Le Ali della Sfinge

Il ciclo di repliche de Il Commissario Montalbano, che terrà compagnia al pubblico per otto lunedì,  si aprirà, come detto, con il film tv Le Ali della Sfinge, diretto come sempre da Alberto Sironi, e trasmesso per la prima volta il 3 novembre del 2008. L’ultimo passaggio televisivo risale invece allo scorso 3 settembre 2013. Nel cast, insieme a Zingaretti, nei panni di Salvo Montalbano, troviamo i personaggi chiave della serie come Mimì Augello, Fazio, e Catarella, interpretati rispettivamente da Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, e Angelo Russo.

Il Commissario Montalbano – Le Ali della Sfinge – Trama

Non è un buon momento per il commissario Montalbano: con Livia continui litigi, incomprensioni ingigantite dalla distanza, nervosismo. Passato e futuro si ammantano nei suoi pensieri di una vaga nostalgia. E in una di queste serate di malinconia viene chiamato d’urgenza. In una vecchia discarica è stato trovato il cadavere di una ragazza. Nuda, il volto devastato da un proiettile, niente borse o indumenti in giro. Solo un piccolo tatuaggio sulla spalla sinistra – una farfalla – potrebbe favorire l’identificazione della donna. Parte l’indagine con un Montalbano svogliato, stanco di ammazzatine.

Ma il caso lo trascina: ci sono altre ragazze con una farfalla tatuata sulla scapola, sono tutte dell’Europa dell’est, hanno trovato lavoro grazie all’associazione cattolica “La buona volontà” che le ha salvate da un destino di prostituzione. Montalbano non si fa persuadere. C’è qualcosa di poco chiaro all’interno di quell’organizzazione benefica? E mentre l’inchiesta va avanti il commissario è incalzato da ogni parte: dal vescovo, che non ammette ombre su “La buona volontà”, dal questore, che non vuole dispiacere il vescovo, da Livia, che vuole partire con lui per ritrovarsi. Tutto si muove sempre più velocemente, alla ricerca della soluzione e il commissario ha fretta, di concludere, di andarsene. Ma proprio alla fine tutto accelera, con una frenesia tale che Montalbano non riesce a far coincidere le due strade della sua vita: quella professionale e quella sentimentale. Le due strade si rincorrono ma non si incontrano: il caso viene risolto, ma Livia, forse, è persa per sempre.



Articoli che potrebbero interessarti


Luca Zingaretti (il Commissario Montalbano) @ Davide Maggio .it
GLI ORMONI DI MONTALBANO FANNO PAURA A MONA NOSTRA (CHE POTREBBE TRASLOCARE AL MARTEDI)


Il Commissario Montalbano
IL COMMISSARIO MONTALBANO: L’ATTESA E’ FINITA. STASERA SI INDAGA SULLA MORTE DI UNA PROSTITUTA SETTANTENNE


Luca Zingaretti
IL COMMISSARIO MONTALBANO: TERMINATE LE RIPRESE DEI NUOVI FILM. MA QUANDO LI VEDREMO?


Il-commissario-Montalbano
IL COMMISSARIO MONTALBANO, CARLO DEGLI ESPOSTI: “LUCA ZINGARETTI GIRERA’ DUE PUNTATE FILM L’ANNO NEI PROSSIMI TRE ANNI”

2 Commenti dei lettori »

1. Groove ha scritto:

4 agosto 2014 alle 13:04

Mi ricordo bene del successo di Montalbano in replica lo scorso anno, la gente non si stancò e seguì tutti gli episodi e la Rai iniziò proprio con Montalbano la sua stagione tv e anche quest’anno a quanto pare sarà così visto che sono previsti ben 10 appuntamenti, quindi a conti fatti Montalbano dovrebbe continuare ad andare in onda fino ai primi di Ottobre, salvo cambiamenti strategici per combattere la concorrenza di Canale 5 che dal Primo Settembre aprirà la sua stagione tv con la sesta stagione di Squadra Antimafia. L’anno scorso addirittura la Rai aveva programmato Montalbano al sabato per combattere Italia’s Got Talent, ma poi rinunciò a questa contro-programmazione e lasciò spazio ai soliti filmetti contro i quali il programma di Canale 5 agì indisturbato, e solo verso Ottobre si scontrò contro Ballando con le stelle. Anche quest’anno Ballando è previsto per Ottobre, e a quanto ne so sono ancora in alto mare con la preparazione di tutto lo show, quindi non c’è da escludere che magari quest’anno Rai 1 potrebbe davvero schierare Montalbano contro Tu si que vales, visto che si tratta di un programma nuovo, e anche se ha molti punti in comune con Italia’s Got Talent e addirittura gli stessi giudici rimane comunque un’incognita, bisogna vedere come reagirà il pubblico, e di questo la Rai potrebbe approfittarne per rubare i telespettatori al sabato sera di Canale 5. Aldilà di tutto questo comunque ci sono ancora due punti da chiarire, che spero @DAVIDE ci chiarirai al più presto: 1) Non sappiamo praticamente nulla su Tu si que vales, quindi a questo punto non è da escludere che il programma di Canale 5 parta anch’esso in ritardo rispetto alle intenzioni di Mediaset; 2)Non sappiamo nulla nemmeno sulla concorrenza di Rai 1, perché oltre all’incognita Ballando, c’era anche un punto in sospeso sul programma di Massimo Ranieri, bisogna vedere se andrà in onda oppure no!



2. max79 ha scritto:

4 agosto 2014 alle 14:09

sempre meglio montalbano che quelle cose orride melense tedesche.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.