9
luglio

FERMI TUTTI! MARIA PIA AMMIRATI NUOVO DIRETTORE DI RAI TECHE. CHI ARRIVERA’ NEL POMERIGGIO DI RAI 1?

Maria Pia Ammirati

Maria Pia Ammirati

Maria Pia Ammirati nuovo direttore di Rai Teche – aggiornamento del 9/7/2014

(ANSA) Via libera del consiglio di amministrazione Rai alla nomina di Maria Pia Ammirati, ora vice direttore di Rai1, alla direzione di Rai Teche, e di Sergio Santo a direttore generale della nuova struttura Rai Com, guidata da Luigi De Siervo. La nomina di Ammirati, che prende il posto di Barbara Scaramucci, ora in pensione, è avvenuta – secondo quanto si apprende – a maggioranza. Quella di Santo all’unanimità.

Maria Pia Ammirati alla direzione di Rai Teche – articolo del 8/7/2014

Ve l’abbiamo anticipato 4 mesi fa con un tweet.

C’è voluto, in effetti un po’ di tempo, ma ora, a distanza di 16 settimane, possiamo anticiparvi che la promozione di Maria Pia Ammirati potrebbe diventare realtà, nonostante “rassicurazioni” in senso opposto che la diretta interessata ci aveva fornito in questa intervista, poco più di due settimane fa. All’ordine del giorno del CdA Rai di domani, infatti, ci sarebbe la promozione del Vice Direttore di Rai 1 con delega al day time alla direzione di Rai Teche.

Se il collega Angelo Mellone, dirigente responsabile di Vita in Diretta, rimane al suo posto, adesso resta da capire quale sarà il dirigente Rai chiamato a ricoprire l’incarico di Vice Direttore di Rai 1 con delega al day time. I nomi che si fanno sono i più svariati. Logica vorrebbe, senza entrare nel merito, che prendesse tutto in mano Gianvito Lomaglio al quale è già stata ‘ceduta’ dalla Ammirati la domenica dell’ammiraglia Rai. Ma sarebbe, per l’appunto, una scelta logica, motivo per cui ci sentiamo di escluderla. Così. A prescindere.

Altri colpi di scena in CdA?

C’è chi giura, inoltre, che il CdA possa riservare altri colpi di scena. Soprattutto per quanto attiene alla direzione di Rai 1 dove la poltrona di Giancarlo Leone è vista da più parti piuttosto traballante. Ci sentiamo tuttavia, anche in questo caso, ma per ragioni differenti, di escludere che una decisione in tal senso possa essere presa nel breve periodo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Grande Fratello 13
DM LIVE24: 14 MARZO 2014. LA AMMIRATI VORREBBE LA DIREZIONE DI RAI TECHE – AL GF STRONCANO GARKO (‘ABBAIA’) – RAFFA E I CONSIGLI ALLA PEREGO


Maria Pia Ammirati
BOOM! AMMIRATI E RASCHILLA’ PRONTI ALLA SOSTITUZIONE DI TOAFF. MA LA SITUAZIONE POTREBBE RIENTRARE.


Chi ha incastrato Peter Pan?
Chi ha incastrato Peter Pan?: Ambra, Donnarumma e Morandi ospiti della prima puntata


Dance Dance Dance - Andrea Delogu e Diego Passoni
BOOM! Dance Dance Dance confermato. La seconda stagione in chiaro su Tv8

7 Commenti dei lettori »

1. alex ha scritto:

8 luglio 2014 alle 11:29

Mellone resta, la Ammirati resta. Quindi dobbiamo desumere che la colpa fosse tutta dei conduttori. Quindi da settembre con i conduttori nuovi la vid farà il 400% di share.

Le barzellette. Solo in Rai. Non ci si crede.



2. iki ha scritto:

8 luglio 2014 alle 23:25

La Perego non mi sembra che ci abbia rimesso visto che le è stata affidata Domenica In,Di Mare è tornato a UnoMattina,la Ammirati a RaiTeche.
Mi sembra che siano stati ricollocati tutti.



3. alex ha scritto:

9 luglio 2014 alle 11:51

iki: ma l’onta per quello che è successo a vid è ricaduta tutta sulla Perego che viene additata come l’unica colpevole. Mai una volta che avessi letto una critica verso Di Mare. Eppure mi risulta che il programma lo conducesse anche lui..

Se la vid non è andata bene penso sia responsabilità anche dei vari direttori che invece sono lì belli saldi al loro posto. Se ne deve dedurre che ora, con il cambio di conduzione, faranno uno share stellare.



4. giacomo bartoluccio ha scritto:

9 luglio 2014 alle 17:42

ma perchè rai teche debba avere un direttore?
Moltiplicazioni delle poltrone..



5. Michele87 ha scritto:

9 luglio 2014 alle 18:02

Sia la Perego che la Ammirati sono state messe in condizione di ”limitare i danni”: la prima relegata ad un ora e mezza di trasmissione alla domenica pomeriggio (più le solite quattro prime serate di contentino in onda sotto natale e dunque fuori garanzia e senza uno straccio di concorrenza, dato che riesce a vincere solo così), la seconda confinata all’archivio a scegliere gli spezzoni da mandare in onda d’estate dopo il TG1 della sera……

Certo se esistesse la meritocrazia entrambe non lavorerebbero più ma quando mai la meritocrazia ha trovato spazio nella RAI mega lottizzata ed al servizio solo ed esclusivamente di partiti, correnti, coalizioni, leader di prima, seconda e terza categoria (oltre che del Vaticano, ovviamente); quei politici che dal 1954 non fanno che trattare la tv pubblica italiana come il giardino pubblico (pagato da noi) dove far giocare i/le loro figli/e, padri, madri, cugini/e, zii/e, mariti, mogli, compagni/e, amici/amiche, amici di amici, amiche di amiche, amanti e conoscenti?

La soluzione esisterebbe semplice semplice: PRIVATIZZARE LA RAI AL 100%.



6. W.Rai uno ha scritto:

9 luglio 2014 alle 18:53

Per Raiuno penso a Antonio Campo Dell’Orto, manager , oppure altri due nomi lì farei Paolo Ruffini il più accreditato alla poltrona
oppure Carlo Freccero qui sarebbe fantatv
Freccero direttore di Rai 1



7. Baiguinigiuseppe ha scritto:

10 luglio 2014 alle 19:24

Bomm cuccarini dalla chiesa in corsa per x verdetto finale montrucchio nuova fiction rai 2015



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.