TG4



9
agosto

Gerardo Greco nuovo direttore del Tg4

Gerardo Greco

L’informazione di Rete 4 inizia il nuovo corso nel cuore dell’estate. Da domani, 10 agosto, sarà il nuovo direttore responsabile del . Il giornalista e conduttore, arrivato a Mediaset dopo una lunga esperienza sul servizio pubblico, avrà al suo fianco il condirettore , che nei mesi scorsi aveva guidato la testata dopo le dimissioni di Mario Giordano.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




18
giugno

Gerardo Greco verso la direzione del Tg4. Il giornalista ai colleghi Rai: «Non sono affezionato alle poltrone»

Gerardo Greco

Le trattative con Mediaset sono in corso da tempo: Gerardo Greco, ormai, non ne fa mistero. Il giornalista romano, attuale direttore del Giornale Radio Rai, potrebbe infatti passare all’emittente del Biscione a partire dalla prossima stagione tv. Ad attenderlo a Cologno Monzese, secondo indiscrezioni sempre più insistenti, ci sarebbe la direzione del Tg4. Se tutto andasse per il verso giusto, l’ex conduttore di Agorà potrebbe siglare il suo addio alla Rai nei prossimi giorni.


4
maggio

Mario Giordano fuori dal TG4. Al suo posto Rosanna Ragusa

Mario Giordano

Mario Giordano si è dimesso dalla direzione del Tg4. Nei prossimi giorni, il giornalista lascerà il ruolo che occupava dal 2014, ma resterà comunque a Mediaset con una nuova mansione. Al suo posto arriverà Rosanna Ragusa, attuale condirettore di Videonews.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





25
gennaio

Par condicio, l’Agcom richiama cinque Tg. Dura replica di Mentana: «Patetico, offensivo»

Enrico Mentana

Ce n’è per tutti. In piena campagna elettorale, e a poco più di un mese dal voto, l’Agcom ha rivolto richiami ai notiziari delle principali emittenti per il mancato rispetto della par condicio. In riferimento al periodo 15-21 gennaio, il Garante per le Comunicazioni ha espresso rimostranze per le rilevate disparità sul “tempo di parola” (fruito da un soggetto politico in voce diretta, senza mediazione giornalistica) e sul “tempo di notizia” (attribuito dai tg alle varie forze politiche per esprimere la loro posizione). Ma alcune testate hanno duramente contestato le doglianze dell’Authority.


22
giugno

Mangia che ti passa: l’effetto parodistico delle notiziole in salsa pop del Tg4, condite da improbabili opinionisti

Tg4, Mangia che ti passa - Wilma De Angelis

Lavarsi o non lavarsi? Il dubbio amletico lo scioglie Wilma De Angelis al Tg4. E chissà che quella sua canzone – Non costa niente – non racchiudesse già la risposta. L’informazione, del resto, viene prima di tutto. Allora meglio non perdersi il parere di Alda D’Eusanio sulle polpette e i preziosi consigli della contessa De Blanck sulle ciambelle. Basta sintonizzarsi ogni sera sul notiziario di Rete4: la seconda parte dell’edizione delle 19, intitolata Mangia che ti passa, è un concentrato di notiziole in salsa pop servite in tavola da improbabili opinionisti con effetti talvolta parodistici.





15
ottobre

MEDIASET: FINE DELLE TRASMISSIONI DA MILANO 2. CHIUDE LA SEDE STORICA DI PALAZZO DEI CIGNI

Mediaset, chiude la sede di Milano2

Addio ai mitici studi di Milano 2: per Mediaset finisce un’era e ne inizia una nuova. Alle 19 di ieri, 14 ottobre, i ripetitori del Biscione hanno mandato in onda l’ultima trasmissione dalla sede storica di Palazzo dei Cigni, ormai in via di smantellamento. La ‘cittadella delle news’ (i programmi di intrattenimento avevano già lasciato il CPTV), ossia il quartier generale dell’informazione, lascia infatti gli spazi di Segrate per trasferirsi interamente a Cologno Monzese, dove verrà inaugurato un nuovo ciclo all’insegna dell’adeguamento tecnologico e della centralità aziendale.


6
aprile

TG4: CECCHI PAONE FA IL DIVULGATORE DI NOTIZIE, MA NON RINUNCIA A DIRE LA SUA

Alessandro Cecchi Paone, Tg4

Saluta il pubblico con tono affabile, ma senza convenevoli: le notizie non possono attendere. Alessandro Cecchi Paone debutta alla conduzione del nuovo Tg4 nell’edizione delle 19 e lo fa con uno stile composto, preciso, che tuttavia non rinuncia alla colloquialità. L’ex volto del Tg2 ed ex divulgatore de La Macchina del Tempo è tornato a vestire i panni dell’anchorman dietro al bancone di un notiziario. A distanza di anni (e di esperienze), il giornalista è passato dai documentari alle news, ma – in fondo – l’approccio non è cambiato.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


4
aprile

EMILIO FEDE: CECCHI PAONE AL TG4? SIAMO PASSATI DAL DAVANTI AL DI DIETRO. SONO PREOCCUPATO PER IL PUBBLICO DELLE FAMIGLIE

Emilio Fede

Emilio Fede è tornato a farsi sentire, stavolta dai microfoni di Radio24. E ne ha dette di tutti i colori. L’ottantaquattrenne giornalista, in particolare, ha commentato l’arrivo di Alessandro Cecchi Paone al Tg4 in qualità di conduttore fisso nell’edizione di punta. L’ex direttore non si è trattenuto ed ha riservato frecciate velenose al collega che – da oggi – lo sostituirà idealmente in quello che per anni fu il suo appuntamento quotidiano con il pubblico.