Streaming



28
agosto

LA 7: ACCORDO CON YOUTUBE PER LA VISIONE DI TUTTI I PROGRAMMI. SI COMINCIA CON IL TG DI MENTANA

I programmi de La 7 e il Tg di Mentana su YouTube

Per La7 si tratta di una svolta. A partire da lunedì 30 agosto, in seguito ad un accordo con YouTube, e per tutta la settimana, l’edizione delle 20 del TG diretto da Enrico Mentana (per saperne di più clicca qui) diventa il primo programma dell’emittente ad essere trasmesso in live streaming dal canale YouTube dell’emittente di Telecom Italia Media.

Si tratta di una partnership inedita in Italia (ma già formalizzata in Gran Bretagna con Channel 4 e Channel 5): i programmi di La7 saranno gradualmente disponibili in forma integrale sul portale di video di Google con l’ausilio di una nuova tecnologia, quel Content ID che consente ai titolari dei diritti d’autore di gestire e valorizzare direttamente i propri contenuti (anche se caricati da altri utenti) sulla piattaforma di video. In poco tempo, anche tutte le altre trasmissioni di punta della rete, da Otto e Mezzo ad Exit, da L’Infedele alla nuova edizione de Le Invasioni Barbariche saranno visibili, oltre che sul piccol schermo, anche sul pc in diretta.

Attraverso l’ agreement La7 porta avanti un processo di crescita che passa non soltanto attraverso l’acquisizione di volti noti  ma anche, e soprattutto, per mezzo dello sfruttamento delle nuove tecnologie. E chissà che i nanoshare non possano essere rimpinguati dal numero delle visualizzazioni dei programmi sul rinnovato canale YouTube dell’emittente, come auspicato dal responsabile multimedia della tv di Telecom Gianluca Visalli, il quale, esprimendo un giudizio sull’accordo, parla proprio dell’obiettivo di “ampliare la total audience non solo televisiva ma anche multipiattaforma“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,




17
dicembre

IL GOVERNO PREPARA UNA “RIVOLUZIONE” TELEVISIVA CHE PASSA ANCHE PER IL WEB

 Monoscopio

Cento pagine di decreto e un progetto molto frastagliato: con queste premesse il Governo annuncia che durante il prossimo Consiglio dei Ministri sarà discussa (e  forse approvata) una piccolariforma’ del sistema televisivo, satellite ed internet inclusi. Novità, anticipate da Repubblica, che già dividono l’opinione pubblica e gli attori economici maggiormente investiti dal ciclone riformista che, a meno di sorprese dell’ultima ora, dovrebbero già essere applicate a partire da Natale, non dovendo passare per discussioni in Parlamento.

Beneficiando della normativa europea sulla Tv senza frontiere, che dà al legislatore facoltà di intervenire sul mercato, si cambiano sostanzialmente le dinamiche economiche, con riflessi sull’intera industria culturale. Arriva il via libera al product placement in tv: niente nastro isolante nero per coprire le etichette e possibilità sterminate per colpire l’audience attraverso la varietà di offerta televisiva. Questione controversa che giustamente impensierisce i media meno potenti e penetranti, ma che forse, a ben pensare, era solo una barriera anacronistica, specie se si pensa a tutti quei casi in cui il mascherino non riusciva comunque a non far identificare marchi profondamente radicati nella società, in alcuni casi vere e proprie icone pop.

Sul piede di guerra è soprattutto Sky, dopo mesi di accuse reciproche con Mediaset. Il progetto di riforma dei tetti pubblicitari preoccupa lo staff di Murdoch che vedrebbe ridotto del 6% il monte di affollamento pubblicitario (dal 18%/ora al 12%/ora), perdendo così terreno rispetto ai competitors dell’etere per i quali non è previsto cambiamento. Fox ha già annunciato che in caso di variazione dei propri introiti sarebbe costretta a ridisegnare l’assetto aziendale nel nostro Paese con un’inevitabile scia di licenziamenti.


5
dicembre

TELECOM ITALIA PUNTA SULL’ON DEMAND CON IL NUOVO LA7.TV

La7.tv

L’arrivo di Rai.tv (e il suo inaspettato successo) ha creato non pochi problemi alla concorrenza “commerciale” targata Mediaset e Telecom Italia, costrette a cambiare i propri piani per la piattaforma web e a rincorrere il servizio pubblico. Un po’ a sorpresa, a dire il vero, la prima a proporre un modello simile non è, come si potrebbe facilmente ipotizzare, Mediaset bensì il “terzo polo” Telecom Italia Media.

Da ieri, 4 dicembre, tutti gli utenti dotati di connessione internet ADSL potranno accedere – gratuitamente – al nuovo sito La7.tv che, come avviene su Rai.tv, propone tutte le produzioni targate La7 (Otto e mezzo, Exit, L’Infedele, TGLa7 e Omnibus, per citarne alcuni) in versione on demand, senza telecomandi e vincoli di orario. Il servizio, a primo impatto interessante, è in realtà piuttosto scarno. Se da una parte i contenuti sono visibili a schermo intero e in alta risoluzione (su Rai.tv l’alta risoluzione è ancora in fase di testing) dall’altra la loro disponibilità è limitata nel tempo: una sola settimana dalla messa in onda del programma sul canale televisivo (su Rai.tv – invece – sono sempre disponibili).

Il portale si compone di tre sezioni: oltre alla pagina principale che propone sinteticamente gli ultimi sette giorni di programmazione, la sezione “Settimana” divide i contenuti per giorni mentre quella “Programmi” li divide per programma di appartenenza. Presente anche un piccolo “Archivio Cult“, sempre disponibile, con gli episodi dei programmi di punta.





7
agosto

DM LIVE24: 7 AGOSTO 2009

DM Live24: 7 agosto 2009
Live Comment on davidemaggio.it

Non sai cos’è DM Live24? Leggi qui

Dal Diario di ieri…

  • La Mona vuole Gullit sull’Isola?

Mattia Buonocore ha scritto alle 10:56

Secondo Novella 2000, Gullit e Simona Ventura si sarebbero incontrati per discutere di un eventuale sbarco sull’Isola dei Famosi dell’olandese.

  • Rai4 in streaming sul web

iLollo ha scritto alle 11:13

Rai4 è finalmente disponibile in diretta streaming QUI


16
dicembre

“TIME OF EVE”, SU MTV.IT IL PRIMO ANIME ON LINE PER COMBATTERE LA PIRATERIA

Time of Eve @ Davide Maggio .it

La pirateria sul web è un fenomeno ormai diffusissimo, e il settore delll’animazione non ne è certamente esente. I fan delle serie animate di tutto il mondo si accalcano su siti internet e utilizzano programmi di file-sharing che offrano loro la possibilità di vedere i propri beniamini gratis, senza così dover sborsare neanche un euro.

In questi ultimi anni, per questo motivo, si sono mobilitate aziende, tv commerciali e case di distribuzione pur di arginare questa vera e propria migrazione dei telespettatori di anime su internet, cercando di trovare delle soluzioni che rappresentassero un compromesso tra la necessità delle imprese e le esigenze dei navigatori.

Un grande passo in questa direzione è rappresentato dall’accordo tra Mtv.it, DYBEX S.A., distributore di animazione giapponese in Europa, e Directions Inc., studio di produzione, grazie al quale verrà portata online l’intera serie animata “Time of Eve”. Per la prima volta, infatti, un anime giapponese verrà distribuito in tutta Europa a ridosso dell’uscita della serie in Giappone, e per di più fruibile sul web. Il primo episodio della serie sottotitolato in italiano sarà visibile in streaming on demand gratuito a partire da oggi, 16 dicembre, sul sito di Mtv Italia. Seguiranno a breve distanza gli altri episodi, che arriveranno ad essere trasmessi, sul web, a sole 48 ore dall’uscita in Giappone.





30
novembre

RADIO RADIO BY NIGHT : NELLA PROSSIMA PUNTATA “CHECCO ZALONE VS DM”

Radio Radio @ Davide Maggio .it

Sono ormai mesi che grazie a Radio Radio la mia sexyssima voce viene diffusa nell’etere!

Uno o più appuntamenti settimanali in compagnia di tre personaggi ai quali mi sono purtroppo affezionato.

In primis Valeria Ercoli che si preoccupa di mettere in contatto DM con la capitale e soltanto dopo, moooolto dopo, i due speaker padroni di casa Emilio Giordani e Paciullo.

Un trio con il quale mi diverto e che di tanto in tanto mi riserva qualche sorpresa portando nel nostro appuntamento settimanale qualche ospite VIP che si aggiunge all’allegra combriccola.

Dopo Francesco Coco, lunedi prossimo sarà la volta di Checco Zalone al quale chiederò di confermare o smentire le anteprime che DM ha dato nei giorni scorsi relative alla versione italiana di Don’t Forget the Lyrics, quiz musicale in cui il comico di Zelig affiancherà Amadeus nella conduzione.

Cosa penserà Checco di DM? Avrà letto l’anteprima? Lo insulterà? Ne avrà parlato con Ama?

Lo scopriremo su Radio Radio (SKY canale915 o, in alternativa, in streaming su www.radioradio.it) lunedi a mezzanotte.

Nel frattempo vi ripropongo il mio intervento più trash (del quale mi vergogno tuttora ah ah ah) durante il quale ci ha fatto compagnia anche Francesco Coco. Per ascoltare cliccate qui.

Sono pronto al pubblico ludibrio!!!


20
agosto

DM TV : IL NUOVO CANALE STREAMING DI DAVIDEMAGGIO.IT

DM TV @ Davide Maggio .it

Pensavate che il rallentamento nella pubblicazione di nuovi post fosse legato al ”godimento selvaggio” del solleone? 

Niente di tutto ciò. In realtà mi piace sfruttare l’estate per produrre nuove idee e confezionarle in vista dell’autunno e ancor più dell’inverno (mia stagione preferita) quando gli occhi di tanti abitanti del pianeta sono incollati allo schermo del pc più di quanto non accada nei caldi mesi estivi.

Per questo, oltre alla novità sulla categoria Ascolti TV, quet’oggi spero possiate apprezzare un’altra novità del blog che state leggendo.

Da oggi, infatti, nasce DM TV un canale video in streaming di davidemaggio.it

Vi chiederete il perchè di un canale video autonomo.

Ebbene, come sapranno i lettori più affezionati, mesi fa il mio account su YouTube è stato selvaggiamente chiuso grazie alle “rimostranze” della Radio Televisione Italiana.

Se da una parte l’improvvisa chiusura ha rappresentato un colpo al cuore per DM, dall’altra ha fornito lo stimolo giusto per prendere una decisione che era nell’aria da tempo : la creazione di una specie di online TV.

Inizieremo a “sfruttarla” per ”mettere in onda” i video che abitualmente trovate tra le pagine di questo blog ma, col passare del tempo, chissà che il progetto non possa allargarsi e la TV di DM possa produrre autonomamente dei mini programmi o dei servizi per chi avrà modo di apprezzarla.

Il logo della TV potete vederlo già in questo post ma per svelare l’interfaccia grafica completa di DM TV aspetto il primo post ”utile” che non tarderà ad arrivare!

Tutti i post della TV avranno come tag “DM TV“ e potranno essere trovati cliccando nell’apposita categoria “DM TV / Video Channel“.

Buona Visione