Sherlock Holmes



22
giugno

DM LIVE 24: 22 GIUGNO 2014. UNA NOTTE PER CARUSO CON ISOARDI E MONTRUCCHIO, SHERLOCK HOLMES LIBERO DAL DIRITTO D’AUTORE

Benedict Cumberbatch - Sherlock Holmes

Benedict Cumberbatch - Sherlock Holmes

Una Notte per Caruso con Isoardi e Montrucchio

Il 19 luglio torna Una Notte per Caruso, l’appuntamento estivo di Raiuno dedicato al più celebre tra i tenori italiani.

Ogni anno il programma segue un percorso storico-musicale e propone un tema. Quest’anno il soggetto è  il mare: a interpretare alcune delle più famose canzoni italiane dedicate al mare è stata chiamata una squadra di artisti delle più diverse estrazioni di genere, impegnati in classici del proprio repertorio o in esecuzioni e duetti assolutamente originali e sorprendenti.

La conduzione di Una notte per Caruso, in onda alle 21.15 su Raiuno, sarà affidata a un’inedita coppia formata da Elisa Isoardi e Flavio Montrucchio.

Sherlock Holmes libero dal diritto d’autore

La decisione è storica e farà discutere: la corte statunitense dell’Illinois ha deciso che chiunque possa saccheggiare dalle storie di Sherlock Holmes di Sir Arthur Conan Doyle senza pagarne i diritti. Holmes è vissuto in quattro romanzi e 46 racconti pubblicati prima del 1922: chiunque può reinterpretare le avventure di Sherlock Holmes o scriverne di nuove senza chiedere e pagare i diritti d’autore a nessuno. Diritti che, però, son stati pagati fino al giorno della sentenza, il 16 giugno 2014, dalla BBC per la celebre serie “Sherlock” (in onda con le ultime due puntate in prima assoluta su Italia Uno lunedì 23 e martedì 24 giugno in prima serata). “Sherlock” è la rivisitazione contemporanea dei classici senza tempo di Sir. Conan Doyle. Protagonisti della serie sono Benedict Cumberbatch nei panni di Sherlock Holmes e Martin Freeman in quelli del dott. Watson.




26
settembre

ELEMENTARY: IL NUOVO TRIBUTO A SHERLOCK HOLMES HA UN WATSON IN GONNELLA

Elementary

“Elementary” afferma compiaciuto William Gillette nei panni di Sherlock Holmes in “L’uomo dal labbro storto” ridimensionando, così, l’aggettivo usato dal suo fedele Watson nel definire la sua brillante deduzione intorno al mistero di turno: “Eccellente”. Quello che molti non sanno è che la frase storica dell’investigatore privato londinese non gli è mai stata messa in bocca dal suo autore Arthur Conan Doyle, bensì dall’omonimo adattamento teatrale del 1899 e soggetto a una miriade di repliche. Eppure la nuova serie con protagonista l’intuitivo Holmes si chiama proprio Elementary e debutterà a partire dal 27 settembre sulla Cbs.

Il protagonista sarà un modernissimo investigatore del XXI secolo interpretato da John Lee Miller, ex dipendente di Scotland Yard pronto a trasferirsi nella Grande Mela per disintossicarsi dalla sua dipendenza da stupefacenti e per iniziare una nuova vita. A fargli compagnia, nei suoi intricati e loschi enigmi da risolvere con arguzia e intelletto, sarà la bellissima Lucy Liu nei panni di un’insolita Joan Watson, legata all’investigatore non tanto per la sua mente brillante quanto per il suo essere uomo. Dopo Sherlock, la serie della BBC con due giovanissimi Holmes e Watson nella Londra del presente e le due pellicole cinematografiche con Robert Downey Jr. e Jude Law, ecco l’ennesima rilettura mediatica del Grande Detective.

Così come Doyle non è riuscito a “sbarazzarsi” del suo eroe, andando incontro a furenti critiche per averlo fatto sparire in “Il problema finale” e prontamente lì per farlo risorgere e non morire mai più, così il pubblico fatica a lasciar andare uno dei personaggi più brillanti e caparbi della letteratura e del cinema, pronto a riportare luce e chiarezza sui punti oscuri di intrighi machiavellici e sensazionali.


18
dicembre

LA PROCESSIONE IN TV NON SALVA I CINEPANETTONI: PER DE SICA E PIERACCIONI ESORDI DELUDENTI AL BOX OFFICE

Sabrina Ferilli e Christian De Sica

Era inevitabile che, come ogni anno nel periodo natalizio, la tv venisse invasa dalle star del cinepanettone: il veterano Christian De Sica in testa, tallonato di buon grado da Leonardo Pieraccioni e rispettivi soci, invadono il tubo catodico ad ogni angolo per ricordare al pubblico di memoria corta che al cinema li aspetta il solito pacco del cinepanettone.

Non che agli italiani servisse un promemoria: il film di Natale è sempre lì,  fa parte dei riti natalizi, esce nelle sale a metà dicembre e la sceneggiatura è sempre più o meno uguale a quella dell’anno prima. Quindi, salvo che per presentare l’ultima new entry del cast, sono pochi i motivi validi che ne giustifichino la processione per ogni genere di salotto tv. Anche perché, dati alla mano, la comparsata promozionale di cinque minuti in cui la star vorrebbe dare il meglio di sé, ormai non giova granchè agli incassi della pellicola.

I primi responsi dal botteghino sono a dir poco devastanti per i due cinepanettoni in sala: nei primi due giorni di programmazione sono solo 923.000 gli Euro incassati da E’ arrivata la Felicità di Pieraccioni, e 911.000 quelli di Vacanze di Natale a Cortina con Christian De Sica, entrambi battuti da Il Gatto con gli Stivali (1.133.000 Euro) ma soprattutto più che doppiati dal secondo capitolo di Sherlock Holmes – Gioco di ombre, arrivato a 2.071.000 Euro. Una sconfitta sonora e impensabile fino a pochi anni fa.





13
aprile

PALINSESTI MEDIASET ESTATE 2011: I LICEALI A GIUGNO. ITALIA 1 PUNTA SU TAMARREIDE E CSI, RETE 4 SUL CINEMA

Tamarreide

Quest’anno a Cologno Monzese pare proprio si siano decisi a posticipare le vacanze. In tempi di frammentazione degli ascolti una “chiusura per ferie” da giugno a settembre non si può più permettere e così le reti Mediaset annunciano un’estate più viva  (o “meno morta”) del solito, almeno stando ai palinsesti diramati da Publitalia. L’ammiraglia Canale 5, a giugno, schiera, infatti, le due puntate finali di Squadra Antimafia e di Italia’s got talent, la nuova stagione de I Liceali seguita da Fratelli Detective. Ad agosto è fissato il debutto della nuova serie d’importazione La profezia d’Avignone.

Da segnalare, poi, i filmissimi al lunedi (in prima visione: Parlami d’amore, Vicky Cristina Barcelona, Un matrimonio all’inglese, Duplicity, Zodiac), il ritorno dei film dossier al martedi seguiti dal ciclo alta tensione. In seconda serata da sottolineare l’appuntamento del martedì con Storie di donne che parrebbe essere un magazine dedicato alle grandi sportive italiane (Federica Pellegrini in primis). In preserale dal 6 giugno spazio al nuovo game (Isolation con ogni probabilità) che per due settimane potrà avvalersi del traino di Pomeriggio Cinque. In access prime time ritroveremo Paperissima Sprint, in onda tutti i giorni tranne la domenica dove è confermato Bikini. Immancabili altresì le repliche con Ciao Darwin 6 al sabato e L’Onore e il Rispetto al venerdi.

La  rete più accesa è, però, Italia 1. In prima serata, oltre i film il sabato e la domenica (Questo piccolo grande amore, Molto Incinta, High School Musical 3, Ballare per un sogno), ci saranno produzioni, quali Tamarreide con Fiammetta Cicogna, Invincibili, Tabloid (che a primo acchito sembra destinato a essere il “nuovo Lucignolo” e dovrebbe esser curato dalla redazione di Studio Aperto), Focus Uno, e telefilm inediti. La rete giovane del gruppo Mediaset proporrà la nuova stagione di CSI, la miniserie Sherlock Holmes che il 30 giugno cederà lo slot a White Collar. A giugno si rinnova anche l’appuntamento con i Wind Music Awards che dovrebbero segnare il ritorno alla conduzione di Vanessa IncontradaGossip Girl e The OC terranno compagnia, invece, nel pomeriggio.