share



6
maggio

FIORELLO FRENA LE DISDETTE A SKY MA NON CONVINCE DEL TUTTO: LA FAVOLA DELLA TV LIBERA DAGLI ASCOLTI NON HA AVUTO IL LIETO FINE?

Di “relativismo” degli ascolti avevamo già parlato, prendendo in analisi la differenza di interpretazioni che uno stesso dato può subire a seconda della rete di messa in onda.

Il caso “Fiorello Show” però, merita sicuramente un discorso a parte. Perchè non stiamo parlando di un dato che può essere definito un successo su una rete e un flop su un’altra, bensì di un programma i cui risultati vengono, a discrezione del commentatore, definiti brillanti o deludenti. Fin dalla prima, super pubblicizzata, puntata, quello share del 3,53% (con 1.399.000 contatti) fu al centro di una disputa, in cui Sky gridava al successo, con un comunicato stampa che rimarcava che “il 40% dei nostri abbonati ha scelto Fiorello, e il restante 60% ha potuto comunque dividersi tra cinema, sport, telefilm, programmi divulgativi, proposte per bambini, news, musica“, e Mediaset rispondeva facendo notare che gli abbonati Sky avevano invece scelto il Grande Fratello, “in particolare, tra le 21.32 e le 22.08, orario in cui erano in onda il programma-evento su SkyUno e “Grande Fratello” su Canale 5, gli abbonati Sky hanno preferito guardare il reality di Mediaset (24.30%) e solo il 15.37% ha visto la nuova proposta della tv a pagamento di cui è cliente“.

Sembra quasi che la magia di Fiorello, quell’incantesimo capace di mettere tutti d’accordo e che aveva accompagnato lo show-man nella sua trasversale promozione dello show, si sia inevitabilmente rotto; secondo “La Stampa” lo spettacolo vivacchia nella mancanza di un fattore che faccia la differenza, ma Sky è pronta nuovamente a smentire. In un’intervista a “Il Sole 24 ore“, l’amministratore delegato Tom Mockridge ha parlato dell’effetto positivo che Fiorello ha avuto sugli abbonati della piattaforma satellitare. Secondo l’ad, infatti, il Fiorello Show ha decisamente contribuito a frenare le disdette dovute all’aumento dell’Iva per le tv a pagamento, inserito nel tanto discusso decreto anti-crisi del governo. “La media di ascolti è buona” – dichiara Mockridge a fronte di una media di circa 600mila telespettatori – “lo spettacolo è un successo di creatività, ma per noi è più importante che siano contenti gli abbonati, il nostro unico padrone“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,




27
aprile

RELATIVISMI: QUANDO UN 12% DI SHARE E’ UN FLOP (BELLISSIMA) E QUANDO E’ UN SUCCESSO (XFACTOR)

Bellissima / XFactor

Non è stata una sorte “bellissima” quella toccata al varietà del sabato sera di Canale 5, chiuso in anticipo e accompagnato da una pioggia di critiche, tutt’altro che esaltanti. E’ così che il Bagaglino è stato costretto ad archiviare lo show che ha registrato la peggiore performance in termini di ascolti della sua storia: un’impietosa media di poco superiore al 12% che ha bollato come un grandissimo flop l’ennesima produzione di Pier Francesco Pingitore.

Ma a guardar bene quel dato, viene in mente un altro programma che proprio su quella percentuale di share ha viaggiato per tante settimane: X Factor. Già, proprio quella che è stata spesso definita una trasmissione di successo, un fiore all’occhiello per la Rai e uno dei vanti di Simona Ventura. Perchè allora osannare il successo del talent di Rai Due e allo stesso tempo massacrare la debacle dello show di Pingitore?

E’ noto che gli obiettivi di rete siano diversi, che Rai 2 non possa permettersi di avere gli stessi ascolti di Canale 5, ma esistono altri fattori che vanno oltre questa semplice logica. Primo fra tutti è l’investimento economico alla base dello show, perché sarebbe troppo facile per un programma rispettare gli obiettivi in termini di share quando, per la sua realizzazione, venga richiesta una somma di denaro superiore alla media. A questo si aggiunga il battage mediatico, il cast, la disponibilità di eventuali ospiti e tutti quei “valori aggiunti” che trasformano una produzione da “seconda rete” in una da ammiraglia.


6
ottobre

CON “AMICI” NON E’ PIU’ BUONA (LA) DOMENICA

Siamo solo alla prima puntata ma Amici 8, spostato dal sabato pomeriggio alla domenica, sembra aver risentito dello spostamento e non solamente in fatto di ascolti. Se Maria la Sanguinaria non correrà ai ripari è facile prevederne, a breve, la leadership de L’Arena di Massimo Giletti che ieri ha battuto, anche in sovrapposizione, il talent show di Maria dei Miracoli.

L’ottava edizione di Amici ha registrato poco più di tre milioni e mezzo di telespettatori ed il 23% di share (nella nostra rubrica sugli ascolti tv, trovi i dati); un dato soddisfacente ma, considerato il concorrente di Rai1, troppo basso per un programma punto di forza delle reti del Biscione.

Il risultato, almeno per quanto concerne la prima puntata, non convince. Affatto. Dinanzi ad una differita spacciata malamente per diretta, dove la stessa conduttrice con un tono poco convinto se ne esce con un “diciamo che stiamo a domenica”, non si possono non rimpiangere quelle chiassose dirette del sabato. Inoltre, i vantaggi di una registrazione non giustificano lontanamente la mancata conclusione della puntata, terminata senza la presentazione della totalità del cast.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





9
gennaio

I PROMOSSI E I BOCCIATI DELLE STRENNE NATALIZIE

Programmi Sperimentali @ Davide Maggio .it 

Abbiamo avuto modo di apprezzare la sperimentazione natalizia che Rai ma soprattutto Mediaset hanno avuto modo di mettere in atto fuori dal periodo di garanzia.

Proprio ieri, con la messa in onda di Batti le Bionde, questa fase sperimentale, ricca come non mai, è terminata visto l’imminente inizio del secondo periodo di garanzia.

Un periodo di garanzia che si preannuncia ricco come non mai : il Biscione reduce dai successi della stagione autunnale ha preparato un 2008 che sembra davvero gustosissimo.

In considerazione del fatto che l’obiettivo delle puntate pilota trasmesse è quello di sondare il gradimento del pubblico per un eventuale e successivo inserimento in palinsesto, ho pensato di lanciare dei piccoli sondaggi per far esprimere a Voi un giudizio su quanto è stato trasmesso.

Discorso a parte meritano 1 Contro 100 e Passaparola (ugualmente presenti nei sondaggi) che pur essendo programmi già noti e rodati sono stati inseriti nella programmazione natalizia per sondare, relativamente al primo, l’idioneità a proseguire nella stagione primaverile e, relativamente al secondo, per valutare la nuova edizione riveduta e corretta.

Prima di lasciarvi ai sondaggi, un invito. Mi piacerebbe che i voti fossero “corredati” da un commento (sintetico) che accompagni il vostro voto e ne spieghi, in sostanza, le motivazioni.

Ecco i sondaggi. Per votare clicca su “Leggi il resto del post” :


5
novembre

ASCOLTI TV : ANALISI DELLA SETTIMANA N.44

Dati Auditel Settimana n.44/2007 @ Davide Maggio .it

… dove eravamo rimasti?
“Cari amici vicini e lontani” ben trovati dal vostro moSHAREino dopo quattordici giorni con il sesto post dedicato ai commenti sugli ascolti tv della settimana appena trascorsa : la n.44 del 2007. Come mai una settimana di assenza? Bhè anche i moSHAREino si ammalano…

Per rendere più facile la comprensione di questo post a seguito del “buco” della settimana n.43 sappiate che per settimana scorsa si intende quella oggetto di questo post (la n.44/2007); per due settimane fa la n.43/2007 che non abbiamo analizzato ma della quale riporteremo alcuni dati; con tre settimane fa intenderemo la n.42/2007, ovvero l’ultima settimana analizzata.

Per i confronti faremo in alcuni casi riferimento alla settimana n.42, in altri alla n.43, ma i risultati generali delle sfide includeranno, ovviamente, i dati della settimana n.43.

  • PRESERALE
Eredità VS Chi Vuol Essere Milionario @ Davide Maggio .it

Iniziamo, come al solito, col commentare la sfida più calda, ovvero quella del preserale delle ammiraglie di Rai e Mediaset.

Come è consuetudine, ma giova ricordarlo sempre, analizzeremo gli ascolti relativi agli ultimi 10 minuti di trasmissione, quelli che vanno dalle anticipazioni del telegiornale alla conclusione del programma. Gli ascolti “totali” (di tutte e sette le principali emittenti nazionali) potrete chiaramente guardarli quotidianamente cliccando sull’apposito banner presente nella barra laterale di questo blog.

Durante la settimana che analizziamo, la differenza tra i due programmi aumenta di un punto percentuale : la media degli ultimi minuti di programma di settima scorsa de L’Eredità ottiene uno share del 28,64% (tre settimane fa era al 27,78% ) contro il 26,23% di share di Chi Vuol Essere Milionario (tre settimane fa era al 26,43% ).

A differenza delle scorse settimane, durante la n.44/2007 Gerry Scotti non è riuscito in nessuna puntata a battere Carlo Conti.

Leggermente in calo il day time de L’Isola dei Famosi che settimana scorsa ha avuto una media dell’11,33% (tre settimane fa era all’11,67%)… Pelame! Pelame!

  • TELEGIORNALI
TG1 VS TG5 @ Davide Maggio .it

Dal preserale passiamo ai telegiornali delle due reti principali che calano entrambi rispetto a tre settimane fa.

Analizzando la media dell’intera settimana (da lunedì a domenica), TG1 resta leader incontrastato con il 31,50% di share (tre settimane fa era al 31,71%), mentre il TG5 ottiene il 27,86% di share (tre settimane fa era 28,52%).

Scopri le sfide dell’access, del prime time e della seconda serata :





22
ottobre

ASCOLTI TV : ANALISI DELLA SETTIMANA n. 42

Dati Auditel Settimana n. 42 @ Davide Maggio .it

“…Cari amici vicini e lontani” ben trovati dal vostro moSHAREino puntuali dopo sette giorni precisi per i consueti commenti sugli ascolti tv della settimana appena trascorsa : la n. 42 del 2007.

  • PRESERALE
Eredità VS Chi Vuol Essere Milionario @ Davide Maggio .it

Iniziamo, come al solito, col commentare la sfida più calda, ovvero quella del preserale di Raiuno e Canale 5.

Giova ricordare ancora una volta che analizziamo soltanto gli ascolti che vanno dai titoli del telegiornale al telegiornale stesso, ovvero gli ultimi dieci minuti di trasmissione. Potrete chiaramente vedere tutti gli ascolti nel dettaglio cliccando sull’apposita immagine nella barra laterale del blog.

Analizzando questi dati la differenza tra i due programmi diventa ancora più risicata rispetto alla settimana precedente; entrambi i quiz show vedono comunque un calo : L’Eredità riporta una media del 27,78% di share (nella settimana precedente era al 28,15% e quella ancora precedente al 27,71%) contro il 26,43% di Chi Vuol Essere Milionario (nella settimana precedente era al 26,85% e quella prima ancora al 25,55% di share).

Da segnalare che nella giornata di sabato, per la seconda volta, Canale 5 ha battuto con il 25,12% la corazzata di Raiuno che si è fermata al 24,91%.

Il distacco tra Scotti e Conti, quindi, si riduce ai minimi termini, ”ammontando” a un solo punto percentuale.

Invariato il day time de L’Isola dei Famosi che settimana scorsa ha avuto una media dell’11,67% nonostante la… penuria di famosi! Da segnalare l’ascolto record di martedì con una media del 13,26% di share!

  • TELEGIORNALI

TG1 VS TG5 @ Davide Maggio .it

Dal preserale passiamo ai telegiornali delle due reti principali, analizzando la media della settimana (lunedì - domenica).

TG1 resta leader incontrastato con il 31,71% di share confermando praticamente gli ascolti di settimana scorsa che erano del 31,73%; il TG5 si difende con un ottimo 28,52% di share (nella settimana precedente era al 27,93%).

Scopri i risultati delle sfide dell’access prime time, della prima e della seconda serata :


15
ottobre

ASCOLTI TV : ANALISI DELLA SETTIMANA n. 41

Ascolti TV (Dati Auditel Settimana n.41/2007) @ Davide Maggio .it

“…Cari amici vicini e lontani” ben trovati dal vostro moSHAREino. Puntuali dopo sette giorni precisi siamo arrivati al quarto post dedicato ai commenti sugli ascolti tv della settimana appena trascorsa : la n. 41 del 2007.

  • PRESERALE
Eredità VS Chi Vuol Essere Milionario @ Davide Maggio .it

Iniziamo, come al solito, col commentare la sfida più calda, ovvero quella del preserale delle ammiraglie di casa Rai e Mediaset.

Giova ribadire che, dalla settimana scorsa, analizziamo soltanto gli ascolti che vanno dai titoli del telegiornale al telegiornale stesso, ovvero gli ultimi dieci minuti circa di trasmissione per entrambi. Potrete chiaramente seguire giornalmente gli ascolti della fascia precedente leggendo i dati auditel cliccando sull’apposita icona della barra laterale di DM.

Analizzando questi dati, la differenza tra i due programmi diventa ancora più rosicata di settimana scorsa : la media degli ultimi minuti di programma durante la settimana n. 41 (lun – sab) de L’Eredità ha ottenuto il 28,15% di share (la settimana precedente  era al 27,71%) contro il 26,85% di share di Chi Vuol Essere Milionario (la settimana precedente era al 25,55% di share).

Da segnalare che nella giornata di mercoledì 10 ottobre Canale 5 ha battuto con il 28,30% la corazzata di Raiuno che si è fermata al 27,65%. Il distacco tra Scotti e Conti quindi si riduce sempre più ai minimi termini. Vedremo come andrà da dicembre quando tornerà Amedeo Sebastiani in arte Amadeus con “1 CONTRO 100. Gli estimatori di Scotti comunque possono stare tranquilli, il distacco dal nuovo re dei quiz durerà circa un mesetto : zio Gerry infatti dovrebbe tornare al suo preserale da metà gennaio 2008.

Nella stessa fascia continua a salire il day time dell’Isola dei Famosi che settimana scorsa ha avuto una media dell’11,68% nonostante l’uscita del mitico Malgioglio… aridatecelo!

  • TELEGIORNALI
TG1 VS TG5 @ Davide Maggio .it

Dal preserale passiamo ai telegiornali delle due reti principali i cui ascolti sono fortemente legati ai preserali che fungono da traino.

Analizzando la media, da lunedì a domenica, il TG1 resta leader incontrastato con il 31,73% di share (nella settimana n.40 era al 31,10%), mentre il TG5 si ferma al 27,93% reggendo bene la sfida dato che nella settimana n.40 era la 27,94%.

  • ACCESS PRIME TIME
Affari Tuoi VS Striscia la Notizia @ Davide Maggio .it

Dai telegiornali passiamo all’access prime time andando ad analizzare la media degli ascolti ottenuti durante tutta settimana scorsa.

Da lunedì al venerdì (sabato Affari Tuoi non è andato in onda per via della partita di calcio) vince anche se di poco Striscia la Notizia con il 27,84% di share (la settimana precedente aveva ottenuto il 27,94%); Affari Tuoi arriva ancora una volta secondo con il 26,25% (la settimana precedente era al 24,97%), Raiuno guadagna quasi due punti percentuali mentre Canale 5 rimane stabile.

In continua crescita il game show Prendere o Lasciare di Italia 1 con Enrico Papi che questa settimana ottiene una media del 9,30% (nella settimana n.40 era all’8,23%). Un’ottima performance che ci auguriamo non superi questi risultati. Come saprete, infatti, le produzioni dell’access di Italia 1 rischiano la chiusura in presenza di ascolti troppo… soddisfacenti. Che qualcuno si stia già arrabbiando per questi ascolti?

  • PRIME TIME

Continua a leggere i risultati delle principali sfide tv del prime time e della seconda serata :


8
ottobre

ASCOLTI TV : ANALISI DELLA SETTIMANA n. 40

Dati Auditel Settimana n. 40/2007 @ Davide Maggio .it 

“…Cari amici vicini e lontani” ben trovati dal vostro moSHAREino. Puntuali dopo sette giorni precisi, siamo arrivati al terzo post dedicato ai commenti sugli ascolti tv della settimana appena trascorsa : la n. 40 del 2007.

Da questa settimana ci saranno due novità.

La prima è che vi indicheremo per ognuna delle sfide di cui ci occupiamo il DATO MEDIO degli ascolti della settimana del programma indicato calcolato, naturalmente, sulla base dei risultati giornalieri delle trasmissioni che andremo a considerare (a meno che non si tratti di un programma settimanale per il quale il problema non si pone). Anche l’indicazione del punteggio, dunque, non avrà ad oggetto i dati di ogni puntata ma il RISULTATO SETTIMANALE.

La seconda novità riguarda i dati di cui ci occuperemo per la sfida della fascia preserale.

Analizzeremo, infatti, soltanto gli ascolti della fascia pre-tg, ovvero di quella porzione di trasmissione che va dalle anticipazioni dei titoli del telegiornale sino alla conclusione del programma. Parliamo in sostanza degli ultimi dieci minuti di trasmissione (8 per l’Eredità e 12 per Chi Vuol Essere Milionario).

Mentre per il programma di Carlo Conti i dati degli ultimi 8 minuti vengono scorporati dall’ascolto generale e sono identificati ai fini dei dati Auditel come “L’Eredità” rappresentando un dato autonomo, per il quiz di Gerry Scotti viene scorporata la prima parte (quella con gli ascolti più bassi) e gli ultimi 12 minuti rientrano in quello che, sempre ai fini della rilevazione dei dati, è “Chi Vuol Essere Milionario”. Per Canale5, in pratica, questi dati non vengono pubblicati autonomamente. Noi li andremo ad indicare. Vi chiederete il perchè di questa scelta.
Ebbene, l’importanza di questi minuti è fondamentale. Si riesce, infatti, a quantificare il traino per i TG delle ammiraglie RAI e Mediaset.

Potrete ovviamente conoscere giornalmente tutti i dati, così come vengono pubblicati da Auditel, cliccando sull’immagine “Ascolti TV” nella barra laterale del blog (sono pubblicati in tempo reale).

  • Iniziamo proprio dalla fascia PRESERALE.
Eredità VS Chi Vuol Essere Milionario @ Davide Maggio .it

Analizzando i relativi alla settimana appena trascorsa, la differenza tra i due programmi è davvero risicata. La media degli ultimi minuti di programma de L’Eredità da lunedi 1 a sabato 6 ottobre, è stata del 27,71% di share contro il 25,55% di Chi Vuol Essere Milionario. Da segnalare che nella giornata di lunedì 1° ottobre la differenza è stata ancora più sottile : Raiuno ha ottenuto il 27,63% contro il 27,28% di Canale 5. Quindi chi dà per morto il programma dello zio Gerry dovrebbe, in realtà, analizzare approfonditamente i dati Auditel.

Per gli estimatori di 1 Contro 100, ho analizzato il duello del quiz di Amadeus con L’Eredità nella settimana dal 17 al 22 settembre 2007 utilizzando gli stessi parametri appena citati. Ne è venuto fuori che, nell’ultima settimana di programmazione, Amadeus ha ottenuto una media, in fascia pre-tg, del 22,51% contro il 30,61% di Conti. Confrontando questi dati con quelli della settimana appena trascorsa notiamo uno spostamento di circa tre punti di share a beneficio di Scotti.

Da segnalare l’ultima puntata del quiz di Amadeus che negli ultimi minuti ha totalizzato il 19,79% contro il 30,46% di Carlo Conti… un risultato che testimonia chiaramente le difficoltà di 1 Contro 100.

Guastasfida di questa fascia di ascolto è sicuramente il day-time dell’Isola dei Famosi che ha una media del 10% circa e ha ottenuto nella puntata in onda sabato il rusultato record del 12,54%!

  • ACCESS PRIME TIME

Affari Tuoi VS Striscia la Notizia @ Davide Maggio .it

Dal preserale passiamo all’access prime time andando ad analizzare la media degli ascolti ottenuti durante tutta la scorsa settimana dai nostri competitor. Vince, grazie anche alla coppia super amata Greggio-Iacchetti, Striscia la Notizia con il 27,94% di share. Affari Tuoi deve accontentarsi del  24,97% : un risultato di tutto rispetto ma inferiore rispetto alle scorse edizioni. Che sia necessario un cambio di conduttore? Da segnalare, fuori sfida, il gioco a quiz Prendere O Lasciare di Enrico Papi che ha ottenuto una media dell’8,23%, risultato positivo se paragonato ai quiz che lo hanno preceduto. E’ chiaramente evidente che i punti di share ottenuti da Italia 1 disturbano principalmente  Raiuno che, nella medesima fascia, ha lo stesso target di pubblico.

Continua a vedere i risultati delle sfide televisive :