Salvo Sottile



5
luglio

MARIO GIORDANO PUNGE MENTANA E SU SOTTILE: MI AUGURO NON FACCIA IL MARTIRE TARDIVO DEL BERLUSCONISMO

Mario Giordano, direttore di Videonews

Il valzer di poltrone in quel di Cologno, come DM anticipato, ha portato Mario Giordano alla direzione di Videonews. A lui, dunque, vanno le prime riflessioni pubbliche sulla burrascosa uscita di scena di Salvo Sottile, congedatosi da Mediaset sbattendo la porta e rivendicando promesse nei suoi confronti mai mantenute da parte dell’azienda (leggi qui le sue parole). Al giornalista che gli chiede se sia vero che di fronte alle richieste disattese di Sottile per fare Matrix, abbia minacciato di togliergli Quarto Grado – come avrebbe raccontato l’ex volto di Rete 4 – Giordano risponde giocando subito l’affondo nei confronti del conduttore:

“Sottile è sempre stato un buon cronista, ma quest’ultima cronaca l’ha sbagliata in pieno, è falsa – dichiara a Libero – Nessuno ha mai messo in dubbio la sua conduzione di Quarto Grado. Lo dimostra che avevo già il promo girato pronto per la messa in onda”.

In realtà, però, Salvo Sottile ha accusato il fatto che il Biscione non avesse in serbo per lui alcuna promozione, “relegandolo” ancora una volta alla sola conduzione di Quarto Grado, a differenza, invece, di quanto discusso inizialmente (si parlava di Matrix e del nuovo programma Maggioranza Assoluta). La questione, dunque, si fa politica, e Giordano ipotizza che l’ex volto di Rete 4 voglia “farsi bello” agli occhi di La7:




3
luglio

SALVO SOTTILE ACCUSA MEDIASET: DOVEVO FARE DUE PROGRAMMI, ME LI HANNO SFILATI ALL’ULTIMO

Salvo Sottile

Salvo Sottile

Nella stagione che promette il rilancio di Rete 4 come “rete Mediaset dell’informazione”, la “dipartita” di Salvo Sottile fa un certo effetto, nonostante al suo posto abbia già piazzato l’ottimo Gianluigi Nuzzi. Ma l’ex conduttore di Quarto Grado può dormire sonni tranquilli, visto l’imminente, probabile sbarco alla concorrenza di La7 dove potrebbe condurre un talk show in prima serata e assumere la vicedirezione del telegiornale di Enrico Mentana.

Sottile, infatti, lascia intendere di voler approdare dove c’è chi crede maggiormente in lui. A Mediaset, invece, ha ufficialmente sbattuto la porta a poche ore dalla presentazione dei palinsesti della nuova stagione, una volta appreso che per lui, oltre a Quarto Grado, non c’era altro, a differenza di quanto inizialmente previsto (e anticipato da DM alcuni giorni fa). La goccia che ha fatto traboccare il vaso, molto probabilmente, è l’aver affidato Matrix al neo-acquisto Luca Telese anziché a lui:

“Ne avevamo parlato, certo, ma guardi che il nodo non è solo Matrix – dichiara Salvo Sottile a Repubblica – Volevo crescere. Mi avevano promesso una serie di progetti, che poi sono stati ritirati. Mi era stato chiesto di fare due programmi e avevo accettato, senza chiedere niente in cambio. Sembrava cosa fatta: me li hanno sfilati all’ultimo momento.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes


2
luglio

SALVO SOTTILE VERSO LA7

Salvo Sottile

UPDATE delle 20:29: Dagospia annuncia che oltre al talk show in prima serata, a La7 Salvo Sottile dovrebbe affiancare, nelle vesti di vice, Enrico Mentana alla guida del Tg.

Terremoto televisivo in corso. Dopo le clamorose dimissioni di Salvo Sottile da Mediaset e la decisione di affidare a Gianluigi Nuzzi la conduzione della prossima stagione di Quarto Grado, si susseguono ulteriori notizie sulla campagna acquisti del Biscione e di La7. L’emittente di Urbano Cairo, in particolare, avrebbe raggiunto un accordo con Salvo Sottile per assegnargli la guida di un programma di cronaca sulla falsariga di Quarto Grado. A riportarlo, il sito Dagospia.

Stando all’indiscrezione di D’Agostino, Sottile sarebbe vicino alla rete terzopolista e il suo possibile approdo su La7 potrebbe arricchire il palinsesto dell’emittente di cronaca nera, componente spesso lasciata in secondo piano anche dal tg diretto da Enrico Mentana (solitamente più interessato ai temi della politica e dell’attualità). Nel caso l’indiscrezione trovasse conferma, sarà interessante vedere quale collocazione verrà affidata a Sottile, giornalista cresciuto professionalmente all’ombra del Biscione.

Tra rumors e colpi di scena, prende così forma la nuova La7, secondo le direttive dell’editore Urbano Cairo, il quale ha di recente inaugurato una nuova rivista – il settimanale Giallo – interamente dedicata alla cronaca nera. Ora l’argomento verrà trattato anche su La7 con un programma condotto da Salvo Sottile? Indiscrezione o realtà, l’ipotesi ventilata in queste ore è certamente suggestiva.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





2
luglio

BOOM! SALVO SOTTILE SI DIMETTE DA MEDIASET

Salvo Sottile

Salvo Sottile

Noi ve l’avevamo anticipato qui. Ora è una realtà: Salvo Sottile ha rassegnato questa mattina le sue dimissioni da Mediaset. Lo scrive Dagospia e ve lo conferma anche DM.

Le dimissioni pare siano irrevocabili e arrivano a poche ore dalla presentazione dei palinsesti del Biscione, in programma questa sera alle 20 a Cologno Monzese. L’account Twitter è stato già ‘ripulito’ dalla grafica che legava il giornalista al programma di Rete4 di cui era conduttore.

I motivi sono facilmente intuibili. Basta ridare una letta a questo nostro articolo in cui paventavamo quanto accaduto questa mattina.

Tieniti aggiornato anche sui nostri social

| Facebook | Twitter | Instagram | Google + | Tumblr |

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


26
giugno

LUCA TELESE ARRIVA A MEDIASET E PER SALVO SOTTILE SALTA MATRIX (CONDURRA’ MAGGIORANZA ASSOLUTA?)

Salvo Sottile

Salvo Sottile

Non ci può essere contaminazione tra i volti di Rete 4 e quelli di Canale 5. E’ questa la singolare motivazione  che Mediaset avrebbe fornito a Salvo Sottile per comunicargli il dietro-front sulla decisione di affidare al padrone di casa di Quarto Grado la conduzione del talk politico che fu di Enrico Mentana.

Proprio così. Sino a trenta giorni fa, il conduttore di Matrix, dopo l’uscita di scena di Alessio Vinci dalle fila del Biscione, aveva già un nome ed era quello del giornalista siciliano. Poi, l’arrivo di Luca Telese, inizialmente convocato a Cologno Monzese per la conduzione (su Rete 4) di un programma del quale vi abbiamo parlato alcune settimane fa: quel Maggioranza Assoluta che sottopone i politici al giudizio del pubblico tramite televoto.

E, invece, niente da fare. Il manager del conduttore di In Onda sarebbe stato categorico: per il passaggio a Cologno Monzese, Luca Telese avrebbe dovuto condurre Matrix. Da qui, una reazione a catena, che ha visto Salvo Sottile passare repentinamente da Matrix a Maggioranza Assoluta. E Mr. Varetto – che dalla prossima stagione dovrebbe traslocare a Cologno con Quarto Grado – non avrebbe gradito il trattamento riservatogli, al punto che qualcuno è pronto a scommettere su un suo forfait dell’ultimo minuto anche per il programma noir, leader della rete cadetta Mediaset.





23
giugno

SALVO SOTTILE: IN ARRIVO UN NUOVO PROGRAMMA CHE METTE FACCIA A FACCIA VITTIMA E CARNEFICE?

Salvo Sottile

UPDATE delle 13:51 del 23 giugno 2013: Salvo Sottile smentisce su Twitter l’arrivo del nuovo programma.

Era la rete dei fotoromanzi, delle soap opera alla Sentieri e dei film “bellissimi” annunciati da Emanuela Folliero. Ora, però, Rete 4 vuol cambiare identità e punta decisa all’informazione perché, come annunciato poco tempo fa dal direttore di Mediaset Piersilvio Berlusconi, la missione del canale è quella di diventare una La7 più popolare.

In vista della prossima stagione, dunque, vengono confermati i programmi come Quarto Grado e Quinta Colonna, compreso l’access Quinta Colonna – Il Quotidiano, piazzato ogni sera alle 20.30 per dare fastidio a Otto e Mezzo di Lilli Gruber. In cantiere, poi, c’è una nuova trasmissione di attualità che, stando a quanto scrive il Corriere della Sera, è destinata a far discutere. E pure tanto.

Salvo Sottile, infatti, oltre al collaudato Quarto Grado, sarebbe pronto al raddoppio in prima serata con un programma che mette faccia a faccia in studio la vittima con il suo carnefice, quasi certamente protagonisti di fattacci che hanno scosso la cronaca del passato. Ancora nessuna conferma: siamo nel campo delle indiscrezioni che, però, al solo pensiero fanno già rumore.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


7
settembre

QUARTO GRADO: SALVO SOTTILE TORNA SULLA CRONACA NERA. NELLA PRIMA PUNTATA PARLA LA MAMMA DI SARAH SCAZZI

Salvo Sottile

La morte di Melania Rea, il giallo di Avetrana, l’omicidio di Yara Gambirasio. Ma anche la scomparsa di Roberta Ragusa e il truce delitto di Lignano. Quarto Grado torna a raccontare la croncaca nera ed i misteri che ne avvolgono i casi più efferati. Stasera, in prime time, il programma di Rete4 condotto da Salvo Sottile e Sabrina Scampini debutterà con una nuova edizione, forte dell’interesse che il pubblico ha sinora riservato ai cold case nostrani. La trasmissione, in particolare, proporrà alcune dichiarazioni rilasciate in esclusiva da Concetta Serrano, madre di Sarah Scazzi, la quale è tornata a ‘gridare’ il suo dolore.

La morte di Sarah è un segreto che si porteranno sempre dentro Cosima e Sabrina. Quel 26 agosto ho avuto l’impressione che a Sarah fosse accaduto qualcosa di grave, ma non sapevo di preciso cosa. Mai avrei immaginato nulla del genere. Mia figlia è stata vittima della cattiveria di Sabrina e Cosima”

ha dichiarato a Quarto Grado la mamma della piccola Sarah. Nei mesi scorsi, la signora si era rivolta al programma di Rete4 con una lettera in cui esternava la propria indignazione nei confronti di Michele Misseri e delle sue ospitate in tv, divenute un impietoso format da rilanciare all’occorrenza. Ora, invece, Concetta parla della sorella Cosima e di sua figlia Sabrina, che l’accusa ritiene responsabili del delitto consumatosi nell’agosto del 2010 ad Avetrana.


17
agosto

SALVO SOTTILE: “CI SONO PROGRAMMI CHE USANO LA CRONACA NERA SOLO PER FARE ASCOLTI”

Salvo Sottile

Chi l’ha visto? è un programma concorrente che c’è da più anni di noi, ma che in realtà per moltissimi anni si è occupato solo di scomparsi. Solo di recente, forse per adeguarsi un po’ a Quarto Grado, sta cercando di occuparsi anche di omicidi. Ma la nostra parte di indagine scientifica, e lo dico senza paura di essere smentito, è indubbiamente più forte”

Salvo Sottile – dopo la non brillante parentesi estiva su Canale 5 con Quinta Colonna – affila le armi in vista della nuova stagione tv, che lo vedrà ancora su Rete 4 (dal 7 settembre) alle prese con misteri e gialli irrisolti di quella cronaca nera che ormai imperversa senza soste nei vari salotti televisivi. Rivendica, in tal senso, di essere il solo ad avere la “patente” per affrontare certi temi. E la sua arringa, infatti, non si ferma a Federica Sciarelli e il suo Chi l’ha visto?:

“Ci sono programmi come Quarto Grado che possono farlo e programmi, invece, cosiddetti ‘leggeri’, che usano questi argomenti solo per fare ascolti - ha dichiarato il conduttore a Visto - Una volta era il gossip, ora è la cronaca nera a tenere alto l’Auditel”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,