Riccardo Scamarcio



3
febbraio

LIBERI SOGNATORI: AL VIA LE RIPRESE DEI QUATTRO FILM TAODUE IN ONDA GIA’ QUEST’ANNO

Liberi Sognatori

Liberi Sognatori

Taodue continua a lavorare senza sosta alle sue nuove produzioni, prima fra tutte Rosy Abate – La serie, che dovrebbe prendere il posto dell’ormai defunta Squadra Antimafia nel cuore dei telespettatori di Canale 5. Ma la società che fa capo a Pietro Valsecchi sta esplorando anche nuovi territori e proprio in questi giorni ha messo in moto i set per il nuovo progetto Liberi Sognatori – Le idee non si spezzano mai, che vedrà la luce sull’ammiraglia Mediaset prestissimo, già nel 2017.




1
aprile

DM LIVE24: 1 APRILE 2015. SCAMARCIO VS DI PALMA: ASSOLTA LA GIORNALISTA DELLA VITA IN DIRETTA

Barbara Di Palma

Barbara Di Palma

[Da ANSA] Barbara di Palma, inviata del programma di Rai uno La vita in diretta, è stata assolta dall’accusa di aver calunniato l’attore Riccardo Scamarcio. Un teste dell’accusa, uno dei bodyguard in servizio la sera dell’accaduto, ha dichiarato “Scamarcio allungava un braccio e con la mano aperta abbassava la telecamera per impedire la registrazione“. La giornalista ha sempre dichiarato che l’attore aveva afferrato la telecamera che lei teneva in mano e che, come conseguenza, era caduta. Affermazioni confermate dai testimoni in udienza. Fatti che hanno portato alla sentenza di assoluzione.

L’attore sentito durante il processo ha insistito nel negare questa circostanza e chiesto un risarcimento stratosferico non commisurandolo ad alcun danno reale, come poi ha ammesso a domanda specifica dei difensori della signora di Palma, gli avvocati Lelio della Pietra e Mario Mele, che si ritengono soddisfatti della lunga istruttoria dibattimentale che ha fatto luce sulla vicenda. Sempre in aula, Laura Chiatti, anche lei presente quella sera, ha confermato che l’attore non gradiva essere ripreso.

Siamo nell’ottobre del 2007 in una discoteca in provincia di Perugia, dove Barbara di Palma era stata inviata dalla Rai per realizzare un servizio sulla serata ampiamente pubblicizzata in cui l’attore si esibiva in veste di dj.


11
marzo

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (2-8/03/2015). PROMOSSI MASTERCHEF E BOSS IN INCOGNITO. BOCCIATI SCAMARCIO E IL SILENZIO STAMPA DEL NAPOLI

Striscia

Promossi

9 a Masterchef. Un po’ di “magia” l’ha persa e dopo quattro edizioni comincia ad essere ripetitivo (per questo la scelta di un quarto giudice è assolutamente condivisibile), tuttavia il cooking show di Sky Uno non può non essere annoverato tra i migliori programmi della stagione.

8 alla seconda stagione di Boss in Incognito. D’accordo, le storie si sono diluite sin troppo per coprire la prima serata nostrane e l’aspetto emotional ha preso il sopravvento ma l’impressione è che, tali imperfezioni, siano il prezzo da pagare per raggiungere risultati d’ascolto più che discreti.

7 a Quarto Grado che festeggia il quinto compleanno in un momento particolarmente felice per gli ascolti.

6 a Madonna. La popstar, ospite a Che Tempo Che Fa, alterna momenti di ilarità alla nota altezzosità da star. Enigmatica, fa sfoggio di retorica senza però realmente graffiare. Per Fabio Fazio e Rai3, ad ogni modo, è stato un colpaccio.

Bocciati





5
marzo

SCINTILLE A LE INVASIONI, BIGNARDI A SCAMARCIO: “ME LE STAI FACENDO GIRARE”

Riccardo Scamarcio - Invasioni Barbariche

Riccardo Scamarcio - Invasioni Barbariche

Riccardo Scamarcio non parla volentieri della propria vita privata, e questo lo sapevamo. Ma che arrivasse quasi a negare l’evidenza delle pubblicazioni di matrimonio con Valeria Golino, tenendo il broncio alla Bignardi durante quasi tutta l’intervista alle Invasioni Barbariche, oggettivamente se lo aspettavano in pochi.

L’attore, ovviamente in promozione del suo nuovo film “Nessuno si salva da solo”, prima la butta sull’ironia fingendo problemi di audio, poi innesca un duello verbale e di occhiatacce con la conduttrice, che spara sul video wall il documento che attesta le future nozze.

Non voglio esplicitare in questo luogo la mia gioia taglia corto Scamarcio – io sono iper-socievole, per quanto posso cerco di non condividere…

La Bignardi insiste, credendo di poterla avere vinta (“Dicci almeno perché ti sposi! La risposta te la dico io dai: perché la amo!”), tuttavia è costretta ad incassare l’ennesimo affondo del suo ospite: “Guarda, non lo dico a te”.

E’ il punto di rottura. La Bignardi non cela l’irritazione e ricorda come, al contrario, si fosse trovata in piena sintonia nell’intervista con la Golino. Eppure Scamarcio prosegue nella provocazione: “Potremmo litigare. Sarebbe sicuramente più vero, non sarebbe male”.

A quel punto la padrona di casa affila le unghie:

“Sei molto bravo (parlando del film, ndDM) anche se ammetto che me le stai facendo girare!”.

Il precedente a “L’era glaciale”


13
ottobre

LA SFIDA DELLA DOMENICA: LITTIZZETTO E SCAMARCIO DALLA VENIER, LA D’URSO OSPITA LA MUSA DI ALMODOVAR

Luciana Littizzetto e Fabio De Luigi

Dopo una domenica anomala con il Gp di Formula1 che ha ridimensionato il contenitore della prima rete, si torna in campo per un’altra sfida all’ultimo telespettatore. Oggi non andrà in onda Quelli che il calcio per la pausa campionato e così Massimo, Mara e Barbara potranno fare il pieno e noi fare un primo bilancio.

Domenica In: gli ospiti

Al centro della puntata dell’Arena (ore 14) ci sarà un faccia a faccia tra Massimo Giletti e Antonio Di Pietro. Non mancherà il talk sui fatti più caldi della settimana. Lunga carrellata di ospiti a Domenica in targata Mara Venier: si partirà con Patty Pravo che proporrà alcuni tra i suoi brani più famosi “Pensiero stupendo” e “Dimmi che non vuoi morire”. Quindi Enzo Iacchetti, già impegnato nelle prove del musical “Il Vizietto-La Cage aux Folles”, da dicembre a teatro insieme a Marco Columbro.

Il cinema sarà al centro della trasmissione con le due coppie d’eccezione Rocco Papaleo e Riccardo Scamarcio a pochi giorni dall’uscita di “Una piccola impresa meridionale”, e Fabio De Luigi e Luciana Littizzetto protagonisti di “Aspirante Vedovo”, mentre Vittoria Puccini presenterà la miniserie di Rai1 Altri Tempi (stasera e domani in prima serata su Rai1), fiction che affronta il tema delle case chiuse. In chiusura di puntata, ospite in studio il cast del musical Romeo e Giulietta.





5
marzo

DM LIVE24: 5 MARZO 2013. AFFARI A TUTTI I COSTI SU DISCOVERY, SCAMARCIO EDITORE PER UN MESE DI CUBOVISION

Affari a Tutti i Costi - Discovery

Affari a Tutti i Costi - Discovery

>>> Dal Diario di ieri…

  • Affari a tutti i costi su Discovery

Nella nuova serie “Affari a tutti i costi”, in onda a partire dal 5 marzo ogni martedì alle ore 21:00 su Discovery Channel (Sky canali 401, 402 e in HD), Brandon Bernier e sua moglie Lori portano gli spettatori nel mondo delle aste.

  • Scamarcio editore per un mese di Cubovision

Riccardo Scamarcio, “Editore per un mese” di Cubovision, la tv on demand di Telecom Italia. Dopo Paolo Virzì, un altro grande personaggio del nostro cinema ha sposato il progetto di Cubovision, scegliendo e raccontando alcuni dei titoli presenti nel canale cinema, tra cui “The Wrestler”, “Il cattivo tenente”, “La classe operaia va in paradiso”, Il conformista”, “Chinatown”, “Il medico della mutua”.


30
marzo

AMICI 11: GRANDI OSPITI PER LA PRIMA. ARRIVANO ANCHE DE SICA, PELLEGRINI E SCAMARCIO

Maria de Filippi

Il piccolo Sanremo di Maria De Filippi alza domani sera il suo sipario con un parterre di ospiti di primo piano, nomi da far invidia proprio al teatro Ariston. Lontani i tempi in cui la fase serale di Amici si giocava su Italia 1 con un mood molto artigianale, ma anche tanto affascinante. Per la prima puntata dell’undicesima edizione si comincia alla grande, con i caratteri del grande spettacolo.

Vi avevamo già abbondantemente parlato dello schieramento a tutto campo di Belen Rodriguez nel corpo di ballo, così come della scelta di avere come ospiti speciali Charles Aznavour e una Luciana Littizzetto illuminata sulla via di Damasco (o meglio dalla luce della lanterna magica). Ma non finisce qui, come direbbe il buon Corrado: nella giuria esterna, di nuovo conio, che avrà il potere della golden share (proprio come al Festival) si siederanno altri tre grandi nomi: Riccardo Scamarcio, Christian De Sica e Federica Pellegrini.

Non stupisce più di tanto la presenza dell’attore romano, spesso in pellegrinaggio da Maria, specie in fase di lancio cinematografico. Anche Scamarcio a dire il vero è già stato ospite della De Filippi, ma davanti a lui c’era una più impegnativa busta della posta. Debutto invece nei programmi a marchio mariano per la campionessa Federica, che a distanza di meno di due mesi calca la ribalta sia di Sanremo che di Sanremino.


2
ottobre

RAI1 IN CRISI D’ASCOLTI PERDE LA SFIDA SETTIMANALE CON CANALE 5. GARIMBERTI E’ PREOCCUPATO

Riccardo Scamarcio

Riccardo Scamarcio non è Terence Hill: i telespettatori di Rai1 non si sono fatti conquistare dall’attore pugliese protagonista de Il segreto dell’acqua, la ficton che, probabilmente nei piani dei vertici Rai, doveva essere il fiore all’occhiello del palinsesto per inaugurare al meglio la nuova garanzia autunnale. E invece l’ammiraglia della tv pubblica ha dovuto fare i conti con un imprevisto calo d’ascolti per colpa soprattutto di quello che fino a ieri era il suo punto di forza: la fiction.

Per rimanere in tema di attori presi in prestito dal grande schermo, anche Luca Argentero ha deluso con l’attesa miniserie su Tiberio Mitri, superato dalla premiere di Baila e da Ballarò. La settimana nera di Rai1 ha poi raggiunto il suo picco negativo mercoledì sera con l’esordio di Me lo dicono tutti, programmato all’ultimo minuto e senza uno straccio di promozione. L’ascolto è stato da minimi storici: solo l’11.89%, quasi sei punti in meno rispetto alle prime tre puntate trasmesse a maggio che si erano assestate intorno al 18%.

Meno male che Don Matteo c’è, verrebbe da dire: la fiction di Terence Hill dimostra una tenuta unica in tutto il panorama catodico. E se anche gli ascolti non sono più quelli dei suoi migliori anni, Carlo Conti può dire di aver regalato qualche sorriso, e con lui Antonella Clerici e il suo Ti lascio una canzone che rimane stabile anche dopo il calo del suo “facsimile” Io canto. Peccato che i risultati degli ultimi tre giorni non siano bastati a colmare il divario con Canale 5: l’ammiraglia del Biscione si aggiudica l’ultima settimana settembrina con una media del 17.3% contro il 16.81% di Rai1.


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »