Piero Angela



13
luglio

SUPERQUARK: PIERO ANGELA TORNA SU RAI1 E INDAGA LE ORIGINI DELL’OMOFOBIA

Piero Angela

Appuntamento immancabile e gradito di ogni estate, SuperQuark torna su Rai1 con una nuova stagione. Passano gli anni e la divulgazione scientifica si adatta ai tempi, ma il programma di Piero Angela rimane una certezza. In prime time, stasera dalle 21.30, la trasmissione ripartirà con le immagini suggestive di un documentario della BBC sul tema della caccia nel mondo animale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




1
dicembre

TELETHON 2015: ALLA CONDUZIONE UN POUT POURRI COMPOSTO DA FRIZZI, SCIARELLI, FEDERICO RUSSO E PIERO ANGELA

Fabrizio Frizzi per Telethon

Dal 13 al 20 dicembre 2015 i palinsesti Rai si mobiliteranno in favore di Telethon, con la maratona televisiva che ogni anno vede coinvolte tante trasmissioni e tanti volti in nome della ricerca scientifica. Una settimana in cui la tv canonica si fa da parte per uno scopo nobile, lasciando spazio a testimonianze e raccolta fondi, ma che per questa ventiseiesima edizione culminerà in un prime time davvero sui generis: il Telethon Show, che andrà in onda venerdì 18 dicembre in prime time sull’ammiraglia, con ospiti quali Gianna Nannini, Massimo Ranieri e Mario Biondi, e vedrà alla conduzione Fabrizio FrizziFederico Russo, Federica Sciarelli e, come guest star, Piero Angela.


7
agosto

PIANETA GEMELLO VS SUPERQUARK: QUANDO LA DIVULGAZIONE SCIENTIFICA DIVENTA DIBATTITO

Pianeta Gemello

Vent’anni di SuperQuark hanno dimostrato che scienza e tv sono due ambiti che, a dispetto di quello che potrebbe sembrare sulla carta, possono incontrarsi. L’autorevolezza di Piero Angela e la sua capacità di usare un linguaggio chiaro, che non necessiti per forza dell’uso del dizionario per essere interpretato, hanno permesso alla scienza di passare attraverso il tubo catodico ed arrivare alla gente. Ma perchè questo connubio continui a funzionare potrebbe essere utile cambiare un altro tipo di linguaggio, quello del racconto televisivo. Un buon esempio lo ha fornito Tv2000.





7
luglio

DM LIVE24: 7 LUGLIO 2014. MALORE PER PIERO ANGELA NEL WEEK END, AL COSTANZO SHOW STASERA…

Maurizio Costanzo Show - La Storia

Maurizio Costanzo Show - La Storia

Malore per Piero Angela

tinina ha scritto alle 10:57

(da Il Messaggero.it) Il giornalista e intellettuale Piero Angela è ricoverato all’ospedale di Monfalcone (Gorizia) in seguito ad un malore. Il noto conduttore televisivo, che ha 86 anni, ha prima visitato un museo e poi, durante una passeggiata tra le trincee nel goriziano ha avuto un malore di natura, probabilmente, cardiaca. È stato ricoverato e sono in corso accertamenti. (La situazione è rientrata ben presto e Piero Angela sta bene ed ha fatto rientro a Roma già ieri, ndDM).

Al Costanzo Show stasera…

Update: la prima puntata della storia del Maurizio Costanzo Show verrà interamente dedicata a Giorgio Faletti.

Nel corso della prima puntata della storia del Costanzo Show, in onda questa sera su Canale 5 in seconda serata, rivedremo tra l’altro (se rispettano quanto mandato in onda su Mediaset Extra):


3
luglio

SUPERQUARK: PIERO ANGELA TORNA SU RAI1 E CAMBIA SCENOGRAFIA. ECCO LE NUOVE RUBRICHE

SuperQuark 2014 Piero Angela

Ottantacinque anni e non sentirli. Per Piero Angela il tempo sembra non passare mai, alla faccia dell’età anagrafica. E il medesimo effetto si manifesta anche sul programma di divulgazione scientifica da lui stesso ideato, SuperQuark, che stasera tornerà in onda in prima serata su Rai1 con una nuova edizione. A partire da oggi, e fino al 28 agosto prossimo, il magazine d’approfondimento terrà compagnia al pubblico per nove puntate, con un menù che spazierà dalle scienze naturali alla tecnologia, attraverso nuove e vecchie rubriche.

SupeQuark 2014: nuovo studio e scenografia

Realizzato negli studi Rai del Centro di Produzione Rai di Torino, quest’anno SuperQuark si presenterà con una scenografia completamente nuova, ideata da Trixi Zikowsky, con grandi schermi per proiettare su pareti, soffitti e pavimenti ogni tipo di immagini che renderanno sempre più ricchi i racconti. Gli effetti ricreati renderanno il programma speciale sin dalla sigla, durante la quale un artificio grafico darà l’impressione di avere in studio gli Swingle Singers mentre cantano “L’aria sulla quarta corda” di Bach, la celebre melodia che da 45 anni apre tutti i programmi di Piero Angela. Anche in questa edizione la regia sarà curata da Gabriele Cipollitti.

SuperQuark 2014: prima puntata

La prima puntata, in onda stasera, si aprirà con un documentario della BBC sui primati osservati in India, in Madagascar, nel Borneo e anche in Perù. Tanti gli argomenti affrontati ed approfonditi: tra i primi ospiti di SuperQuark ci saranno il professore e scrittore Luigi Rainero Fassati, che esporrà il problema dell’abuso di alcol tra i giovani, il professor Michele De Luca, che parlerà di Stamina e di cellule staminali, ed il professor Alessandro Rotondo, che parlerà di cervello e criminalità.





19
dicembre

SUPERQUARK: PIERO ANGELA CI PORTA ALLA SCOPERTA DEL CERVELLO UMANO

superquark

Piero Angelo

Si rinnova l’appuntamento con Superquark. Da stasera – giovedì 19 dicembre 2013 – in prime time su Rai1 Piero Angela torna per accompagnarci in un grande viaggio all’interno della più grande macchina dell’universo: il cervello. Fiction, interviste agli esperti e servizi da tutto il mondo saranno il menù dei tre speciali (chiamati rispettivamente Viaggio alla scoperta del cervello, Ridere e piangere: le emozioni della vita, Il cervello contro la macchina: la grande sfida) per capire come funzionano l’intelligenza, le emozioni e gli istinti. Non solo, una grafica spettacolare, effetti speciali, un’enorme scultura a forma di cervello umano che appare, si apre e si chiude al centro dello studio, aiuteranno Piero Angela a spiegare il funzionamento di questa macchina meravigliosa.

Superquark: anticipazioni della puntata di stasera Viaggio alla scoperta del cervello

Nella puntata di stasera scopriremo come si formano i pensieri, quando scatta l’aggressività, perché a volte abbiamo l’impressione di aver già visto una scena? Ospite in studio il neuro scienziato Piergiorgio Strata, che spiegherà il sistema limbico, l’area che per così dire “colora” la nostra vita, che è all’origine delle sensazioni piacevoli, o sgradevoli, ma anche dei comportamenti aggressivi.

Si racconterà la storia, davvero sorprendente, di un ferroviere statunitense che a metà dell’Ottocento sopravvisse al gravissimo incidente di un’asta che gli trapassò il cranio e cambiò di colpo carattere, diventando molto aggressivo. Alberto Angela spiegherà come si è sviluppato, nel corso dei tempi, il nostro cervello, con alcuni interessantissimi reperti archeologici. L’etologo Danilo Mainardi farà una rapida incursione anche nel cervello degli animali, da quello delle formiche a quello degli scimpanzé. Paco Lanciano spiegherà come nascono le intuizioni nei cervelli geniali, e come esempio, porterà in studio la prima radio inventata da Marconi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


4
luglio

SUPERQUARK: DA STASERA LA NUOVA EDIZIONE CON PIERO ANGELA

Piero Angela

Ci sono alcune costanti nell’ammiraglia della televisione di Stato, una di queste è Superquark di Piero Angela. E così, come ogni estate, l’Aria sulla quarta corda di Bach è pronta a rischiarare le serate afose degli italiani con la pacatezza e l’eleganza di uno dei conduttori più longevi della tv. La prima di dieci puntate, in onda stasera alle 21.10 su Rai1, si aprirà con cinque documentari realizzati, fra gli altri, da Nicolas Hulot e Richard Attenborough.

Nel documentario della serie Ushuaia, Hulotot condurrà i telespettatori nel canale del Mozambico, tra l’Africa e il Madagascar. A seguire, un interessante servizio sugli incidenti stradali e il loro progressivo dimezzamento nel corso di un decennio. Alberto Angela, al timone della nuova edizione di Passaggio a Nord Ovest, racconterà invece del parco archeologico di Vulci e dell’incredibile scoperta di due tombe di oltre 2600 anni fa, rimaste inviolate nel corso dei secoli. Immancabile, poi, l’attenzione rivolta alla Città della Scienza, alla sua terribile distruzione, alla perdita di uno dei simboli di Napoli e della sua cultura e alla sua progressiva ricostruzione, anche grazie alla solidarietà di altri musei scientifici italiani.

L’appuntamento con le rubriche di approfondimento rimarrà fondamentale nel corso del programma, come L’ospite del Come che vedrà la partecipazione di Emanuele Ceccarelli; Polvere di stelle e il dialogo sulla materia oscura tenuto dal prof. Giovanni Bignami e, per Come siamo fatti dentro, immagini reali dell’interno del corpo umano, realizzate con il microscopio a scansione: la bocca. Infine, per la Scienza in Cucina, la nutrizionista dr.ssa Bernardi affronterà il tema delle diete per gli sportivi, andando a vedere cosa mangia la nazionale italiana di rugby.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


19
dicembre

PIERO ANGELA A DM: “LA PROFEZIA DEI MAYA? UNA COSA PER FARE SOLDI E PROGRAMMI TV”

Piero Angela

E’ il divulgatore scientifico per eccellenza, il più amato ed autorevole del piccolo schermo. Da trent’anni, Piero Angela porta in tv i temi della storia, dell’economia, della tecnica e li spiega al suo pubblico con un linguaggio chiaro, comprensibile a tutti. La sua trasmissione, Superquark, è da sempre un sinonimo di qualità riconosciuto ed apprezzato dai telespettatori. A partire dal 21 dicembre prossimo il programma tornerà alle 21.10 su Rai1 con una serie di tre speciali dedicati alla storia: per l’occasione, abbiamo intervistato l’ottantaquattrenne giornalista e conduttore.

Trent’anni in onda: qual è il segreto che ha garantito al programma una tale longevità?

Non c’è una formula particolare, se non quella di aiutare il pubblico a capire dei problemi complessi che riguardano la scienza, la tecnologia, l’economia, la demografia… Bisogna mettersi nei panni dei telespettatori ed usare molta creatività per aiutare l’esposizione con un linguaggio attrattivo. Per questo noi usiamo tanto le animazioni, le ricostruzioni, gli effetti speciali, ma anche gli sceneggiati, come accadrà nei tre Speciali in onda nel periodo natalizio.

Quali argomenti affronterete in queste tre puntate?

Racconteremo tre vicende storiche. Il primo appuntamento, intitolato Quella notte a Mayerling, tratterà  il caso del Principe Rodolfo d’Asburgo, figlio di Sissi ed erede al trono del più grande impero dell’epoca. Il 30 gennaio del 1889 venne ritrovato morto con due colpi di pistola in un castelletto di caccia, assieme ad una baronessa di 17 anni. Si pensò subito ad un complotto per evitarne l’ascesa al trono, e su questo si è romanzato molto.

Anche voi allora tratterete un fatto di cronaca nera, come oggi accade spesso in tv…