Papa Francesco



11
ottobre

MAURIZIO CROZZA IMITA PAPA FRANCESCO. AI CATTOLICI DEVOTI: MA SIETE NORMALI? (VIDEO)

Maurizio Crozza, Papa Francesco

La satira di Maurizio Crozza non ha risparmiato nemmeno la Chiesa. Ieri sera nel programma condotto su La7 dal comico genovese si è parlato del Sinodo sulla famiglia che in questi giorni si sta tenendo in Vaticano. Lo si è fatto in toni ironici, ovviamente, con lo showman nei panni di Papa Francesco, impegnato in una surreale consultazione con i Cardinali e con alcune coppie di cattolici devoti. Un siparietto sferzante e originale, col quale Crozza ha dimostrato di saper affrontare – non senza ricorrere a qualche cliché – i più disparati temi d’attualità.

Questo Sinodo è un cammino che facciamo insieme sui temi della famiglia, anche quelli più spinosi. Dobbiamo dirci tutto con franchezza” ha esordito il finto Papa Francesco su La7. Il Santo Padre, alias Crozza, ha poi precisato di voler parlare anche del divorzio, dei tradimenti, della sessualità. Argomenti scottanti, attorno ai quali si è sviluppata la gag satirica: da una parte sono state immaginate le spinte riformatrici del Papa, dall’altra le resistenze dei Cardinali, disposti persino a sabotare il microfono pontificio pur di ostacolare la trattazione di certi temi.

E’ chiaramente un Sinodo immaginario, quello rappresentato da Crozza, che unisce battute intelligenti, parodia e stereotipi. Come quello sulla famiglia devota, rappresentata tra santini, preghiere, castità forzata, abitudini monacali e pellegrinaggi religiosi al posto delle vacanze. Un ritratto iperbolico (ma il pubblico avrà colto?), di fronte al quale persino il finto Pontefice ha scherzato. Ad una coppia devota che gli chiedeva la benedizione, Papa Crozza ha risposto: “voi siete normali?“. E poi: “Buffon e la Seredova sono normali, che lui adesso si è messo con Ilaria D’Amico“.




2
ottobre

LE IENE, PAPALINA PAPA FRANCESCO: IL VINCITORE “IN VISTA NELLA CITTA DI NAPOLI” RINUNCIA. C’ERA ANCHE UN PRESTANOME

Asta Papalina Papa Francesco - Le iene

Asta Papalina Papa Francesco - Le iene

Anche Le Iene finiscono nel mirino dei “prestanome” che danno buca. Ricordate l’asta per la papalina originale di Papa Francesco? Il programma condotto da Ilary Blasi e Teo Mammucari aveva infatti deciso di mettere in vendita lo zucchetto del Pontefice, che un inviato era riuscito a scambiare a piazza San Pietro con il proprio. Lo scopo, ovviamente, era di arrivare ad una cifra ragguardevole da devolvere al progetto Soleterre Onlus, gestito da Suor Maria della Congregazione delle Figlie di San Giuseppe di Genoni.

L’asta, conclusasi la scorsa settimana in diretta con tanto di countdown, era arrivata all’interessante importo di oltre 89 mila euro, tanto da creare un certo entusiasmo in studio. Questa settimana un inviato del programma è andato quindi a consegnare la papalina al generoso acquirente di Napoli che, però, era coinvolto solo in parte nell’operazione d’acquisto.

Era, ironia della sorte, un prestanome – che peraltro non ha voluto farsi inquadrare per questioni di privacy – che è stato intercettato da un uomo di Napoli molto in vista nella città, disposto a spendere fino a 95 mila euro per il copricapo del Pontefine. Quando, però, l’intermediario è andato a chiedere conto al diretto interessato, questo “personaggio in vista” gli ha dato buca rinunciando all’oggetto acquistato perchè non più interessato.


17
settembre

PAPALINA ORIGINALE DI PAPA FRANCESCO MESSA ALL’ASTA SU EBAY DA LE IENE

Papalina Papa Francesco - Le Iene

Papalina Papa Francesco - Le Iene

Un inviato de Le Iene ha ottenuto direttamente dalle mani di Papa Francesco, in un’udienza pubblica in Piazza San Pietro, lo zucchetto originale indossato dal pontefice. Il Santo Padre ha scambiato la sua papalina con quella dell’inviato.

Questa sera le Iene – nel corso della prima puntata della nuova stagione – hanno messo all’asta il copricapo papale (clicca qui per partecipare all’asta), che – mentre vi scriviamo – è arrivato alla ragguardevole cifra di 86.155 euro. La base d’asta è stata pari a 1 euro e rimarrà aperta per sette giorni.

Le Iene hanno deciso di sostenere, con l’intero ricavato, il progetto di Soleterre Onlus a Zongo (www.soleterre.org). Nel villaggio della Repubblica Democratica del  Congo è attivo un ospedale, gestito da Suor Maria della Congregazione delle Figlie di San Giuseppe di Genoni,  che garantisce visite specializzate a mamme e bambini per contrastare la mortalità infantile. Oggi l’ospedale è anche centro di accoglienza e cura di profughi a causa della guerra nella vicina Repubblica Centrafricana.

A seguire il video con lo ’scambio’:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





14
agosto

IL PAPA IN COREA DEL SUD: GLI APPUNTAMENTI IN DIRETTA RAI

Papa Francesco in Corea

Il viaggio apostolico di Papa Francesco in Corea del Sud è cominciato ieri e si protrarrà fino a lunedì 18 agosto. E’ il terzo viaggio all’estero del Santo Padre dopo Rio de Janeiro e la Terra Santa. Il Tg1 segue il viaggio del Papa con servizi e collegamenti dei suoi inviati.

Il Papa in Corea del Sud in diretta su Rai1 e Rai News 24

Oltre alla copertura informativa nei telegiornali sono previste due dirette: la prima venerdì 15 agosto, dalle 10.25 alle 12.00, in occasione dell’incontro di Papa Francesco con i giovani dell’Asia presso il Santuario Solmoe; la seconda domenica 17 agosto, dalle 9.25 alle 11.30, per la Santa Messa conclusiva della Sesta Giornata della Gioventù Asiatica presso il Castello di Haemi, con la telecronaca di Fabio Zavattaro.

Tutte le testate della Rai dedicano ampi spazi informativi al viaggio in Corea. In particolare, Rai News 24 segue il viaggio di Papa Francesco, con ampie finestre in diretta su tutte le tappe del viaggio, dando spazio anche a quegli eventi che a causa delle sette ore di fuso orario coincidono con la notte italiana. Lorena Bianchetti condurrà su Rai1 due puntate speciali di A sua immagine: venerdì 15 agosto alle 10.25 per seguire l’abbraccio del papa con i giovani provenienti da tutta L’Asia e domenica 17 agosto alle 11.30 per commentare la santa Messa conclusiva della Giornata della gioventù asiatica.

Il Papa in Corea del Sud: gli appuntamenti su Radio 1


28
luglio

TV2000: BESTEMMIE IN DIRETTA DURANTE LA MESSA DI PAPA FRANCESCO

Papa Francesco

Bestemmie in diretta durante la messa di Papa Francesco. Incredibile a credersi, ma soprattutto ad udirsi: il fattaccio è accaduto proprio su Tv2000, l’emittente della Conferenza Episcopale Italiana. Sabato scorso, 26 luglio, nel corso della celebrazione presieduta dal Santo Padre davanti alla Reggia di Caserta, gli spettatori del canale 28 del digitale terrestre hanno ascoltato – loro malgrado – alcuni improperi catturati da un microfono lasciato incautamente aperto. Inutile e tardivo l’intervento della regia, che ha tolto l’audio quando ormai si era sentito tutto.

Bestemmie su Tv2000: le scuse dei telecronisti

L’episodio è avvenuto proprio durante la diretta televisiva più seguita della giornata. Papa Francesco aveva appena finito di pronunciare l’omelia e le sue parole venivano brevemente commentate: in quel momento, si sono udite alcune voci fuori campo pronunciare espressioni piuttosto volgari. Poi il silenzio: qualcuno dalla regia se n’era accorto ed aveva spento il microfono. Pochi minuti più tardi, ai telecronisti don Filippo Di Giacomo e Monica Di Loreto non è rimasto che scusarsi con il pubblico per “i termini irriferibili” che “abbiamo sentito tutti“.

Bestemmie su Tv2000: proteste del pubblico

Anche al termine della diretta, i due sono tornati sull’inconveniente: ringraziamo anche chi ha detto parolacce, così ci ha permesso di usare nei suoi confronti il perdono“. Molti telespettatori, abituati a sintonizzarsi su Tv2000 per ascoltare le parole del Papa, non avranno creduto alle loro orecchie. E infatti pare che l’emittente della Cei sia stata raggiunta da reclami, anche da parte di alcuni sacerdoti e vescovi che stavano seguendo tramite la tv la celebrazione del Santo Padre a Caserta.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





22
luglio

CHIAMAMI FRANCESCO: DANIELE LUCHETTI STA LAVORANDO AD UN BIOPIC SU PAPA BERGOGLIO

Papa Francesco - Rodrigo De La Serna

Prenderanno il via in autunno le riprese di Chiamami Francesco, il biopic su Papa Bergoglio, prodotto dalla Taodue di Pietro Valsecchi e diretto da Daniele Luchetti. A confermarlo, ai microfoni del programma radiofonico Un Giorno da Pecora, è stato qualche giorno fa lo stesso regista romano:

“Dovrei cominciare a girare a metà ottobre in Argentina”

Chiamami Francesco: al cinema e su Canale 5 in 2 puntate

Chiamami Francesco uscirà in due versioni, una per le sale cinematografiche e una, in due puntate, destinata alla messa in onda su Canale5. Lucchetti, che nelle scorse settimane si è recato in Argentina per cercare le location e attingere alle fonti legate al passato di Papa Francesco, ha smentito l’ingaggio di Antonio Banderas per il ruolo del Pontefice ed ha affermato di aver parlato con un altro attore, l’argentino Rodrigo De La Serna, già interprete del personaggio di Alberto Granado ne I diari della motocicletta.

La pellicola, tratta dal libro Francesco – Il Papa della gente della vaticanista Evangelina Himitian, verrà girata in inglese per un mercato internazionale, e sarà incentrata sulla vita del Pontefice sudamericano prima dell’elezione. In particolare si narrerà la storia di Bergoglio tra il 1976 e il 1981, anni in cui il futuro Papa, all’epoca vescovo ausiliario di Buenos Aires e poi Cardinale, si oppose alla dittatura di Videla in Argentina, schierandosi a favore dei più deboli e dei diseredati.

Papa Francesco contrario a fiction sulla sua vita


18
luglio

DM LIVE24: 18 LUGLIO 2014. ALESSANDRA AMOROSO: IL BACKSTAGE DI BELLEZZA, INCANTO E NOSTALGIA SU REAL TIME

Alessandra Amoroso - backstage

Alessandra Amoroso - backstage

Lucchetti: film sulla vita di Papa Francesco

Daniele Lucchetti farà un film sulla vita di Papa Francesco. Il regista lo ha detto al programma di Rai Radio2 ‘Un Giorno da Pecora’, condotto da Giovanni Veronesi e Massimo Cervelli. “Faro’ un film sulla vita di Bergoglio, sulla sua storia prima di diventare Papa”. Quando inizieranno le riprese? “Dovrei cominciare a girare a meta’ ottobre in Argentina”. Chi potrebbe essere l’attore? “Ho parlato con Rodrigo De La Serna, l’attore bravissimo de ‘I Diari della Motocicletta’”. L’opera sarà solo un film o avrà anche altre formati? “Farò una versione cinematografica e anche un film a puntate per la tv”, ha detto Lucchetti a Rai Radio2.

Alessandra Amoroso: backstage di Bellezza, Incanto e Nostalgia su Real Time

Venerdì 18 luglio alle 21:05, in esclusiva su Real Time (digitale terrestre free Canale 31, Sky Canali 124, 125 e in HD, TivùSat Canale 31) andrà in onda il backstage del nuovo video di Alessandra Amoroso dal titolo ‘BELLEZZA, INCANTO E NOSTALGIA’, ultimo singolo estratto dell’album disco di platino, ‘Amore Puro’.

Per l’artista si tratta di un video speciale perché è il primo nel quale compaiono tutti i suoi amici d’infanzia. La messa in onda su REAL TIME coincide con la partenza del suo nuovo tour che la vedrà protagonista in alcune delle venues all’aperto più suggestive d’Italia.


29
maggio

LA GRANDE STORIA DI PAPA FRANCESCO

Papa Francesco

Su Rai3 alle 21,05, torna La Grande Storia, la trasmissione a cura di Luigi Bizzarri, Anna Maria Rotoli e Mauro Longoni che questa sera dedicherà la puntata alla figura di Papa Francesco. Chissà se l’acclamato Pontefice, amatissimo dai fedeli al punto da incrementare notevolmente l’afflusso di pellegrini a Roma (ben 7 milioni nel suo primo anno di papato, contro i 3 milioni del primo anno di papato di Karol Wojtyla), farà lievitare anche gli ascolti della trasmissione di Rai3, che da sempre vanta uno zoccolo duro di spettatori.

Un successo lungo 17 anni che non sembra avere risentito nel tempo della nascita di numerose offerte simili, a partire dall’intera produzione che caratterizza il canale del digitale terrestre RaiStoria, ancora fermo, a quattro anni dal debutto, ad ascolti al lumicino (0,20% nelle 24 ore ad aprile 2014). Alla base del successo de La Grande Storia vi è sicuramente la formula di racconto adottata, molto più diretta e meno polverosa rispetto ad altre produzioni di stampo storico. Si potrebbe criticare forse l’eccessiva lunghezza del programma, le cui puntate durano circa due ore, e la poca varietà nella scelta delle tematiche trattate, da sempre in buona parte incentrate su monografie di dittatori e Papi. Ma a queste critiche la trasmissione ha già risposto da alcuni anni, varando lo spin off La Grande Storia Magazine, caratterizzato da puntate della durata di soli 50 minuti, incentrate su tematiche più varie, legate al costume e a temi socio-economici.

Papa Francesco – La storia di Jorge Bergoglio: chi era e chi è il Santo Padre?

Con la puntata in onda sera, dal titolo Papa Francesco – La storia di Jorge Bergoglio, ci si domanderà chi era e chi è Jorge Mario Bergoglio, l’uomo che ha conquistato le copertine delle più importanti riviste del mondo, protagonista di una nuova primavera della Chiesa Cattolica. Un documentario storico firmato da Maite Carpio cercherà di approfondire la sua figura, a più di un anno dall’elezione al soglio pontificio.