Papa Francesco



24
luglio

PAPA FRANCESCO A RIO: LA GMG 2013 IN DIRETTA TV. ECCO GLI APPUNTAMENTI

Papa Francesco

L’incontenibile bagno di folla, i sorrisi e le strette di mano. Poi il primo discorso, con quelle parole dense di significato: “non ho oro né argento, porto Cristo“. E’ iniziata sull’onda dell’entusiasmo la Giornata Mondiale della Gioventù 2013 presieduta da  Papa Francesco a Rio de Janeiro. Il Pontefice è atterrato in Brasile lunedì scorso e si appresta ora a guidare i momenti più significativi dell’evento spirituale arrivato ormai alla sua 28esima edizione. A partire da oggi, in particolare, la GMG 2013 entrerà nel vivo ed i suoi principali appuntamenti saranno seguiti in diretta tv anche in Italia, con una programmazione ad hoc fatta di speciali e di trasmissioni riservate.

Significativo l’impegno mediatico della Rai, che da oggi seguirà da vicino la manifestazione. A partire dalle 15.20, su Rai1 verrà trasmessa in diretta la Santa Messa celebrata da Papa Francesco nel Santuario N.S. della Concezione di Aparecida. Alle 23.30 (18.30 ora brasiliana) partirà invece uno speciale di A Sua Immagine dal Ginasio do Maracanazinho, dove i giovani italiani arrivati a Rio incontreranno il Pontefice per un momento di festa. L’evento, caratterizzato da musica, danza, spettacolo e riflessione, sarà condotto da Livio Beshir, Lorena Bianchetti, Francesca Fialdini e vedrà la partecipazione di alcuni artisti italiani fra cui Francesco Renga, Ron, Chiara Galiazzo, Zero Assoluto, Francesca Michielin. Papa Bergoglio rivolgerà ai giovani il proprio saluto e inaugurerà l’ospedale di Sao Francisco de Assis, un centro per la riabilitazione e il recupero di tossicodipendenti a Bairro Tijuca.

Giovedì 25 luglio, la GMG in tv riprenderà alle ore 16.00. In collaborazione con il Tg1, Rai1 trasmetterà la visita del Papa alla favelas di Varginha a Rio de Janeiro. In prima serata, andrà invece in onda uno speciale di Porta a Porta condotto da Bruno Vespa, con collegamenti e servizi sul pontificato di Papa Bergoglio e sulla GMG 2013. Alle 22.55, in diretta, la festa di accoglienza dei giovani sul lungomare di Copacabana. Venerdì 26 alle 23.15 Rosario Carello condurrà da Rio uno speciale di A Sua Immagine dedicato al raduno mondiale dei giovani; le telecamere del programma seguiranno poi la Via Crucis guidata da Papa Francesco sul lungomare di Copacabana. Sabato e domenica, gli appuntamenti clou della ‘kermesse’ spirituale.




30
marzo

DM LIVE24: 30 MARZO 2013. MATTINO CINQUE E IL SEDERE DAVANTI, ANTEPRIMA BARABBA SU RAI PREMIUM, ISTANT DOC PAPA FRANCESCO SU NATIONAL GEOGRAPHIC

Arianna Ciampoli - Fiction Magazine - Rai Premium

Arianna Ciampoli - Fiction Magazine - Rai Premium

>>> Dal Diario di ieri…

  • Mattino Cinque e il sedere davanti

Ettore ha scritto alle 10:24

A Mattino Cinque si parla di sessualità, gli opinionisti rivelano come i nonni o i genitori di un tempo chiamavano l’organo di riproduzione femminile: la cotoletta, il sedere davanti o le vergogna. L’opinionista Alessandra poi rivela che il figlio per farle un complimento le disse: “Sei bella come una escort”.

  • Anteprima Barabba su Rai Premium

Riflettori puntanti sull’anteprima della miniserie-kolossal, Barabba, nella puntata di Fiction Magazine con Arianna Ciampoli, domenica 31 marzo alle 10.05 e in replica alle 19.30 su Rai Premium. A presentare la miniserie – in onda l’1 e 2 aprile in prima serata su Rai 1 – Cristiana Capotondi, ospite in studio e protagonista nei panni di Ester, la donna amata da Barabba (Billy Zane). A seguire, le interviste inedite di Fiction Magazine a Catherine Spaak e Francesca Cavallin, madre e figlia nell’ottava serie di Un medico in famiglia su Rai 1. Infine, per l’angolo videoteca di Marina Loi, focus all’insegna della Pasqua con lo storico sceneggiato in cinque puntate Atti degli apostoli, diretto dal grande Roberto Rossellini nel 1969.

  • Istant doc Papa Francesco su National Geographic


29
marzo

OSTENSIONE SINDONE IN TV: GLI SPECIALI. SABATO LA DIRETTA E IL VIDEOMESSAGGIO DI PAPA FRANCESCO

Papa Francesco

Nel suo silenzio, quel volto ancora parla e interroga chi lo scruta. Tutt’oggi quei lineamenti smuovono la coscienza dell’osservatore e ne mettono a dura prova la ragione. Il mistero che avvolge la Sacra Sindone – ritenuta da molti il vero sudario di Cristo – torna oggi di particolare attualità, in vista della speciale ostensione televisiva cui il Telo verrà sottoposto domani, sabato 30 marzo 2013. Per la seconda volta nella storia del piccolo schermo (la prima fu nel 1973), l’antico lenzuolo apparirà davanti alle telecamere e sarà esposto alla venerazione dei fedeli in diretta su Rai1. L’evento avverrà alle 17.15, nel corso del programma religioso A Sua Immagine.

In attesa dell’ostensione, la Rai approfondirà il mistero della Sacra Sindone con appuntamenti speciali in onda a partire dal primo pomeriggio di oggi. Alle 14.30, Rosario Carello condurrà uno speciale di A Sua Immagine intitolato “L’uomo della Sindone“, nel corso del quale verrà tracciato un percorso alla scoperta della figura di Gesù. In access prime time (ore 20.30), Bruno Vespa introdurrà la Via Crucis presieduta dal Papa Francesco con uno Speciale Porta a Porta “Sindone, mistero svelato?” dedicato alla possibile soluzione del mistero che circonda da secoli il volto impresso sul Telo.

Alle 22.40, terminato il rito con il Pontefice, Rai1 proporrà “Vivere con Passione“, un racconto dedicato ai simboli che si rinnovano ogni Venerdì Santo in Italia, tra processioni e preghiere devozionali. Domani, giornata dell’Ostensione sindonica, la programmazione religiosa si aprirà alle 11.10 su Rai1, con una nuovo appuntamento speciale di A Sua Immagine. La trasmissione mostrerà le immagini dello svelamento del Telo, in attesa di tornare in onda alle 17.15 per la diretta dal Duomo di Torino.





18
marzo

PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (11-17/03/2013). PROMOSSO DANIEL ADOMAKO, BOCCIATI I COMMENTATORI DI SKY SPORT F1 E L’ANNUNZIATA

Teresa Mannino e Michele Foresta

10 alla concitata elezione di Papa Francesco al termine di un Conclave seguito passo passo dal piccolo schermo. Un momento felice di condivisione collettiva in cui la televisione generalista ha assunto il ruolo che meglio le si confà.

8 alla “rivincita” di Carlo Freccero. L’Agcom, com’era normale, si esprime in favore di Fisica o Chimica che non sarà un capolavoro ma nemmeno un programma pornografico.

7 a Daniel Adomako. Con buona pace di Anna Tatangelo, che a X Factor aveva criticato la sua vocalità, il cantante vince a furor di popolo Italia’s got Talent 4. Va detto che – checchè ne dica Simone Annicchiarico – i finalisti di quest’anno non sono parsi più talentuosi di quelli delle passate edizioni.

6 a Mediaset Premium che cede al porno. Alla fine, complice la crisi economica, Piersilvio Berlusconi sceglie di puntare su uno dei pochi mercati che non ammette cedimenti.


17
marzo

DOMENICA LIVE: IL RITRATTO “IMPRESSIONISTA” DI PAPA FRANCESCO E L’INTERVISTA ALLA “EX FIDANZATINA”

Domenica Live

E così, d’un tratto, si scoprirono tutti papisti. Tutti teologi ed esperti di Chiesa, avvolti da un misticismo bislacco e mossi da improbabili fervori. Quest’oggi anche la parrocchia televisiva di Domenica Live ha reso omaggio all’elezione di Papa Francesco, e ovviamente lo ha fatto a modo suo. Il programma di Barbara D’Urso ha parlato del nuovo Pontefice in toni entusiastici, con servizi, interviste “esclusive”, immagini di (presunti) miracoli e standing ovation. Insomma, con la giusta sobrietà richiesta dall’argomento.

Il ritratto del Santo Padre che ne è emerso, tuttavia, è sembrato alquanto vezzeggiato e poco approfondito. A tenere banco nello studio di Canale5 sono stati soprattutto i primi gesti sorprendenti compiuti da Francesco, nonché la sua scelta di indossare abiti semplici e di rivolgersi con empatia ai fedeli. Tutti questi elementi – che descrivono solo in parte la personalità di Jorge Mario Bergoglio – sono stati analizzati in chiave vagamente buonista, ed anche Maria Carmela ha espresso il proprio auspicio per il pontificato appena iniziato. “Magari sarà un Papa che si aprirà a comprendere l’amore non per forza tra uomo e donna ma anche tra omosessuali,” ha detto.

A darle man forte, Alessandro Cecchi Paone, il quale ad un tratto – forse colto da un’improvvisa conversione – se n’è uscito così: “stiamo sperando in una nuova religione spirituale“. Sarebbe a dire? A Domenica Live qualcuno ha poi azzardato un paragone tra Papa Francesco e il suo predecessore; nessuno, però, si è premurato di soffermarsi sui contenuti di fede veicolati in questi giorni dal Pontefice, né sulla perfetta continuità dottrinale con Ratzinger. Forse questi elementi avrebbero guastato il ritratto impressionista (cioè fondato soprattutto sulle impressioni) abbozzato su Canale5?





17
marzo

FRANCESCO: CANALE 5 RENDE OMAGGIO AL NUOVO PAPA CON LA FICTION CON RAOUL BOVA

Raoul Bova è Francesco

A pochi giorni dall’elezione del nuovo Papa, Jorge Mario Bergoglio, che ha scelto di chiamarsi Francesco, in onore del Santo di Assisi, Canale 5 propone questa sera alle 21.30 Francesco, la fiction con protagonista Raoul Bova. La miniserie in due puntate, condensata in questa occasione in unico appuntamento, è stata prodotta dalla Taodue di Pietro Valsecchi e trasmessa con successo nell’autunno del 2002.

La fiction, girata tra Cinecittà e l’Umbria, con la regia di Michele Soavi e con un Raoul Bova che per essere più credibile nel ruolo del frate d’Assisi dimagrì di ben 17 chili, vede nel cast anche Gian Marco Tognazzi nel ruolo di Bernardo e Amelie Daure nel ruolo di Chiara.

Il film comincia con la traumatica esperienza di Francesco, combattente durante la guerra tra i borghesi e i nobili della città umbra e la conseguente prigionia a Perugia. Il racconto prosegue poi con la nascita di quella voce interiore che spinse Francesco a lasciare la famiglia e ogni bene terreno, per predicare il vangelo e occuparsi dei deboli. Si arriva infine alla fondazione dell’Ordine che porta il suo nome, ai dissidi che seguirono, per giungere al crepuscolo dei suoi ultimi giorni. La storia è intessuta della presenza di Chiara, dapprima amica d’infanzia e poi convinta seguace delle parole e delle opere di Francesco.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


17
marzo

PAPA FRANCESCO, IL PRIMO ANGELUS IN DIRETTA: GLI APPUNTAMENTI

Papa Francesco

Sono decine di migliaia i fedeli attesi stamane in Piazza San Pietro in occasione del primo Angelus presieduto da Papa Francesco. Altrettanti sono quelli che seguiranno l’evento in diretta tv. Alle 12.00 in punto, il Pontefice si affaccerà alla finestra del suo studio privato, al terzo piano del Palazzo Apostolico, per recitare la preghiera mariana e rivolgere un breve saluto ai pellegrini. Visto il carattere particolare del momento (sarà infatti la prima volta per Papa Bergoglio), le emittenti televisive garantiranno una speciale copertura.

Su Rai1, il programma d’approfondimento religioso A Sua Immagine si collegherà con Piazza San Pietro alle 11.55 circa, e sarà Rosario Carello ad introdurre il primo Angelus di Francesco. Anche Canale5 seguirà la preghiera del Pontefice con una edizione speciale del Tg5 a partire dalle 11.50. La rete ammiraglia Mediaset parlerà del Jorge Mario Bergoglio già dal primo mattino: anche la puntata de “Le Frontiere dello Spirito” (in onda alle 8.50) sarà infatti dedicata al Papa.

La rubrica con Maria Cecilia Sangiorgi ed il Cardinale Gianfranco Ravasi proporrà approfondimenti di cronaca con retroscena e commenti, ma anche interviste ai porporati che hanno partecipato al Conclave. Rete4 documenterà l’Angelus del Papa nel notiziario delle 14, mentre alle 18 trasmetterà lo Speciale Tg4 “Habemus Papam”, nel quale si ripercorreranno gli eventi che hanno portato Bergoglio sulla Cattedra di Pietro. Tra gli ospiti, il direttore de L’Avvenire Marco Tarquinio.


16
marzo

ELEZIONE PAPA FRANCESCO: ASCOLTI TV DA GRANDE EVENTO MEDIATICO

elezione Papa Francesco

“Fratelli e sorelle, buonasera”. Ad ascoltare le prime parole pronunciate al mondo dal neoeletto Papa Francesco, c’erano oltre 20 milioni di persone (solo in Italia, s’intende). Tutte davanti al piccolo schermo e con gli occhi fissi su Piazza San Pietro, per assistere allo storico momento. L’attenzione mediatica, per la verità, aveva caratterizzato tutta la giornata di mercoledì scorso ed aveva raggiunto il culmine poco dopo le ore 19, quando il comignolo posto sulla Cappella Sistina ha iniziato ad emanare sbuffi di fumo bianco. Da quel momento, le principali emittenti hanno iniziato la loro diretta no stop per assistere all’Habemus Papam e al primo discorso da Pontefice pronunciato da Jorge Mario Bergoglio.

A catalizzare gli ascolti televisivi sono state le generaliste Rai, Mediaset e La7 con le edizioni straordinarie dei loro notiziari. Lo speciale del Tg1 è stato seguito da poco più di 10.086.000 spettatori, per il 34,27% di share. Il picco d’ascolto è stato registrato alle 20.32 (durante il primo saluto di Papa Francesco) con 11.888.000 telespettatori. Era dall’11 settembre 2001, con l’attentato alle Torri Gemelle, che il Tg1 delle 20 non raggiungeva il 42,27%. La diretta da Piazza San Pietro trasmessa dal Tg2 è stata invece vista da 2.428.000 spettatori, con il 8,16% di share, mentre quella del Tg3 da 2.900.000 di persone, share del 10,33%.

Lo speciale del Tg5 ha richiamato l’attenzione di 3.530.000 telespettatori (13,63%), mentre l’edizione delle 20 del notiziario di Canale5 ha totalizzato i 5.000.000 (15,56%). 1.300.000 persone (4,79%) hanno seguito il Tg4 delle 18.55, mentre su Italia1 l’edizione speciale di Studio Aperto è stata vista da un pubblico di 1.165.000 (4,15%). L’edizione straordinaria del TgLa7 di Enrico Mentana ha ottenuto invece 1.200.000 telespettatori (4,08%). Vediamo ora i dati d’ascolto dei programmi dedicati al Papa andati in onda nella prima serata di mercoledì 13 marzo, subito dopo l’elezione di Francesco.