Paola Cortellesi



12
maggio

PAOLA CORTELLESI RIBATTE: NEL MONOLOGO SUL FEMMINICIDIO NON SI CITA PAOLA FERRARI (BEH VA BEH!)

Paola Cortellesi

Paola Cortellesi non ci sta. L’ex conduttrice di Zelig prova a tirarsi fuori dalle polemiche relative allo sketch contro il femminicidio andato in onda giovedì sera all’interno di Servizio Pubblico e nega qualsiasi riferimento alla persona di Paola Ferrari che si era sentita chiamata in causa dal testo del monologo recitato proprio dall’attrice. In effetti le parole “Meglio morta che guardare un’altra Domenica Sportiva co’ cosa, con l’illuminata, quella presentatrice piena di luce che pare la Madonna, quella bionda che dice i risultati con le labbra, il rossetto forte e gli orecchini a lampadario” sembrano contenere un esplicito riferimento alla padrona di casa del programma di approfondimento calcistico di Rai2.

La Cortellesi però nega il coinvolgimento della Ferrari in una nota affidata al proprio ufficio stampa:

Non si cita la signora Ferrari non mi è chiaro dunque il motivo di tanto risentimento. Nel monologo il mio personaggio è una donna che parla dall’aldilà, gelosa e ferita a morte, appunto, dal suo marito aguzzino interessato solo ai consueti commenti sportivi la domenica in tv e alla bella presentatrice del programma (in questo forse la signora si è sentita chiamata in causa)

E’ uno di quei casi in cui la toppa è peggio del buco. A maggior ragione se si pensa che il nome del programma condotto dalla Ferrari è indicato con precisione. Nemmeno la ricerca della difesa della Dandini, autrice del libro Ferite a morte da cui è tratto il monologo “incriminato” riesce a placare la polemica:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




12
maggio

PAOLA FERRARI CONTRO LA CORTELLESI PER UNO SKETCH SUL FEMMINICIDIO (VIDEO): “E’ UN ATTO DI UNA VIOLENZA VERBALE INAUDITA”

Paola Cortellesi recita il brano contro il Femminicidio

E’ quantomeno paradossale che uno spot contro il femminicidio, una delle piaghe dell’Italia contemporanea, principale causa di morte tra le donne, dia origine a una lite proprio tra due donne, entrambe protagoniste della nostra tv. Ed è ancora più paradossale che il casus belli sia scoppiato proprio sul piccolo schermo, all’interno della puntata di giovedì scorso di Servizio Pubblico quando – a seguito dell’ospitata di Serena Dandini, autrice di Ferite a morte, il libro e spettacolo teatrale incentrato sui racconti delle donne che hanno perso la vita per mano di un marito, un compagno, un amante o un ex – è andato in onda uno sketch interpretato da Paola Cortellesi.

L’ex conduttrice di Zelig con una performance tanto amara quanto ricca di sarcasmo veste i panni di una donna, uccisa e gettata dentro un pozzo dal quale fa partire un grido d’allarme rivolto alle istituzioni e a coloro che dovrebbero indagare per prevenire i tanti, troppo femminicidi italiani. Il suo grido di dolore contiene un passaggio, chiaramente rivolto a Paola Ferrari, che vi riportiamo testualmente:

“Decideva sempre lui (l’uomo che ha ucciso il personaggio interpretato dalla Cortellesi, ndDM) ciò che si doveva guardare. Meglio morta che guardare un’altra Domenica Sportiva co’ cosa, con l’illuminata, quella presentatrice piena di luce che pare la Madonna, quella bionda che dice i risultati con le labbra, il rossetto forte e gli orecchini a lampadario. A lui piace tanto, quanto gli piaceva…beh, a me faceva proprio schifo guarda un po’…”


9
febbraio

DM LIVE24: 9 FEBBRAIO 2013. NUTI SCARTATO DA SANREMO 2013, AD AVANTI UN ALTRO SI GUARDA L’EREDITA’, MILAGROS SU LA5, PAOLA CORTELLESI MAMMA

Avanti un Altro - Eredità

Avanti un Altro - Eredità

>>> Dal Diario di ieri…

  • Paola Cortellesi mamma

Principessa_Vespa ha scritto alle 14:35

E’ diventata mamma Paola Cortellesi. L’attrice, sposata dall’ottobre del 2011 con il regista Riccardo Milani, ha dato alla luce una femminuccia. La bimba, secondo quanto riporta Vanity Fair, si chiama Laura. Da quanto si apprende, il lieto evento avrebbe avuto luogo a fine gennaio. Leggermente in anticipo rispetto alla data che circolava nei mesi scorsi. Non si hanno ulteriori dettagli. Paola Cortellesi, d’altra parte, è famosa per essere un personaggio discreto che non ama sbandierare ai quattro venti la sua vita privata. Non resta che fare a lei e a Riccardo Milani tanti auguri per l’arrivo di Laura. (Gossip.it)

  • Nuti scartato da Sanremo 2013

tania ha scritto alle 17:18

Il Festival di Sanremo rispedisce al mittente la canzone scritta e musicata dai fratelli Francesco e Giovanni Nuti, ‘Olga tu mi fai morir’. Il brano è stato scartato dalla giuria della rassegna. Giovanni Nuti, che nella vita fa il medico, ha deciso di dar voce e di esprimere l’arte del fratello. L’attore è costretto alla paralisi e al mutismo da quando ha subito un terribile incidente. Francesco Nuti ha scritto la canzone ispirandosi al film ‘Olga e i fratellastri Sbrilli’, quello che stava girando quando subì l’incidente, poi il fratello Giovanni l’ha musicata insieme a Marco Baracchino e Nicolas La Rosa, che canta il pezzo. Infine è stato girato il videoclip, dove Francesco torna per la prima volta a recitare. La canzone è stata però rifiutata dalla Commissione di Sanremo e Giovanni Nuti è rimasto molto amareggiato da questa decisione: per fortuna, afferma, Francesco ha preso questa bocciatura come uno sprone per lottare. “Abbiamo sognato e tentato Sanremo- ha dichiarato Giovanni- ma giocando pulito, senza Santi in Paradiso, senza telefonate ruffiane o raccomandazioni di alcun genere, consegnando il nostro lavoro come matricole che si iscrivono alla prova decisiva”. ( fonte Leggo)

  • Ad Avanti un Altro si guarda l’Eredità

lu85 ha scritto alle 19:59

Stasera il valletto di “Avanti un altro!” ha ammesso di guardare “L’Eredità” così Bonolis gli ha fatto portare in studio un televisore per seguire la puntata. Poi al momento della pubblicità, quando il valletto avrebbe dovuto leggere la domanda a casa, dice: “Vabbé lo lascio là a guardare Carlo Conti. Loro hanno la metà della pubblicità che abbiamo noi quindi stanno ancora in onda. E nonostante questo…”.
  • Milagros su La5

Markos ha scritto alle 20:05





9
novembre

DM LIVE24: 9 NOVEMBRE 2012. PAOLA CORTELLESI INCINTA, DE ANDRE’ A SANREMO?

Paola Cortellesi

Paola Cortellesi

>>> Dal Diario di ieri…

  • Paola Cortellesi incinta

PierVivaCanale5 ha scritto alle 10:31

La Cortellesi è incinta di 5 mesi, ed è stata paparazzata da Vanity Fair in giro per Roma a fare shopping per il nascituro. Ancora non si sa se aspetta un maschio o una femmina, perché come spiegano dal suo staff “I genitori preferiscono la sorpresa”. Oggi poi, per la Giornata dello Spettacolo, Paola è stata una delle premiate dal Presidente della Repubblica Napolitano, e questa è stata anche la sua prima uscita ufficiale con il pancione. Al Presidente la Cortellesi ha chiesto di autografarle una copia della Costituzione e lui è stato ben contento di accontentarla (gossipblog)

  • Cristiano De Andrè a Sanremo?

Critico Tritatutto ha scritto alle 22:11

Cristiano de Andrè a Sanremo? Dori Ghezzi,alla conferenza stampa per presentare “Fabrizio De Andrè – I Concerti” [16 CD registrati durante 8 tournée], risponde così a chi le chiede di Cristiano,uno dei figli: “Cristiano ha inciso un album bellissimo,prima o poi esce. Magari va a Sanremo”. (segnalare fonte per favore)


6
giugno

CLAUDIO BISIO E PAOLA CORTELLESI LASCIANO ZELIG

Zelig - Bisio e Cortellesi

Per i mattatori di Zelig, Claudio Bisio e Paola Cortellesi, è arrivato il momento di uscire di scena. La prossima edizione del varietà comico di Canale5 sarà orfana dei due conduttori che circa un’ora fa hanno rilasciato delle dichiarazioni in cui annunciano inequivocabilmente di non voler proseguire l’avventura.

A lasciare basiti è soprattutto il forfait di Bisio, capocomico per eccellenza, al timone della nave per ben quindici anni sin dai tempi di Facciamo Cabaret, progenitore di Zelig in un momento storico in cui questo tipo di comicità era ancora di nicchia e non aveva ancora conquistato i prestigiosi palcoscenici del prime time televisivo. Questi i tratti più significativi della ‘lettera di commiato’ del conduttore:

Dopo tutti questi anni sento il bisogno di prendere una pausa, ricaricare le pile, studiare, sperimentare (fossi un docente invocherei il diritto all’anno sabbatico). Avrei voglia di potermi concentrare un po’ più sul cinema. Mi manca il teatro, il luogo in cui sono (artisticamente) nato e che negli ultimi anni ho potuto frequentare poco. Vorrei tornare a fare il comico, come ho fatto per anni in un locale milanese chiamato Zelig da cui è nato tutto, anche la voglia di portare il cabaret in televisione. Con Gino Michele e Giancarlo ho parlato a lungo e penso che abbiano capito e condiviso questa mia esigenza. Può fare bene anche a Zelig un bel rinnovamento e in tempi in cui nessuno molla la propria poltrona, mi sembra anche un bel segnale

Lo stesso Bisio, tuttavia, non chiude definitivamente le porte a un futuro ritorno nel programma che ne ha decretato la consacrazione. Le sue dichiarazioni si chiudono infatti con un’interessante precisazione

“Una pausa, un arrivederci, non certo un addio”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





13
gennaio

ZELIG: DA STASERA BISIO E CORTELLESI CONDUCONO L’EDIZIONE DEI GRANDI NUMERI. VENERDI PROSSIMO LA PUNTATA N. 100 CON IL RITORNO DELLA HUNZIKER

Paola Cortellesi e Claudio Bisio

Per alcuni porta fortuna, per altri è da evitare: questo venerdì 13 gennaio vedrà comunque, al di là della superstizione, due importanti debutti in prima serata. Se su Rai1 Paola Perego (clicca qui per leggere la nostra intervista) è pronta a prendere il timone di Attenti a quei due, su Canale5 ritorna Zelig condotto da Claudio Bisio e Paola Cortellesi. Ben quindici nuove puntate (tre in più dello scorso anno) con una programmazione che durerà 25 minuti in più del previsto, giusto per rosicchiare share in seconda serata.

Più di 50 i comici che si alterneranno sul palcoscenico del teatro degli Arcimboldi di Milano: tra gi altri Ale&Franz, il Mago Forest, Giuseppe Giacobazzi, Gioele Dix, Paolo Labati, John Peter Sloan, i Senso D’Oppio, i Mancio & Stigma (i ragazzi Emo), Rocco il gigolo e la coppia Nuzzo & Di Biase. Non mancheranno i monologhisti più affermati come Enrico Bertolino, Lella Costa, Gioele Dix, Giacobazzi, Gene Gnocchi, Max Pisu e Debora Villa.

Venerdì prossimo, poi, una carrellata di apparizioni speciali dei volti storici in occasione della 100esima puntata di Zelig, a dieci anni esatti dalla prima del 2002. Per questa stagione sono in vendita 60 mila biglietti, 40 mila dei quali già acquistati. E proprio per la puntata n. 100 si conta di staccare il biglietto numero 500.000, una cifra record per il teatro italiano. Perché, come ci tengono a sottolineare i papà Gino&Michele ”Zelig è uno spettacolo teatrale in cui si fondono le esperienze del teatro, del cabaret e della televisione“. A festeggiare ci sarà anche Michelle Hunziker, la prima conduttrice del programma.


20
luglio

DM LIVE24: 20 LUGLIO 2011. LA CORTELLESI DIFENDE ZELIG, LA PEREGO PUNITA, NIENTE GOSSIP PER LA SETTA

Paola Perego, via Oggi.it

>>> Dal Diario di ieri… 

  • Giù le mani da Zelig

lauretta ha scritto alle 07:43

Paola Cortellesi durante una conferenza stampa al Giffoni film festival, risponde alle accuse lanciate qualche giorno fa da Vanessa Incontrada nei confronti di Zelig:” Per me Zelig è l’ambiente ideale, non è maschilista. Non ho letto l’intervista della Incontrada, ma per esperienza so che vanno prese con le molle. E comunque conosco Vanessa solo professionalmente, non personalmente”.

  • Punita!

VincenzoB ha scritto alle 16:51

Paola Perego, intervista da Oggi, parla per prima volta della sua posizione in Rai dicendo: “Mi hanno cancellata per punire Lucio ma se questo è il prezzo da pagare per stare con lui, lo pago. Lui è molte cose insieme, un compagno presentissimo, un padre straordinario, un professionista unico. E un uomo molto sensibile. Lo era allora e lo è oggi. Non me lo fa vedere, ma credo stia soffrendo come un cane per quello che è successo al mio lavoro. Non tollera di veder star male chi ama”. Quanto a una possibile offerta di un nuovo programma da parte della Rai, la Perego dice: “Possono anche offrirmelo, ma non sono tipo da lavorare per chi non ha stima di me. Io non posso stare dove non mi sento voluta, e questo non vale solo per il lavoro”.

  • Raffaele Parolisi?

lauretta ha scritto alle 19:12

In chiusura di Studio aperto, la giornalista:”…Ricordiamo la notizia di apertura: l’arresto di Raffaele Parolisi…”. Peccato che l’arrestato si chiami Salvatore.


29
giugno

MEDIASET NIGHT 2011: CLAUDIO BISIO E PAOLA CORTELLESI PRESENTANO I PALINSESTI AUTUNNALI. QUALI SARANNO LE NOVITA’?

Mediaset Night 2011

Cologno Monzese apre questa sera le sue porte per Mediaset Night 2011: signore ricoperte di lustrini, cavalieri in frac e giornalisti con lo zainetto in spalla sono invitati alla corte del Biscione per la presentazione ufficiale dei palinsesti autunnali. Se non rientrate in nessuna di queste categorie ma siete curiosi di assistere alla serata, potete accontentarvi di seguire il red carpet seduti comodamente sulla poltrona di casa: come l’anno scorso, Qui Mediaset trasmetterà in diretta web l’arrivo degli ospiti e proverà a scucire loro qualche commento.

Il vostro naso non potrà andare più in là del mitico tappeto rosso: la serata si svolgerà lontano dalle telecamere. La conduzione è affidata quest’anno alla nuova coppia di Zelig formata da Claudio Bisio e Paola Cortellesi (l’anno scorso toccò a Piero Chiambretti far da Cicerone). Oltre ai volti delle tre reti generaliste impegnati nella prossima stagione, saranno presenti anche i vertici Mediaset e di aziende come Taodue e Endemol.

Accanto ai palinsesti di Canale 5, Italia 1 e Rete 4, verranno annunciate anche le novità che riguardano i canali digitali. Il 4 Luglio si accenderà Italia 2, la prima rete specializzata dedicata interamente al pubblico maschile. La serata di questa sera potrebbe riservare un primo assaggio del nuovo canale. E sempre per stasera è fissata anche la presentazione del nuovo canale all news che inizierà le sue trasmissioni dal mese di ottobre.