Palinsesti



10
luglio

PALINSESTI LA7 2014/2015: FLORIS PER CINQUE ANNI, IN ONDA IL MARTEDI’ E TUTTI I GIORNI. ECCO LE NOVITA’

Urbano Cairo

La vera novità si chiama Giovanni Floris. Ora è ufficiale: il conduttore è entrato nella squadra di La7, e da settembre sarà alla guida di un talk show in onda il martedì in prima serata. “Sono felice di potervelo dire, Floris è un grande giornalista e personaggio che sicuramente potrà dare ulteriore arricchimento a un palinsesto già ricco” ha dichiarato l’editore della rete terzopolista Urbano Cairo, che stamane ha presentato alla stampa la programmazione 2014/2015 dell’emittente. Il giornalista sarà anche in video tutti i giorni, con una striscia quotidiana a partire dalle 19.40. La speranza di Cairo è che la staffetta col tg di Mentana faccia volare gli ascolti.

La7: Floris e Crozza di nuovo assieme

Insomma: Giovanni lascia la Rai e raddoppia. Sarà lui la vera sorpresa nella nuova proposta di La7, con un progetto che lo riguarda a lungo termine. “Il percorso con Floris sarà lungo non l’abbiamo voluto per due anni, ma sarà con noi per cinque anni” ha annunciato Cairo. Nel suo nuovo talk show per la rete terzopolista, il conduttore ritroverà al suo fianco il comico Maurizio Crozza, che già in Rai introduceva Ballarò con copertine di successo.  ”Avevamo un nostro pubblico che lasciava La7 per andare a vedere Ballarò. Oggi invece di lasciarli andare a vedere altrove il programma che a loro interessa, lo abbiamo noi” ha detto l’editore, orgoglioso del nuovo acquisto.

La7: Simona Ventura conduce Miss Italia

L’altra sorpresa scartata oggi da La7 si chiama invece Simona Ventura. La popolare conduttrice approderà sulla rete terzopolista in qualità di presentatrice della finale di Miss Italia 2014, che si svolgerà in diretta da Jesolo il 14 settembre. “Mancava nel mio curriculum. E’ una grande medaglia e per me è un grande onore” ha commentato Simona stessa (maggiori info qui). Ora la conduttrice (per una sera) sarà il volto di un’emittente – La7 – sempre più generalista, e con un palinsesto che vedrà confermati (con qualche innesto nuovo)  i suoi appuntamenti cardine all’insegna dell’informazione e dell’infotainment.

La7: La Gabbia si sposta, torna In Onda. AnnoUno il mercoledì




25
gennaio

PREMIUM CRIME: NEL 2013 THE FOLLOWING, GOLDEN BOY E THE MENTALIST

Golden Boy

E’ il più giovane dei canali Premium (è nato il 1 luglio del 2011) ma è anche il più seguito (come ci ha spiegato Marco Leonardi). Merito di un’identità immediatamente riconoscibile e ovviamente del successo del genere telefilmico che propone. Parliamo ovviamente di Premium Crime che nel 2013 continuerà la sua programmazione tra le immancabili repliche e qualche stuzzicante prima tv. Vediamo allora cosa andrà ad arricchire nei prossimi mesi il canale “criminale” di Cologno Monzese:

Tra gli esordi in anteprima

  • THE FOLLOWING – L’attesa serie è firmata da Kevin Williamson – già dietro ai successi di The Vampire Diaries, Scream e Dawson’s Creek – e vanta l’esordio telefilmico di Kevin Bacon. I serial-killer dei giorni d’oggi son tutti linkati e il detective protagonista indaga anche sui social network per andare alla radice del Male. Dal 4 febbraio, ogni lunedì, in prima serata.
  • GOLDEN BOY – La parabola di un giovane detective, da semplice recluta a investigatore, dai suoi 26 anni ai 34, è una delle serie più intriganti del 2013 (in Usa debutterà il mese prossimo). Firma un esperto del genere, Nicholas Wooton (già sceneggiatore di Prison Break, NYPD, Law&Order), e vede il quasi-esordio di Theo James nei panni del protagonista. Produce Greg Berlanti, dietro i successi di Brothers&Sisters, Arrow e Dawson’s Creek. Dal 24 maggio, ogni venerdì, in prima serata.

I proseguimenti di culto in prima tv


1
gennaio

PALINSESTI 2013: LA7 PUNTA SU SANTORO E FORMIGLI, LERNER CONDUCE ‘ZETA’ DOPO CROZZA

Zeta

Nel 2013 la prima serata de La7 si rifà il look con alcune novità ed eccellenti ritorni. Innanzitutto viene abolita la staffetta tra Servizio Pubblico e Piazza Pulita: Michele Santoro resta confermato al giovedì mentre Corrado Formigli si sposterà al lunedì, al posto del soppresso L’Infedele condotto da Gad Lerner. Quest’ultimo avrà un nuovo spazio informativo nella seconda serata del venerdì, subito dopo Crozza nel Paese delle Meraviglie.

Dal 25 gennaio Lerner terrà a battesimo Zeta (il titolo fa riferimento a “Z l’orgia del potere”, film premio Oscar nel 1969), programma che in ogni puntata promette un ritratto inedito di un ospite attraverso un faccia a faccia e un confronto con interlocutori in studio e contributi esterni. Dal 23 gennaio ritroveremo, poi, Daria Bignardi che riproporrà Le Invasioni Barbariche nella nuova collocazione del mercoledì. Una volta concluso lo show della giornalista emiliana, Geppi Cucciari, rimasta orfana di G’Day, dovrebbe debuttare nello slot di punta con un nuovo show, ancora top secret.

Ancora sul fronte comicità Corrado Guzzanti sbarcherà su La7 con tre serate speciali dedicate ai suoi tre spettacoli teatrali Aniene, Aniene 2Recital. Dopo i buoni risultati di Grey’s Anatomy di quest’autunno, La7 non abbandona il racconto seriale d’importazione. Oltre alle repliche del medical drama, in arrivo I Borgia con Jeremy Irons e la miniserie Mondo Senza Fine, tratta dall’omonimo romanzo di Ken Follet e prodotta da Tony e Ridley Scott.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





10
ottobre

RAI, PALINSESTI DICEMBRE 2012: SUPERBRAIN AL SABATO SERA E STILL STANDING IN ACCESS SU RAI1. UN MINUTO PER VINCERE SU RAI2 CON NICOLA SAVINO

Un minuto per vincere al giovedì sera su Rai2

Non solo concerti. Nel periodo delle feste natalizie la musica la fa da padrone, ma in casa Rai ci sarà spazio anche per qualche novità: Sipra ha svelato, infatti, i palinsesti per il mese di dicembre (clicca qui, invece, per le novità di Mediaset). Se nel day time, per il momento, rimane tutto tranquillo, salvo qualche programma a riposo tra Natale e Capodanno, i primi cambiamenti si avranno a partire dall’access prime time di Rai1.

Dal 17 dicembre i pacchi di Affari tuoi si prenderanno una pausa passando il testimone a un nuovo game show, Still Standing, per la cui conduzione, oltre ad Enrico Papi, sembra esserci in lizza anche Amadeus. Per quanto riguarda il prime time la novità più attesa sarà Superbrain, al sabato sera una volta concluso Ti lascio una canzone (che tornerà il 22 dicembre per uno speciale natalizio). Sette concorrenti si sfideranno in prove d’abilità per contendersi il titolo di “cervellone italiano”, così viene presentato il nuovo show che si scontrerà con The winner is di Gerry Scotti.

Sempre per l’intrattenimento, al venerdì sera, è prevista una serata condotta da Massimo Giletti (il 7/12), Telethon (il 14/12) e nuovi appuntamenti con la prosa di Massimo Ranieri (dal 21/12). La produzione Eroi di tutti i giorni, inizialmente prevista a novembre, è stata rimandata a sabato 5 gennaio. Nelle altre serate si collocheranno la fiction (alla domenica con Rex e al giovedì), film (lunedì e martedì) e degli Speciali di Superquark (mercoledì).


10
luglio

PALINSESTI AUTUNNO 2012, SU ITALIA 1 LE IENE ALLA DOMENICA E COLORADO AL LUNEDI. SU RETE 4 THE MENTALIST AL GIOVEDI

Paolo Ruffini e Belen Rodriguez

Il ritorno della Champions League, l’Europa League, i due programmi di punta insieme alle storiche serie tv americane e al cinema: è questo il menù di Italia 1 per l’autunno 2012. Nel palinsesto della rete diretta da Luca Tiraboschi torna Archimede – La scienza secondo Italia 1 nella serata di domenica a settembre, seguito a staffetta dal nuovo ciclo di puntate de Le Iene, in onda dal 7 ottobre.

Al lunedì – così come riporta il sito di Publitalia – dal 17 settembre è prevista la nuova edizione di Colorado condotta da Paolo Ruffini e Belen Rodriguez. Si sposta al martedì l’appuntamento con CSI che dal 13 novembre sarà sostituito da film. Nella serata di mercoledì, i sei appuntamenti con la Champions League saranno intervallati da una serie di speciali mentre al giovedì il cinema farà da cuscinetto tra i sei appuntamenti con l’Europa League. Il cinema occuperà anche la serata di venerdì e, con i film family, quella del sabato.

L’access prime time dal lunedì al venerdì sarà occupato da CSI mentre nel daytime sono confermati i telefilm al mattino e il tris di cartoni formato da Futurama, I Simpson e Dragon Ball nel primo pomeriggio. Alle 15 arriveranno Pretty Little Liars e Glee in prima visione, insieme ad un’altra sitcom, che a partire dal 5 novembre saranno sostituiti da Office, The Big Bang Theory, Smallville e Merlin. Nel tardo pomeriggio continua Il Mercante in Fiera che dall’8 ottobre verrà sostituito da Trasformat. In seconda serata al lunedì arriva Zelig Off, al venerdì Le Iene, un telefilm al mercoledì e film nelle restanti serate.





4
giugno

RAI: APPROVATI I PALINSESTI AUTUNNALI 2012

Il Cavallo di Viale Mazzini

Fumata bianca per i palinsesti autunnali Rai in Cda. Dopo diversi rinvii – come riporta l’Adnkronos - il consiglio d’amministrazione ha votato a maggioranza (contrari i consiglieri Angelo Maria Petroni e Giorgio van Straten, astenuto Rodolfo De Laurentiis) la presa d’atto sui palinsesti che il prossimo 18 giugno verranno presentati agli inserzionisti pubblicitari a Milano e il 20 a Roma.

L’approvazione dei palinsesti per l’autunno 2012 Rai è stata anche annunciata da Giancarlo Leone su Twitter:

  ”Tv. Il via libera ai palinsesti Rai avviene solitamente con una presa d’atto. Ora i preparativi per presentazione il 18 giugno a Milano.”


2
giugno

RAI, GARIMBERTI A COLLOQUIO CON NAPOLITANO. IL DG LEI ESCLUDE MINOLI AL POSTO DI SANTORO

Lorenza Lei, Paolo Garimberti, Giorgio Napolitano

A Viale Mazzini regna la confusione. Col passare delle settimane, i grattacapi che tormentano i piani alti dell’azienda pubblica sembrano aumentare a vista d’occhio, e mica è una cosa simpatica. L’ultima scoppola è arrivata proprio l’altro ieri con la bocciatura dei palinsesti autunnali da parte del CdA Rai. Le spaccature interne al Consiglio hanno profilato una situazione di sostanziale ingovernabilità della quale si stanno occupando con urgenza il DG Lorenza Lei e il Presidente Paolo Garimberti.

Quest’ultimo, come riporta il Corriere, ieri ha partecipato alle celebrazioni per il 2 Giugno tenutesi al Quirinale, dove si è trattenuto a colloquio con il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Probabilmente i due avranno parlato anche della delicata situazione Rai, soprattutto alla luce del recente intoppo avvenuto in CdA. Per lunedì prossimo è stato fissato un nuovo Consiglio e in molti si augurano che sia la volta buona; i palinsesti vanno infatti approvati entro il 18 giugno, giorno in cui essi saranno presentati agli investitori pubblicitari.

Mercoledì prossimo, 6 giugno, si riunirà invece l’Assemblea dei Soci Rai, e in quell’occasione il Ministero dell’Economia potrebbe anche proporre modifiche allo Statuto o avanzare la candidatura di un nuovo Presidente ‘tecnico’ gradito al premier Mario Monti. Al riguardo, nelle scorse settimane si era fatto il nome di Ferruccio De Bortoli (maggiori info qui), il quale secondo Repubblica avrebbe risposto con un rifiuto. Chissà che ieri Garimberti e Napolitano non si siano confrontati anche su questa circostanza, visto che la riunione che si sarebbe dovuta tenere a Palazzo Chigi è stata improvvisamente rimandata.


1
giugno

AUGUSTO MINZOLINI NOMINATO RESPONSABILE DEI CORRISPONDENTI RAI. CDA SPACCATO SUI PALINSESTI

Augusto Minzolini

Augusto Minzolini torna a sorridere: da ieri è il nuovo capo del coordinamento dei corrispondenti esteri Rai. L’incarico gli è stato assegnato col voto unanime – otto voti su otto – dal CdA di Viale Mazzini riunitosi in regime di prorogatio. Secondo i ben informati la decisione era nell’aria, ma la sua ufficializzazione ha comunque fatto discutere. L’ex direttore del Tg1, lo ricordiamo, era stato sospeso dal suo incarico lo scorso dicembre a seguito del procedimento giudiziario avviato a suo carico con l’accusa di peculato nei confronti dell’azienda.

Dopo quell’episodio, il giornalista aveva fatto immediato ricorso per riottenere la poltrona di Saxa Rubra. Oggi il CdA Rai gli ha affidato un nuovo ruolo di dirigenza attativa, con l’accettazione del quale si sarebbe chiusa una parte della vertenza di lavoro attivata dal Minzo, quella relativa alla sua ricollocazione ad incarico equivalente. Pare che all’ex direttore del Tg1 fossero state proposte la sede di corrispondenza a New York e poi a Parigi, entrambe rifiutate dello stesso. Il CdA doveva però trovare una soluzione definitiva, trovandosi in prossimità dell’udienza presso il Tribunale del Lavoro programmata per il prossimo 5 giugno.

Resta invece ancora aperta la partita giudiziaria sul famoso articolo 3 della legge 97 del 2001, quello usato dal CdA Rai per rimuovere Minzolini dal Tg1. Nel caso il Tribunale dovesse certificare l’inapplicabilità della norma, come vorrebbero i legali del giornalista, l’ex direttore dovrà essere nuovamente ricollocato alla guida del notiziario di Rai1. Ma non pensate che questo sia l’unico grattacapo che angustia i vertici aziendali: la riunione di ieri ha infatti delineato una situazione di divergenze interne tale da rendere impossibile l’approvazione del palinsesti autunnali.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,