Ospiti



8
aprile

FERMI TUTTI! EMMA MARRONE CONDUTTRICE PER UN SABATO DI TOP OF THE POPS!

Emma Marrone - Top of the Pops

I dischi di platino incassati con il suo ultimo album? Non le bastano più.  E nemmeno il secondo posto a Sanremo in compagnia dei Modà è riuscito a saziarla. Tra ospitate, polemiche e interviste, Emma Marrone sembra ci stia prendendo gusto a stare davanti alle telecamere e chissà che non ci scappi un pensierino alla carriera televisiva, qualora quella canora dovesse subire, non sia mai, un arresto improvviso.

I suoi fan sono avvisati. Domani pomeriggio vedremo su Rai2 la leonessa -come la chiamano i suoi sostenitori- nella puntata di Top of the Pops ma non come una qualunque ospite pronta a promuovere il suo ultimo disco. Emma infatti si improvviserà conduttrice del programma, introducendo gli artisti insieme ai due conduttori, quelli veri e forse un po’ meno noti, Ivan Olita e Gaia Ranieri. Ancora musica e televisione che si fondono e si confondono proprio come vuole la prassi dei talent show. Non c’è aspirante popstar che possa aspirare al successo senza prima passare dal piccolo schermo.

Icona musicale e televisiva e in alcune occasioni anche politicamente impegnata. Così Emma si ritaglia un proprio spazio nel sempre più affollato mondo dei reduci dei talent, dove il rischio di cloni è molto forte. La cantante getterà poi la maschera di conduttrice improvvisata e tornerà ad essere la grintosa cantante con il giubbotto di pelle e la bandiera inglese tatuata sulla maglietta per presentare gli ultimi inediti estratti dalla riedizione di “A me piace così” dopo il ciclone Sanremo.




4
febbraio

AMICI 10: ANCHE GIANNA NANNINI DOMENICA ALLA CORTE DI MARIA

Gianna Nannini

Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare. Maria de Filippi affila le sue armi e decide di rispondere ancora più massicciamente alla concorrenza dei Fuoriclasse, fiction di Rai1 con Luciana Litizzetto. Domenica prossima, infatti, al serale di Amici, oltre a Sabrina Ferilli, Beppe Fiorello e Cristian de Sica, che duetteranno con i cantanti in gara (come DM anticipato qui), sarà presente un altro superospite.

A calcare il palcoscenico del talent show più famoso d’Italia ci sarà una big della canzone italiana: Gianna Nannini. La notizia è stata diramata, nella tarda serata di ieri, direttamente dal profilo facebook della neo mamma. La cantante senese è attualmente nella classifica degli album più venduti con il suo lavoro più recente, dal titolo Io e Te.

Un motivo in più, dunque, per seguire le vicende degli allievi di Via Tiburtina, le cui sfide, nel frattempo, stanno entrando sempre più nel vivo.


2
ottobre

AMICI RIPARTE DA MARCO CARTA, ALESSANDRA AMOROSO ED EMMA MARRONE. OGGI IL DEBUTTO: DUE TALENT IN UNO.

Amici di Maria de Filippi al via

Era quasi inevitabile che i tre ospiti della prima puntata della decima edizione di Amici fossero i vincitori delle ultime 3 annate: Marco Carta, Alessandra Amoroso ed Emma Marrone. Il talent- show di Maria De Filippi giunge infatti al suo decennale con una netta divisione tra il periodo a.c. (avanti Carta) e d.c. (dopo Carta): è come se dopo l’edizione del cantante sardo il programma abbia preso inevitabilmente un’altra piega e una impronta tale da far (quasi) dimenticare le sei esperienze precedenti. Archiviata l’era in cui i concorrenti in gara venivano quasi penalizzati dalla loro partecipazione al talent, dall’annata 2007-2008, complice un panorama maggiormente concorrenziale dato dall’avversario X Factor, la musica è decisamente cambiata.

Verrebbe da chiedersi, come la stessa conduttrice ha fatto in una recente intervista, cosa ne sarebbe stato di talenti come Giulia Ottonello o Antonino Spadaccino se il programma sin dal principio avesse ricevuto la fiducia degli stessi addetti ai lavori, che dopo aver criticato il talent etichettandolo spesso come fabbrica delle illusioni, ora mantengono un posto saldo alla corte di Cinecittà. Da quest’anno ancora un netto miglioramento, finalizzato a dare la possibilità ai ballerini di avere anche loro una grossa chance lavorativa.

Un percorso separato per il canto e per il ballo che darà vita ad un esperimento davvero atipico e mai realizzato prima: per la prima volta assisteremo a due talent show in uno. Abbiamo già parlato della rivoluzione in atto nella cattedra dei docenti con tanti nuovi ingressi ma anche immancabili conferme: Alessandra Celentano, Garrison Rochelle, Grazia di Michele, Beppe Vessicchio. Chi sperava nell’assenza delle solite liti tra alunni e professori rimarrà entusiasta: da quest’anno entrerà in gioco una  commissione esterna per valutare i ragazzi senza pregiudizi dettati dall’acredine o dalla poca empatia che inevitabilmente può nascere durante l’anno scolastico.





5
luglio

ROMA FICTION FEST AL VIA OGGI: TANTE LE ANTEPRIME, OMAGGIO A PIETRO TARICONE

Claire Daines, Kevin McKidd, Raul Bova, Gabriel Garko, Alessia Marcuzzi, Michael Vartan, Naveen Andrew, Marg Helgenberg, Jason Priestley, Giulio Scarpati, sono solo alcuni degli ospiti (maggiori info qui) della quarta edizione del Roma Fiction Fest, al via quest’oggi. Tutto pronto, dunque, nella Capitale per ospitare la kermesse, che si svolgerà fino a sabato 10 luglio, tra l’Auditorium Conciliazione, il Multisala Adriano, la Sala Tesi Lumsa e il Villaggio della Fiction.

Saranno le proiezioni esclusive ad incuriosire i “malati di fiction”, ai quali il festival è dedicato. Ne segnaliamo una per ogni giorno della settimana: quest’oggi sarà proiettata alle 21.30 l’anteprima mondiale di “Body of proof” un pilota inedito negli stessi Stati Uniti con Dana Delany. Seguiranno Il sorteggio (martedi alle ore 18), con Giuseppe Fiorello, Agata e Ulisse (mercoledi ore 18) per la regia di Maurizio Nichetti, Le Ragazze dello Swing con Andrea Osvart (giovedi ore 21), Il Peccato e la Vergogna (venerdi alle ore 21) con Manuela Arcuri.

Il RomaFictionFest, inoltre, non poteva non ricordare Pietro Taricone, recentemente scomparso. Oggi alle 18 in occasione della proiezione di Tutti pazzi per amore 2, alla presenza di tutto il cast artistico capitanato da Emilio Solfrizzi, il produttore Carlo Bixio e il regista Riccardo Milani, insieme alla direzione del Festival, saliranno sul palco per salutare ancora una volta l’attore. Sarà presentato, poi, prima della proiezione, un video in cui Taricone canta una canzone di Eros Ramazzotti. Ancora per la sezione “Lavori in corso” sarà presentato un trailer della nuova fiction di Mediaset, Una bella famiglia Baciati dall’amore, in cui l’ex protagonista del Grande Fratello interpreta Antonio, un cantante neo-melodico fratello di Paolo Gambardella (Giampaolo Morelli). Per la serata di chiusura, infine, è previsto un omaggio video per ripercorrere la carriera dell’attore tragicamente interrotta.


29
giugno

ROMA FICTION FEST 2010: BRANDON E SAYID TRA GLI OSPITI INTERNAZIONALI

Roma Fiction Fest

E’ stato l’idolo delle teenager di tutto il mondo, icona degli anni ’90 e, ora, Jason Priestley è pronto a sbarcare in Italia. L’attore di Beverly Hills 90210 e True Calling sarà nella Capitale l’8 luglio, ospite del RomaFictionFest, per presentare la nuova serie canadese Call me Fitz, di cui è protagonista.

Si va a delinerare così la nutrita schiera di ospiti internazionali che prenderà parte alla kermesse romana. Non solo Brandon, sono stati annunciati altresì gli arrivi nella Città Eterna di Naveen Andrews, interprete dell’ex torturatore iracheno Sayid Jarrah in Lost, e di Kevin McKidd, protagonista di Grey’s Anatomy. Entrambi saranno presenti, il 7 luglio, in occasione del Focus dedicato ad ABC Studios.

I tre attori vanno ad aggiungersi alle altre guest maschili rese note: Andy Garcia e Jim Caviezel, protagonista di The Prisoner ma noto al pubblico per aver interpretato Gesù ne La Passione di Cristo. Il gentil sesso sarà, invece, rappresentato da Marg Helgenberger, che presenterà l’ultimo episodio della decima stagione di CSI, e da Stana Katic, interprete di Castle che presenzierà all’anteprima di due episodi della seconda stagione della serie.





9
aprile

A.A.A. CERCASI VIP DISPERATAMENTE

Ero fortemente in dubbio su come titolare questo articolo. Avrei voluto chiamarlo, parafrasando una canzone di Arbore, “La vita è tutta un Vip”. Tra quiz, talk show, programmi di infotainment c’è un disperato bisogno di produrre, in qualche modo, nuova linfa e nuovi vip. La tv sta diventando ogni giorno sempre più una sorta di grande forno a legna con un fuoco che deve essere giornalmente alimentato. E se codesto fuoco non trova “ciccia”, nuovi scoop o nuovi vip, il fuoco, ahimè, è destinato a spegnersi. Se poi ci aggiungiamo che ormai “là dentro” ( in tv) siamo stati invasi da orde di opinionisti, per lo più trombettieri – tuttologi, esperti di nulla cosmico che saltellano da una rete all’altra, da un programma all’altro come fossero canguri colti da un attacco di dissenteria acuta, capirete bene che senza drammatici outing da commentare, efferati omicidi da discutere, intrecci amorosi da sottolineare, orge e baci saffici da “opinionare”, non avrebbero ragione di esistere e quindi, a parte qualcuno, dovrebbero tornare mestamente ad esercitare professioni a loro più confacenti tipo ricercatori di quadrifogli, stappatori di tappi, accuditori di vespasiani pubblici, scrutatori di tramonti, guardiapiante ai giardini.

In effetti sembra un paradosso, ma quando si decidono gli ospiti di una puntata, è fondamentale prima di tutto che l’ospite “funzioni”, che sia originale nella scelta ma soprattutto che sia libero da impegni. E vi assicuro che la cosa non è così facile come sembra per vari motivi: c’è quello reduce da un successo recente che ormai si sente arrivato e si ritiene ormai al di sopra della massa, c’è quell’altro che andrebbe bene ma, non essendo in promozione, per venire chiede un “gettone di presenza” troppo alto (di solito chi è in promozione, per contratto, è in qualche modo costretto a “promuovere” gratis il prodotto), un altro ancora potrebbe venire, ma non per quella puntata, un’altra poi ha appena partorito e non vuole mostrarsi alle telecamere col pancione. Insomma, come si dice, ci si mette di buzzo buono e si “fa la spunta” fino ad arrivare ai “Nomoni”, artisti con la A maiuscola che vengono solo per amicizia personale o in caso differente subentra il manager che chiede il solito cachet esorbitante completamente fuori budget. In altri casi invece i “Nomoni” vengono considerati “necessari alla causa”, una sorta di salvavita Beghelli: quando, per esempio, un programma su una rete importante sta subendo cali di ascolto preoccupanti sono chiamati per tentare di risollevarne le sorti. Ma di solito è un dato quasi matematico: quando un programma nasce male forse solo un omicidio in diretta, un rutto sparato senza ritegno da un ospite in diretta nel primo blocco del programma o lo svenimento di un concorrente senza venire soccorso (è già successo), potrebbero risollevare gli ascolti.

Prima di proseguire nella stesura dell’articolo permettetemi una breve personale digressione. Nella mia carriera d’autore ho avuto la fortuna di collaborare a più di 50 programmi, tutti di discreto successo meno uno, il tanto vituperato “Superboll” di Fiorello. Cercherò di descrivervi quello che accade solitamente quando un programma alla prima puntata “va male”: interminabili e sfiancanti riunioni coi direttori di rete, regista, autori, nelle quali vengono lette e sviscerate concitatamente le analisi di “Quelli del marketing”, veri detentori della Sacra verità catodica; atmosfera tesa ed elettrica, tiepide critiche alla collocazione in palinsesto e alla scenografia, primi tentativi sostanziali di cambiamenti strutturali, poi i primi leggeri scaricabarile del tipo “Io l’ avevo detto prima” fino a terminare con quello che chiosando dice: “Suvvia ancora nulla è perduto, rimbocchiamoci le maniche e vediamo come va la seconda puntata”. Se poi anche la seconda puntata va male, vi consiglio di non trovarvi nei paraggi o se doveste passare nelle vicinanze, camminate rasente i muri perchè sentirete volare moccoli, coltelli, urla, strepiti e quant’ altro.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


17
novembre

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 17 NOVEMBRE 2009 [GRAN FINALE PER LE IENE CON LO SCHERZO A 007 CORONA]

Prime time

Raiuno, ore 21.10 Un medico in famiglia 6, dodicesima puntata – 1^TV

Compleanno a sorpresa: Vedendo Guido con sua sorella Albina, Maria si è convinta che suo marito abbia una relazione con un’altra donna. Quando l’equivoco si svela la giovane dottoressa tira un sospiro di sollievo, ma non sa che Guido l’ha veramente tradita! Il compleanno di Lele è alle porte e quando si compiono cinquant’anni si fanno dei bilanci: Lele ha costruito molto nella sua vita, ha una bella famiglia, ma l’amore? Ha davvero voglia di invecchiare da solo? E poi perché nessuno gli fa gli auguri? Si sono forse dimenticati di lui? Ciccio è tutto preso dai preparativi del suo matrimonio con Miranda ma quando viene a sapere che Tracy è tornata a Roma, non resiste e va a trovarla al maneggio. Zia Pasquina è ancora ricoverata in clinica e Dante e Melina si godono la loro casetta, ma per quanto?. Questo matrimonio non s’ha da fare: Scoperto il tradimento di Guido, Maria ha sbattuto il marito a dormire sul divano. I due sposini non vorrebbero dire niente alla famiglia del loro litigio, ma è difficile nascondere qualcosa quando si abita in una casa così affollata. E così una mattina Maria fa le valige e se ne va a vivere da sola con Palù. Lele e i gemellini tra un mese ripartiranno definitivamente per Parigi ma nessuno dei tre ne ha molta voglia. e poi a Lele manca Bianca: non può credere che sia finito tutto così. E allora fa una pazzia: prende un aereo e vola da lei. Alla vigilia del matrimonio con Miranda, Ciccio si sente sempre più confuso.

Raidue, ore 21.05   Senza Traccia - 6×010 Babbo Natale cercasi - 1^ TV

Babbo Natale cercasi (Titolo originale: Clause and effect): Glen Beckett, giovane prodigio della matematica, ha scelto di lavorare come Babbo Natale in un Centro Commerciale. Quando scompare, i sospetti si concentrano su una donna insistente, il vecchio Babbo Natale a cui ha soffiato il posto, un usuraio o un professore con cui Glen aveva collaborato.

Raidue, ore 21.50 Criminal Minds – 4×15 Quando non c’è un perchè - 1^ TV

Quando non c’è un perchè (titolo originale: Zoe’s reprise): A Cleveland, le autorità locali chiedono l’aiuto della squadra investigativa per dare la caccia ad un serial killer: sembra che quest’ultimo utilizzi per i suoi omicidi alcuni modus operandi creati da famosi killer del passato.


25
ottobre

X FACTOR PUNTA SULL’EX FACTOR: ASIA ARGENTO OSPITE D’ECCEZIONE NELLA PROSSIMA PUNTATA

Asia Argento e Morgan (XFactor)Ci hanno provato con le solite liti, le urla e persino minacciando clamorose defezioni. Ma niente. Hanno ripiegato, allora, sulla super ospite internazionale e il risultato è stato ancora peggiore. Risollevare gli ascolti di XFactor è diventata una missione impossibile. E così non è rimasto che puntare sul caro vecchio gossip che difficimente delude. A farne le spese sarà, manco a dirlo, il beniamino del pubblico Marco Castoldi, in arte Morgan. Il giudice, infatti, nella puntata di mercoledì prossimo, secondo quanto riportato dal quotidiano Libero, come un novello Albano Carrisi, si troverà fianco a fianco con la sua ex fidanzata storica, nonchè madre della piccola AnnaLou, alias Asia Argento.

La figlia del re dell’horror succederà a Daria Bignardi, Skin, Samuele Bersani & co, nelle vesti di quarto giudice d’eccezione della trasmissione. Ebbene, cari cultori del pettegolezzo finalmente avrete modo di vederci chiaro su una coppia che tanto ha fatto parlare di sè e che definire eccentrica sarebbe certamente riduttivo. Una lunga storia d’amore, la loro, tra trasgressione, tira e molla e, soprattutto, tante dichiarazioni contrastanti a mezzo stampa.

Succedeva, infatti, che a distanza di pochi giorni si poteva leggere, su un giornale, Morgan dichiarare tutto il suo amore per quella che considerava la sua anima gemella; su un altro, invece, la Argento raccontare degli ultimi sei uomini con cui aveva avuto a che fare, e che avevano fatto cilecca. Ma non solo: come non ricordare l’invito “a fare da madre” che il povero Morgan rivolgeva ad Asia, dopo “una sparizione” di sette giorni? Un valzer di frecciatine e dichiarazioni d’amore che si è protratto fino alla rottura definitiva avvenuta nell’agosto 2007, anche qui non senza incongruenze: un tradimento di Asia, secondo Morgan (Asia mi ha ucciso” avrebbe poi dichiarato il Castoldi); l’aver cominciato una storia troppo giovani e l’esser troppo simili, secondo l’attrice.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,