Morgan



25
maggio

X FACTOR 8: MIKA, MORGAN, FEDEZ E VICTORIA CABELLO IN GIURIA

I giudici di X Factor 8

Il dado è ufficialmente tratto. X Factor ha reso noti i quattro giudici dell’ottava edizione del programma in onda da settembre su SkyUno. Alle conferme di Mika e Morgan fanno da contraltare le due new entry che coprono l’uscita di scena di Elio e Simona Ventura; al loro posto arrivano Fedez e Victoria Cabello. La giuria al completo è apparsa a sorpresa, insieme al conduttore Alessandro Cattelan, ai casting in corso a Torino.

X Factor 8: Fedez e Victoria Cabello le new entry

Stavolta, diciamolo, il blasonato carrozzone di X Factor segue la scia. Perché la scelta del giudice rapper Fedez sa tanto di risposta a J-Ax, che è la rivelazione della seconda edizione di The Voice. Oltretutto, per “festeggiare” l’investitura, Fedez mercoledì sarà ospite proprio del talent di Rai2. Così come la mossa della Cabello che, lasciata qualche anno fa l’isola “infelice” di La7, continua di fatto a seguire le stesse orme della Ventura (prima con Quelli che il Calcio, ora con X Factor).

X Factor 8: la giuria debutta  il 7 giugno a Bologna

Dopo la comparsata ai casting di Torino, il debutto vero e proprio della giuria a X Factor 8 è praticamente imminente. Per gli aspiranti concorrenti del talent, infatti, arriva il momento delle Audizioni di fronte ai giudici: si parte il 7 giugno a Bologna presso l’Unipol Arena fino al 9 giugno. Poi i quattro giudici muoveranno in direzione Roma per la seconda parte di Audizioni, in programma il 21 e 22 giugno al Palalottomatica.




15
gennaio

MORGAN REPLICA (IRONICO?) E J-AX SI SCUSA: “SONO STATO INSENSIBILE MA QUELLO CHE HO DETTO E’ VERO”

Morgan

C’era da aspettarselo. Le dichiarazioni rilasciate a Tv Sorrisi e Canzoni da J-Ax non sarebbero passate inosservate, soprattutto da parte del diretto interessato Morgan. Il nuovo coach di The Voice 2, infatti, scoperto un improvviso amore per il mondo dei talent show, ha lanciato un’inattesa frecciata al giudice di X Factor, spiegando che nel programma di Rai 2 “Ci sono Pelù e Noemi, discograficamente rilevanti e attivi. Mica come Morgan”.

J-Ax contro Morgan: botta e risposta su Twitter

La replica del pirata non si è fatta attendere e, tramite il suo profilo ufficiale di Twitter, ha preferito spegnere (o ironizzare?) la polemica del rapper ex Articolo 31:

Una chiusa da signore, come hanno scritto alcuni suoi followers, o, tra le righe, una velenosa ma sacrosanta (perché ci starebbe anche tutta) frecciata? Fatto sta che J-Ax ha raccolto la replica, preferendo scusarsi… ma con riserva:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


14
gennaio

THE VOICE 2, J-AX: “PELU’ E NOEMI DISCOGRAFICAMENTE ATTIVI. MICA COME MORGAN”

J-Ax

Il partito dei contro perde colpi. Il talent show, considerato un tempo il “male assoluto” della nuova musica italiana, man mano inizia a diventare terreno di “conquista” anche per coloro che, in maniera fin troppo esasperata, c’hanno tenuto negli anni a prenderne le dovute distanze. Alcuni, tra gli artisti scettici, per esempio non si sono fatti mancare una bella ospitata promozionale; anzi, c’è persino chi, in barba a quanto detto e dichiarato, si ritrova ora coach di aspiranti pop star. Stiamo parlando di J-Ax, arruolato da The Voice 2 al posto di Riccardo Cocciante.

J-Ax coach di The Voice 2… e amico di Maria

L’ex leader degli Articolo 31, intervistato da Tv Sorrisi e Canzoni, parla proprio di questa sua (passata) convinzione… venuta meno nel momento in cui il talent di Rai 2 ha bussato alla sua porta:

“La tv è solo una delle cose che ho scelto per rivoluzionare la mia vita [...] Quelli della redazione del programma sono arrivati al momento giusto, in punta di piedi, consapevoli che i talent non mi sono mai piaciuti. Mi hanno convinto. E adesso non vedo l’ora di iniziare”.

J-Ax è ufficialmente passato dall’altra parte della barricata. E lo si evince anche, e soprattutto, dalle lodi a Maria De Filippi, Amici e cantanti quali Alessandra Amoroso ed Emma. E’ suo, d’altronde, parte del merito per aver portato lo scorso anno il rap (e Moreno, poi vincitore) nel talent di Canale 5:





9
gennaio

DMLIVE24: 9 GENNAIO 2014. MORGAN SI LANCIA SUL PUBBLICO… E IL PUBBLICO LO FA PRECIPITARE PER TERRA – RAI 4 TAGLIA INTERSECTIONS

Morgan si lancia sul pubblico a Bari

Morgan si lancia sul pubblico a Bari

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Rai4 taglia Intersections

Dalla pagina facebook di Rai4: Per un errore del sistema di messa in onda, ieri sera gli ultimi minuti del film INTERSECTIONS non sono stati trasmessi. Un grave disguido tecnico, che ci rincresce doppiamente visto l’eccezionale gradimento del pubblico (oltre il 2% di share). Il film sarà replicato DOMENICA 12 GENNAIO ALLE 23:15, mentre resta ancora da verificare la possibilità di proporre a breve ulteriori passaggi. Ci scusiamo con tutti per l’incidente.

Morgan si lancia sul pubblico e… il pubblico lo lascia cadere!


8
novembre

X FACTOR 7 – DOPPIA ELIMINAZIONE NEL QUARTO LIVE: TRE GIUDICI SU QUATTRO GIA’ A RISCHIO KO

X Factor 7 - Morgan durante il terzo live (foto Sky.it)

Nella prima puntata live di X Factor 7 è stato eliminato un concorrente della squadra di Morgan (Lorenzo), nella seconda uno di Simona Ventura (i FreeBoys), nella terza uno di Elio (Alan). E nella quarta? Sarà la volta di Mika e di una delle sue concorrenti? Staremo a vedere. Certo è che con l’arrivo della doppia eliminazione, prevista nel quarto live show di giovedì 14 novembre 2013, gli scongiuri nella numerosa squadra delle under donna diventano inevitabili. Se il giudice, quindi, ha di che preoccuparsi, per i suoi tre colleghi c’è ben poco da stare allegri. Anzi.

X Factor 7 Live – doppia eliminazione: Elio, Morgan e Simona Ventura rischiano una clamorosa uscita di scena

Due eliminazioni, come detto, infiammeranno la prossima puntata live di X Factor 7. L’inferno, ribattezzato Hell Factor, potrebbe trasformarsi in un incubo per tre dei quattro giudici. Se è vero che Mika ha la squadra più numerosa e, di conseguenza, la più a rischio, è altrettanto vero che Elio, Morgan e Simona Ventura, essendo rimasti ciascuno con due concorrenti, rischiano di fatto un clamoroso cappotto. Ovvero approdare alla quinta puntata con la squadra già fuori gara. Possibile che uno dei giudici possa perdere in un solo colpo due concorrenti? Per qualcuno si…

X Factor 7 Live – doppia eliminazione: fuori Aba e Fabio per gli scommettitori





10
ottobre

X FACTOR 7 – CATEGORIE ASSEGNATE: ALLA MONA I GRUPPI, A MIKA LE UNDER DONNA. ELIO E MORGAN SI RIPETONO

X Factor 7 (foto Sky.it)

Il BootCamp, oltre ad essere la tappa più spietata per gli aspiranti talenti di X Factor, è anche lo step nel quale i giudici conoscono l’assegnazione delle categorie. E così, dopo aver scelto i 24 concorrenti da portare agli Home Visit, Simona Ventura, Elio, Morgan e Mika hanno finalmente scoperto la squadra da guidare al live show; la comunicazione ufficiale è arrivata proprio da Simon Cowell. Ecco le quattro accoppiate giudice-categoria di X Factor 7.

Simona Ventura – Gruppi Vocali

Era forse l’assegnazione che tutti attendevano, Simona Ventura compresa. La categoria storicamente più difficile, quella dei gruppi vocali, tocca alla Mona, ormai da tempo euforica di trovare i nuovi One Direction italiani. Per la giurata, alla quinta partecipazione a X Factor, si chiude, dunque, un cerchio, avendo guidato, senza mai ripetersi, tutte le categorie: a X Factor 1 aveva gli over, a X Factor 2 gli under (quando ancora non c’era la doppia categoria uomo e donna), a X Factor 5 le under donna, a X Factor 6 gli under uomo e, per l’appunto, a X Factor 7 i gruppi vocali. Non cambia, invece, la vocal coach: Simona Ventura si affida ancora una volta a Paola Folli.

Elio – Over

Per il giudice dalle mille trasformazioni (look parlando) si tratta di un ritorno alle origini. Ad Elio, infatti, è stata assegnata la categoria degli over, come successo nella quarta edizione, l’ultima in Rai, che l’ha visto debuttante in giuria a X Factor. Nell’era Sky, invece, gli sono toccati i gruppi a X Factor 5 e le under donna lo scorso anno. Ad affiancarlo in questa avventura il vocal coach fidato Alberto Tafuri.


26
settembre

X FACTOR 7, MORGAN: SI PREMIA IL MENO PEGGIO

Morgan

Ogni favola, ogni film e ogni programma ha il suo personaggio controverso ed emblematico, che si tratti di Arthur Radley del Buio oltre la siepe, di Jack Sparrow dei Pirati dei Caraibi o di Morgan di X Factor. Si perché l’ex cantante dei Blu Vertigo ha dato vita a uno spettacolo tutto suo dietro il bancone della conferenza inaugurale del talent show di Sky Uno. Ma andiamo con ordine.

Cappello alla Charlie Chaplin, spessi occhiali da sole all’Angelina Jolie e un completo scuro in puro stile “tim burtiano”. Morgan si presenta così alla Fonderia Napoleonica di Milano, intenzionato a regalare al nugolo di giornalisti accorsi alla presentazione alcune delle battute più politicamente scorrette di un incontro privato. Si inizia con l’annosa questione del perché abbia rifatto X Factor, specialmente dopo le sue dichiarazioni dello scorso mese di gennaio, finite tra l’altro in nomination ai Teleratti 2013.

Io non lo so perché sono ancora qui, non capisco perché sto facendo ancora X Factor. Certo, vinco quasi ogni volta, però voi sapete tutto, siete dei giornalisti interattivi. Cazzo se sapete tutto, sapete perché faccio X Factor!” provoca Morgan come il predicatore James Brown dal pulpito della chiesa dei Blues Brothers. Quell’aria da outsider, da poeta maledetto e crepuscolare che ha tanto faticato a costruire viene portata avanti fiaccamente se non aggrappandosi a battute velate e a provocazioni a non finire.

Succede deridendo la non perfetta padronanza dell’italiano di Mika, sottolineando il binomio di cinema e musica, paragonandosi a Cristo e invocando il premio alla carriera per Pino Donaggio, oscurato, a detta sua, dal più famoso collega Ennio Morricone. Ci è sfuggito un passaggio: perché un talent show canoro dovrebbe contemplare il cinema e i suoi protagonisti? Il fatto che il cantautore abbia associato Sky al cinema e di conseguenza X Factor al grande schermo dovrebbe essere una verità assoluta degna del marxismo scientifico? Che poi, ricordiamo che parliamo di un programma che non “sceglie il più bravo, ma il meno peggio”, a detta di Morgan. Quindi si parla di premiare la mediocrità?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


11
giugno

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (3-9/06/2013). PROMOSSI WMA E PIO E AMEDEO, BOCCIATI RAI SENZA OLIMPIADI E CELENTANO VS BELEN

Wind Music Awards 2013

10 a Sex and the city. Sono passati quindici anni dal debutto di Carrie e co. su Hbo e il ricordo della serie cult è ancora vivo. Malgrado il passare del tempo il racconto delle avventure delle amiche di Manhattan conserva la sua portata innovativa e originale e non ha trovato un erede.

9 ai Wind Music Awards 2013. La manifestazione canora riesce a riunire sullo stesso palco artisti di richiamo del mondo della musica, e non solo, infiammando lo share di Rai1. Bravo Carlo Conti, sempre al posto giusto e al momento giusto, e brava Vanessa Incontrada che meriterebbe nuove occasioni televisive di spicco.

8 a Pio e Amedeo. Gli ultras dei vip sono stati la rivelazione comica dell’ultima edizione de Le Iene; un consenso che li condurrà dritti dritti sul grande schermo. Dopo Checco Zalone e I soliti idioti, Pietro Valsecchi ha intenzione di puntare sulla coppia pugliese, protagonista della pellicola Quasi Quasi Amici.

7 a Mara Maionchi che lascia Amici. Scelta obbligata per una presenza – quella dei prof. – diventata pressochè superflua durante il serale.

6 a Come un delfino, fiction dagli intenti nobili, superiore allo standard medio di Mediaset, che però – complici discutibili scelte di programmazione – ha dovuto fare i conti con ascolti inferiori alle attese.