Miriam Leone



7
gennaio

NON UCCIDERE: RIPARTE SU RAI3 LA SERIE CON MIRIAM LEONE

Non Uccidere - Miriam Leone

Non Uccidere - Miriam Leone

Rilanciare i centri di produzione televisiva di Torino e arricchire di un nuovo titolo la programmazione di Rai3. Questi gli obiettivi che Non Uccidere avrebbe dovuto portare a casa. La fiction con protagonista Miriam Leone, partita lo scorso 11 settembre, non è però riuscita a ripagare le aspettative. Seguita da una media di appena 972.000 spettatori, pari al 3.9% di share, è stata, infatti, sospesa al suo sesto appuntamento la sera del 16 ottobre 2015. Nonostante i tiepidissimi risultati, la rete diretta da Andrea Vianello non ha voluto rinunciare al poliziesco made in Torino e, come annunciato in autunno al momento della sospensione, ha deciso di proporre i restanti sei episodi a partire dal prossimo sabato 9 gennaio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,




16
ottobre

NON UCCIDERE: LA FICTION DI RAI 3 SI CONGEDA QUESTA SERA

Non uccidere

Corsa spezzata per Non uccidere, la fiction di Rai 3 con Miriam Leone di cui questa sera andrà in onda il sesto, e per ora ultimo, episodio. La Rai ha deciso infatti di trasmettere le altre sei puntate nel 2016, probabilmente a causa degli ascolti insoddisfacenti, che, dopo una partenza al 4.36%, si erano arenati al 3.36%.


11
settembre

NON UCCIDERE: MIRIAM LEONE E MONICA GUERRITORE RIPORTANO LA FICTION IN PRIMA SERATA SU RAI3

Non Uccidere

12 delitti in 12 episodi, ciascuno con un sapore e un’ambientazione diversa, in un esperimento che cerca di coniugare la serialità contemporanea con il classico del racconto televisivo nostrano. Sono queste le principali caratteristiche di Non Uccidere, la nuova fiction con protagonista Miriam Leone, che a distanza di quattro anni dalla chiusura de La Nuova Squadra, riporta da questa sera la fiction nel prime time di Rai3. La serie – rispetto agli standard della stragrande maggioranza della fiction Rai – ha un approccio visivo molto innovativo, sottolineato dalla scelta della regia, firmata da Giuseppe Gagliardi, reduce dall’esperienza della serie Sky “1992“. Prodotta da FremantleMedia (la stessa casa di produzione di Upas), la fiction vedrà l’ex “dama velata” vestire i panni di Valeria Ferro, Ispettore in forze alla Squadra Omicidi della Mobile di Torino, giovane ma estremamente abile, e forte di un intuito fuori dal comune.





7
aprile

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (30/03-5/04/2015). PROMOSSI PAUSINI E MIRIAM LEONE, BOCCIATI KARAOKE E DOMENICA IN

Miriam Leone in 1992

9 al simpatico “pesce d’aprile” di Rai1 che ha coinvolto Carlo Conti e Flavio Insinna. I due si sono scambiati le conduzioni dei rispettivi programmi (L’Eredità e Affari Tuoi) per un giorno. Peccato però che, se il padrone dei pacchi di Rai ha dato buona prova di sè all’Eredità, lo stesso non possa dirsi del conduttore di quest’ultima al timone del quiz di Endemol.

8 a Laura Pausini, coach di La Voz. La cantante di Solarolo è stata accolta positivamente dai media spagnoli e sembra sempre più a suo agio con la televisione. L’unico rammarico è che Laura accetti di mettersi in gioco solo all’estero mentre in Italia, paese nel quale non ha bisogno di accrescere la notorietà e che l’ha fatta diventare ciò che è, si conceda esclusivamente per i grandi eventi.

7 a Miriam Leone. Su Rai1 con La Dama Velata e su Sky Atlantic con 1992, l’ex Miss Italia si accredita come attrice protagonista. La strada verso la consacrazione, comunque, è ancora in salita. Anche e soprattutto in considerazione delle capacità attoriali.

6 ad Auditel che si rinnova con i cambiamenti nel CDA e il varo del Super Panel.

Bocciati


17
marzo

LA DAMA VELATA: AL VIA SU RAI 1 LA FICTION IN COSTUME CON MIRIAM LEONE

Miriam Leone

Debutto da protagonista per Miriam Leone, che, da questa sera alle 21.10 su Rai1, sarà La Dama Velata. Nella serie in sei puntate, l’ex Miss Italia interpreta il ruolo di Clara Grandi Fossà, la “dama” intorno alla quale ruota l’intera vicenda. Al suo fianco Lino Guanciale, nel ruolo del marito Guido, uomo ricco, affascinante e pieno di segreti. La fiction, coprodotta da LuxVide e Telecinco Cinema, in collaborazione con la Trentino Film Commission, vede alla regia Carmine Elia, che ha realizzato la serie su un soggetto scritto da Lucia Zei, con la supervisione alle sceneggiature di Francesco Arlanch.

La Dama Velata si presenta come una storia ambientata alla fine dell’Ottocento, che unisce melò, mistery e racconto giallo. Un melodramma alle pendici delle Dolomiti, ma allo stesso tempo un thriller in una città dell’impero Austro-Ungarico. Al centro della fiction c’è per l’appunto Clara, una donna che ritorna, con un amore da riconquistare ed un mistero da svelare. Ma chi è, e quale mistero nasconde la dama velata? Clara è una donna separata da una parte di sé al momento della nascita, che il padre ha allontanato, che la famiglia ha costretto a un matrimonio combinato, e che qualcuno vuole, infine, cancellare. La donna non è morta affogata nelle acque dell’Adige, non si è suicidata come tutti credono. Al contrario, è tornata e, con il volto nascosto da una veletta nera, farà di tutto perché i colpevoli abbiano ciò che meritano.

La Dama Velata – Il Cast

Oltre a Miriam Leone e Lino Guanciale, del cast italiano fanno parte, tra gli altri, Lucrezia Lante Della Rovere, nei panni della perfida zia Adelaide, Andrea Bosca, nel ruolo del cugino di Clara, ed ancora Luciano Virgilio, Teresa Saponangelo, Francesco Salvi, Anna Melato e Ilaria Spada.

La Dama Velata – Foto





18
febbraio

NON UCCIDERE: ANCHE TORINO AVRA’ IL SUO ‘POSTO AL SOLE’. DALLA PROSSIMA STAGIONE, CON MIRIAM LEONE

Miriam Leone

Anche Torino avrà Un posto al Sole, o meglio una fiction in grado di garantire occupazione in città, al pari di quanto avvenuto a Napoli con la popolare soap opera. La serie in questione, destinata alla prima serata di Rai3 nella prossima stagione, s’intitolerà Non Uccidere (ex Delitti in Famiglia) e proverà a dare una seconda vita agli studi Virtual e Multimedia Park di Corso Lombardia, meglio noti come Lumiq Studios.

Prodotta da Fremantle Media (la stessa casa di produzione di Upas) e approvata dalla Rai nel piano fiction 2014, Non Uccidere vedrà per protagonista Miriam Leone. Tra un mese e mezzo partiranno le riprese della prima stagione, composta da 12 puntate di 100 minuti. Dietro la macchina da presa ci sarà il regista Giuseppe Gagliardi, mentre tra gli sceneggiatori figura Claudio Corbucci. Come confermato da La Repubblica, i costi di produzione per la prima serie ammonterebbero a circa 10 milioni di euro.

Da diversi mesi sono inoltre già partiti i casting in collaborazione con Film Commission Piemonte per cercare attori e comparse. Nei prossimi mesi la Rai e Fremantle contano di impiegare 400 persone, tra artisti, autori e creativi, di cui il 90 per cento residenti a Torino o in Piemonte. Altri 200 saranno occupati tra servizi generici di produzione, manovalanza e sicurezza. Oltre 300 i set previsti tra esterni ed interni, fra i quali spicca la Questura che sarà ricostruita su un’area di 900 metri quadri. A tutto ciò si andranno ad aggiungere le ricadute sull’indotto, catering, hotel, noleggi e fabbisogni di vario genere, che dovrebbero dare nuovi impulsi alla città e in particolare al quartiere Lucento.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


15
ottobre

IL SEGRETO DI SAN LEONARDO: MIRIAM LEONE TRA MYSTERY E MELO’ NELLA NUOVA FICTION DELLA LUX VIDE

Miriam Leone in Il segreto di San Leonardo (foto dal FB del Miriam Leone Fans Club)

Non sarà né nera né velata, almeno nel titolo, la dama interpretata da Miriam Leone in una nuova fiction Rai. La produzione Lux Vide, attualmente sul set, s’intitolerà, infatti, Il Segreto di San Leonardo (il precedente titolo era La Dama Velata). A svelarlo sono Luca e Matilde Bernabei sulle pagine del mensile Tivù. La fiction, realizzata in partnership con Telecinco, avrà le sfumature del mystery unite a quelle del melò, due generi che il pubblico ha dimostrato ultimamente di apprezzare, come confermato dalla serie di Canale5 Le tre rose di Eva, il cui secondo capitolo appassiona numerosi spettatori ogni mercoledì sera.

Il Segreto di San Leonardo: il debutto da protagonista di Miriam Leone

In questo caso però la storia non sarà ambientata ai giorni nostri, bensì nella Belle Epoque, con costumi e scenografie che ricorderanno le atmosfere del Cafè Chantant. Una nuova fiction in costume, dunque, che, grazie alla coproduzione spagnola, avrà dei costi di realizzazione notevolmente più bassi rispetto a quelli che le fiction ambientate nel passato in genere comportano. La serie, che nella sua trama offrirà diversi spunti (dagli albori dell’industria, al ruolo della donna – tanto caro al direttore di RaiFiction Eleonora Andreatta – sino all’evoluzione della famiglia in Italia a inizio Novecento) vedrà il debutto in qualità di protagonista di Miriam Leone.

L’ex Miss Italia, che con la Lux Vide aveva già lavorato nella seconda serie di Un Passo dal cielo, ha colpito i fratelli Bernabei, che hanno voluto puntare così su un volto nuovo per la loro fiction. Nel cast della serie, diretta da Carmine Elia, faranno parte anche Lino Guanciale, Andrea Bosca, Lucrezia Lante Della Rovere, Teresa Saponangelo e Francesco Salvi. Le riprese proseguiranno fino a dicembre tra Roma, Trento e Rovereto.


30
luglio

MIRIAM LEONE: RINUNCIARE A UNOMATTINA IN FAMIGLIA E’ STATA UNA SCELTA INEVITABILE

Miriam Leone (Getty Images)

Miriam Leone doveva nascere con il dono dell’ubiquità. Sì, perché la necessità di essere in due posti contemporaneamente ha segnato la sua carriera fin dall’esordio, portandola a fare delle rinunce: era il 2008 e, appena eletta Miss Italia, la bella fanciulla dai capelli rossi e gli occhi verdi fu costretta a rinunciare all’altro titolo conquistato, quello di Miss Cinema, perché le due cose erano purtroppo incompatibili.

All’amore per la recitazione Miriam, però, non ha rinunciato al punto da fare un’altra scelta importante ovvero lasciare la conduzione di Unomattina in famiglia, passata – come DM anticipato – a Francesca Fialdini, per potersi dedicare al set. A proposito a Tv Sorrisi e Canzoni ha dichiarato:

“Per il momento ho dovuto fare una scelta inevitabile. Ma il mio rapporto con il pubblico del mattino di Rai 1 è strettissimo. E tutto quello che ho imparato davanti alla telecamera, soprattutto la naturalezza che ho acquisito, lo porto con me davanti alla macchina da presa. E ne faccio tesoro.”

In un periodo in cui tutti cercano lavoro e fanno di tutto per non restare appiedati, lei se ne deve scrollare un po’ di dosso per poter fare bene. Dopo aver smesso i panni della showgirl di 1992, le cui riprese sono da poco terminate, e prima di dedicarsi al ruolo che avrà in un episodio de Il tredicesimo apostolo – La Rivelazione, Miriam sta interpretando Clara Grandi Fossà, la protagonista della fiction Il Segreto di San Leonardo che sbarcherà su Rai 1 nel 2014 in  sei puntate. Per la prima volta l’ex reginetta di bellezza si trova a recitare in costume e per l’occasione ha anche imparato ad andare a cavallo.