Megan Montaner



26
giugno

IL SEGRETO: UN’EROINA IMPERFETTA COME PROTAGONISTA

Il Segreto Pepa

Megan Montaner

La primissima scena de Il Segreto (qui la nostra recensione), la fortunata telenovela spagnola che da qualche settimana tiene incollato allo schermo il pubblico di Canale 5 dalle 14:45 in poi, diceva tutto. In pochissime inquadrature veniva raccontato il mondo della protagonista, Pepa Balmes, in quelle immagini ancora una bambina ma costretta a comportarsi da adulta, assistendo ad un parto così da imparare subito e poter diventare un giorno una brava levatrice.

Una brava levatrice ci è diventata, Pepa, e non ha smesso di essere messa continuamente di fronte al lato difficile della vita, al dolore e alla necessità di farsi più forte per sopravvivere. E’ diventata una donna che bada all’immediatezza delle cose, che non fa progetti sul futuro ma si preoccupa del qui e ora, proprio come si fa quando si è impegnate a far nascere un bambino. Lusingata dagli apprezzamenti del suo “padrone” Carlos, è diventata la sua amante noncurante del fatto che la moglie Elvira potesse accorgersene e affrontarla: essendo cresciuta senza la madre, che ha perso troppo presto, Pepa non ha mai avuto nessuno che potesse restare delusa dal suo comportamento. E per questo è sfrontata, civetta, prende ciò che di buono la vita può darle, perché tutto sommato pensa che un po’ di diritto alla felicità ce lo ha anche lei.

Questo fino a quando il suo bambino, figlio di Carlos, non le viene portato via dal padre che lo dona alla moglie Elvira, che ha appena partorito un neonato morto. E cacciata via, picchiata, mortificata, disillusa, Pepa cambia città, cambia cognome in Aguirre, cambia tutto e soprattutto cambia lei: ora sa che nulla di buono esiste davvero e che la vita, a cui lei non rinuncia forse solo perché il suo mestiere è aiutare le donne a darla, non le regalerà mai nulla, nemmeno la normalità. Ma poi, tutto cambia un’altra volta: trova in un colpo solo il figlio perduto e il grande amore della vita, Tristan, che di quel figlio crede di essere il padre e sta accanto ad una moglie, incinta, che ha bisogno di lui e che per ironia della sorte viene affidata proprio a Pepa.