Luisella Costamagna



20
marzo

ROBINSON: CORRETTIVI, MA NON SI CHIUDE (PER ORA). PAROLA DI ANTONIO DI BELLA

Robinson- Luisella Costamagna

Allegria di naufragi più che ricordare la raccolta poetica di Giuseppe Ungaretti è diventata la condizione di Luisella Costamagna. La giornalista, prendendo come titolo del suo nuovo programma il nome di un superstite in un’isola deserta, sembra essersi proprio tirata la zappa sui piedi: Robinson non decolla e rimane nelle cronache essenzialmente per il gran sberleffo firmato Mara Carfagna.

Il direttore di rete Antonio Di Bella ammette in qualche modo che ci si aspettava di più dalla giornalista e dal suo team. Forse non c’è quell’innovazione nella struttura del talk che tanto era stata sbandierata dalla Costamagna, sicuramente è il periodo stanco in cui un governo tecnico non scalda quella contrapposizione che tanto ha fatto bene ai programmi in qualche modo politico nei mesi di fine impero. Di buono sicuramente il programma ha la scenografia, ma non può bastare da sola a sbarcare il lunario.

La cura Di Bella in sintesi sembra essere quella dell’attesa, non senza qualche tentativo di raddrizzamento:

“E’ un buon gruppo di lavoro che non ha ancora incontrato il gusto del pubblico. Si dimostra una collocazione troppo faticosa, ci stiamo lavorando per cercare di apportare i correttivi necessari. Per ora non si parla di chiusura. [...] Ci sono elementi studiati per uscire dal vecchio faccia a faccia puramente politico, proveremo a comunicare meglio questa innovazione”, ha dichiarato il direttore in occasione della conferenza stampa di presentazione di Volo in Diretta.




12
marzo

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (5-11 MARZO 2012). PROMOSSI STEFANO SCARPA E KATE WINSLET, BOCCIATI MARINI E COSTAMAGNA

Kate Winslet e Piero Chiambretti

10 a Stefano Scarpa, vincitore di Italia’s got talent 3. In un’edizione in cui era difficile fare pronostici, l’”uomo bandiera” di Trani conquista oltre il 40% delle preferenze del pubblico a casa (in un televoto a 16). Voto plebiscitario proprio come gli ascolti del talent che chiude in bellezza un’edizione da record.

9 a Kate Winslet. Ospite del Chiambretti Wednesday Show la diva del Titanic si mette in gioco in una piacevolissima chiacchierata con Piero Chiambretti.

8 a I Boiler. Nell’annata stanca di Zelig colpisce il trio comico formato da Federico Basso, Gianni Cinelli e Davide Paniate, capace di sfoggiare la propria vis comica anche al Premio Tv 2012.

7 a Christian Vieri. In pochi ci avrebbero scommesso, eppure a Ballando con le stelle l’ex calciatore si impegna e diverte. Un vero e proprio scossone positivo alla sua immagine, negli ultimi anni offuscata dal gossip.

6 a Giorgio Panariello. L’esordio del comico toscano su Canale 5 ha fatto il botto per ascolti ma non per contenuti. I presupposti per risalire la china ci sono: staremo a vedere.


10
marzo

ROBINSON: MARA CARFAGNA SMONTA LUISELLA COSTAMAGNA. SU RAI3 L’EX MINISTRO ALLA RISCOSSA

Mara Carfagna, Robinson

La ragazza studia ma non si applica. Già, Luisella Costamagna è una di quelle. Tanto preparata quanto precipitosa nel sostenere la sua prima serata su Rai3. Ieri, al debutto con Robinson, la conduttrice aveva promesso di tradire i cliché dei tradizionali dibattiti tv, ma tutti i buoni propositi sono andati a ramengo di fronte all’ospite Mara Carfagna. Davanti all’ex Ministro delle Pari Opportunità, la giornalista si è irrigidita di colpo come fa la Canalis quando balla, e la conversazione si è trasformata in un tagliente duello.

Si parlava di condizione della donna, ma da subito la conduttrice di Robinson ha virato il discorso con l’aria di chi la sa lunga. Così su Rai3 sono saltati fuori Berlusconi, le cene di Arcore, i pettegolezzi sulla carriera politica della Carfagna, i suoi trascorsi da soubrette. Vecchie menate sulle quali certi talk show ci campavano alla grande. Era evidente che Luisella pensasse di guidare il gioco con facilità, di ‘impallinare’ l’interlocutrice con un paio di domandine ben assestate. Ma l’impresa non le è riuscita.

L’ex Ministro, infatti, ha ribattuto colpo su colpo alle provocazioni e ha risposto alla Costamagna citando delle interviste in cui lei stessa parlava di pregiudizio nei confronti delle belle donne. “Mi rivedo nelle sue parole…” Un atteggiamento che ha spiazzato la preparatissima Luisella, la quale ha visto neutralizzarsi all’istante tutte le sue stoccate dialettiche. “Non pensavo di dover parlare di gossip” ha anche detto l’Onorevole, mettendo alle corde la giornalista di Rai3.





9
marzo

ROBINSON: LUISELLA COSTAMAGNA RIPARTE DA RAI3 CON BAUDO E CARFAGNA. FARA’ MEGLIO DELLA BUSI?

Luisella Costamagna

Abbandonata alla deriva da La7, Luisella Costamagna è approdata sull’isola felice di Rai3, che una speranza la offre a tutti. Da stasera la giornalista, ex santorina e già conduttrice di In Onda, presenterà Robinson, il nuovo programma di prime time della terza rete. L’obiettivo ambizioso della trasmissione è quello di destrutturare il tradizionale concetto di talk show, per restituire al pubblico uno spazio che racconti fatti e misfatti della settimana con una chiave giornalistica e ironica. Dodici le puntate previste, sei quelle garantite, per dare modo alla nuova fata turchina di Rai3 di ingranare la marcia.

Robinson andrà in onda da uno studio che ricorda gli spazi aperti e sarà “la metafora di un Paese che sopravvive al naufragio“, come ha detto la conduttrice. Una parte della trasmissione sarà dedicata all’inchiesta, e stasera si parte con un reportage di Domenico Iannacone dedicato al mondo del lavoro, al precariato, alla condizione della donna. Ci saranno anche le incursioni comiche di Antonio Cornacchione, i videoclip firmati da Sora Cesira, le battute tratte da Spinoza.it e il contributo della trasmissione Blob.

Ogni venerdì Luisella Costamagna si collegherà con lo scrittore/inviato Flavio Soriga da un “punto di ascolto” particolare, e ospiterà in studio tre interviste singole o doppie. Nella prima puntata di Robinson interverranno Maurizio Landini (Fiom), l’ex ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna e Pippo Baudo, in visita ‘promozionale’ per il nuovo programma che condurrà su Rai3. Tanta carne al fuoco: ma come sarà il risultato finale?


2
marzo

LUISELLA COSTAMAGNA: ‘ROBINSON NON SARA’ IL SOLITO TALK. GRAZIE A MONTI DIBATTITO POLITICO E’ CAMBIATO’

Luisella Costamagna

Fortemente voluta da Antonio Di Bella, fuoriuscita da La7 appena in tempo, prima del calo dell’appeal della rete in seguito al post Berlusconi, Luisella Costamagna è pronta al debutto sulla terza rete con Robinson, in onda dal 9 marzo in prima serata, un programma di cui anticipa qualche aspetto rassicurando sul fatto che la linea sarà innovativa: non il solito programma di discussione politica.

Come dichiara a Il Venerdì di Repubblica si smarcherà dal modello italiano di talk show:

‘ce ne sono già tanti e fatti bene. E poi grazie al governo Monti i tempi sono cambiati e sono diverse anche le regole del dibattito in tv. Voglio occuparmi di attualità, smarcandomi dal dibattito-lite tra i soliti politici e i soliti ospiti. Più che sentire il parere di un deputato, mi interessa capire le opinioni di banchieri, pensionati, precari, sindacalisti.’

All’ultima bionda a cui Raitre ha dato ‘asilo politico’ dopo un addio non troppo sereno con la rete di appartenenza non è andata molto bene. Parliamo di Maria Luisa Busi, ovviamente. All’ex moderatrice di In onda il compito delicato di trovare un nuovo spazio in un momento di grandissima abbondanza di offerta e di scarsissima spettacolarità della politica.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





16
dicembre

RAI3: LA COSTAMAGNA IN PRIME TIME, FABIO FAZIO ‘TRIPLICA’.

Luisella Costamagna

Luisella Costamagna è sistemata, Fabio Fazio sistematissimo. E anche Fabio Volo non può lamentarsi. I palinsesti inverno-primavera 2012 della Rai, che sono stati approvati ieri, contengono alcune conferme e altrettante novità. Le più significative riguardano la terza rete, dove il direttore Antonio Di Bella sta realizzando il suo annunciato piano di restyling: più notizie e appuntamenti di qualità. Tra i nuovi volti dell’emittente ci sarà appunto l’ex fata turchina di La7, che il mese scorso è passata in Rai con la promessa di un nuovo programma.

E infatti Luisella Costamagna condurrà una trasmissione d’approfondimento in prima serata, forse il venerdì, da marzo. Il programma potrebbe riguardare tematiche sociali e oddio, a noi viene già in mente lo spettro di Maria Luisa Busi, che la scorsa stagione crollò assieme agli ascolti del suo Articolo3. Tuttavia, Di Bella assicura su Repubblica che si tratterà di un “progetto innovativo“. Vedremo.

Sulla terza rete viene confermato, anzi triplicato, Fabio Fazio. Il conduttore di Che tempo che fa da febbraio andrà in onda per tre giorni alla settimana e cioè gli verrà affidata la prima serata del lunedì oltre al consueto appuntamento del weekend. In progetto anche alcune “serate culturali“ con Sandro Veronesi. Su Rai3 arriverà pure Fabio Volo, il para-guru dei ggiovani, con un suo spazio.


9
novembre

LUISELLA COSTAMAGNA A UN PASSO DA RAITRE. VIALE MAZZINI SERVE LA VENDETTA A LA7

Luisella Costamagna

Luisella Costamagna tornerà in tv, ma non su La7. Stando alle ultime indiscrezioni, infatti, la bionda giornalista avrebbe deciso di muoversi verso nuovi lidi e sarebbe ormai ad un passo dalla Rai. In particolare, dal terzo canale. Dopo l’estromissione dalla conduzione del talk show In Onda (per cedere il posto a Nicola Porro), la fata turchina della rete terzopolista si sarebbe stufata di attendere invano un nuovo incarico sulla stessa emittente e avrebbe colto al balzo le lusinghe avanzatele da Viale Mazzini. E allora bye bye: saluti al ‘Canaro’ Giovanni Stella e a tutto il cucuzzaro.

Rai3 avrebbe inaugurato una controffensiva di mercato nei confronti di La7, che nel giro di pochi mesi le ha sottratto alcuni dei suoi migliori professionisti. Uno dopo l’altro. Paolo Ruffini, Roberto Saviano, Serena Dandini… tutti emigrati al terzo polo televisivo senza che i dirigenti di Viale Mazzini dicessero bef. Solo ora pare che la terza rete guidata da Antonio Di Bella abbia deciso di reagire, di servire a freddo la ‘vendetta’. E il primo colpo da mettere a segno riguarderebbe proprio Luisella Costamagna.

La giornalista potrebbe approdare a Rai3 alla conduzione di un nuovo programma d’attualità. La proposta avanzatale da Viale Mazzini riguarderebbe uno spazio informativo con un risvolto sociale, stando a quanto riporta Italia Oggi. Al momento, per la Costamagna si starebbe ipotizzando la seconda serata del lunedì, anche se non c’è alcun contratto firmato. Un auspicio e una speranza: che la brava Luisella non faccia la fine di Maria Luisa Busi, condannata al flop dalle ambizioni del suo programmimo Articolo3.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


3
novembre

SERVIZIO PUBBLICO: OSPITI E ARGOMENTI DELLA PRIMA PUNTATA

Michele Santoro - Servizio Pubblico

Alle 21 si accendono i riflettori su Servizio Pubblico, il nuovo programma di Michele Santoro che vedrà la luce su un network di televisioni locali, satellite ed internet, puntando tutto sulla crossmedialità per tener testa ai più navigati canali nazionali. (Qui l’elenco completo delle emittenti che trasmetteranno il programma).

La puntata di apertura si intitolerà “Azzerare la Casta” e, tra i suoi pezzi forti, avrà un argomento che Santoro non ha mai trattato: i Bunga bunga dell’agonizzante Silvio Berlusconi. Stavolta il teletribuno proporrà un’intervista a Chiara Danese, la 19enne che, assieme ad Ambra Battilana, si è costituita parte civile nel processo sulle notti di Arcore a carico di Emilio Fede, Lele Mora e Nicole Minetti. Servizio Pubblico racconterà poi la rivolta degli indignados, dando voce alle motivazioni della loro protesta. Lo studio3 di Cinecittà, dal quale verrà trasmesso il programma, sarà un groviglio di tubi innocenti e di gru, a conferma del concetto di “tv che sale sulla gru, come hanno fatto tanti per far sentire loro voce” teorizzato da Santoro.

Gli ospiti della serata saranno Diego Della ValleLuigi De Magistris e il faccendiere Valter Lavitola, che sarà collegato da Panama come aveva fatto con Mentana. Saranno presenti in studio anche Paolo MieliLuisella Costamagna(tornata da ‘papà Michele’ dopo l’estromissione da La7), Franco BechisSergio Rizzo. Ovviamente non mancheranno Marco Travaglio, che racconterà “la balla della settimana’, il vignettista Vauro e Sandro Ruotolo.