Lucio Presta



27
novembre

DM LIVE24: 27 NOVEMBRE 2011. PRESTA E BELEN ROMPONO?, JOVANOTTI PAZZO DI INTERNET, CLERICI IN REPLICA

Diario della Televisione Italiana del 27 Novembre 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Presta – Belen, è rottura?

lauretta ha scritto alle 09:24

Che il rapporto tra loro sia sempre stato conflittuale non è un segreto, ma se per diversi anni sono riusciti in qualche modo a trovare un equilibrio, adesso Belen Rodriguez e Lucio Presta hanno deciso di separare le proprie strade. La showgirl argentina avrebbe lasciato l’agenzia del potentissimo manager dei vip (nella sua scuderia, tra gli altri, ci sono Antonella Clerici, Paolo Bonolis e Roberto Benigni). Non è chiaro quale sia stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, certamente però negli ultimi mesi la caliente sudamericana è stata massicciamente al centro della cronaca rosa. Prima la diffusione in rete del video hard amatoriale, poi la notizia della gravidanza e, infine, quella dell’aborto spontaneo. Un’esposizione mediatica che non dev’essere piaciuta particolarmente a Presta, da sempre sostenitore di un atteggiamento più low profile dei suoi assistiti. Senza dimenticare che tra l’agente e Fabrizio Corona, compagno di Belen, non è mai corso buon sangue. Tanto che in occasione del suo recente matrimonio con Paola Perego, Lucio avrebbe posto un’unica condizione nella partecipazione inviata a Belen: che al ricevimento non si presentasse con la dolce metà (con il risultato che alle nozze la Rodriguez non si è fatta vedere per niente). (fonte Gossip news)

  • Jovanotti pazzo di internet

lauretta ha scritto alle 09:51

Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti, intervistato da La Repubblica.it: “Un mondo senza internet per me è impensabile. Ogni tanto mi fermo a dire: porco cane!, c’è Internet. È una cosa che faccio giornalmente, come una preghiera. Una volta si cantava: fratello sole e sorella luna. Oggi io dico: fratello Internet e sorella connessione. È esagerato, lo so, ma è anche vero. Perché senza rete staremmo tutti peggio. Quando mando una e-mail a un musicista in California che mi risponde dopo un attimo allegando una traccia di chitarra, mi sento come gli antichi che ringraziavano gli dei per una nuova vena d’acqua sotto casa. Come si fa a non essere rapiti da questa cosa qui?.. L’altra sera ne parlavo con mia moglie. Francesca semplificando mi ha detto: Facebook è per le femmine e Twitter è per i maschi. In realtà la differenza è un’altra: Facebook è concavo, Twitter è convesso. Sul primo si sta insieme, si passa il tempo, ci si scambiano foto; il secondo invece è contemporaneo, è appuntito. Su Twitter lanci frecce, su Facebook dei paracadute. Facebook è un bel giardino chiuso, è perfetto per il mio papà che a 78 anni ha ritrovato così un contatto quotidiano con i nipoti e gli amici di una vita; Twitter invece è una città aperta. Qui hai la sensazione di essere un media mondiale e con la tua pallottola da 140 caratteri teoricamente puoi colpire chiunque ed essere raggiunto da chiunque. Ha una potenza gigantesca. In Italia lo abbiamo capito tardi perché qui abbiamo un rapporto difficile con la tecnologia: mia nonna, per esempio, per anni ha guardato solo Rai1 perché non voleva imparare ad usare il telecomando. E ricordo che persino Massimo D’Alema quando diceva di non usare il computer lo faceva con un piglio intellettuale, vantandosene quasi…”.

  • La Clerici in replica

pippo ha scritto alle 13:10




13
ottobre

SANREMO 2012, VIA AL MORANDI-BIS: “TORNO AL FESTIVAL CON GIANMARCO MAZZI E LUCIO PRESTA. SARA’ DIVERSO DALLO SCORSO ANNO”

Gianni Morandi

Cosa frulla nella testa di Morandi non è dato saperlo, ma stiamo uniti. Al Festival di Sanremo 2012 sarà la volta del Morandi-Bis: il cantante ha ufficializzato oggi il suo ingaggio e l’avvenuto rinnovo della convenziona tra la Rai e il Comune di Sanremo in un videomessaggio registrato per il suo fanclub Morandimania. Un Gianni emozionato tentenna qualche secondo con lo sguardo basso prima di “sganciare la bomba”:

Si parlava del futuro e oggi vi posso dire che una cosa è stata decisa: ci sarò ancora io sul palco di Sanremo a condurre l’edizione del Festival 2012. Devo dire che l’anno scorso è stata una bellissima esperienza e non ho mai negato che mi sarebbe piaciuto ripeterla. Se n’era parlato con la Rai, era da un po’ di tempo che se ne parlava. Però c’era anche da rinnovare questa famosa convenziona che c’è tra il Comune di Sanremo e la Rai“.

E’ deciso dunque che Gianni Morandi faccia il bis, per gli ascolti si vedrà. Con lui sicuramente ci sarà tutta la squadra che ha lavorato alle ultime edizione della kermesse:

Non so ogni quanti anni si rinnova questa convenzione, comunque proprio in questi giorni è stata rinnovata e quindi annunciamo ufficialmente che si farà questo Festival, un’altra volta con me, con la direzione artistica di Gianmarco Mazzi e naturalmente con il grande apporto di Lucio Presta che in questi anni ha sempre ottenuto dei grandi risultati con Sanremo, nelle edizioni sia mia dell’anno scorso che in quella della Clerici che in quella di Bonolis“.


3
settembre

DM LIVE24: 3 SETTEMBRE 2011. RITA E ANTONELLA INSIEME APPASSIONATAMENTE, CORONA DENUNCIATO, LACRIME AD XFACTOR, PIROSO VS BEPPE ‘COSCHETTA’

Diario della Televisione Italiana del 3 Settembre 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • La Clerici al compleanno della Dalla Chiesa

Pensate un po’, sono ‘rivali’ di rete ma amiche nella vita. Lo scorso 31 agosto, in occasione del compleanno di Rita Dalla Chiesa, all’hotel Majestic di via Veneto a Roma si è presentata… Antonella Clerici, accompagnata da sua figlia Maelle. La festeggiata ha pensato bene di farla accomodare a capotavola!

  • Corona denunciato (e basta!)

AnTo ha scritto alle 11:47

Nuova denuncia, l’ennesima, per Fabrizio Corona. Questa volta l’agente dei fotografi, nonché fidanzato di Belen, è stato querelato da un autonoleggio di Bolzano per non aver restituito l’auto, un’Audi A8 presa ai primi di agosto. Avrebbe dovuto riportala il 13, ma, secondo quanto riporta il quotidiano “Il Trentino”, il protagonista di “Vallettopoli” non si è presentato. La vettura è stata noleggiata presso l’azienda bolzanina “Caravan”, specializzata tra l’altro in macchine di lusso. Secondo il giornale l’accordo prevedeva che Fabrizio Corona restituisse la vettura entro il 13 agosto. Dopo il 15 agosto dell’Audi A8 non vi era ancora traccia. A quel punto l’autonoleggio si mette in contatto con Corona che avrebbe promesso di passare dopo qualche giorno per Bolzano. Dopo sei giorni l’auto ancora non è arrivata. Alla fine i titolari della ditta si sono presentati in caserma denunciando l’agente dei fotografi per appropriazione indebita. (tgcom)

  • Emmanuel Kelly commuove la giuria di XFactor

AnTo ha scritto alle 11:49

Dietro un cantante c’è sempre una storia. Quella di Emmanuel Kelly, aspirante concorrente della versione australiana di “X Factor” ha commosso tutti. Giudici compresi. Il ragazzo è sopravvissuto alla guerra in Iraq e dei bombardamenti chimici porta ancora i segni (ha un deficit agli arti superiori). Bene, Emmanuel ha cantato “Image” di John Lennon e sono scoppiati tutti in lacrime. Il video ha già fatto il giro del mondo.

  • Notiziario sportivo cancellato e incorporato

fabioterr ha scritto alle 13:23 Dall’11 settembre non ci sarà più il notiziario sportivo in coda al Tg1 delle 20. Le notizie verranno inglobate nel tiggì. Lo spazio a disposizione di Raisport verrà occupato da 5′ di recupero, una trasmissione di 5 minuti curata da Carlo Paris che intervisterà un ospite. (fonte: dagospia)

  • Piroso vs Beppe Coschetta

lauretta ha scritto alle 16:00





9
agosto

GIANNI MORANDI: “SANREMO 2012? DIFFICILE DIRE DI NO”.

Gianni Morandi e Antonella Clerici, Sanremo

Gianni Morandi non esclude il ritorno. Anzi, lo chiama per nome e già se lo immagina. Il conduttore del Festival di Sanremo 2011 va verso il bis; scopre le carte e rilevela la concreta possibilità di tornare a presentare la kermesse canora anche quest’anno. La voglia e l’entusiamo di ripetere l’esperienza ci sono tutte, le premesse per farlo pure. Se il progetto, ancora in fase di definizione, andrà in porto prepariamoci a rivedere sul palco dell’Ariston ‘Nonno Gianni-due’, la vendetta. Le indiscrezioni a riguardo, circolate anche nei giorni scorsi, trovano ora un’esplicita conferma nelle parole del popolare cantautore.

Quando ci penso provo un senso di inquietudine, quasi di paura. Il grande successo dello scorso anno è difficile da replicare e la tentazione di lasciare ad altri il testimone sarebbe forte

Questo è quanto premette Morandi in una dichiarazione riportata da Libero. Il conduttore sembra partire in sordina, ricordando i fasti televisivi dello scorso anno quasi con nostalgia e timore. Ripetere quel successo non sarebbe un gioco da ragazzi. Ma la tonalità delle sue considerazioni festivaliere cresce subito e lascia poco spazio alle interpretazioni.

Al Festival di Sanremo è più difficile dire no che sì: quel teatro ha qualcosa di magico e lì si respira un’atmosfera unica. Al momento non ho certezze perché in Rai sono tutti in ferie ma la possibilità del bis, obiettivamente c’è e la voglia di ripetere l’esperienza entusiasmante dello scorso anno anche

L’intenzione di rilanciare Morandi sul palco dell’Ariston è tutt’altro che una voce di corridoio e anzi, il diretto interessato sarebbe già sull’attenti, pronto ad una probabile chiamata alle armi. C’è di più, Gianni è talmente coinvolto dall’idea di un suo ritorno a Sanremo che avrebbe già pronto un piano d’attacco.

Una nuova scommessa? Sì, diciamo che, se tutto si concretizzerà per davvero cambieranno molte cose perchè bisogna sempre innovarsi. La famosa squadra, certo, non sarà più la stessa” dichiara infatti.


20
luglio

PAOLA PEREGO DELUSA DALLA RAI: “NON SONO TIPO DA LAVORARE PER CHI NON HA STIMA DI ME”

Paola Perego

Erano grandi le speranze riposte in Lorenza Lei al momento dell’insediamento a Viale Mazzini ma oggi, due mesi dopo, la situazione della Rai non sembra aver fatto passi da gigante rispetto all’era Mauro Masi. L’approvazione dei palinsesti è stata quasi un travaglio, c’è la grana di Santoro, la Gabanelli senza contratto, Liofredi sul piede di guerra. A tutto questo si aggiunga poi il fuggi fuggi generale verso lidi più sereni: Simona Ventura è volata nel cielo di Sky e Roberto Saviano ha firmato con La7.

Il malcontento dilaga nella tv di Stato e tra la lunga serie di personaggi che si sentono inappagati c’è anche Paola Perego. Il volto di Se..a casa di Paola denuncia la sua versione dei fatti, di conduttrice punita per essere la compagna di un potente agente della tv mal visto al settimo piano di Viale Mazzini. Ecco le sue dichiarazioni al settimanale Oggi che si aggiungono al lungo sfogo di Lucio Presta al settimanale A:

Mi hanno cancellata per punire Lucio. Non è la prima volta che accade, ma se questo è il prezzo da pagare per stare con lui, lo pago. Lucio è molte cose insieme, un compagno presentissimo, un padre straordinario, un professionista unico. E un uomo molto sensibile. Lo era allora e lo è oggi. Non me lo fa vedere, ma credo stia soffrendo come un cane per quello che è successo al mio lavoro. Non tollera di veder star male chi ama“.





20
luglio

DM LIVE24: 20 LUGLIO 2011. LA CORTELLESI DIFENDE ZELIG, LA PEREGO PUNITA, NIENTE GOSSIP PER LA SETTA

Paola Perego, via Oggi.it

>>> Dal Diario di ieri… 

  • Giù le mani da Zelig

lauretta ha scritto alle 07:43

Paola Cortellesi durante una conferenza stampa al Giffoni film festival, risponde alle accuse lanciate qualche giorno fa da Vanessa Incontrada nei confronti di Zelig:” Per me Zelig è l’ambiente ideale, non è maschilista. Non ho letto l’intervista della Incontrada, ma per esperienza so che vanno prese con le molle. E comunque conosco Vanessa solo professionalmente, non personalmente”.

  • Punita!

VincenzoB ha scritto alle 16:51

Paola Perego, intervista da Oggi, parla per prima volta della sua posizione in Rai dicendo: “Mi hanno cancellata per punire Lucio ma se questo è il prezzo da pagare per stare con lui, lo pago. Lui è molte cose insieme, un compagno presentissimo, un padre straordinario, un professionista unico. E un uomo molto sensibile. Lo era allora e lo è oggi. Non me lo fa vedere, ma credo stia soffrendo come un cane per quello che è successo al mio lavoro. Non tollera di veder star male chi ama”. Quanto a una possibile offerta di un nuovo programma da parte della Rai, la Perego dice: “Possono anche offrirmelo, ma non sono tipo da lavorare per chi non ha stima di me. Io non posso stare dove non mi sento voluta, e questo non vale solo per il lavoro”.

  • Raffaele Parolisi?

lauretta ha scritto alle 19:12

In chiusura di Studio aperto, la giornalista:”…Ricordiamo la notizia di apertura: l’arresto di Raffaele Parolisi…”. Peccato che l’arrestato si chiami Salvatore.


15
luglio

LA RISCOSSA DI LUCIO PRESTA: CLERICI E MORANDI AL FESTIVAL? MA VERRO NON DISSE CHE ERA PRESTA AD AVERE BISOGNO DELLA RAI E NON VICEVERSA?

Antonella Clerici e Gianni Morandi al Festival di Sanremo

“Sono gli agenti, come Lucio Presta, ad aver bisogno della Rai e non viceversa”. Così parlo il consigliere Verro subito dopo l’ultimo Festival della Canzone Italiana. E meno male, verrebbe da dire: sembrava che la prossima stagione dovesse essere ‘presta-less‘ con l’epurazione di alcuni tra gli artisti più in vista della scuderia, tra cui la compagna dell’agente, Paola Perego. Ed invece si susseguono senza sosta da alcuni giorni dei rumors che hanno dell’incredibile e che testimonierebbero un dietrofront del Direttore Generale della Rai nei confronti di Presta.

Un dietrofront che radicherebbe ancor più la società di Via Timavo in Viale Mazzini. A lanciare la prima bomba è stata Gabriella Sassone su Eva 3000: la Perego sarebbe in pole position per la conduzione dell’Isola dei Famosi e l’altra ‘disoccupata eccellente’ di Arcobaleno Tre, Caterina Balivo, potrebbe prendere il posto di Veronica Maya che, causa maternità, abbandonerebbe prima della fine della stagione il suo Verdetto Finale (a proposito, all’interno del cast tecnico del programma sarebbero state introdotte singolari novità).

La vera bomba, però, la lancia alle 20.50 di questa sera l’informatissimo Dagospia che – in barba al povero Conti e alle iniziali previsioni – parla di un duetto d’eccezione per il prossimo Festival di Sanremo: Antonella Clerici e Gianni Morandi, artefici di due edizioni da record della kermesse, sarebbero stati individuati dalla tv di Stato come i candidati ideali per la conduzione dell’evento televisivo principe dell’italico tubo catodico.


12
luglio

LUCIO PRESTA: PER PUNIRE ME, HANNO PUNITO LA DONNA CHE AMO. ECCO COSA NON MI E’ STATO PERDONATO…

Lucio Presta

[Dal settimanale A in edicola domani, via Dagospia]. «Vorrei che Lucio Presta venisse raccontato con un aggettivo: leale. E che mi venisse riconosciuta buona fede e voglia di fare bene. Magari sono un inguaribile idealista, ma per me conta questo: la passione che uno mette nel lavoro, l’impegno, il risultato… Ma, ahimè, troppo spesso in Rai sono altre logiche a guidare le scelte». Nel tono di questo manager che da anni crea miti, determina palinsesti, organizza la vita di Benigni, Belén, Bonolis, si colgono rabbia e amarezza. «Ho pagato i miei no nel modo peggiore. Per punire me, hanno deciso di punire la donna che amo e che voglio sposare… Ma fatemelo dire, un atto così si può bollare con una sola parola: meschino». Per capire bisogna partire dall’ultimo Sanremo. Qualcuno voleva altre conduzioni e conduttrici (confermate poi da alcune intercettazioni pubblicate) sul palco dell’Ariston nelle edizioni curate da lui. Presta disse no e, ora, quel qualcuno presenta il conto e decide di far uscire Paola Perego dai palinsesti.

Chi è quel qualcuno?

«Chiedetelo al vicedirettore Antonio Marano: sarebbe bello se lo dicesse, come l’ha detto a me. Con la stessa chiarezza e con le stesse parole».

Ha fatto nomi e cognomi?

«Assolutamente sì. Ma non avevo bisogno di spiegazioni, mi bastavano poche conferme».

Se tornasse indietro…

«Farei esattamente la stessa cosa: se tentano di impormi una scelta professionale che artisticamente non sta in piedi, io dico di no e vado fino in fondo».

Tutto perché quel qualcuno voleva Manuela Arcuri?

«Noi avevamo un progetto e su quel progetto abbiamo puntato le nostre fiches. Poi i risultati ci hanno dato ragione».

Perché pensava che Paola Perego sarebbe stata confermata?

«Il rinnovo era stato chiesto dal direttore di RaiUno Mauro Mazza, messo nero su bianco, in una lettera. Be’, quella lettera non è nemmeno stata presa in considerazione da chi sarebbe diventato direttore generale e che allora era la persona che si occupava dei contratti. Inoltre sono vent’anni che lavoro in modo assai professionale e con ottimi risultati».

Pensa alla vendetta?