Laura Pausini



5
maggio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (27-04/3-05/2015). PROMOSSI IL BANCO DEI PUGNI E LOREDANA BERTE’, BOCCIATI PAUSINI PREZZEMOLINA (ALL’ESTERO) E FUORICLASSE

Loredana Bertè

Promossi

9 a Il Banco dei Pugni, programma cult di DMAX che lo scorso primo maggio ha deciso in maniera inusuale di programmare la nuova stagione tutta d’un fiato raccogliendo picchi superiori al 3% in access prime time. D’accordo lo show sulla famiglia Gold andrebbe iscritto alla categoria tv trash ma ci sono modi e modi di raccontare le cose e soprattutto non tutti gli “show sopra le righe” attecchiscono. Tra le chiavi del successo: la realtà sociale americana di Detroit (che peraltro “rincuora” gli italiani alle prese con la crisi) e la famiglia. Difficile trovare un elemento che faccia presa sul pubblico nostrano più della famiglia, e di quello che le sta intorno.

8 a Loredana Bertè. Finalmente ad “Amici varietà” qualcuno che leva quella patina di buonismo e dice quello che pensa. I toni forse saranno troppo accesi ma una dose di “televisione vivace” è sempre ben accetta.

7 al coraggio e all’incoscienza del redivivo Francesco Facchinetti che accetta la sfida di The Voice e si fa un tatuaggio in diretta, dopo aver perso un’impari scommessa con J AX.

6 ad Expo The Opening. Non si sa se il risultato d’ascolti monstre sia dovuto alla curiosità che aleggia attorno all’Expo o all’appeal del tridente Bonolis-Clerici-Bocelli perchè di certo non sembra riconducibile ai contenuti della serata. Oltre alla lirica si poteva offrire qualche elemento di variazione che elevasse il tasso di spettacolarità. P.S.: A Lucio Presta, vista la caratura internazionale dell’evento, non si poteva chiedere Benigni?

Bocciati




7
aprile

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (30/03-5/04/2015). PROMOSSI PAUSINI E MIRIAM LEONE, BOCCIATI KARAOKE E DOMENICA IN

Miriam Leone in 1992

9 al simpatico “pesce d’aprile” di Rai1 che ha coinvolto Carlo Conti e Flavio Insinna. I due si sono scambiati le conduzioni dei rispettivi programmi (L’Eredità e Affari Tuoi) per un giorno. Peccato però che, se il padrone dei pacchi di Rai ha dato buona prova di sè all’Eredità, lo stesso non possa dirsi del conduttore di quest’ultima al timone del quiz di Endemol.

8 a Laura Pausini, coach di La Voz. La cantante di Solarolo è stata accolta positivamente dai media spagnoli e sembra sempre più a suo agio con la televisione. L’unico rammarico è che Laura accetti di mettersi in gioco solo all’estero mentre in Italia, paese nel quale non ha bisogno di accrescere la notorietà e che l’ha fatta diventare ciò che è, si conceda esclusivamente per i grandi eventi.

7 a Miriam Leone. Su Rai1 con La Dama Velata e su Sky Atlantic con 1992, l’ex Miss Italia si accredita come attrice protagonista. La strada verso la consacrazione, comunque, è ancora in salita. Anche e soprattutto in considerazione delle capacità attoriali.

6 ad Auditel che si rinnova con i cambiamenti nel CDA e il varo del Super Panel.

Bocciati


29
dicembre

LA VOZ: A GENNAIO INIZIA L’AVVENTURA SPAGNOLA DI LAURA PAUSINI

Laura Pausini

Dopo l’annuncio in anteprima e in esclusiva a DM del conduttore Jesús Vázquez, pochi minuti fa anche Telecinco ha ufficializzato la presenza di Laura Pausini nel quartetto di coach della terza edizione di La Voz. Dopo le dichiarazioni rilasciate su queste pagine dal padrone di casa del programma, la cantante su Facebook tentò in un certo qual modo di mettere a tacere la notizia, ma oggi è a tutti gli effetti nel cast di un talent show non italiano. Quest’autunno Laura è stata, infatti, coach dell’edizione messicana di The Voice.

In Spagna sarà affiancata dalla new entry Alejandro Sanz, da Malù, che ha trionfato nella scorsa edizione, e da Antonio Orozco. Le registrazioni del programma, che ha totalizzato nella scorsa edizione il 23.2% di share (risultato che lo ha reso uno degli show di intrattenimento più visti in assoluto in terra spagnola), inizieranno nei primi giorni di gennaio. Come in tutti i The Voice del mondo, a dare il là alla caccia al talento saranno le Blind Auditions (Audiciones a ciegas).

Per chi ha un po’ di dimestichezza con lo spagnolo, ecco il comunicato ufficiale Mediaset España:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





18
novembre

JESUS VAZQUEZ A DM: LAURA PAUSINI SARA’ COACH DI THE VOICE SPAGNA. MI PIACEREBBE AVERE ANCHE RAFFAELLA

Jesús Vázquez

E’ un gigante della tv spagnola. Nato a Ferrol 49 anni fa, ha trascorso metà della sua esistenza su un palcoscenico e sotto l’occhio dei riflettori; la sua lunga carriera, iniziata al fianco di Penelope Cruz e Natalia Estrada, lo ha visto al timone delle versioni spagnole de La Ruota della Fortuna, Affari Tuoi, Operazione Trionfo, Pechino Express, L’Isola dei Famosi, La Ghigliottina, Un Minuto per Vincere e Jump! Stasera Mi Tuffo, soltanto per citarne alcuni.

Attualmente è il volto di punta dei talent show di Telecinco, ma nel suo palmares si annotano anche la conduzione del baby talent Pequeños Gigantes, mentre a breve gli spettatori iberici lo ritroveranno alla guida dei programmi più seguiti del paese, ovvero La Voz e La Voz Kids.

Il suo nome è Jesús Vázquez che si racconta sulle nostre pagine, riservando a DavideMaggio.it un #BOOM bello e buono: il conduttore ufficializza, infatti, la presenza di Laura Pausini tra i coach della terza edizione de La Voz, in partenza nel 2015 su Telecinco.

Caro Jesus, se dovessi farti conoscere al pubblico italiano parlando di un solo programma che hai condotto nella tua carriera (perché magari ne vai fiero o perché sei stato particolarmente bravo), di cosa parleresti?

No, non farmi dire questo per cominciare!!! Non posso sceglierne uno solo. Tutti mi hanno insegnato qualcosa e con tutti ho cercato di divertirmi e far divertire il pubblico. Farei un piccolo video con alcuni dei migliori momenti di OT (Operazione Trionfo, ndDM), La Voz, La Voz Kids, Alla Tú (Affari Tuoi) e Supervivientes (Isola dei Famosi).

Bellezza, talento, tenacia. Quale di queste tre qualità ti sono servite di più per sfondare?

L’aspetto fisico, quando sei giovane, ti può aprire la prima porta. Dopo 25 anni di carriera, mi è chiaro che solo la tenacia, il lavoro duro e un pizzico di fortuna mi permettono di andare avanti.

Al contrario c’è qualcosa che ti ha ostacolato nel tuo percorso?

Ci sono sempre ostacoli, invidie, gente che cerca di metterti i bastoni tra le ruote. Altre volte sei tu stesso a sbagliare e fallire. Bisogna imparare, prendere lezioni da ogni caduta e rialzarsi.

Hai iniziato in un programma musicale al fianco, tra gli altri, prima di Penelope Cruz, diventata una star internazionale, e poi di Natalia Estrada, diventata molto famosa in Italia prima della sua scelta di ritirarsi dal mondo dello spettacolo. Che ricordi hai degli esordi?

Sono stati anni molto divertenti e folli. Era il 1990 ed eravamo molto giovani. Era appena sbarcato in Spagna un nuovo modo di fare televisione, una nuova era, un’autentica rivoluzione: la televisione privata. Con Penelope e Natalia mi sono divertito moltissimo, eravamo bambini e stavamo vivendo qualcosa di incredibile.

E tu hai mai pensato di andare all’estero?


1
agosto

DM LIVE24: 1 AGOSTO 2014. LAURA PAUSINI, LE MUTANDE E LA VERGOGNA

Laura Pausini - Lima - mutande

Laura Pausini - Lima - mutande

Laura Pausini, le mutande e la vergogna

Laura Pausini adesso si sfoga su internet, nello specifico su Facebook, per il clamore che la sue pudenda – casualmente esposte in pubblico causa vento a Lima – stanno riscuotendo in giro per l’etere. “Prima di tutto NON ero nuda – sottolinea la cantante – ma è stato un incidente che mi fa molto vergognare“.

Cara Laura, tanto per cominciare, visto che non eri nuda, qual è la ragione di tanta vergogna?! Ci sono abiti di scena che assomigliano a delle mutande (chiedi a Emma Marrone se non ci credi) e tu, artista navigata, ti poni un problema del genere per un paio di slip-au-vent?!

Secondo: sempre che tu non fossi nuda – ma noi ti crediamo – perchè mai affrettarsi a coprire con la mano le tue parti intime?!

Terzo: sempre che tu non fossi nuda – ma noi ti crediamo – perchè mai concludere con “se si è vista si è vista, ce l’ho come tutte”? A cosa ti riferivi alla biancheria intima?

Quarto: non hai provato un pizzico di vergogna, invece, quando hai chiamato in causa*, parlando di faccende decisamente più frivole, le stragi di bambini?





30
luglio

LAURA PAUSINI HOT, SENZA MUTANDE SUL PALCO (VIDEO): SI E’ VISTA? CE L’HO COME TUTTE

Laura Pausini senza mutande sul palco

Laura Pausini senza mutande sul palco

Il sipario si è spalancato proprio alla fine dello show. E si è visto tutto: una stanza quasi rosa, per parafrasare una canzone della stessa Laura Pausini. Durante il suo recente concerto in Perù, la cantautrice italiana è stata protagonista di fuori programma a luci rosse che in queste ore sta facendo il giro del mondo e dei social network in particolare. Mentre la popstar eseguiva l’ultimo brano della serata, un colpo di vento le ha sollevato l’accappatoio che indossava, lasciando scoperte le parti intime. Un incidente hot che la futura coach di The Voice in Messico ha affrontato con una battuta ironica.

Se l’hanno vista l’hanno vista, ce l’ho come tutte! Buonanotte a tutti” ha esclamato Laura, coprendo con una mano ciò che il vento peruviano aveva appena svelato. Complice quell’accappatoio svolazzante, assieme al fatto che la cantautrice non indossasse la biancheria intima, il fuori programma alla Basic Instinct ha fatto impazzire i fan della Pausini (e non solo quelli). Il video amatoriale che immortala l’incidente hot lascia poco all’immaginazione, anche se è un po’ sgranato: a Lima la popstar italiana ha mostrato la farfallina (di beleniana memoria). Una “primavera in anticipo” che nemmeno Laura si sarebbe mai aspettata.

A decidere di indossare l’accappatoio malandrino, peraltro, pare sia stata la stessa cantautrice, che non era riuscita a cambiarsi d’abito per l’ultima parte del concerto. Per onorare la scaletta e le aspettative dei suoi estimatori, la Pausini ha così scelto di andare in scena con una vestaglia svolazzante. Tutto era andato per il meglio (figurarsi: i fan l’avrebbero acclamata anche se avesse indossato un paio di stracci), fino all’ultimo brano “Jamàs Abandonè” quando la pop star si è messa a nudo a sua insaputa.

Laura Pausini senza mutande: foto e video

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


22
luglio

LAURA PAUSINI COACH DI THE VOICE IN MESSICO: HO PIU’ VOGLIA CHE MAI DI IMPARARE COSE NUOVE

Laura Pausini

Anticipato e confermato. Come rivelato da DM, in tempi non sospetti, per la prima volta nel mondo l’Italia sarà ospite di un programma alla scoperta di nuovi talenti e lo sarà con la nostra artista più famosa nel mondo: Laura Pausini sarà infatti coach della quarta edizione de La Voz México, il programma campione d’ascolti della stagione che partirà nel settembre prossimo.

Laura Pausini a La Voz Mexico: le dichiarazioni

In questi mesi ho ricevuto proposte per partecipare come giudice da molti paesi nel mondo. Ci abbiamo pensato molto e abbiamo deciso, con la mia famiglia, di partire per l’amato Messico. Sono molto felice di iniziare questa mia nuova avventura proprio con loro, devo molto al pubblico messicano, sono persone che amo e che mi rispettano dal primo giorno in cui mi hanno conosciuta.

Passerò molti mesi con la mia famiglia in Messico e sono certa che imparerò molte cose a livello umano, culturale e artistico, ecco perché ho deciso di accettare il loro invito. Dopo 20 anni di carriera ho più voglia che mai di imparare nuove cose e penso di poter dare un mio personale giudizio cercando di aiutare la carriera di chi ancora non ha avuto la sua chance. E’ una responsabilità fortissima perché si decide in base al proprio gusto personale, spero solo di riuscire a trovare un talento che, chissà, un giorno potrebbe arrivare anche in Italia“.

In occasione di questa partecipazione, uscirà una nuova edizione di 20 GRANDES EXITOS, la versione in lingua spagnola di 20 The Greatest Hits, con 3 nuovi duetti completamente inediti: Sino a ti con Thalia, Donde quedo solo yo con Alex Ubago, Entre tu y il mi mares con Melendi.

La Voz Mexico: non ancora ufficiale la presenza di Ricky Martin

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


28
maggio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (19-25/05/2014): PROMOSSE PAUSINI E MERLINO, BOCCIATI ALDO, GIOVANNI E GIACOMO E I TITOLI DI MEDIASET

Valeria Marini

Promossi

9 a The Big Bang Theory. Ci sono volute 7 stagioni ma alla fine la comedy con Jim Parsons e Kaley Cuoco è risultata la serie tv più vista d’America (qui la classifica completa). Un risultato strameritato per un prodotto che, pur muovendosi su un canovaccio noto, ha saputo uscire dagli schemi e far divertire mescolando i vari sapori dell’ironia. Da segnalare anche i buoni risultati raggiunti dalle repliche in onda in Italia su Fox.

8 a Laura Pausini. La “leonessa di Solarolo” è la mattatrice assoluta di Stasera Laura, show evento di Rai1 in cui la popstar ha festeggiato 20 anni di carriera. Un successo di pubblico ma anche l’ennesimo traguardo raggiunto da parte della neo coach di La Voz… Mexico (per maggiori info clicca qui).

7 a Myrta Merlino. Complici gli ottimi risultati raggiunti al mattino con L’Aria che Tira, la giornalista si prepara al prestigioso quanto rischioso sbarco in prime time a partire dal 2 giugno.

6 alle dichiarazioni di Alessia Marcuzzi sul Grande Fratello, rilasciate al Corriere della Sera. A Maria Volpe che le chiede il motivo di tante polemiche sul GF, “la pinella” spiega: “Per partito preso. Sono convinta che chi critica spesso non ha mai visto neppure una puntata. Noi tagliamo le scene morbose, non ci sono nudi, non è ammessa l’aggressività, chi bestemmia viene cacciato, non ci sono scene di sesso. In tv si vedono ben altre volgarità…”. Ha ragione, spesso si parla a sproposito del programma, d’altro canto, però, è innegabile che soprattutto nelle edizioni recenti (e non ci riferiamo all’ultima) si è valicato il limite. Se non si vuole l’aggressività o incentrare tutto sul sesso, perchè la scelta è ricaduta su determinati concorrenti?