Formula 1



11
febbraio

MONDIALE DI FORMULA 1 2014: ECCO LA PROGRAMMAZIONE RAI E SKY

Formula 1 - Calendario 2014

Non solo le Olimpiadi invernali di Sochi, e i tanto attesi Mondiali di calcio 2014 (dal 12 giugno al 13 luglio), nell’offerta sportiva di Sky, grande attenzione è, infatti, riservata al Mondiale 2014 di Formula 1, che la tv satellitare si prepara a trasmettere con una copertura live, totale e in alta definizione di tutti i 19 Gran Premi. Confermati in esclusiva live su Sky i primi due GP che apriranno il campionato: Australia e Malesia, e Monte Carlo, oltre ai classici del Circus, Silverstone, Hockenheim e Spa.

Calendario 2014 Formula 1: programmazione in esclusiva su Sky

Ecco i 10 Gran Premi che correranno in diretta solo su Sky Sport F1 HD (canale 206), il canale interamente dedicato alla Formula 1, che nella passata stagione è stato il più visto del pacchetto Sport nei weekend di gara.

16 marzo: Australia
30 marzo: Malesia
11 maggio: Spagna
25 maggio: Monaco
6 luglio: Gran Bretagna
20 luglio: Germania
24 agosto: Belgio
5 ottobre: Giappone
12 ottobre: Russia
9 novembre: Brasile




15
marzo

FORMULA 1, MONDIALE 2013: AL VIA IL GP D’AUSTRALIA IN DIRETTA SOLO SU SKY (CHE OSTACOLA LA RAI ANCHE IN DIFFERITA)

Formula 1

Diretta Sky e differita Rai. E’ un po’ questo il “tormentone” che accompagnerà il Mondiale 2013 di Formula 1, al via questo weekend sul circuito Albert Park di Melbourne, in Australia. La tv satellitare, per l’occasione, ha acceso da giorni un canale esclusivo in HD al numero 206: è Sky Sport F1.

Il primo appuntamento live che conta, dopo aver già trasmesso le prime prove libere, è quello delle 7.00 di domani (sabato 16 marzo) con le qualifiche, mentre il gran premio vero e proprio scatterà ufficialmente domenica, sempre a partire dalle 7.00. La telecronaca è affidata alle voci di Carlo Vanzini e Marc Gené, mentre in postazione di commento e analisi della giornata c’è l’ex campione Jacques Villeneuve. Nella squadra anche la giornalista italo-tedesca Sarah Winkhaus (leggi qui la sua intervista a DM).

Il tutto in esclusiva Sky che, come è noto, si è assicurata l’intero Mondiale di Formula 1, mentre alla Rai restano la diretta di nove gran premi e la differita degli altri dieci (leggi qui il calendario completo). Per la tv di Stato, però, oltre al danno c’è anche la beffa: Sky, infatti, trasmetterà il gran premio d’Australia anche in differita e, guarda caso, agli stessi orari della “rivale”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


15
marzo

SARAH WINKHAUS (SKY SPORT F1) A DM: VOGLIO FAR CONOSCERE IL CARATTERE DEI PILOTI. OCCHIO ALLA MERCEDES

Sarah Winkhaus

Gli appassionati di Formula 1 sono ormai preparati ad una grossa novità. Per la prima volta tutte le gare di Ferrari e co. saranno visibili in diretta solo sul satellite. Sky, infatti, si è aggiudicata i diritti dei 19 Gran Premi del Mondiale 2013 (al via il 17 marzo in Australia) mentre la Rai potrà trasmettere live nove appuntamenti (clicca qui per scoprirli). Per onorare al meglio la prestigiosa esclusiva la pay tv satellitare punta sull’alta definizione e su un nuovo canale tematico (Sky Sport F1 HD) che si avvale di una squadra di commentatori d’eccezione. Ad affiancare la voce di punta del canale Carlo Vanzini, ci saranno il campione del Mondo di F1 1997 Jacques Villeneuve, il pilota della Scuderia Ferrari Marc Gené, l’ingegnere Fabiano Vandone e la giornalista italo-tedesca Sarah Winkhaus. Proprio su quest’ultima, incuriositi dal “pericoloso” mix di avvenenza e professionalità, abbiamo voluto saperne di più.

Sarah sei considerata la Ilaria d’Amico di Sky Germania, ora che arrivi in Italia ci sarà competizione tra voi due?

No, assolutamente. Mi lusinga molto il paragone con lei. Ilaria oltretutto ha fatto parte della giuria che mi ha scelto per lavorare a Sky in Germania. E comunque tra noi c’è una grossa differenza, al di là del colore dei capelli, io preferisco la Formula 1 al calcio!

Non c’è il rischio che il tuo aspetto fisico porti “scompiglio” tra i box?!

Per adesso non mi sono mai accaduti episodi particolari. Vedremo… Il mio obiettivo sarà quello di far conoscere meglio i caratteri dei piloti. Questa è la realizzazione di un sogno: finalmente potrò trasformare la mia grande passione in un lavoro.

Qual è il pilota che ti piace di più?

Non posso dirlo. Ho tifato molto per Schumacher soprattutto quando correva per la Ferrari perché era un po’ come me: metà italiano e metà tedesco! Non l’ho mai incontrato ma spero di poterlo fare presto.

Qual è il vincitore che vorresti annunciare?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





2
marzo

FORMULA 1: ACCORDO SKY-RAI, ECCO I 9 GRAN PREMI CHE VEDREMO IN CHIARO

F 138

Parafrasando un famoso spot, anche la Rai «accende i motori». È stato raggiunto l’accordo tra Rai e Sky che deteneva i diritti in esclusiva assoluta del Mondiale di Formula 1 2013. Per la prima volta, una televisione in chiaro non potrà trasmettere tutti i gran premi della stagione, bensì solo 9 su un totale di 19.

In base all’accordo ben 3 delle prime 4 gare del mondiale non andranno in diretta sulla Rai, ma solo in differita (di almeno tre ore), mentre Sky comincerà subito domenica 17 marzo a trasmettere live il primo gran premio della stagione, che si correrà a Melbourne, in Australia. La piattaforma satellitare punterà molto sulla Formula 1 che godrà di un canale dedicato: Sky Sport F1 HD. Questa la lista dei gran premi che Sky trasmetterà in diretta e in esclusiva:

  • 17 marzo: Australia, Melbourne
  • 24 marzo: Malesia, Kuala Lumpur
  • 21 aprile: Bahrain, Sakhir
  • 26 maggio: Monaco, Monte Carlo
  • 30 giugno: Gran Bretagna, Silverstone
  • 7 luglio: Germania, Nürburgring
  • 25 agosto: Belgio, Spa-Francorchamps
  • 6 ottobre: Corea, Yeongam
  • 27 ottobre: India, New Delhi
  • 3 novembre: Abu Dhabi, Yas Marina

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


2
dicembre

SKY SPORT F1: OLTRE 1000 ORE DI FORMULA 1 NELLA PROSSIMA STAGIONE. NEL TEAM ANCHE FLAVIO BRIATORE?

Carlo Vanzini

Sono passati appena 7 giorni dall’epilogo della stagione 2012 di Formula1 e gli appassionati delle quattro ruote dovranno aspettare ancora tre mesi perchè si possa ricominciare con un nuovo campionato ma Sky Sport dimostra di non voler stare “con le mani in mano” e si appresta a lanciare proprio in queste ore – in occasione delle finali mondiali del Ferrari Challenge e dello show delle monoposto di Alonso e Massa - il nuovo canale che promette di cambiare radicalmente il modo di seguire lo sport di Vettel e Alonso.

La nuova emittente, inizio delle trasmissioni a partire da marzo, prenderà il nome di Sky Sport F1 e sarà visibile per tutti gli abbonati al pacchetto Sport senza costi aggiuntivi. Chi non possiede questo tipo di opzione potrà comunque fruire dei contenuti allargando il suo abbonamento al costo di 19€ mensili (potendo così accedere a tutti i contenuti dei canali 201 e seguenti) ovvero potrà acquistare al prezzo di 99€ una tantum (come avviene per il campionato di Serie B) un ticket speciale che garantirà la possibilità di vedere i programmi legati al mondo della Formula1.

Volto di punta della nuova emittente sarà ovviamente l’esperto di motori della redazione Sky, Carlo Vanzini (già visto in estate alla conduzione del magazine che chiudeva le varie giornate olimpiche) oltre che, naturalmente, sulla diretta live di tutti i 19 Gran Premi della stagione visibili in HD, in mobilità grazie al servizio Sky Go e con la possibilità di accedere al celebre mosaico interattivo che ha fatto la fortuna dei giochi Olimpici londinesi. Aldilà di Vanzini c’è grande curiosità per capire in che modo Sky rinfoltirà il suo parterre di talent (ovvero commentatori) nel campo dei motori e a tal proposito la squadra allestita dalla pay tv dovrebbe arricchirsi di due ex piloti come Giancarlo Fisichella e Marc Genè, già visto sugli schermi di Sky fino al 2009 e attualmente impegnato nelle telecronache delle gare sul canale spagnolo La Sexta. Il Corriere di oggi, poi, lancia una succosa indiscrezione secondo la quale il vero sogno di Murdoch sarebbe quello di ingaggiare un esperto della materia come Flavio Briatore.





27
novembre

FORMULA 1 SU SKY: ANNUNCIATO IL MOSAICO MULTISCHERMO INTERATTIVO

Mosaico multischermo Sky Sport

Mosaico multischermo Sky Sport

Sebastian Vettel è il Campione del Mondo di Formula 1 2012 e quale migliore occasione per Sky Sport24 per celebrare l’arrivo del campionato sulle frequenze della propria piattaforma? Nella Prima Serata del canale all-news sportivo, Fabio Guadagnini – nel consueto resoconto dell’ultima attesissima gara in cui Fernando Alonso non è riuscito nell’impresa di battere l’avversario della RedBull – ci ha infatti tenuto a sottolineare che dal prossimo marzo per vivere tutte le emozioni delle monoposto più veloci del mondo gli spettatori dovranno volenti o nolenti rivolgersi alla pay-tv che fa capo a Rupert Murdoch.

L’azienda pubblica infatti (come tra l’altro la BBC) non ha ritenuto consono rinnovare, in tempi di spending review, i diritti per i prossimi Gran Premi, nonostante la Formula 1 assicurasse a Rai1 uno share ben al di sopra della media di rete. Inaccettabile è stata considerata dal CdA la richiesta economica di Bernie Ecclestone, e così per i prossimi cinque anni per vedere Alonso e compagnia gli spettatori saranno costretti a rivolgersi alla piattaforma satellitare che, con la MotoGP in arrivo dal 2014, rafforzerà non di poco il pacchetto sportivo.

Comunque sia, durante la diretta di Prima Serata, Guadagnini – che è responsabile del progetto F1 su Sky – ha confermato la prima novità di cui gli abbonati potranno beneficiare dal prossimo anno. Sulla scia di quanto già visto durante le Olimpiadi di Londra 2012, anche per la Formula 1 verrà proposto il mosaico multischermo interattivo, con la possibilità per lo spettatore di scegliere, in qualsiasi momento della gara, la camera che preferisce. Come voce ufficiale è stato confermato invece Carlo Vanzini, che ultimamente abbiamo potuto apprezzare durante la Cerimonia di Apertura delle Olimpiadi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


25
novembre

LA SFIDA DELLA DOMENICA: CURIOSITA’ PER LA TOMMASI SU CIELO, CHIATTI E CAPOTONDI PER QUELLI CHE. LA CUCCARINI LASCIA IL POSTO ALLA FORMULA1

L'ultima apparizione di Sara Tommasi in tv

Il percorso di redenzione passa attraverso il pellegrinaggio nei salotti televisivi e così dopo l’intervista di sette giorni fa a Domenica In – Così è la vita, Sara Tommasi torna in tv nello slot della domenica pomeriggio per sottoporsi all’intervista di Simona Ventura nella quinta puntata di Cielo che Gol e per raccontare agli spettatori i nuovi progetti e il futuro professionale. L’ex isolana non sarà l’unico ospite del contenitore in onda sul canale 26 del dtt che potrà contare altresì sulla presenza in studio dell’attrice Claudia Gerini alla quale sarà dedicata la rubrica Cielobook! mentre il gruppo rap dei Club Dogo insieme a Il Cile, al secolo Lorenzo Cilembrini, si esibirà nel nuovo singolo Tutto ciò che ho.

Quelli che, diretto concorrente del contenitore trasmesso da Cielo, invece punta sull’informazione cinematografica con Nicoletta Mantovani, alla sua prima esperienza da produttrice con il controverso film “E la chiamano estate”. Inoltre, Victoria Cabello incontrerà il maestro del brivido del cinema italiano Dario Argento nelle sale con il suo nuovo film “Dracula 3D”. Presenti in studio anche le protagoniste del film di Alessandro Genovesi “Il peggior Natale della mia vita”, Cristiana Capotondi e Laura Chiatti mentre l’ospite musicale della giornata sarà Malika Ayane, che presenterà in anteprima esclusiva “Il Tempo Non Inganna”, secondo singolo estratto dal suo ultimo album “Ricreazione”.

Insolitamente avaro di informazioni è invece il profilo twitter di Barbara D’Urso che questa settimana affida a un breve video la presentazione della puntata odierna di Domenica Live. Nel clippino, della durata di 70 secondi scarsi, non viene fatto alcun nome ma Maria Carmela si limita a riferire di una “grande esclusiva, una persona che non parla in diretta da due anni, una cosa molto importante” mentre la parte dedicata allo spettacolo vedrà la presenza di una “signorina con la pancia (incinta nDM) che si farà accompagnare dalla mamma, mai presente in uno studio televisivo“.


6
giugno

FORMULA 1 SU SKY DAL 2013

Formula 1

Anche oggi si è avuta l’ennesima dimostrazione di quanto l’operato di Sky sia notevole nel campo dell’acquisizione dei diritti televisivi per gli eventi sportivi, con buona pace dei competitor che  -  a determinati prezzi – non possono gareggiare con lo strapotere economico del colosso di Murdoch. Era già nell’aria ma è appena diventata ufficiale la notizia del passaggio sui canali Sky Sport del Campionato del Mondo FIA di Formula 1 a partire dalla prossima stagione per tutte le tecnologie e le modalità di offerta, tra cui pay-TV, internet, mobile e Sky Go.

Le modalità dell’accordo concluso con Formula One Management (FOM), a partire da marzo 2013, prevedono che Sky trasmetta in esclusiva tutte e 20 le gare del Campionato del Mondo FIA con la precisazione che un canale televisivo nazionale in chiaro – che sarà concordato in seguito proprio da FOM e Sky – trasmetta 9 Gran Premi in diretta e 11 Gran Premi in differita. Tra le gare in onda in chiaro e in diretta ci sarà sicuramente il Gran Premio d’Italia disputato sul circuito di Monza.

La Formula 1 torna quindi sugli schermi di Sky dove non veniva trasmessa dal 2009 (non in esclusiva) quando veniva commentata dall’ottimo Carlo Vanzini che adesso avrà un bel da fare dopo l’acquisizione da parte della pay tv anche delle gare della Moto GP. Potranno esultare i patiti di questo sport clienti Sky che avranno la possibilità di fruire delle avanzatissime tecnologie messe a disposizione da Sky per la visione delle gare (dall’alta definizione all’interattività) mentre sentiamo già l’eco delle imprecazioni rivolte dai non abbonati a Mamma Rai che – poco alla volta – sta lasciando alla concorrenza tutti gli eventi sporivi più rilevanti.