Eurosport



25
agosto

US OPEN 2015 SU EUROSPORT

Us Open

Us Open

Eurosport trasmetterà in diretta esclusiva gli US Open, l’ultimo Slam della stagione, che andrà in scena al Flushing Meadows Corona Park di New York dal 31 agosto al 13 settembre. Lo slam statunitense giunge quest’anno alla sua 135° edizione e, come sempre, richiamerà nella Grande Mela il gotha del tennis mondiale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




30
giugno

TOUR DE FRANCE 2015 IN DIRETTA SU EUROSPORT

Tour de France - Getty, courtesy Eurosport

Tour de France - Getty, courtesy Eurosport

Eurosport si appresta a fornire agli appassionati una straordinaria copertura del Tour de France 2015: la 102esima edizione della Grande Boucle, in scena dal 4 al 26 luglio, promette di essere una delle più memorabili, per l’alto numero di pretendenti alla vittoria finale e per la particolarità del tracciato. Il canale paneuropeo leader nell’intrattenimento sportivo offrirà al proprio pubblico tutte le 21 tappe in diretta, per più di 80 ore di spettacolo LIVE.

Il percorso del Tour de France 2015 coprirà una distanza di 3.360 Km con il Grand Départ previsto il 4 luglio a Utrecht. Per la sesta volta nella storia la manifestazione partirà, dunque, dall’Olanda. La gara si articolerà in 21 tappe suddivise in:

•           9 tappe pianeggianti

•           3 tappe collinari

•           7 tappe di montagna, con 5 arrivi in salita

•           1 cronometro individuale

•           1 cronometro a squadre

•           2 giornate di riposo

Nomi di primo piano sono pronti a lanciare il guanto di sfida a Vincenzo Nibali, vincitore della scorsa edizione della leggendaria corsa a tappe, da Nairo Quintana ad Alberto Contador  fino all’inglese Chris Froome. I favoriti si fronteggeranno su un percorso particolarmente adatto agli scalatori che presenterà, come accaduto nella scorsa edizione, alcuni tratti in pavè in occasione della 4° tappa tra Seraing e Cambrai: una sorta di mini Parigi-Roubaix che renderà il Tour de France ancora più interessante. Il commento della Grande Boucle sarà affidato all’affiatata coppia formata da Salvo AielloRiccardo Magrini.


30
giugno

OLIMPIADI 2018-2024: DISCOVERY SI AGGIUDICA I DIRITTI IN EUROPA PER 1,3 MLD

David Zaslav and President Bach 2. Credit_IOC Christophe Moratal

David Zaslav and President Bach 2. Credit_IOC Christophe Moratal

Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ieri ha annunciato che tutti i diritti di trasmissione televisiva e multipiattaforma per i quattro Giochi Olimpici che si svolgeranno nel periodo 2018-2024 sono stati assegnati a Discovery Communications, la casa madre di Eurosport.

L’annuncio dà il via a una partnership a lungo termine tra il più grande evento sportivo globale, i Giochi olimpici, e la media company leader a livello globale, Discovery Communications. Con una media di 10 canali in ciascun mercato e l’offerta sportiva online e  OTT numero 1 in Europa, Discovery ed Eurosport offriranno una maggiore copertura a una platea ancora superiore, composta da più di 700 milioni di persone in tutta Europa. La copertura di Discovery ed Eurosport sarà aumentata da un maggior accesso al  free-to-air e da una partnership innovativa con le emittenti e i distributori, così da dare vita ai Giochi mai visti prima. In un mondo in cui i contenuti vengono sempre più visualizzati “ovunque e in qualsiasi momento”, i Giochi olimpici sono un evento dal vivo senza pari che unisce un pubblico enorme e raccoglie l’attenzione del mondo in un modo sempre più interessante per il mercato, i distributori e gli sportivi.

Il presidente del CIO Thomas Bach afferma: “È un accordo importante per Discovery e per il CIO e siamo lieti che Eurosport, la casa paneuropea degli sporti olimpici, sia nostro partner. L’accordo garantisce un’ampia copertura dei Giochi olimpici in tutta Europa, ivi compresa la garanzia di offrire un’ampia copertura televisiva free-to-air in tutti i territori. Discovery ed Eurosport hanno dimostrato un grande impegno nei confronti dei Giochi olimpici, degli sport olimpici e del futuro del movimento olimpico. Gli introiti generati da questa partnership a lungo termine saranno ridistribuiti dal CIO in tutto il movimento olimpico, a supporto dello sport in tutto il mondo. Discovery ed Eurosport hanno inoltre espresso la volontà ad unirsi con il CIO nello sviluppo di un nuovo canale olimpico in tutta Europa. Inoltre, questo accordo consentirà agli sportivi di tutta Europa di avere un’ottima copertura dei Giochi e degli sport olimpici sia durante che nelle altre fasi dei Giochi sulla piattaforma che preferiscono“.

Il presidente e amministratore delegato di Discovery Communications David Zaslav aggiunge: “Oggi è un giorno storico, perché con orgoglio aggiungiamo i cerchi olimpici all’offerta di Discovery Communications. L’impegno a lungo termine in termini di programmazione assunto con il presidente Bach e il CIO è una conferma della posizione di Eurosport come leader europeo nel campo sportivo e incrementerà sensibilmente la presenza di Eurosport su tutte le piattaforme. Alla luce della lunga e onorata tradizione di Eurosport nella trasmissione di numerosi sport invernali ed estivi presentata durante le Olimpiadi, l’aggiunta dei Giochi olimpici, il più grande evento dal vivo al mondo, è un tassello editoriale e strategico perfetto. Ma, soprattutto, questa nuova collaborazione è una vittoria entusiasmante per gli sportivi di tutta Europa, perché offriremo loro una quantità di contenuti mai vista prima su tutte le piattaforme, in modo da assicurare che la fiamma olimpica risplenda viva tutto l’anno“.





9
maggio

GIRO D’ITALIA 2015: LA PROGRAMMAZIONE TV DELLA 98° CORSA ROSA (CALENDARIO)

Giro d'Italia 2015

98° edizione, 21 tappe in programma e 3.486 km da percorrere. 22 i team al via, per 9 squadre, e 36 le nazionalità rappresentate. Grande è la distribuzione televisiva, che abbraccia i 5 continenti e tocca 171 Paesi nel mondo. Questi sono soltanto alcuni numeri di un grande evento come il Giro d’Italia 2015, un appuntamento con la storia (del ciclismo e dello sport in generale) che si rinnova quest’anno a partire da oggi (sabato 9 maggio) con la prima tappa, la cronometro a squadre San Lorenzo al Mare-Sanremo, fino all’arrivo a Milano domenica 31 maggio.

La Rai si conferma partner ufficiale della Corsa Rosa, garantendo un’ampia copertura televisiva. Ma non solo: accesi sul 98° Giro d’Italia anche Eurosport, Sky e, per la prima volta, Gazzetta Tv.

Giro d’Italia 2015 in tv sulla Rai

La Rai accende i riflettori sul Giro d’Italia 2015 con i canali Rai 3, RaiSport 1 e Rai HD (con le repliche proposte quotidianamente su RaiSport 2). Si parte al mattino con i venti minuti di “Giro Mattina” condotto da Tommaso Mecarozzi e Luca Di Bella, in onda su Rai 3 dal lunedì al giovedì alle 12.25, il sabato alle 11.40 e la domenica alle 11.45. Su RaiSport 1, invece, va in onda in base all’orario di partenza della tappa. A seguire, intorno alle 14.00, spazio ad “Anteprima Giro“, trasmissione che fa da intro alla diretta della tappa; conduce Alessandra De Stefano, affiancata da Beppe Conti.

Intorno alle 15.00 la diretta della tappa (oggi si parte alle 15.10 su Rai 3 e RaiSport 1), che potrà contare sull’esperienza di Francesco Pancani e Silvio Martinello e sulla vivacità in moto di Andrea De Luca e Massimiliano Lelli. Il post corsa è affidato sempre ad Alessandra De Stefano con “Processo alla Tappa“, mentre alle 20.00 su RaiSport 1 torna l’informazione del “TGiro” con Andrea De Luca e Massimiliano Lelli. Chiude in tarda serata, sempre su RaiSport 1, “Giro Notte“, per riassumere quanto avvenuto in giornata e proiettare il telespettatore alla tappa del giorno dopo.

Giro d’Italia 2015 in tv su Eurosport e Sky


18
gennaio

AUSTRALIAN OPEN 2015: LIVE IN ESCLUSIVA SU EUROSPORT IL PRIMO SLAM DELL’ANNO

Australian Open 2015 su Eurosport

Si scalda il cemento di Melbourne e si riaccendono le telecamere di Eurosport sul grande tennis, perché da questa notte, praticamente già lunedì, all’1.00 ora italiana prende il via il primo torneo del Grande Slam 2015. Tutti svegli per la giornata d’apertura degli Australian Open, in programma fino a domenica 1° febbraio, giorno in cui si conoscerà il vincitore nel tabellone maschile (la finale femminile si gioca il giorno prima). A difendere il titolo lo svizzero Stanislas Wawrinka, mentre non c’è la campionessa uscente Na Li; la cinese si è ritirata dal tennis professionistico.

Australian Open 2015: diretta tv sui canali Eurosport

Anche quest’anno sono i canali Eurosport – visibili agli abbonati Sky e Mediaset Premium – a trasmettere in diretta e in esclusiva gli Australian Open. Oltre 400 ore di programmazione dedicate al torneo, di cui 220 live; la diretta degli incontri, almeno fino ai quarti di finale, andrà avanti no-stop tutti i giorni su Eurosport dall’1.00 alle 14.00 e su Eurosport 2 fino a metà mattinata. Sette i campi coperti dal network europeo, compreso il rinnovato Margaret Court Arena, che da quest’anno vanta un tetto retrattile a pieghe, color rame, capace di chiudersi in meno di 5 minuti. Proprio in questo impianto, il prossimo 13 febbraio, si terrà il concerto “australiano” di Laura Pausini.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





12
gennaio

PALLONE D’ORO 2014: IL VINCITORE E’ CRISTIANO RONALDO

Pallone d'Oro 2014 - Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo vince il Pallone d’Oro 2014

Il 30enne attaccante portoghese del Real Madrid, Cristiano Ronaldo, bissa il successo dello scorso anno e si aggiudica il Pallone d’Oro 2014. Nonostante il deludente Mondiale con il Portogallo, Ronaldo – complice anche la vittoria in Champions League, coronata con 17 gol – sale sul gradino più alto del podio, confermando i pronostici della vigilia. Si tratta del suo terzo Pallone d’Oro in carriera (il primo nel 2008).

Niente da fare, dunque, per lo sfidante numero uno, il portiere tedesco Manuel Neuer, e la pulce argentina Lionel Messi, costretto a rimandare l’assalto al suo quinto titolo.

Pallone d’Oro 2014: la cerimonia in diretta tv su Sky, Eurosport e Premium

In diretta dal Palazzo dei Congressi di Zurigo la cerimonia di consegna del Pallone d’Oro 2014, anche quest’anno gestita ed organizzata dalla Fifa insieme alla rivista sportiva francese France Football. Un evento che calciofili e non potranno seguire live in tv a partire dalle 18.00. La cerimonia di consegna del Pallone d’Oro 2014 viene trasmessa in diretta tv da Sky tramite i canali Sky Sport 1 e Sky Supercalcio. Live da Zurigo, inoltre, si accendono anche le telecamere di Eurosport, così come – a differenza dello scorso anno – quelle di Mediaset Premium, che seguirà in diretta la premiazione attraverso Premium Calcio, che replicherà la cerimonia alle 21.00 (mentre alle 22.55 andrà in chiaro su Mediaset Italia 2).


1
dicembre

EUTELSAT TV AWARDS 2014: RAI YOYO TRIONFA CON DMAX E GOMORRA. 4 PREMI PER L’ITALIA

Eutelsat Tv Awards - Massimo Liofredi

Eutelsat Tv Awards - Massimo Liofredi

Gli Eutelsat TV Awards 2014 sbarcano per la prima volta a Roma al Cavalieri Waldorf Astoria e l’Italia colleziona la bellezza di 4 statuette su 14 premi. Il Belpaese, riuscendo nell’impresa di strappare quattro agognati Gea, si posiziona incredibilmente in vetta alla classifica, confermandosi un paese con del potenziale anche a livello televisivo. Potenziale che però si sta esprimendo in gran parte sulle reti tematiche, ormai vera e propria fucina di novità e talenti.

Ma vediamo i premi conquistati durante la famosa “Notte dei Satelliti” tenutasi lo scorso 28 novembre.

Eutelsat Tv Awards – Categoria bambini – Rai YoYo vincitore

A vincere il premio nella categoria Bambini è stato Rai YoYo, il canale prescolare nonché il più visto dell’offerta Rai “per la capacità di produrre in proprio il 45% dei contenuti trasmessi e per la qualità delle co-produzioni internazionali”. Per Massimo Liofredi, Direttore di Rai Ragazzi, si tratta del secondo successo internazionale a distanza di pochi giorni, dopo la vittoria di Vincenzo Cantiello allo Junior Eurovision Song Contest. Entusiasta, e non potrebbe essere altrimenti, il dirigente dell’azienda pubblica:

“Sono molto orgoglioso che una manifestazione così prestigiosa come questa possa aver decretato anche il successo internazionale del Canale Rai YoYo. Questo, a riprova del fatto che l’investimento fatto dalla Rai verso i bambini e ragazzi, dedicandogli una Direzione di genere con una ricca offerta suddivisa su due canali, non solo è insito nella nostra missione di servizio pubblico ma è importante per il nostro futuro e quello delle nuove generazioni“.

Eutelsat Tv Awards – Categoria Lifestyle – DMAX vincitore

DMAX, invece, conquista la categoria Lifestyleper aver proposto concetti innovativi come il viaggio attraverso la tradizione italiana dello street food, che ha conquistato l’immediato successo del pubblico, consolidando il canale come un brand maschile fortemente riconoscibile”. A ritirare il premio, oltre a Sergio Del Prete di Discovery, anche il volto del canale e il vero vincitore, Chef Rubio.

Eutelsat Tv Awards – Categoria best programme/fiction – Gomorra (Sky) vincitore


22
ottobre

DM LIVE24: 22 OTTOBRE 2014. LA PROVERBIALE RISERVATEZZA DI CECCHI PAONE: NELLA NAZIONALE C’E’ UN GAY VERSATILE – TOUR DE FRANCE 2015: IL PERCORSO SVELATO OGGI IN DIRETTA SU EUROSPORT

Alessandro Cecchi Paone

Alessandro Cecchi Paone

Tour de France 2015: percorso svelato in diretta oggi su Eurosport

Domani, mercoledì 22 ottobre, in diretta su Eurosport dalle ore 11.30, verrà svelato ufficialmente il percorso della 102° edizione del Tour de France. La Grande Boucle nel 2015 partirà da Utrecht (Olanda) il 4 luglio per raggiungere, come da tradizione, gli Champs-Elysées di Parigi il 26 luglio.

La presentazione, che si terrà al Palais de Congrès di Parigi, sarà commentata da Riccardo Magrini e Stefano Benzi.

Cecchi Paone si fa sempre i fatti suoi: un membro della Nazionale è gay versatile

Fino ad oggi non si è dichiarato nessuno, però so che nell’attuale nazionale di Antonio Conte ce n’è uno versatile. Anche Prandelli mi confermò che c’erano tanti omosessuali quanti in qualunque altro settore della vita civile, ovvero circa il 10%; gli risposi che ce n’erano 3 che avevo conosciuto e sapevo chi erano, ma ovviamente c’è una legge che vieta di dire i nomi.” Lo ha rivelato Alessandro Cecchi Paone  intervenendo a KlausCondicio su YouTube.

Video: