Enrico Ruggeri



18
dicembre

FESTIVAL DI SANREMO 2010: I 16 ARTISTI IN GARA

Festival di Sanremo 2010 (Artisti in gara)

Ci siamo. Dopo il toto nomi che ha imperversato nelle ultime settimane, è il momento di svelare la lista dei sedici artisti che saliranno sul palco del teatro Ariston per il 60^ Festival di Sanremo, in onda su Raiuno dal 16 al 20 febbraio e condotto da Antonella Clerici. Le voci circolanti in questi ultimi giorni volevano un’edizione più tradizionale della kermesse con vecchie glorie e giovani stelle da talent show. Tra ritorni e debutti assoluti, ecco i cantanti in gara del Festival della canzone italiana 2010:

  • ARISA – Ma l’amore no
  • MALIKA AYANE – Ricomincio da qui
  • SIMONE CRISTICCHI – Meno male
  • TOTO CUTUGNO – Aeroplani
  • NINO D’ANGELO – Jammo jà
  • IRENE GRANDI – La cometa di Halley
  • MORGAN – La sera
  • FABRIZIO MORO – Non è una canzone
  • NOMADI feat. IRENE – Il mondo piange
  • NOEMI – Per tutta la vita
  • POVIA – La verità (Eluana)
  • PUPO, EMANUELE FILIBERTO (con Luca Canonici) – Italia amore mio
  • ENRICO RUGGERI – La notte delle fate
  • VALERIO SCANU – Un attimo con te
  • SONOHRA – Baby
  • Da X FACTOR MARCO MENGONI

La Rai ha accolto la richiesta del direttore artistico Gianmarco Mazzi e di Antonella Clerici che, a fronte dell’originalità delle canzoni presentate a Sanremo 2010, hanno proposto di portare il numero degli Artisti da 14 a 16. Oltre alla conferma di Marco Mengoni, vincitore di X Factor 3, entrano di diritto nei big Noemi (X Factor) e Valerio Scanu dal mondo dei talent show. Sorpresa per la partecipazione di Morgan ed Emanuele Filiberto con Pupo. Interessante ritrovare sul palco dell’Ariston Irene Grandi, Nino d’Angelo e i Nomadi.




25
ottobre

MISTERO E STUDIO APERTO PRESENTANO I VERI ALIENI IN PRIMA SERATA. QUANDO GLI EXTRATERRESTRI IN TV NON SONO UNA BUFALA!

Enrico Ruggieri, Mistero (UFO)Gli extraterrestri non sono più un tabù. Le trasmissioni più disparate hanno affrontato l’annosa questione, consci della meraviglia e della curiosità che l’argomento suscita nei telespettatori. Ma proprio per questo motivo, gli alieni sono finiti per diventare un fenomeno da baraccone, un ‘pour parlè’, un tema di cui tutti parlano ma di cui nessuno ha prove concrete e schiaccianti.

Ecco perché questa sera, in prime time, Mistero in collaborazione con Studio Aperto presenta su Italia 1 lo speciale Gli alieni fra noi – I dossier segreti, in cui per la prima volta si mostreranno in esclusiva assoluta documenti provenienti dagli X-Files britannici e da testimonianze che hanno dell’incredibile, la cui attendibilità è stata certificata dal governo inglese.

Il materiale esclusivo, che verrà mostrato nel programma condotto da Enrico Ruggeri, è stato raccolto dai giornalisti di Studio Aperto negli archivi segreti del governo britannico, resi, seppur in parte, accessibili on line: video inediti, testimonianze mai ascoltate prima di persone che sostengono di essere state rapite dagli alieni e, per la prima volta, la documentazione che dimostrerebbe la presenza di extraterrestri sulla Luna, provata da voci e foto della Nasa. Non mancheranno, a tal proposito, nemmeno le segnalazioni di due esperti aviatori della Royal Air Force che raccontano di un avvistamento di un oggetto volante non identificato per due lunghe ore.

Dopo il salto, info sulla seconda stagione di Mistero:


30
giugno

ENRICO RUGGERI SVELA IL “MISTERO” DI ITALIA 1: UN ALTRO “VOYAGER”?

Enrico Ruggeri - Mistero

Che Italia 1 e Rai 2 non siano in buoni rapporti in questi ultimi mesi non è una novità; e che si vogliano preparare ad animare una lotta senza esclusione di colpi nel prossimo autunno, è opinione comune, vista la campagna acquisti cominciata dall’una e dall’altra rete durante l’estate. Tra un Nicola Savino che da Rai 2 trasloca sulla tv commerciale per condurre ”Colorado” e una Gialappa’s che sembrerebbe sempre più vicina a sbarcare sulla tv pubblica, non pare così difficile capire come i due network “giovani” della televisione italiana si stiano imitando e “rubando” a vicenda i propri punti di forza.

Questa sembrerebbe, a parere di chi vi scrive, la filosofia che ispira il nuovo programma di Enrico Ruggeri, in partenza mercoledì 1 luglio, in prima serata su Italia 1 per otto puntate. “Mistero”, questo il titolo tratto da una canzone del celebre cantante, mira a dar vita ad una via di mezzo tra “Il Bivio”, “Quello che le donne non dicono” (andati in onda in seconda serata sempre sulla rete giovane del Biscione con la conduzione di Ruggeri) e Voyager, il programma scientifico di Roberto Giacobbo sperimentato con successo nella prima serata di Rai 2.

Nella magica ed ambigua ambientazione del Parco Museale Pagani di Castellanza, Ruggeri tratterà misteri italiani ed internazionali, spaziando dalla fantascienza all’archeologia fino all’antropologia, cercando di riprodurre quel tanto di ‘inquietante ed angoscioso’, che ha giovato ed animato il diretto concorrente della tv pubblica; in questo senso Italia 1 spererebbe di trainare la novità con la conduzione ‘misteriosa e dubbiosa’ tipica del cantautore nei programmai condotti sino ad ora. Senza dimenticare però, che di programma scientifico non si tratta; né tantomeno Ruggeri parrebbe un esperto giornalista del settore, ma piuttosto un “presentatore di tanto in tanto”, come lui stesso si definisce. “Resto comunque sempre un cantante prima di tutto”, afferma Ruggeri, “e ho la fortuna di tanto in tanto di prendermi il lusso di fare tv. Ma solo quando il progetto mi piace.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





1
aprile

X FACTOR: UNA SEMIFINALE TUTTA AL MASCHILE CON JURY, DANIELE, THE BASTARD E MATTEO. ELIMINATA NOEMI

Xfactor (Noemi e Juri)

X Factor perde l’ultima voce femminile: Noemi è stata eliminataMara Maionchi ha preferito salvare Jury che nella dodicesima puntata si è esibito in due ottime performance. Ma Morgan come al solito non ci sta e ne spara una delle sue (“Ho una bassa considerazione dell’ambiente discografico“), evidenziando il disaccordo con la scelta della discografica di ferro, che dal canto suo è stata indecisa sino all’ultimo, mostrando chiaramente il proprio imbarazzo, sottolineato da un “bella rottura di palle“. Nel giro di poche settimane, dunque, Morgan, da giudice favorito, con una netta superiorità di cantanti nella sua squadra, si ritrova con un solo componenente sopravvissuto, il livornese Matteo.

Jury ha rischiato grosso, anche perchè durante la serata la sua tutor Simona Ventura l’ha accusato di presunzione (“lo scorso anno non ho mai sentito Giusy Ferreri lamentarsi“) per la scelta dei brani. Ma la genuinità e la comunicatività del ragazzo bresciano hanno rappresentato sicuramente una marcia in più rispetto alla pur brava e completa Noemi. Con Jury approdano così  in semifinale Matteo, i The Bastard e Daniele che martedì prossimo avranno la grande possibilità di presentare dei brani inediti. Un elemento in più per giudicare il loro talento, il loro fattore x. Ma solo in tre arriveranno alla finalissima del 14 aprile in onda su Raiuno.

In una serata che ha visto la partecipazione di ben quattro ospiti, nell’ordine J Ax, Enrico Ruggieri (quarto giurato d’eccezione), Pino Daniele e Malika Ayane, la musica è stata protagonista assoluta anche grazie a una seconda manche totalmente dal vivo. I talent in gara si sono esibiti sul palco con una band che ha proposto degli interessanti arrangiamenti, in un’intima cornice valorizzata dall’ottimo allestimento. Da segnalare il possibile spogliarello di Mona Nostra nel caso vincesse un suo diamante, ormai non più grezzo. Ma i suoi fans resteranno probabilmente a bocca asciutta: si accettano scommesse sulla  vittoria dei Bastardi o di Matteo.

Dopo il salto scopri valutazioni e commenti sulle esibizioni e vota il tuo talent preferito.


31
marzo

TIZIANO FERRO NON VEDE UNA NUOVA GIUSY A X FACTOR. QUESTA SERA UN’ELIMINAZIONE E BEN QUATTRO OSPITI

 

«Di X Factor quest’anno ho seguito poche puntate, ma nessuno mi ha colpito». Parola di Tiziano Ferro, che soltanto un anno fa aveva puntato sulla cassiera Giusy Ferreri, “regalandole” un suo brano e lanciandola così nell’olimpo della musica. Un regalo che in questa seconda edizione non si ripeterà anche se, per gli inediti che i talent in gara porteranno alla finale del 14 aprile su Raiuno, si parla già di un noto rocker italiano che potrebbe scrivere un pezzo per i The Bastard, candidati alla vittoria finale. Ad inseguire il sogno del contratto discografico da 300.000 euro, insieme a loro, anche Jury, Daniele, Matteo e Noemi. Ma nella puntata di questa sera, la dodicesima, uno di loro verrà eliminato.

X Factor continua così la corsa verso la finalissima, libero dallo scontro diretto con Amici, col suo zoccolo duro di telespettatori soprattutto al Nord Italia: in Veneto e in Trentino lo share arriva a sfiorare il 20%. Come di consueto il palco dello show ospiterà grandi nomi della musica, a partire da Pino Daniele che duetterà con J Ax sulle note di “Il sole dentro di me”, il singolo estratto dal nuovo album del cantautore napoletano “Electric Jam”. Il rapper J Ax si esibirà anche nella sua “I vecchietti fanno Oh”. Ospite numero tre Malika Ayane che canterà “Come foglie”, brano presentato all’ultimo Festival di Sanremo e già oggetto di gara per Daniele Magro; la presenza di Malika era prevista due settimane fa, ma all’ultimo minuto è stata cancellata in seguito alla precedente ospitata della cantante nel talent “rivale” Amici. Infine Enrico Ruggieri sarà giudice d’eccezione in una delle due manche.

E sempre in una delle due manche ci sarà un’interessante novità: per la prima volta saliranno sul palco degli strumenti veri e propri, anche se non saranno i concorrenti a suonarli, come prevede il “rigido” format, con molto dispiacere dei Bastardi, abituati a chitarre e batteria. Una band, diretta da Lucio Fabbri, arrangerà i brani in versione unplugged e accompagnerà i concorrenti in gara in una vera performance live. Dopo il salto scopri le esibizioni della serata e vota il tuo talent preferito.





7
novembre

LE DONNE SOTTOVETRO DI ENRICO RUGGERI. SI PARTE CON LOREDANA BERTE’ E MAURIZIA PARADISO

Enrico Ruggieri @ Davide Maggio .it

Non chiedetemi perchè, ma chi vi scrive, strenuo sostenitore della teoria per la quale la tv dovrebbe esser fatta da professionisti del piccolo schermo, deve contraddirsi.

Sarà probabilmente l’eccezione che conferma la regola, ma Enrico Ruggeri, professionista si, ma in un settore diverso, quello della musica, mi piace nelle vesti di presentatore. Mi piace lo stile pacato ed educato che lo contraddistingue. Mi piace la sua conduzione che privilegia l’ascolto dell’interlocutore. Mi piace l’atmosfera un po’ tenebrosa dei suoi salotti in seconda serata. Mi piace il suo ”raccontare” le donne.

Ed è proprio di donne che si occuperà nel nuovo show in partenza il prossimo mercoledi in seconda serata su Italia1. Quello che le Donne Non Dicono, però, si occuperà di donne in maniera particolare. Il programma del noto cantante, infatti, avrà una location decisamente singolare, che pur togliendo un po’ di intimità e “riservatezza” al programma, è certamente interessante e originale da un punto di vista mediatico.


7
agosto

QUELLO CHE LE DONNE DIRANNO AD ENRICO RUGGERI

Enrico Ruggieri @ Davide Maggio .it

Non capita di rado di intitolare una trasmissione televisiva con il nome di una nota canzone. Avviene molto spesso quando è lo stesso cantante a condurla.

Non è stata fatta eccezione neppure per Enrico Ruggeri la cui presenza in tv, da qualche tempo, è inversamente proporzionale a quella in hit parade. Il cinquantunenne cantautore milanese, dopo le convincenti performance delle passate stagioni con “Il bivio”, tornerà su Italia1 il prossimo autunno con un nuovo talk show il cui titolo si rifà proprio ad uno dei più popolari brani da lui composti: “Quello che le donne non dicono”.

La ballata portata al successo negli anni 80 da Fiorella Mannoia, a più di vent’anni dalla sua prima incisione, “presterà” il suo nome ad un innovativo programma tutto incentrato sull’universo femminile. Diverse donne, famose e non, racconteranno aneddoti e ricordi della propria vita privata avvalendosi della possibilità di utilizzare un cestino virtuale per eliminare eventuali rimorsi e rimpianti ed un particolare archivio all’interno del quale preservare le esperienze degne di nota. Quasi a voler associare la propria esistenza ad un personal computer.


19
marzo

IL BIVIO APPRODA IN PRIMA SERATA

Il Bivio (Enrico Ruggieri) @ Davide Maggio .it

Il Bivio torna su Italia1 per la terza volta ma cambia la propria collocazione in palinsesto e approda alla prima serata.

Una promozione meritata per Enrico Ruggeri che nonostante le insolite vesti di conduttore televisivo è riuscito a dar vita ad un talk show che si presenta diverso dai tanti altri presenti nella nostra televisione e offre al telespettatore validi spunti di riflessione in merito a situazioni assolutamente discutibili.

Ogni puntata (ne sono previste 8) racconterà una storia di vita caratterizzata da un bivio che ha portato il protagonista, ospite in studio, a fare una scelta radicale intraprendendo, per così dire, una nuova vita.

E questo percorso verrà ricostruito in maniera singolare. Tramite lo strumento della docu-fiction, infatti, verrà ricostruita la vita reale del protagonista così come è stata vissuta e, al tempo stesso, ci si preoccuperà di ricostruire (sempre tramite un filmato) anche la vita che il protagonista avrebbe potuto vivere se avesse scelto di inboccare l’altra parte del bivio. Una vita non vissuta che giustifica il claim de Il Bivio : ”Cosa Sarebbe Successo Se…”, una sorta di sliding doors televisivo all’italiana. 

Ma si farà di più. Il protagonista potrà scegliere di farsi sottoporre ad ipnosi regressiva dai dottori Marco Chisotti e Antonello Musso. Questo procedimento consente di riportare il paziente a ricordare e a rivivere dei momenti particolari della sua vita che in un certo modo continuano a influenzare la vita attuale della persona in questione. Si percorrono a ritroso tutti i ricordi della vita della persona sotto esame per trovare il punto in cui la memoria individua un trauma o comunque un ricordo doloroso. Trauma o ricordo doloroso che ha portato, evidentemente, il progragonista della storia ad un bivio.

Ruolo fondamentale verrà, infine, ricoperto dall’uomo del futuro che rappresenterà l’ultimo gradino di questa ricostruzione. L’Uomo del Futuro offrirà, infatti, al protagonista della storia la possibilità di cambiar vita una seconda volta. Pochi secondi di tempo per avere un‘altra chance perchè, per dirla con una canzone di Ruggeri (“Quante vite Avrei Voluto”), “c’è sempre un’altra vita possibile nella vita“.

L’appuntamento con la prima puntata è per giovedi 10 aprile alle 21 su Italia1.

Come al solito, ci lasciamo con i “titoli di coda” del programma. Per guardarli,