Endemol



15
gennaio

Leonardo Pasquinelli nuovo CEO di Endemol Shine Italy

Leonardo Pasquinelli

Leonardo Pasquinelli

Anticipato e confermato. Leonardo Pasquinelli, attualmente amministratore delegato di Magnolia, è stato nominato CEO di Endemol Shine Italy, subentrando a Paolo Bassetti. Quest’ultimo, a sua volta, si insedierà nel gruppo Banijay (manca ancora l’ufficialità però) dove nel frattempo Stefano Torrisi, Executive Vice President di Banijay Group Spagna, ha assunto lo stesso ruolo anche per il territorio italiano.




27
dicembre

BOOM! Scambio di poltrone tra Paolo Bassetti (Endemol) e Leonardo Pasquinelli (Magnolia)

Paolo Bassetti

Paolo Bassetti

Alla fine accadrà. Come prevedibile, i due fratelli della produzione televisiva, da qualche anno divisi, torneranno a lavorare fianco a fianco. DavideMaggio.it è in grado di anticiparvi che la “banda Bassetti” è pronta a riunirsi sotto il segno del gruppo Banijay. Paolo Bassetti, Presidente e Amministratore Delegato di Endemol Shine Italy, potrebbe lasciare la società a breve, dopo 19 anni dall’ingresso della sua Aran in Endemol. Andrà a ricoprire il ruolo di Amministratore Delegato di Magnolia, società del gruppo Banijay che fa capo al fratello Marco. Quest’ultimo aveva lasciato Endemol nel 2012 per tentare l’avventura di Ambra Produzioni, poco dopo entrata nell’orbita della multinazionale francese.


1
ottobre

GF VIP, SIMONA VENTURA PER VIE LEGALI DOPO LA “NOTTE BRAVA” DI BETTARINI E RUSSO

Simona Ventura e Alessandro Simeone

Simona Ventura e Alessandro Simeone

(ANSA)  Il colloquio di giovedi’ notte tra Stefano Bettarini e Clemente Russo, concorrenti del Grande Fratello Vip, pieno di pettegolezzi e racconti di storie di tradimenti (qui tutte le info), ha portato Simona Ventura, ex moglie dell’ex calciatore a rivolgersi ad un legale. L’avv. Alessandro Simeone, e’ stato incaricato dalla Ventura di tutelare i suoi diritti e quelli dei suoi figli, ”calpestati dalle dichiarazioni gravemente offensive rilasciate da due concorrenti del Grande Fratello Vip, evidentemente espressione del loro pensiero sul ruolo della donna e sulla famiglia”.





13
settembre

RAI, PRODUZIONI ESTERNE: ECCO I COSTI E I PROGRAMMI PIÙ CARI. MA ARRIVANO NUOVE REGOLE (FINALMENTE)

Paola Cortellesi, Antonio Campo Dall'Orto e Laura Pausini

Regole chiare ed inclusive per arginare il ‘far west’ delle produzioni esterne in Rai. A Viale Mazzini è in arrivo una piccola rivoluzione, che gli amanti del piccolo schermo non potranno che plaudire. Nella nuova Concessione del servizio pubblico radiotelevisivo, infatti, sarà presente una norma che obbligherà l’azienda ad affidare una percentuale delle produzioni esterne a società giovani e autonome, anche di piccole o medie dimensioni, svincolate dalle ‘major’ che attualmente monopolizzano (o quasi) il settore.


3
giugno

SACRIFICIO D’AMORE: AL VIA TRA TORINO E CARRARA LE RIPRESE DELLA NUOVA FICTION IN COSTUME DI CANALE 5

Sacrificio d'amore - Cast

Un anno fa, al termine della terza stagione de Le Tre rose di Eva, Endemol Shine rese nota la volontà di creare una nuova lunga serialità per Canale 5, dal titolo Sacrificio d’amore. Ben poco si sapeva allora sul cast e sulla trama di questo nuovo feuilleton ma oggi, finalmente, la fiction sta prendendo forma. Sono partite, infatti, le riprese delle ventidue puntate da ottanta minuti ciascuna che allieteranno (si spera) il pubblico Mediaset.





18
febbraio

MASTERCHEF: ECCO COME PARTECIPARE AI CASTING DELLA SESTA EDIZIONE TARGATA ENDEMOL

Casting MasterChef

La quinta edizione di MasterChef è giunta alla sua fase clou e a breve sapremo i nomi dei finalisti che si contenderanno il titolo di vincitore 2016 del più importante talent culinario nostrano. Ma l’attenzione è già proiettata al futuro, ovvero alla nuova edizione che vedremo presumibilmente nella prossima stagione sempre su Sky Uno: sono infatti aperti i casting per trovare i nuovi concorrenti che si sfideranno nella MasterClass più temuta di tutte.


30
ottobre

CASO VAROUFAKIS, ENDEMOL: “COMPENSO IN LINEA CON IL MERCATO”. MA LA RAI INTERVIENE

Fazio, Varofakis a Che tempo che fa

Varoufakis ha ricevuto “un compenso in linea con il mercato“. Attraverso il suo Presidente e AD, Paolo Bassetti, Endemol è intervenuta nella polemica sul cachet sborsato per l’ospitata dell’ex ministro greco a Che tempo che fa. E’ stata la società di produzione, infatti, a sganciare il profumato compenso al professore ellenico: 24mila euro più volo il prima classe, secondo quanto svelato dallo stesso Varoufakis. Rai3, invece, ha espresso parere favorevole da un punto di vista strettamente editoriale.


22
maggio

SACRIFICIO D’AMORE: ENDEMOL LAVORA AD UN PROGETTO SULLA SCIA DE LE TRE ROSE DI EVA

Le Tre Rose di Eva 3

Canale 5 trasmette questa sera la decima puntata de Le Tre Rose di Eva 3, la fiction Endemol che lo scorso venerdì si è dovuta accontentare di un misero 14.7% di share contro le repliche de Il Commissario Montalbano. Un risultato che non stupisce, visto l’indugiare su una trama e su dei personaggi che dal 2012 ad oggi hanno vissute storie fin troppo intense per aver ancora qualcosa di originale ed interessante da dire.

Sacrificio d’amore: un progetto low cost come Le Tre Rose di Eva

Ma il potenziale della serie resta perchè le trame noir, i delitti e le passioni che popolano Villalba in passato hanno saputo tenere i telespettatori con l’occhio incollato alla tv. Il tutto con uno sforzo economico di gran lunga inferiore a quello normalmente destinato a prodotti simili per il prime time: Le Tre Rose di Eva nacque infatti come prodotto low cost, con i costi di produzione abbattuti grazie ai tempi strettissimi di ripresa e alla struttura delle puntate.

Al binomio successo/risparmio la società che fa capo a Paolo Bassetti non ha intenzione di rinunciare e dunque starebbe lavorando ad un nuovo melò da prima serata dal titolo Sacrificio d’amore, per un totale di ben venti puntate. Endemol stima che ogni serata televisiva potrebbe costare meno di settecentocinquantamila euro, ancor meno dunque de Le Tre Rose di Eva. Il tutto realizzabile grazie ad una sinergia tra lavoro di sceneggiatura e ritmi del set, che farebbe aumentare il numero di minuti girati al giorno.

Sacrificio d’amore: il nuovo rilancio degli studi tv di Torino

Un espediente che ha già dei precedenti nel mondo della tv, basti pensare alla fiction di Rai 3 La Squadra che introdusse con l’allora casa di produzione Pearson Television (poi Grundy Italia, ora FremantleMedia) un modello di produzione industriale nella lunga serialità. Con lo spin off La Nuova Squadra si arrivò addirittura a girare stabilmente, in contemporanea, con tre troupe diverse. Ma i legami tra le produzioni made in Naples e made in Turin non finiscono qui.