Domenica In



17
gennaio

MARA VENIER VS PEREGO: MI SPIEGHI PAOLETTA PERCHE’ DAVATE PER CERTA LA MIA PRESENZA A DOMENICA IN?

Mara Venier su Instagram

Mara Venier, l’indimenticata signora della domenica, forte di una rinnovata popolarità in terra Mediaset e nel mondo dei social network, lancia un bell’attacco all’(ex) amica Paola Perego. Il motivo? L’ospitata di Mara al quarantesimo compleanno di Domenica In.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




17
gennaio

SPECIALE DOMENICA IN: IL CONTENITORE DI RAI1 FESTEGGIA 40 ANNI… SENZA MARA VENIER

Paola Perego e Salvo Sottile

Negli ultimi anni ha rischiato la cancellazione, ma alla fine è sempre riuscita a spuntarla e tornare a presidiare il pomeriggio festivo. Si tratta di Domenica In, che quest’anno compie quarant’anni e li celebra oggi in diretta su Rai1, a partire dalle 17.20 con una puntata dal titolo 40 anni, Speciale Domenica In. Un compleanno importante che, ironia della sorte, cade proprio nell’edizione che porta la firma di Maurizio Costanzo, colui che con il concorrente Buona Domenica su Canale5, sin dal 1985, e soprattutto nella seconda metà degli anni ’90 e primi anni 2000, ha dato non pochi problemi al contenitore Rai.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


27
settembre

DOMENICA IN: TORNA LA DOMENICA DI COSTANZO CON PAOLA PEREGO E SALVO SOTTILE

Paola Perego e Salvo Sottile

Al via alle 16:45 la nuova stagione di Domenica In, firmata da Maurizio Costanzo e condotta da Paola Perego e Salvo Sottile. Il programma farà leva in primo luogo sulla memoria, “la memoria è vita, un antidoto alla vecchiaia”, ha detto Costanzo, “e il pubblico ama la memoria, la piacevolezza del racconto, le storie”. È per questo che uno dei serbatoi a cui si andrà ad attingere sarà quello delle Teche Rai, una miniera di immagini e documenti che hanno fatto la storia della televisione italiana. 





1
luglio

MAURIZIO COSTANZO SI FA IN 4: TRA RAI E MEDIASET, DAVANTI E DIETRO LE QUINTE, IL GIORNALISTA SI PREPARA ALLA NUOVA STAGIONE TV

Maurizio Costanzo

77 anni il prossimo 28 agosto, ma nessuna intenzione di “appendere” il microfono al chiodo. Maurizio Costanzo non lascia, anzi raddoppia, e si appresta a tornare in tv nella prossima stagione con una serie d’impegni che lo costringeranno a dividersi tra Rai e Mediaset. Dopo il buon riscontro di pubblico ottenuto la scorsa primavera con il ritorno in prima serata su Rete4 del Maurizio Costanzo Show, il giornalista proporrà dal prossimo mese di novembre un nuovo ciclo di puntate. Dal 27 settembre sarà invece – come da DM anticipato – il capo progetto della nuova stagione di Domenica In, che vedrà alla conduzione la riconfermata Paola Perego, e la new entry Salvo Sottile.

Domenica In 2015/2016 – Spazio alla memoria ed al racconto

L’edizione numero 40 dello storico contenitore domenicale di Rai1, da diversi anni in crisi di ascolti e d’identità, ha puntato su di lui, per anni rivale con la corazzata di Buona Domenica, per cercare di ritrovare il sempre più latitante pubblico della domenica pomeriggio. Intervistato da La Repubblica, Costanzo ha svelato quello che sarà a grandi linee l’impianto della sua domenica.

“L’età media si è allungata e quella del pubblico della tv generalista è alta. Ho fatto per undici anni Buona Domenica su Canale5, so quali sono le abitudini degli italiani. Partiamo alle 16,30 non possiamo iniziare con gli strilli, la gente ti odia, la domenica si appisola dopo mangiato. Faccio un discorso più di marketing che autorale, non puoi prescindere dall’osservazione della realtà. Il pubblico di una certa età ama la memoria, la piacevolezza del racconto, le storie, il primo che dice “ portaci i giovani” lo querelo: i giovani non torneranno alla tv generalista né oggi né mai, stanno sul web giustamente… Con Salvo Sottile vorrei ricostruire fatti di cronaca, anche del passato, con Luca Zanforlin che lavora con me puntiamo sulla memoria, sono il vero antidoto contro l’Alzheimer, come la Settimana Enigmistica. Però chiariamoci: se uno di 45 anni vede Domenica in non prende la scossa, magari scopre o impara qualcosa.”

Domenica In 2015/2016 – Nessuna rivalità con Domenica Live

Una Domenica In orientata dunque verso un pubblico maturo, vero zoccolo duro della prima rete Rai. Del resto i tentativi testati negli ultimi anni per intercettare il pubblico più giovane, citofonare il talent Ancora Volare, si sono puntualmente rivelati fallimentari, ed il compito di salvare la baracca è toccato in più occasioni a personaggi “a tutto amarcord” come Paolo Limiti, Iva Zanicchi, e Orietta Berti, invitati come ospiti con una frequenza tale da poter essere considerati membri effettivi del cast. La “nuova” Domenica In avrà, a detta dello stesso Costanzo, poco a che spartire con Domenica Live, il contenitore domenicale di Canale5, guidato anche nella prossima stagione da Barbara d’Urso.


22
giugno

PALINSESTI RAI AUTUNNO 2015. RAI 1 PEREGOCENTRICA: PAOLA A DOMENICA IN (CON SOTTILE), NE IL DONO (CON LIORNI) E IN COSI’ LONTANI COSI’ VICINI (CON ALBANO)

Marco Liorni, Paola Perego, Salvo Sottile (da Instagram)

Sono stati approvati il 18 giugno scorso, a maggioranza, dal Cda Rai i palinsesti per la prossima stagione televisiva e, benchè la conferma ufficiale arriverà solo settimana prossima in occasione delle presentazioni agli inserzionisti pubblicitari e alla stampa, ci sono già alcune notizie da segnalare.

La prima, scontata ma finora in un inutile limbo, riguarda il Festival di Sanremo: Carlo Conti sarà sia direttore artistico che conduttore dell’edizione 2016, mentre per quella del 2017 dovrebbe tenere per sé solo il primo ruolo, se il conduttore che seguirà accetterà la sua guida. Conti sarà anche impegnato per una sera, l’11 settembre 2015, con un diverso impegno musicale: un altro speciale, questa volta live, dedicato a Il Volo.

Palinsesti Rai 1, Autunno 2015: Perego-Sottile a Domenica In, Perego-Liorni ne Il Dono

La più grande novità che riguarda l’ammiraglia Rai è relativa al palinsesto domenicale. Confermata l’indistruttibile Arena di Giletti, al timone di Domenica In, come anticipato su queste pagine, tornerà ancora Paola Perego, orfana di Pino Insegno ma pronta ad accogliere accanto a sé l’insospettabile Salvo Sottile, attualmente impegnato con Estate in diretta. La Domenica In della coppia Perego-Sottile vedrà come capo progetto Maurizio Costanzo con Luca Zanforlin. La Perego sarà in onda anche con le puntate (già realizzate) di Così lontani così vicini al fianco di Al Bano. Sempre Paola Perego, affiancata da Marco Liorni, sarà al timone de Il dono, nuovo format per la prima serata di Rai 1 in onda prima di Natale e attualmente in fase di registrazione in giro per l’Italia.

Si parla inoltre di un reality con protagoniste le nonne, di cui però non è noto neanche il titolo.

Per il resto solo conferme: a settembre Antonella Clerici con Ti lascio una canzone e La Prova del Cuoco, Carlo Conti con Tale e quale show e L’Eredità a mezzo con Fabrizio Frizzi, la Parodi e Marco Liorni sempre a La Vita in diretta.  Da gennaio Milly Carlucci riaprirà le danze del suo Ballando con le stelle.

Palinsesti Rai 2, Autunno 2015: Sordi Verdi per J-Ax, spin off di Made in Sud per Gigi e Ross





3
giugno

BOOM! A DOMENICA IN ARRIVANO MAURIZIO COSTANZO E LUCA ZANFORLIN

Luca Zanforlin

Grandi manovre in casa Rai 1 in vista della prossima stagione tv 2015/2016. Il tentativo è di risollevare uno degli storici programmi della rete, che da troppe annate vive ormai una fase di stanca: Domenica In. E DavideMaggio.it è in grado di annunciarvi in anteprima che la prossima edizione del contenitore domenicale beneficerà di due importanti firme autoriali: Maurizio Costanzo e Luca Zanforlin.

Domenica In 2015/2016: Maurizio Costanzo capo-progetto, Luca Zanforlin autore

Ebbene sì, vi confermiamo che i vertici di Rai 1 si sono rivolti proprio a Maurizio Costanzo per ridare un’identità chiara e definita a Domenica In, nella speranza di riportare ascolti nel pomeriggio festivo (post Arena di Giletti) del canale. L’ex autore e presentatore della mai dimenticata Buona Domenica di Canale 5 sarà a capo del nuovo progetto per l’edizione 2015/2016 della trasmissione. E della squadra farà parte una firma e un volto già noti al pubblico della concorrenza: Luca Zanforlin.

Lo storico autore di Amici di Maria De Filippi, programma che ha definitivamente lasciato un anno fa (ora è ad Amici solo come autore di Sabrina Ferilli), sbarca a Domenica In 2015/2016 dopo la recente avventura ad Agon Channel con l’attrice di Fiano Romano, che l’ha voluto con sé per la realizzazione della trasmissione Contratto sul canale 33. Ricordiamo che Zanforlin è stato quest’anno autore di Emma al Festival di Sanremo.


23
aprile

BOOM! PAOLA PEREGO VERSO LA RICONFERMA A DOMENICA IN. CON LEI CLAUDIO LIPPI AL POSTO DI INSEGNO?

Paola Perego

Da qualche anno a questa parte, con incredibile puntualità, sul finire della stagione se ne prospetta la chiusura definitiva. Ma alla fine Domenica In riesce a rimanere sempre a galla. E la stessa cosa, con ogni probabilità, accadrà anche per la prossima annata catodica. Nella stagione 2015/2016, dunque, il pomeriggio festivo di Rai1 rimarrà ancora acceso con lo storico contenitore.

Ma chi ci sarà alla guida di Domenica In? Ebbene, a dispetto dei magri risultati registrati quest’anno e salvo colpi di scena dell’ultima ora, la scelta è quella di dare continuità alla trasmissione. Ritroveremo, così, Paola Perego, al timone dello show per il secondo anno consecutivo. Ma la signora Presta, quasi certamente, non ritroverà il suo attuale partner Pino Insegno, destinato a non essere riconfermato.

Possiamo annunciarvi che in pole position per affiancare la conduttrice lombarda spunta una sua vecchia conoscenza: Claudio Lippi, colui che anni fa abbandonò in aperta polemica la Buona Domenica di Paola Perego e che ora sarebbe pronto a tornare in grande stile alla conduzione.


7
aprile

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (30/03-5/04/2015). PROMOSSI PAUSINI E MIRIAM LEONE, BOCCIATI KARAOKE E DOMENICA IN

Miriam Leone in 1992

9 al simpatico “pesce d’aprile” di Rai1 che ha coinvolto Carlo Conti e Flavio Insinna. I due si sono scambiati le conduzioni dei rispettivi programmi (L’Eredità e Affari Tuoi) per un giorno. Peccato però che, se il padrone dei pacchi di Rai ha dato buona prova di sè all’Eredità, lo stesso non possa dirsi del conduttore di quest’ultima al timone del quiz di Endemol.

8 a Laura Pausini, coach di La Voz. La cantante di Solarolo è stata accolta positivamente dai media spagnoli e sembra sempre più a suo agio con la televisione. L’unico rammarico è che Laura accetti di mettersi in gioco solo all’estero mentre in Italia, paese nel quale non ha bisogno di accrescere la notorietà e che l’ha fatta diventare ciò che è, si conceda esclusivamente per i grandi eventi.

7 a Miriam Leone. Su Rai1 con La Dama Velata e su Sky Atlantic con 1992, l’ex Miss Italia si accredita come attrice protagonista. La strada verso la consacrazione, comunque, è ancora in salita. Anche e soprattutto in considerazione delle capacità attoriali.

6 ad Auditel che si rinnova con i cambiamenti nel CDA e il varo del Super Panel.

Bocciati