Domenica In



1
febbraio

BREVEMENTE: ARGOMENTI E OSPITI DEI PRINCIPALI PROGRAMMI DEL 1° FEBBRAIO 2009

Flavio Insinna - EX @ Davide Maggio .it

[nella foto: Flavio Insinna ospite, in una foto di scena del film EX. L'attore sarà ospite insieme al cast del film (Claudio Bisio, Claudia Gerini e Cristiana Capotondi) a Domenica In 7 giorni]

..:: I PROGRAMMI SONO PRESENTATI IN BASE ALL’ORARIO DI MESSA IN ONDA ::..

  • PIANETA MARE alle 11 su Rete 4

Tessa Gelisio parteciperà alla festa di inaugurazione della nave MSC Fantasia, la piu’ grande che sia mai stata costruita da un armatore europeo che avrà come madrina un’icona dello stile italiano: Sofia Loren. Nella seconda parte, Tessa Gelisio ci farà conoscere il pescaturismo fatto con la tecnica di pesca della lampara. A poca distanza dalle famose grotte di Marina di Camerota, infatti, Tessa seguirà, insieme ai turisti, tutte le fasi della pesca, dalla preparazione delle reti a bordo in attesa dell’arrivo della notte, all’accensione della luce della lampara.

  • MELAVERDE alle 12.10 su Rete 4

Edoardo Raspelli, questa domenica, si trova nei terreni del Tavoliere delle Puglie per saperne di più di cavolfiori, broccoli e finocchi, ortaggi di cui queste terre sono ricchissime: dalla coltivazione in pieno campo, alla raccolta ancora totalmente manuale, alla trasformazione in cooperativa per essere pronti e puliti per il mercato del fresco. Elisa Bagordo è, invece, sulle montagne dell’Alto Adige per raccontarci di un prodotto molto speciale, molto difficile da trovare, ma che rappresenta un vero gioiello della gastronomia: il Bauernspeck (in tedesco significa “Speck del Contadino”).

  • LINEA VERDE: alle 12.25 su Raiuno

Il territorio e i prodotti agro-alimentari della Puglia a “Linea Verde”, il programma condotto da Massimiliano Ossini. Il Ministro delle Politiche Agricole e Alimentari Luca Zaia, nel corso della puntata, risponderà alle domande degli agricoltori di Andria mentre Massimiliano Ossini affronterà il tema del deprezzamento dell’olio pugliese a causa della scarsa tutela della genuinità del prodotto. Le telecamere di Linea Verde punteranno l’obiettivo sul Parco Nazionale dell’Alta Murgia, in provincia di Bari, il più grande parco rurale del sud Italia con ben 68mila ettari di steppa mediterranea. Il conduttore entra in una cava illegalmente ricavata per mostrare come i detriti, derivati dallo scavo, hanno deturpato in modo permanente il territorio delle Murge. La puntata proseguirà con la storia di Pietro Zito, un ristoratore che ha iniziato la sua attività 20 anni fa decidendo di tornare alle antiche origini della cucina pugliese e di offrire nel suo menu soltanto prodotti del suo orto, rispettando le tradizioni, la materia prima e la bontà degli ingredienti. Infine, visita a Minervino, in una grande festa per assaporare i prodotti tipici e le pietanze della zona.

PER SCOPRIRE OSPITI E ARGOMENTI DEGLI ALTRI PROGRAMMI >>>




23
gennaio

DOMENICA IN…30 GIORNI: PIPPO BAUDO DA’ UNA SCOSSA ALLA DOMENICA POMERIGGIO PARLANDO DEGLI “ITALIANS”

pippobaudo_domenicain

Su Rai1 sta per arrivare Domenica In…30 giorni. Trenta giorni di Domenica In? No, potete stare tranquilli. Il contenitore pomeridiano rimane alle domenica con il consueto orario. Solo che Pippo Baudo, per ravvivare la domenica pomeriggio, una volta al mese propone Domenica In…30 giorni sempre dalle 18 alle 20 in aggiunta dell’ormai consolidata Domenica In 7 giorni.

Si parte il 25 gennaio (ogni quarta domenica del mese) e si parlerà degli italiani con i loro vizi, virtù, timori e aspettative grazie a dei sondaggi realizzati appositamente per la trasmissione. Pippo Baudo ne discuterà con giornalisti, opinionisti ed esperti di costume per capire meglio i gusti e le tendenze del nostro paese. Gli ospiti di domenica sono Carlo Verdone e Dario Bandiera, che presenteranno  il nuovo film di Giovanni Veronesi (non a caso dal titolo Italians) e Simone Cristicchi, che torna in televisione dopo una lunga assenza con un omaggio a Giorgio Gaber.

Il presentatore di Militello, uno dei più longevi della televisione, sperimenta, se di sperimentazione si può parlare. Riconosciamo almeno il merito di cercare di proporre qualcosa di diverso dal torpore che caratterizza i contenitori pomeridiani, che mai come quest’anno vengono “rifiutati” dal pubblico. Dati alla mano, sia Domenica In che Questa Domenica non decollano negli ascolti. Gli unici che godono di buona salute sono gli spazi di Massimo Giletti (l’Arena viaggia su una media del 22-24%, superando spesso Amici) e di Pippo Baudo (20-22%). Per il resto calma piatta.


10
gennaio

MILLY CARLUCCI TORNA A BALLARE CON LE STELLE SOGNANDO DOMENICA IN

Ballando con le Stelle 5 - Il cast @ Davide Maggio .it

Milly Carlucci è pronta per la quinta edizione di “Ballando con le stelle“, ma già pensa al suo prossimo sogno professionale: “Domenica in“. Reduce dall’impegno annuale di “Telethon“, la cinquantaquattrenne conduttrice ha presentato il nuovo cast di vip, o pseudo tali, che proveranno a danzare in pista.

Una formazione di tutto rispetto dove non mancano le sorprese: l’attore belloccio Maurizio Aiello (ballerà con Sara Di Vaira), l’imitatrice Emanuela Aureli (Roberto Imperatori), il comico Andrea Roncato (Vicky Martin), la meteora Carol Alt (Raimondo Todaro), la rediviva Corinne Clery (Chuck Danza), l’ex calciatore Stefano Bettarini (Samanta Togni), la sportiva Valentina Vezzali (Samuel Peron), gli emergenti Andrea Montovoli (Ola Karieva), Licia Nunez (Dmitry Dima Pakhomov), Alessio Di Clemente (Alessandra Mason) e Metis Di Meo (Simone Di Pasquale). In più,dulcis in fundo, il principe Emanuele Filiberto di Savoia (Natalia Titova).

Tutti concorrenti a caccia di un rilancio o un approdo sul piccolo schermo, che soddisfano gli ideatori del programma. Anche se la stessa conduttrice ammette qualche “no” che le piacerebbe trasformare in un rinvio. Per il resto, “Ballando con le stelle” rimarrà pressoché identico nella formula, alla quale si aggiunge un prevedibile ritorno, quello della gara tra i bambini che, nel seconda stagione, ottenne un tiepido riscontro. Oggi, però, col ritrovato successo della tenera età in prime time, potrebbe rappresentare l’ideale arma per contrastare la concorrenza de “La Corrida” di Gerry Scotti, sperando di ripetere i felici esiti di “Ti lascio una canzone“.





27
settembre

DAL 5 OTTOBRE E’ SEMPRE (LA SOLITA) DOMENICA IN

Domenica In @ Davide Maggio .it

Domenica è sempre domenica, cantava Renato Rascel. E Domenica In è sempre (uguale) Domenica In. Il contenitore pomeridiano di Rai1 torna il 5 ottobre con gli stessi volti e più segmentato che mai. Sono quattro anni di fila che il direttore Fabrizio Del Noce ci propone questo spezzatino pomeridiano difficile da digerire. Se all’epoca (stagione 2005/2006) la divisione in blocchi poteva risultare vincente (la prima parte era condotta dalla rimpianta signora della domenica Mara Venier, ora impegnata a disquisire sulle vicende dei naufraghi isolani), alla lunga questa formula ha stufato. E quest’anno poteva essere l’occasione giusta per dare una svolta alla trasmissione vista l’agguerrita concorrenza della nuova domenica di Canale5.

Invece tutto è rimasto uguale all’anno scorso. Ad aprire il pomeriggio sarà Massimo Giletti con la sua Arena che avrà ospiti fissi i conduttori di Unomattina Eleonora Daniele e Michele Cucuzza e Alba Parietti, che si ritrova ancora una volta disoccupata dopo aver rifiutato le trattative per il ruolo di inviata a La talpa. Il moralista Giletti intratterrà i telespettatori con i temi più caldi della settimana fino alle 15 e qualche minuto, scontrandosi con i temibili Amici di Maria.

A seguire è la volta di Domenica In…sieme che vede schierate un quartetto di donne contro la Sanguinaria. Monica Setta proseguirà lo spazio dedicato all’informazione con il suo angolo della politica, ampliato rispetto alla scorsa stagione. A seguire gli spazi di Luisa Corna (In musica) e di Rosanna Lambertucci (In salute). Lo scorso anno questa parte faceva registrare ascolti imbarazzanti. Perchè non dedicare alla Lambertucci una rubrica all’interno dei programmi della mattina, molto più adatti per il suo spazio tutto diete e ginnastica?


3
gennaio

ELEGGI IL PEGGIOR PROGRAMMA DEL 2006

I peggiori programmi TV del 2006 @ Davide Maggio .it

L’anno che si è appena concluso, è stato quantomeno anomalo da un punto di vista televisivo. Abbiamo visto la nascita di programmi cult, cambi di conduzione inaspettati, personaggi talvolta soppravalutati cambiare network e fare sonori flop, un Festival di SanRemo e un Festivalbar decisamente sottotono, soubrettine favorite da qualche scandalo di troppo e la grande crisi dei reality, forse più annunciata che effettiva.

In questo marasma potrebbe sembrare semplice decretare i migliori programmi dell’anno ma quali sono i peggiori?

Durante una conversazione telefonica con il titolare (ormai quasi sulla strada del ritorno) è nata quest’idea: provate a dire quali sono secondo voi i programmi peggiori del 2006. Le vostre indicazioni ci permettaranno di creare una rosa di programmi che poi potrete votare attraverso un sondaggio.

Qui di seguito una lista dei programmi meno riusciti secondo noi:

  • Anno Zero di Michele Santoro (eccezion fatta per le prime due puntate);

  • Domenica In..sieme, segmento condotto da Lorena Bianchetti;

  • L’Arena di Massimo Giletti;

  • Libero di Alessandro Siani;

  • Unan1mous di Maria De Filippi;

  • Comedy Show di Federica Panicucci;

  • Lucignolo, il magazine di Studio Aperto;

  • Buon Pomeriggio di Maurizio Costanzo;

  • Se sbagli…ti mollo di Monica Leoffredi

  • Bar Wars, reality show Sky condotto da Federica Fontana e Tommaso Vianello (Tommy Vee).

Nella lista che è solo esemplificativa, non compaiono programmi che verranno probabilmente indicati da voi come Uomini e Donne, Amici di Maria De Filippi e Buona Domenica. Naturalmente potrete elencare uno o più programmi che secondo voi meritano la palma del peggiore, proprio come abbiamo fatto noi.

A questo punto non vi resta che lasciare le vostre preferenze per eleggere il programma peggiore del 2006..