Domenica In



22
gennaio

BAUDO CONTRO COSTANZO, CAUSA DOMENICA IN. CHE MERAVIGLIA!

La meraviglia non è certamente dovuta al fatto che Baudo abbia  gentilmente declinato l’invito a calcare il palco dell’Ariston per non incontrare colui che, stando a rumors sempre più insistenti, dovrebbe prendere il suo posto a Domenica In. Ci mancherebbe. Ma è una meraviglia per il fatto che, finalmente, si torni a parlare di “duelli mediatici” tra big della televisione, mettendo da parte le scaramucce da pianerottolo che hanno tenuto banco negli anni immediatamente precedenti l’ascesa alla direzione di Mauro Mazza.

Non che su DM si sia contrari ai volti nuovi o alla sperimentazione di nuove leve. Ma un pizzico di meritocrazia in più e una indispensabile dose di rispetto nei confronti di chi ha contribuito a rendere grande l’italico tubo catodico appare certamente cosa buona e giusta. E sembra averlo capito il nuovo Direttore di Raiuno che, piano piano, sta riabilitando i big della tv italiana che per i motivi più disparati non avevano avuto le (forse) dovute gratificazioni mediatiche durante l’era Del Noce.

Accade così che Baudo se la prenda per l’ “ipotesi Costanzo” come suo successore a Domenica In. Accade che la Clerici torni a prendere il posto della Isoardi a La Prova del Cuoco; accade che si parli di un ritorno in video di Mara Venier e Raffalla Carrà; accade che… si riporti con ogni probabilità un po’ d’ordine. Come dire, l’innovazione nel solco della tradizione.

[Foto | GossipNews]




11
gennaio

DM LIVE24: 11 GENNAIO 2010. PIPPO SENTENZIA, SARAY, GERARDO, PIT E DONNA CAMMELA RINCASANO, L’EMISSIONE SBAGLIA E LA BISLACCA CAMBIA

DM Live24: 11 Gennaio 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • L’originale vince sempre

lauretta ha scritto alle 16:24

A Domenica In, ad una Milly Carlucci in collegamento telefonico Pippo Baudo dice: “mia cara Milly, ricordati che l’originale vince sempre!”. E anche Pippo ha detto la sua!

  • Back to Spain

pynky ha scritto alle 10:22

Alle 10 in punto Saray e Gerardo hanno lasciato la casa del Grande Fratello per tornare in Spagna. Unici svegli per salutarli Maicol Carmen e Giorgio. Maicol e Carmen piangevano ma ho un dubbio: tristezza per la partenza dei due o terrore del ritorno di Pit e Donna Carmela?

  • Back to Italy

lauretta ha scritto alle 14:59

Alle 14.40 circa Massimo e Carmela lasciano la casa del Gran Hermano per tornare nella loro casetta a Cinecittà!

  • ControCampo, bollino rosso

MetaMorph ha scritto alle 14:32

Ore 12.50: su Rete 4 passa il promo di Controcampo… con il “bollino rosso”! Errore tecnico o qualche ammiccamento di troppo delle vallette?

  • Mancava il frustino

NicolaPG88 ha scritto alle 14:51

NUOVO LOOK PER BARBARA A DOMENICA5

  • Tutti Fuori

lauretta ha scritto alle 16:50

A Domenica In, fuori tutti. Pippo baudo fa uscire tutto il pubblico in studio, orchestrali compresi, perchè deve intervistare un poliziotto della squadra catturandi boss di Palermo che non deve assolutamente essere riconosciuto. Onestamente mi è sembrata un pò una farsa! Bastava registrarla prima…e evitare tutto quel trambusto!

  • Sciopero

Marco82 ha scritto alle 23:26

Causa sciopero adetti Mediaset, Controcampo va in onda da Torino con mezzi privati. Domani (oggi, ndDM) come fara’ il GF?


9
gennaio

QUALITEL PREMIA REPORT COME MIGLIORE TRASMISSIONE TELEVISIVA. SOLO LA SUFFICIENZA PER ANNOZERO. RIMANDATI X FACTOR E LUCIA ANNUNZIATA

Qualitel, l’indice di gradimento tanto acclamato per fare da contraltare ai controversi dati Auditel, ha già dato i primi verdetti. A margine dell’inchiesta condotta da Pragma Dinamiche a novembre, su un campione di 7530 spettatori, emergono giudizi molto precisi. Report si aggiudica il primo posto risultando una trasmissione molto apprezzata per la sua accuratezza, la sua chiarezza e per il pluralismo d’informazione garantito.

Superano abbondantemente la sufficienza, fissata alla quota di 56, anche Che tempo che fa, Parla con me e Ballarò, rispettivamente con un indice di gradimento del 73, del 65 e del 63. Appena sopra la soglia di allarme Porta a Porta con 60 e Annozero con 59.  Giudizi severi invece contro Lucia Annunziata e il suo In mezz’ora che si ferma appena a 51. Se è buona nel complesso la valutazione dei telegiornali del servizio pubblico, tutti al di là della sufficienza, e con il primato assegnato all’edizione delle 13 del Tg2 diretto da Mario Orfeo, si chiede un intrattenimento domenicale migliore rispetto a quello offerto attualmente da Baudo e Giletti.

Buoni i riscontri per Don Matteo e Un medico in famiglia, serialità premiate sia dalla quantità sia dalla qualità. Promozioni anche per L’eredità e La prova del Cuoco. Rimandato X Factor, ma molto probabilmente il suo target molto giovanile lo ha penalizzato nella media dell’indagine rivolta ad un pubblico trasversale dal punto di vista anagrafico. Nel complesso la Rai può essere più che soddisfatta da questo sondaggio, commissionato proprio dai vertici  di viale Mazzini, in ottemperanza ad alcune clausole del contratto di servizio.





19
ottobre

DM LIVE24: 19 OTTOBRE 2009

DM Live24: 19 Ottobre 2009

>>> Dal Diario di ieri…

  • Nina Moric VS Napoletani

giulia ha scritto alle 19:04

Nonostante la mia scarsa sintonia con un bel pò di concittadini napoletani (alcuni di loro li manderei volentieri ai lavori forzati ), ho trovato veramente fastidioso e gratuito il riferimento spregiativo rivolto loro da Nina Moric, personaggio a metà strada fra il patetico ed il grottesco.
Intervistata dalla D’Urso (che pretenderebbe di alzare il livello qualitativo della Domenica di Canale 5 con le diatribe fra Corona e sua moglie ) ha parlato, tanto per cambiare, dei suoi rapporti con l’ ex-compagno. La croata ha riferito in particolare dei comportamenti irresponsabili di Fabrizio Corona nei confronti del loro bambino. Sembra che giorni fa sia andato a riprendere il bambino a scuola con Belen e buona parte della sua allegra famiglia: cosa inammissibile per la Moric. Il suo commento imbestialito è stato : “Come si permette? Ma cosa siamo una famiglia di napoletani? Tutta quella gente fuori scuola, tutta quella confusione! Come fanno i napoletani! Non deve più permettersi!”. E ha ripetuto questa frase platealmente più volte . La replica della D’Urso è arrivata a scoppio ritardato ed è stata debole rispetto alla fastidiosa insolenza dell’intervento. Il razzismo è latente, subdolo e più che mai inaccettabile se a praticarlo è una cittadina straniera, dal mestiere non meglio identificato che nel nostro Paese ha trovato l’ America.

  • Clooney / Canalis

lauretta ha scritto alle 12:51

Io non ne posso più di vedere la Canalis e Clooney in tv. Forse non si rendono conto che sono diventati davvero antipatici. Lui, mi sembra essere diventato uno scemo, lei gioca a fare la diva consumata! Basta!

  • Laura Esquivel de Il Mondo di Patty a Chi ha incastrato Peter Pan

Mario ha scritto alle 13:04

Laura Esquivel (Patty di ‘Il mondo di Patty) sarà ospite a ‘Chi ha incastrato Peter Pan?’. Verrà a Roma la prossima settimana per registrare la puntata.

  • Simona Izzo a Domenica In

lauretta ha scritto alle 16:30

La Izzo,vedendo le 3 foto vicine dei suoi uomini(Venditti, Costanzo e Tognazzi) ha detto “oddio, sembrano quelli del pd”!


4
ottobre

DOMENICA IN: SI PARTE CON UN GILETTI POLEMICO E CON IL DUO VALERIA MARINI-SOFIA BRUSCOLI PER PIPPO BAUDO

Domenica In (Massimo Giletti, Pippo Baudo, Valeria Marini)

Dopo varie vicissitudini e modifiche di palinsesto (leggi qui e qui), tutto è pronto per il debutto di Domenica In. Una domenica al maschile, al via questo pomeriggio alle 14 con Massimo Giletti, che per il sesto anno torna alla guida dell’Arena, non senza polemiche ancor prima di cominciare. In conferenza stampa Giletti ha accusato la concorrenza di Domenica cinque di aver copiato il suo spazio di talk, nonostante nelle scorse settimane avesse dimostrato profonda stima per la conduttrice Barbara D’urso.

Giletti non ha tirato le orecchie solo alla Bislacca di Cologno, ma ha riacceso la polemica con la sua acerrima nemica Paola Perego, lamentando di essere stato diffidato, ancor prima di andare in onda, dal parlare del reality La tribù – Missione India, annullato ancor prima di vedere la luce catodica. Il giusto mix di polemiche e frecciatine per assicurarsi un ottimo debutto, in linea con gli ascolti della scorsa edizione che viaggiavano su una media del 24% di share (contro gli Amici di Maria). Il tema principale della puntata d’esordio sarà il gossip, attorno al quale discuteranno alcuni opinionisti fissi: Klaus Davi, Gianni Ippoliti (confermati) e lo psichiatra Luigi di Maio.

Alle 15.30 la palla passa a Pippo Baudo e alla sua Domenica In 7 giorni, che si allunga prendendo anche il segmento che inizialmente si era pensato di dedicare alla fiction, che per il direttore di rete Mauro Mazzaavrebbe spezzato il ritmo del pomeriggio“. Lo spazio di Baudo presenta molte novità: oltre alla durata maggiore (fino le 18.50 quando cederà la linea a L’eredità) e a una sigla nuova di zecca curata dal maestro Pippo Caruso, ad affiancare il conduttore di Militello ci saranno Valeria Marini, padrona di casa in un salotto tutto al femminile e Sofia Bruscoli, che darà voce a temi e problemi del mondo giovanile.





21
settembre

DOMENICA IN: VALERIA MARINI C’E’. E SI AGGIUNGE L’EREDITA’ DI CARLO CONTI

Valeria Marini (Domenica In)

L’avevamo annunciato una decina di giorni fa: la guerra degli ascolti della domenica pomeriggio era alle porte e un ciclone chiamato Valeria Marini stava per abbattersi sul contenitore domenicale di Raiuno (leggi qui). Oggi, dopo il debutto di Domenica Cinque, in casa Rai continuano i preparativi per la nuova Domenica In, al via domenica 4 ottobre, e arrivano le prime conferme. Come anticipa Tv Sorrisi e Canzoni, in edicola domani, il direttore di rete Mauro Mazza non solo ha pensato a uno spazio per Valeriona nazionale ma ha intenzione di regalare al Tg1 delle 20.00 un Eredità di tutto rispetto.

I lavori sono ancora in corso, ma l’idea della fiction in replica tra gli spazi di Giletti e Baudo pare essere stata accantonata e per battere la concorrenza bislacca di Canale5 il pomeriggio è stato “ristrutturato” rispetto alle idee iniziali: l’Arena di Massimo Giletti in partenza alle 14 (dopo il nuovo spazio-interviste del direttore Mazza) si allungherà di mezz’ora per cedere immediatamente dopo la linea a Pippo Baudo con Domenica In 7 giorni. E proprio all’interno della fascia baudiana si collocherà il nuovo spazio della Marini:

Per Valeria Marini abbiamo pensato a uno spazio all’interno del programma condotto da Pippo Baudo” annuncia Mazza. “Una sorta di salotto tv dove chiacchierare tra donne o, se si vuole, il classico tè con pasticcini del pomeriggio”.

Uno spazio al femminile, dunque, per accontenare le casalinghe all’ascolto. All’ufficialità manca solo la firma, ma i giochi sembrano ormai fatti. Mazza anticipa che Pippo Baudo avrà un programma rinnovato, strizzando l’occhio al talent show: “uno spazio veramente innovativo nel quale saranno protagonisti tanti giovani ricchi di talento”. Ma Baudo non cederà la linea direttamente al Tg1 poichè Mazza ha ben pensato di posizionare anche alla domenica L’eredità di Carlo Conti, facendolo scontrare direttamente col Milionario, che nella scorsa stagione spesso e volentieri superava Baudo in ascolti. Sarà contento Minzolini, visto che il suo Tg1 alla domenica sera soffre nei confronti del Tg5.


11
settembre

FERMI TUTTI! A DOMENICA IN SI INTRUFOLA VALERIA MARINI TRA GILETTI E BAUDO

Valeria Marini - Domenica In

Mentre Simona Ventura e Barbara D’Urso scaldano i motori in vista delle loro nuove avventure domenicali (leggi qui e qui), il direttore di Raiuno Mauro Mazza potrebbe sparare un’inaspettata cartuccia pronta a sconvolgere quelli che sembravano i già definiti equilibri domenicali della televisone italiana. Non pienamente soddisfatto delle linee guida dettate da Fabrizio Del Noce, che vedevano una versione ridotta di Domenica In, in partenza domenica 4 ottobre, il neo direttore starebbe lavorando in queste settimane per colmare quel buco di circa due ore tra i confermati Giletti e Baudo che avrebbe dovuto essere riempito con una fiction in replica, a tutto vantaggio dei conti dell’ammiraglia. Una scelta che, però, avrebbe potuto compromettere i risultati d’ascolto, favorendo nettamente la concorrenza.

Ecco perchè Mauro Mazza avrebbe ben pensato di ravvivare la fascia centrale ingaggiando l’esplosiva show girl Valeria Marini. L’accordo sarebbe vicino e mancherebbe soltanto la firma, stando a quanto scrive Marco Castoro per Italia Oggi. La Marini tornerebbe in tv da protagonista e non più come ospite d’eccezione tra i vari salotti o su un’Isola deserta. Ancora top secret il format con cui l’esuberante Marini si potrebbe cimentare.

Con l’arrivo della Valeriona Nazionale, Domenica In tornerebbe ad essere più competitiva e risulterebbe, il condizionale è d’obbligo, così strutturata: alle 14 gli incontri-intervista del direttore Mazza, si proseguirebbe con l’Arena di Massimo Giletti, poi lo spazio con la Marini e infine dalle 17.30 circa Pippo Baudo chiuderebbe il contenitore. La Ventura e la Bislacca di Cologno si preparino ad affilare gli artigli. La guerra degli ascolti della domenica pomeriggio sta per cominciare.


27
luglio

LA RAI NELL’ERA GRAZIALE /3: “MILLE GRAZIE: LA GRAZIA DECADUTA, LA GRAZIA TRASPARENTE E LA GRAZIA CATERPILLAR”

La Rai nell’Era Graziale (Lorena Bianchetti, Lorella Landi, Miriam Leone)
La Rai nell’Era Graziale (Lorena Bianchetti, Lorella Landi, Miriam Leone)

Oggi, in questo terzo numero de La Rai nell’Era Graziale,  ci  occuperemo delle grazie minori di Fabrizio Del Noce. Quelle tre grazie, cioè, che o perchè rinnegate (la Grazia Decaduta), o perchè fatte cascare dalla cicogna sulla rete sbagliata (la Grazia Trasparente), o perchè riconosciute in tarda età (la Grazia Caterpillar), non hanno lasciato un segno evidente durante gli anni del mandato del loro tele-Papi, ma al quale devono tributare, comunque, un loro piccolo, personale e sentito… grazie.

Iniziamo dalla grazia decaduta. Lorena Bianchetti è la prima grazia tele-zitella del dopo Del Noce. Per la povera Lorena, infatti, a dispetto di iniziali rumoursnon è rimasto nemmeno Mattina in Famiglia, il meno ambito dei Guardì-programmi (causa sveglia all’alba). E tutto ciò nonostante RaiDue abbia arruolato un plotone tutto rosa di vecchie e nuove conduttrici per la prossima stagione. La beffa oltre il danno, in sostanza. Ma cosa è successo alla Bianchetti? Perchè, tutto d’un tratto, si è trovata a dover chiedere “elemosina catodica” alla seconda rete di Stato che per lei, abituata al primo canale, già di per sè, suonava come un declassamento? E’ successo che il buon Fabrizio Del Noce, dopo tre anni di ininterrotta fiducia nell’affidarle la conduzione del (disatroso) segmento “rosa” di Domenica In, ha fatto dietrofront e non le ha rinnovato l’affitto del giorno dì di festa.

Sarà stata una svista, oppure una dimenticanza, o forse ancora una scelta consapevole, fatto sta che Lorena, in pratica, è stata rinnegata dal suo ex direttore. E, quindi, con un curriculum vitae lungo (che affonda le sue radici nella Corrida con Corrado e prima ancora, quale ballerina, in Piacere RaiUno) ma privo di significative esperienze (eccetto sette anni di A Sua Immagine ed un’annata di Al Posto Tuo), alla Bianchetti è rimasto solo un misero programma in radio ed un giovane fidanzato con cui consolarsi. Noi, per il prossimo anno, ci permettiamo di suggerire l’Isola dei Famosi: vacanza per vacanza, almeno lì verrebbe pagata e l’esilio dal video sarebbe pure interrotto.